Concorso per 1 laureato in medicina e chirurgia (piemonte) AZIENDA OSPEDALIERA CITTA' DELLA SALUTE E DELLA SCIENZA DI TORINO

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poichè è scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Borsa di studio
Posti 1
Fonte: DIR N. 14 del 25-02-2016
Sintesi: AZIENDA OSPEDALIERA CITTA' DELLA SALUTE E DELLA SCIENZA DI TORINO Concorso (Scad. 3 marzo 2016) Emissione avviso per il conferimento di n. 1 borsa di studio per residui mesi dieci per attività presso la S.C. ...
Ente: AZIENDA OSPEDALIERA CITTA' DELLA SALUTE E DELLA SCIENZA DI TORINO
Regione: PIEMONTE
Provincia: TORINO
Comune: TORINO
Data di pubblicazione 25-02-2016
Data Scadenza bando 03-03-2016
Condividi

AZIENDA OSPEDALIERA CITTA' DELLA SALUTE E DELLA SCIENZA DI TORINO

Concorso (Scad. 3 marzo 2016)

Emissione avviso per il conferimento di n. 1 borsa di studio per residui mesi dieci per attività presso la S.C. Neonatologia U - Presidio Sant'Anna.


In esecuzione della determinazione n. 325/2016 del 09.02.2016 è emesso avviso per il conferimento di n. 1 borsa di studio per residui mesi dieci, col contributo della Compagnia di San Paolo, per la prosecuzione del progetto presso la S.C. Neonatologia U - Presidio Sant’Anna - come segue:
Titolo Attività- Valutazione dell’adeguatezza nutrizionale di un nuovo tipo di fortificatore del latte umano, derivato dal latte d’asina, nell’alimentazione del neonato prematuro di peso molto basso.
Respons. Attività: Prof. Enrico BERTINO
Periodo residuo: Mesi 10
Importo residuo: € 15.360,99= totale lordo.
Requisiti:
- Laurea in Medicina e Chirurgia;
- Esperienza in Auxologia e follow-up neonatale, preferibilmente nell’ambito di progetti di ricerca internazionali;
- Tesi di laurea e lavori attinenti la Neonatologia;
- Conoscenza di nutrizione e crescita dei neonati a termine e pretermine;
- Costituirà titolo preferenziale la Specializzazione in Pediatria.
Possono partecipare al concorso tutti coloro i quali siano in possesso dei requisiti richiesti.
L’attività dovrà essere condotta a termine nel periodo specificato, in relazione al quale verranno corrisposti gli assegni.
Gli aspiranti dovranno presentare domanda di ammissione alla selezione, utilizzando gli appositi moduli allegati al presente avviso, improrogabilmente entro le ore 12,30 del 03 Marzo 2016 presso Struttura Complessa Organizzazione e Acquisizione delle Risorse Umane - Borse di Studio - C.so Bramante, 88/90 - Torino - tel. 011/633.5077-5010 - 3° piano - Padiglione Beige - (ex Casa Suore); dal lunedì al venerdì con orario 9,30/12,30.
La domanda di partecipazione, corredata di tutta la documentazione richiesta, dovrà pervenire all’ufficio sopra menzionato nel termine perentorio specificamente indicato nell’avviso e potrà essere presentata a mano, via telefax (011/633.5081), o a mezzo posta. In quest’ultimo caso, ai fini della decorrenza dei termini di scadenza, farà fede la data di protocollazione apposta dall’ufficio ricevente; non farà fede invece la data del timbro dell’Ufficio Postale. Non saranno pertanto prese in considerazione le domande pervenute oltre il termine di scadenza.
Alla domanda dovranno essere allegati i seguenti documenti:
a) progetto dettagliato dell'attività che il candidato intende svolgere;
b) curriculum vitae;
c) eventuali pubblicazioni;
d) ogni altro documento ritenuto utile;
e) elenco in carta semplice e in duplice copia (datato e firmato) della documentazione presentata.
Si precisa che la mancata presentazione del progetto dettagliato dell’attività nei termini indicati costituisce causa di inammissibilità della domanda e comporta l’automatica esclusione dell’aspirante dal colloquio selettivo. I titoli e i documenti che i candidati ritengano opportuno presentare ai fini della formazione della graduatoria devono essere prodotti in copia autenticata ai sensi di legge, o autocertificati nei casi e nei limiti previsti dalla normativa vigente.
I candidati dovranno dichiarare di autorizzare l’Azienda al trattamento dei propri dati personali, ai sensi del Decreto Legislativo 30.6.2003 n. 196, e della Legge 07.08.2012 n. 134 finalizzati agli adempimenti per l’espletamento della procedura concorsuale.
La selezione degli aspiranti avrà luogo sulla scorta del punteggio complessivo attribuito in base alla valutazione di:
- progetto dell'attività presentato;
- curriculum formativo e professionale;
- colloquio.
L'espletamento della selezione e la formulazione della graduatoria dei candidati risultati idonei verranno effettuati ad opera di apposita Commissione costituita dall'Azienda e composta da tre membri:
- il Direttore di Struttura Complessa o di Dipartimento o suo delegato, con funzione di Presidente della Commissione;
- il Responsabile dell’attività o suo delegato;
- un funzionario amministrativo dell’Azienda con compiti di segreteria.
La data e la sede del colloquio saranno comunicate ai candidati, con preavviso di almeno 10 giorni, al recapito indicato nella domanda. Qualora il numero degli aspiranti in possesso dei requisiti prescritti sia pari o inferiore al numero degli assegni disponibili, l'Amministrazione si riserva di conferire gli incarichi senza preventiva selezione.
Il conferimento è subordinato alla presa visione ed integrale accettazione del “Regolamento relativo allo svolgimento di attività con borse di studio conferite dall’Azienda Ospedaliera Città della Salute e della Scienza di Torino” attualmente in vigore.
Gli assegni saranno pagati in ratei mensili posticipati, la cui erogazione è subordinata al giudizio positivo, da parte del Responsabile, circa l’attività espletata.
In caso di rinuncia del selezionato al proseguimento dell’attività, l'incarico medesimo verrà conferito, ove esista, al candidato collocato nel successivo posto della relativa graduatoria su richiesta del responsabile dell’attività. Ove non esistano altri nominativi in graduatoria, su richiesta del titolare responsabile del progetto, verrà riattivato il bando di concorso.
Il conferimento dell’incarico non instaura alcun rapporto di lavoro.
L’assegnatario dovrà stipulare un contratto di assicurazione a suo favore, sottoscritto presso qualsiasi compagnia, per invalidità permanente o morte conseguente ad infortunio e malattie riportati in occasione della ricerca espletata in ambito ospedaliero (compreso il rischio da H.I.V. per attività in aree a rischio), con un massimale complessivo di € 500.000,00 (di cui € 250.000,00 per invalidità permanente ed € 250.000,00 per morte), riferita al periodo della borsa di studio; la polizza dovrà essere stipulata anche per attività svolta in altra sede o all’estero. Si precisa che l'onere di tale assicurazione sarà completamente a carico del borsista.
L’Azienda si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di prorogare, sospendere o revocare il presente avviso, o parte di esso, qualora ne risultasse la necessità o l’opportunità per ragioni di pubblico interesse senza l’obbligo di notifica e senza che i concorrenti possano accampare pretese o diritti di sorta.
IL DIRETTORE DI S.C. ORGANIZZAZIONE E ACQUISIZIONE DELLE RISORSE UMANE
(Antonella ESPOSITO)