.

Concorso per 1 ingegnere (basilicata) AZIENDA OSPEDALIERA 'SAN CARLO' DI POTENZA

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poichè è scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Incarico
Posti 1
Fonte: DIR N. 88 del 17-12-2012
Sintesi: AZIENDA OSPEDALIERA 'SAN CARLO' DI POTENZA Concorso (Scad. 15 gennaio 2013) AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATA CON UN INGEGNERE, DA UTILIZZARE PRESSO L’U.O. GESTIONE ...
Ente: AZIENDA OSPEDALIERA 'SAN CARLO' DI POTENZA
Regione: BASILICATA
Provincia: POTENZA
Comune: POTENZA
Data di pubblicazione 18-12-2012
Data Scadenza bando 15-01-2013
Condividi

AZIENDA OSPEDALIERA 'SAN CARLO' DI POTENZA

Concorso (Scad. 15 gennaio 2013)

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATA CON UN INGEGNERE, DA UTILIZZARE PRESSO L’U.O. GESTIONE TECNICO PATRIMONIALE


Art. 1
OGGETTO DELL’INCARICO
Il professionista dovrà svolgere, nell’ambito di direttive di carattere generale, attività di gestione operativa di un piano di spostamenti nonché di interventi manutentivi nell’ambito del Presidio Ospedaliero San Carlo di Potenza.
Le attività dovranno svolgersi attenendosi ad un orario coerente con la necessità di dare piena attuazione al piano di spostamenti e di interventi manutentivi, con un impegno orario settimanale non inferiore a 30 ore.
Art. 2
REQUISITI RICHIESTI
Possono presentare domanda per il presente avviso coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti:
A) GENERALI
a. cittadinanza italiana o cittadinanza di uno dei paesi della Comunità Europea;
b. idoneità fisica all’impiego: l’accertamento dell’idoneità fisica all’impiego è effettuato a cura dell’Azienda prima dell’immissione in servizio;
c. godimento dei diritti civili e politici: non possono accedere all’impiego coloro che siano stati esclusi dall’elettorato attivo nonché coloro che siano stati dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità insanabile.
B) SPECIFICI
Diploma di Laurea (DL - vecchio ordinamento) in Ingegneria Civile o in Ingegneria Edile o Ingegneria Edile-Architettura, ovvero Laurea Specialistica (ex DM 509/1999) della classe 28/S, 4/S ovvero Laurea Magistrale (ex DM 270/2004) della classe LM-23, LM-24, LM-26, LM-4.
Tutti i requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande di ammissione. Il mancato possesso di uno dei requisiti prescritti dalle vigenti norme comporterà l’esclusione dall’Avviso.
Art. 3
MODALITA’ E TERMINE PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
Le domande di partecipazione all’avviso, redatte in carta semplice utilizzando lo schema allegato al presente avviso, dovranno pervenire entro il temine perentorio di giorni 30 (trenta) dalla data di pubblicazione del presente avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Basilicata al seguente indirizzo: Direttore Generale Azienda Ospedaliera Regionale San Carlo – Via Potito Petrone - 85100 Potenza (Pz).
Qualora tale giorno sia festivo il termine è prorogato al primo giorno non festivo successivo.
L’Azienda non assume alcuna responsabilità per la dispersione di comunicazione dipendente da inesatte od incomplete indicazioni del recapito o da mancata oppure tardiva comunicazione del 2 cambiamento del recapito indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o di forza maggiore.
L’avviso sarà pubblicato anche sul sito aziendale www.ospedalesancarlo.it
In particolare la domanda di partecipazione dovrà indicare:
a) le generalità, con indicazione del luogo e data di nascita e della residenza;
b) possesso della cittadinanza italiana o di uno dei paesi dell’U.E.;
c) il comuni di iscrizione nelle liste elettorali ovvero i motivi della non iscrizione o cancellazione dalle medesime;
d) le eventuali condanne penali riportate;
e) il titolo di studio posseduto;
f) i servizi prestati presso P.A. e le cause di risoluzione di eventuali precedenti rapporti d’impiego.
La domanda di partecipazione dovrà essere sottoscritta dal candidato.
Il partecipante dovrà altresì dichiarare l’indirizzo e un recapito telefonico al intende ricevere inviare qualunque comunicazione inerente l’avviso.
Alla domanda di ammissione all’avviso i candidati dovranno, altresì, allegare il curriculum vitae e copia fotostatica di un documento di identità in corso di validità.
Il possesso dei titoli potrà essere comprovato esclusivamente da dichiarazione sostitutiva di certificazione sottoscritta e corredata da copia fotostatica del documento di identità del candidato secondo quanto previsto dal D.P.R. 445/200.
In attuazione delle disposizioni in materia di certificati e dichiarazioni sostitutive di cui all’art. 15 della L. 183/2011, i candidati dovranno produrre solo dichiarazioni sostitutive di certificazioni o di notorietà secondo le disposizioni di cui agli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000.
Questa Amministrazione non potrà, infatti, accettare certificazioni rilasciate delle PP.AA. in ordine a stati, qualità personali e fatti.
Le dichiarazioni sostitutive di cui sopra dovranno contenere tutti gli elementi che le rendano utilizzabili, per i relativi fini, in luogo della documentazione che sostituiscono. In particolare il candidato, nell’ambito del curriculum, dovrà esporre in maniera chiara ed analitica ogni elemento utile a consentire la valutazione della commissione (ad es. data di inizio e fine di un rapporto di lavoro con specificazione delle attività svolte, durata di eventuali corsi di formazione e di aggiornamenti in genere, con indicazione dei contenuti, allegazione di eventuali pubblicazioni etc.) L’azienda si riserva di procedere a controlli circa le dichiarazioni rese.
Art. 4
MODALITA’ DI SELEZIONE Sono esclusi dall’avviso:
a) coloro che non siano in possesso dei requisiti prescritti dal precedente art. 2;
b) i candidati che abbiano fatto pervenire la domanda oltre il termine perentorio di cui al precedente art. 3;
c) coloro che non abbiano sottoscritto la domanda o che non abbiano allegato alla stessa copia fotostatica di un documento di identità.
I candidati ammessi alla selezione saranno invitati, con apposito avviso pubblicato sul sito internet aziendale www.ospedalesancarlo.it almeno 15 giorni prima, a sostenere una prova selettiva consistente in quesiti a risposta multipla o sintetica, aventi ad oggetto la disciplina dei lavori pubblici (D.Lgs. n. 163/2006 e DPR n. 207/2010), la contabilità di cantiere, l’utilizzo di software professionali (ad es. CAD); l’avviso indicherà altresì la data prevista per il colloquio che verterà sugli stessi argomenti.
3 Alle successive fasi della procedura saranno ammessi i primi cinque candidati, e tutti quelli collocatisi ex equo al quinto posto, che nella prova selettiva avranno ottenuto i migliori punteggi.
Il punteggio massimo attribuibile per la prova selettiva è stabilito in punti 50 e lo stesso si intende superato con il conseguimento di almeno punti 35.
Il punteggio massimo attribuibile per il colloquio è stabilito in punti 20 e lo stesso si intende superato con il conseguimento di almeno 14 punti.
L’apposita commissione, nominata dal Direttore Generale, ha altresì a disposizione massimo punti 10 che saranno attribuiti, con motivazione complessiva, al curriculum del candidato.
All’esito della suddetta procedura la Commissione formulerà la graduatoria di merito. In caso di parità di punteggio è preferito il candidato di minore età.
La graduatoria di merito sarà pubblicata sul sito dell’Amministrazione www.ospedalesancarlo.it.
Art. 5
DURATA DELL’INCARICO E COMPENSO
L’incarico avrà la durata di un anno, salve proroghe necessarie per completare l’attuazione del piano degli spostamenti e gli interventi manutentivi.
La data di decorrere dall’incarico è stabilita insindacabilmente dall’Azienda all’atto del conferimento.
Nel termine perentorio di 5 (cinque) giorni, decorrenti dalla data di ricevimento della comunicazione del conferimento dell’incarico, il professionista dovrà far pervenire all’azienda apposita dichiarazione di accettazione a pena di decadenza dall’incarico.
Il professionista non potrà, per tutta la durata dell’incarico, svolgere altre attività lavorative in favore di terzi.
Il professionista incaricato dovrà relazionare formalmente e mensilmente al Responsabile dell’U.O. Gestione Tecnico Patrimoniale circa le attività svolte e circa il loro andamento rispetto al crono programma. A seguito di assenso del citato Responsabile dell’U.O. è corrisposto al professionista il compenso mensile di € 2.275,00 , al lordo di ogni onere e delle ritenute di legge.
L’Azienda assicura al professionista la sorveglianza sanitaria e idonea copertura assicurativa per infortuni sul lavoro (INAIL) e per responsabilità civile derivante da eventuali danni arrecati a terzi, con esclusione di quelli derivanti da colpa grave o dolo.
Ogni altra modalità esplicativa del rapporto, ovvero obbligo o diritto, saranno indicati nel contratto da sottoscriversi prima dell’avvio della collaborazione.
Nell’ambito del contratto da stipularsi saranno individuati ogni altro obbligo o diritto scaturente dal rapporto di collaborazione.
Art. 6
TRATTAMENTO DATI PERSONALI
I dati personali forniti dai candidati nelle domande di partecipazione all’avviso, saranno raccolti presso l’Ente per le finalità di gestione del procedimento e per la formazione di eventuali ulteriori atti allo stesso connessi.
Il conferimento di tali dati è obbligatorio ai fini dell’accertamento del processo dei requisiti di partecipazione, pena l’esclusione dall’avviso.
Agli interessati sono riconosciuti i diritti di cui all’art. 7 del D.Lgs. 196/2003.
Il Direttore Generale
- Avv. Giampiero Maruggi -