Concorso per 249 diplomati nei centri per l'impiego della Regione Lazio.

La regione lazio ha bandito un concorso pubblico per l'assunzione a tempo indeterminato di 249 diplomati che lavoreranno nei centri per l'impiego.

La figura professionale si occuperà in generale di favorire l’incontro tra la domanda e l’offerta di lavoro.

Nei confronti dei lavoratori:

  • Svolge colloqui di orientamento, individuali e di gruppo, allo scopo di identificare le loro competenze e i fabbisogni indirizzandoli correttamente verso le opportunità di lavoro;
  • Supporta l’attivazione, accompagnamento e tutoring nei percorsi di tirocinio o di inserimento e reinserimento al lavoro, anche a favore di utenti svantaggiati o disabili;
  • accompagna gli utenti in obbligo formativo nella scelta di nuovi percorsi formativi. Nei confronti delle imprese:
  • Supporta il rilevamento dei fabbisogni professionali dell’azienda e supporta le attività di preselezione del personale;
  • Le informa sulla disponibilità di agevolazioni, incentivi, normativa sul mercato del lavoro;
  • In generale, utilizzando le banche dati e le applicazioni specifiche favorisce l’incontro tra domanda di lavoratori presso le aziende e offerte adatte per i lavoratori utenti del servizio.

I candidati dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti:

• cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea purché in possesso di adeguata conoscenza della lingua italiana. Possono presentare domanda, anche i familiari dei cittadini degli Stati membri dell’Unione europea non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente nonché i cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria;

  • età non inferiore a 18 anni;
  • idoneità fisica alle mansioni previste dal bando;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • posizione regolare nei confronti degli obblighi militari;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero stati dichiarati decaduti da un impiego statale a seguito dell’accertamento che l’impiego stesso è stato conseguito mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
  • non aver riportato condanne penali, o misure di interdizione od altre misure che impediscano, ai sensi della normativa vigente, la costituzione di rapporti contrattuali con la Pubblica Amministrazione;
  • diploma di istruzione secondaria di II grado.

La procedura del concorso prevede le seguenti fasi:

  • una prova selettiva scritta, che si svolgerà esclusivamente mediante l’utilizzo di strumenti informatici e piattaforme digitali, anche in sedi decentrate;
  • una prova orale che potrà essere svolta anche in videoconferenza;
  • la valutazione dei titoli che prevede un punto per ogni laurea - 0,25 punti per ogni master universitario di I livello e 0,5 punti per ogni master universitario di secondo livello – 1 punto per ciascun dottorato di ricerca - 0,75 punti per ogni diploma di specializzazione;

Come presentare domanda

La domanda dovrà essere inviata entro il 30 settembre secondo le modalità telematiche indicate nel bando. E' previsto un contributo di 10,33 euro.

In evidenza le maggiori opportunità

Concorsi con più posti »

News: gli ultimi arrivi...

Ultimi concorsi pubblici inseriti »