Concorso per 1 personale laureato con esperienza (toscana) AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE N. 8 - AREZZO

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Borsa di studio
Posti 1
Fonte: DIR N. 19 del 11-03-2015
Sintesi: AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE N. 8 - AREZZO Concorso (Scad. 19 marzo 2015) Bando di selezione pubblica per titoli e colloquio per l’assegnazione di n. 1 borsa di studio per la partecipazione al progetto: ...
Ente: AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE N. 8 - AREZZO
Regione: TOSCANA
Provincia: AREZZO
Comune: AREZZO
Data di pubblicazione 11-03-2015
Data Scadenza bando 19-03-2015
Condividi

AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE N. 8 - AREZZO

Concorso (Scad. 19 marzo 2015)

Bando di selezione pubblica per titoli e colloquio per l’assegnazione di n. 1 borsa di studio per la partecipazione al progetto: “Monitoraggio proattivo sul Territorio del paziente infermo con insufficianza respiratoria cronica”.


In esecuzione della deliberazione del Direttore Generale n. 42 del 2.02.15, questa Azienda intende assegnare n. 1 borsa di studio per la partecipazione al progetto: “Monitoraggio proattivo sul Territorio del paziente infermo con insufficienza respiratoria cronica”.
La borsa di studio è riservata ad un Infermiere con esperienza documentata nell’assistenza sul territorio a pazienti con patologie croniche invalidanti, in particolare respiratorie (a livello domiciliare ADI e/o in Residenze Socio – Assistenziali RSA e/o in Istituti o Case di Cura e/o Ricoveri per anziani e/o Ospedali di Comunità MO.DI.CA. e/o Moduli territoriali di Medicina Generale).
La borsa di studio avrà la durata di anni 2 (due).
L’ammontare complessivo della borsa è pari a 20.000 euro lordi e omnicomprensivi sia delle ritenute di legge che dell’IRAP a carico dell’Azienda.
Il Borsista opererà nell’ambito della U.O.S.
Pneumologia Territoriale dell’Azienda USL 8 di Arezzo e assicurerà, seguendo le indicazioni del Direttore della stessa U.O.S., l’attività di studio inerente al progetto.
In particolare il progetto avrà come finalità l’ottimizzazione dell’assistenza a domicilio dei pazienti infermi con Insufficienza Respiratoria Cronica attraverso il monitoraggio proattivo, ad integrazione della procedura in atto che prevede controlli periodici a cadenza variabile in base alla gravità di ogni singolo caso.
A conclusione della studio, dovrà essere redatto un rapporto complessivo finale che evidenzi i risultati ottenuti, sottoscritto dal Direttore U.O.S. Pneumologia Territoriale dell’Azienda USL 8 di Arezzo.
Art. 1
Possono partecipare alla selezione in oggetto, coloro che risultano in possesso dei seguenti requisiti generali e specifici di:
- Cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei paesi dell’Unione Europea;
- Diploma di Laurea triennale in Infermieristica;
- Documentata esperienza nell’assistenza sul territorio a pazienti con patologie croniche invalidanti, in particolare respiratorie (a livello domiciliare ADI e/o in Residenze Socio – Assistenziali RSA e/o in Istituti o Case di Cura e/o Ricoveri per anziani e/o Ospedali di Comunità MO.DI.CA. e/o Moduli territoriali di Medicina Generale).
A parità di punteggio saranno considerati titoli preferenziali:
- Conoscenza dell’uso del PC e dei programmi di base;
- Esperienze di lavoro in team multi professionali.
A pena di esclusione, il candidato deve comprovare il possesso dei requisiti specifici di ammissione, attraverso la produzione delle relative certificazioni (compatibilmente con la vigente normativa) o, in alternativa, attraverso corretta autocertificazione ai sensi del D.P.R. 28.12.00, n. 445. (per le autocertificazioni potrà essere utilizzato il modello allegato alla domanda) La partecipazione all’avviso non è soggetta a limiti di età.
Art. 2
All’atto dell’assegnazione della borsa di studio, nonché per tutta la durata della stessa, il borsista non potrà essere titolare di rapporto di lavoro, a tempo indeterminato o determinato, a tempo pieno o parziale, presso strutture pubbliche o private. Inoltre non potrà essere titolare di altre borse di studio, o di altri analoghi assegni o convenzioni che comportino un impegno incompatibile con quello previsto per la borsa. Infine, ai sensi della legge 23.12.94, n. 724, la borsa di studio non potrà essere conferita al personale delle amministrazioni (di cui all’art. 1, comma 2, del decreto legislativo 3.02.93, n. 29) che cessi volontariamente dal servizio pur non avendo il requisito previsto per il pensionamento di vecchiaia, ma che abbia tuttavia il requisito contributivo per l’ottenimento della pensione anticipata di anzianità”.
La borsa non dà luogo a trattamento previdenziale né a valutazioni giuridiche ed economiche ai fini di carriera, né a riconoscimenti automatici ai fini previdenziali.
Art. 3
La domanda di ammissione alla selezione, redatta obbligatoriamente sul modulo allegato al presente bando, in carta libera, dovrà essere inviata al Direttore Generale della Azienda U.S.L. 8 di Arezzo - Ufficio Protocollo - Via Curtatone, 54 - 52100 - Arezzo ENTRO E NON OLTRE IL QUINDICESIMO GIORNO SUCCESSIVO ALLA DATA DI PUBBLICAZIONE DEL PRESENTE BANDO SUL BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA. L’orario di apertura al pubblico dell’Ufficio Protocollo è da Lunedì al Venerdì dalle ore 9 alle ore 12,30.
Il termine fissato per la presentazione della domanda, dei documenti e dei titoli è perentorio. A tal fine, per le domande spedite tramite raccomandata A.R., farà fede il timbro e la data dell’Ufficio postale accettante. Qualora la data di scadenza coincida con un giorno festivo, il termine è prorogato al primo giorno successivo non festivo.
Il candidato dovrà apporre la firma in calce alla domanda, a pena di esclusione. La sottoscrizione non necessita di autenticazione.
La domanda dovrà essere corredata dei seguenti documenti:
1) Lavori scientifici;
2) Curriculum formativo e professionale, datato e firmato.
Non è consentito aggiungere, dopo il termine di scadenza fissato, alcun altro documento, certificato, memoria, pubblicazione o parte di essa, né sostituire quanto già presentato.
In particolare:
Le pubblicazioni devono essere edite a stampa (possono essere autenticate dal candidato ai sensi dell’art. 19 del D.P.R. 28.12.00, n. 445).
Art. 4
L’ammissione dei candidati è disposta dal competente ufficio dell’Azienda. Lo stesso dispone altresì la non ammissione dei candidati che, in base alle dichiarazioni contenute nelle domande ed alla documentazione a queste allegate, risultino privi dei requisiti prescritti, nonché di quelli le cui domande siano irregolari o pervenute fuori dai termini.
Art. 5
La selezione è per titoli e colloquio che sarà diretto ad accertare le conoscenze e la professionalità risultanti dal curriculum prodotto e a rilevare la motivazione, l’attitudine del candidato circa la materia oggetto della borsa di studio. La data della prova sarà comunicata ai candidati almeno 10 giorni prima della data fissata per il suo svolgimento. L’Azienda non assume alcuna responsabilità per eventuali disguidi postali.
Art. 6
Una apposita Commissione esaminatrice, composta da tre esperti e da un segretario, nominata dal Direttore della U.O.C. Sviluppo delle Professionalità, su indicazione del Direttore Generale o di altro componente della Direzione Aziendale, valuterà i titoli e i risultati del colloquio.
Art. 7
La Commissione ha a disposizione 60 punti, così ripartiti:
- 20 punti per la valutazione del curriculum formativo e professionale - 40 punti per il colloquio.
I 20 punti per la valutazione del curriculum formativo e professionale sono così ripartiti:
- Titoli professionali: punti 15.
In tale categoria saranno valutate le attività professionali e similari, specifiche rispetto ai requisiti richiesti, svolte presso Enti Pubblici o privati (rapporto di lavoro subordinato, incarichi libero professionali, collaborazioni coordinate e continuative, borse di studio,…).
Nell’ambito di tale categoria, il relativo punteggio sarà attribuito dalla Commissione, tenuto conto, tra l’altro, della tipologia del rapporto, dell’impegno orario e di ulteriori elementi idonei ad evidenziare il livello di qualificazione professionale acquisito rapportato all’attività da espletare.
- Titoli vari: punti 5.
In tale categoria verranno valutati gli ulteriori titoli, non rientranti nella precedente categoria, idonei ad evidenziare il livello di qualificazione professionale acquisito, quali: titoli di studio/professionali, corsi di formazione/aggiornamento, convegni scientifici, attività didattica, attività scientifica,…).
Nell’ambito di tale categoria, il relativo punteggio verrà attribuito dalla Commissione esaminatrice con adeguata motivazione.
La Commissione, al termine dei lavori, redigerà la graduatoria generale di merito contenente il punteggio complessivo attribuito a ciascun concorrente.
Art. 8
Il concorrente dichiarato vincitore della Borsa di Studio di che trattasi, riceverà comunicazione dal Direttore U.O.C. Sviluppo delle Professionalità dell’Azienda U.S.L. 8 di Arezzo con lettera raccomandata, con ricevuta di ritorno.
Art. 9
Il vincitore della Borsa di studio dovrà produrre una polizza assicurativa per la responsabilità civile verso terzi (ivi compresa l’Azienda U.S.L. 8 di Arezzo) e la copertura in caso di infortuni, malattie ed eventi di qualsiasi natura che possano accadere al contraente. La polizza, ad intero ed esclusivo carico del borsista, dovrà coprire l’intero periodo della durata della Borsa ed essere specificatamente correlata alla attività in oggetto.
Art. 10
L’attività relativa alla Borsa potrà essere interrotta prima della sua conclusione a seguito della rinuncia del borsista, per eventuali sue inadempienze che pregiudichino il raggiungimento dell’obbiettivo, ovvero cause che non consentano la prosecuzione dell’attività.
Art. 11
L’inizio del godimento della Borsa di Studio decorrerà, per il candidato avente titolo, dalla data che sarà fissata dopo la conclusione dell’iter procedurale e dopo il conseguimento dell’idoneità medica a seguito di relativa visita da parte della U.O.S. Medico Competente.
Decadrà dal diritto di godimento della Borsa colui che entro il termine di 10 giorni dalla data di ricezione della lettera di comunicazione, non dichiari di accettarla, o che non inizi la propria attività entro il termine fissato producendo contestualmente la polizza assicurativa specifica per l’attività da svolgere.
Art. 12
Il vincitore della Borsa di Studio opererà nell’ambito  della U.O.S. Pneumologia Territoriale dell’Azienda USL 8 di Arezzo secondo le indicazioni del Direttore della U.O.S. stessa.
Art. 13
Il pagamento della Borsa sarà effettuato in rate mensili posticipate del valore di € 800 omnicomprensivi, previa attestazione rilasciata da parte del Direttore U.O.S. Pneumologia Territoriale dell’Azienda USL 8 di Arezzo che verrà trasmessa alla U.O.C. Sviluppo delle Professionalità – Ufficio Gestione Procedure Amministrative Formazione di Base e Rapporti con l’Università. Infine verrà liquidato un saldo finale pari a € 800 a progetto concluso certificato dal Direttore U.O.S.
Pneumologia Territoriale dell’Azienda USL 8 di Arezzo e con relazione finale di raggiungimento dei risultati.
Il vincitore avrà diritto al rateo mensile previsto soltanto se avrà svolto almeno un mese di attività. In caso contrario, la Borsa sarà assegnata ad altro concorrente risultato idoneo secondo l’ordine della graduatoria stilata dalla commissione esaminatrice.
Sarà facoltà del borsista recedere dallo svolgimento del progetto presentando le dimissioni per iscritto con almeno 15 giorni di preavviso, perdendo in tal caso il diritto a percepire i ratei mensili seguenti ed il saldo finale.
L’Azienda si riserva, a suo insindacabile giudizio, la facoltà di modificare, sospendere o annullare il presente bando senza che per i concorrenti insorga alcuna pretesa o diritto.
Art. 14
Ai sensi del D.Lgs. n. 196/03 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, il trattamento dei dati personali raccolti è finalizzato allo svolgimento delle procedure selettive della borsa in oggetto e all’eventuale instaurazione del relativo rapporto contrattuale. Il trattamento dei dati avverrà nel rispetto del segreto d’ufficio e dei principi di correttezza, liceità e trasparenza, in applicazione di quanto disposto dallo stesso D.Lgs. n. 196/03, in modo da assicurare la tutela della riservatezza dell’interessato, fatta comunque salva la necessaria pubblicità delle procedure selettive di ammissione e gestione del corso ai sensi delle disposizioni normative vigenti. Il trattamento verrà effettuato anche con l’ausilio di mezzi informatici, con la precisazione che l’eventuale elaborazione dei dati per finalità statistiche o di ricerca avverrà dopo che gli stessi saranno stati resi anonimi.
Il titolare del trattamento è l’Azienda USL 8 di Arezzo con sede legale in V. Curtatone, 54 - 52100 Arezzo. Il responsabile del trattamento è il Direttore U.O.C. Sviluppo delle Professionalità dell’Azienda USL 8 di Arezzo, V.le Pietro Nenni, 20 - 52100 Arezzo. L’interessato gode dei diritti di cui all’art. 7 del citato Decreto tra i quali il diritto di accesso ai dati che lo riguardano, nonché alcuni diritti complementari tra cui quello di far rettificare i dati erronei, incompleti o raccolti in termini non conformi alla legge, nonché ancora quello di opporsi al loro trattamento per motivi legittimi. Tali diritti potranno essere fatti valere nei confronti dell’Azienda USL 8 di Arezzo.
Per ulteriori chiarimenti ed informazione gli aspiranti potranno rivolgersi al dott. Michele Massi - Ufficio Gestione Procedure Amministrative Formazione di Base e Rapporti con l’Università afferente all’U.O.C. Sviluppo delle Professionalità - (Tel. 0575/254172 - e-mail m.massi@usl8.toscana.it) oppure potranno consultare il sito internet aziendale avente il seguente indirizzo:
www.usl8.toscana.it - sezioni: Polo Formativo - Borse di Studio.
Sono allegati, al presente bando, i facsimili relativi all’istanza nonché quelli relativi alle dichiarazioni sostitutive di certificazioni e di atti notori.
Il Direttore U.O.C. Sviluppo delle Professionalità Ivonne Pastorini