Concorso per 1 assegno di ricerca (veneto) ISTITUTO SUPERIORE PER LA PROTEZIONE E LA RICERCA AMBIENTALE

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Incarico
Posti 1
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 48 del 23-06-2020
Sintesi: ISTITUTO SUPERIORE PER LA PROTEZIONE E LA RICERCA AMBIENTALECONCORSO (Scad. 23-07-2020)Conferimento, per titoli e colloquio, di un assegno di ricerca della durata di diciotto mesi, da usufruirsi presso la sede di Ozzano dell'Emilia. ...
Ente: ISTITUTO SUPERIORE PER LA PROTEZIONE E LA RICERCA AMBIENTALE
Regione: VENETO
Provincia: VENEZIA
Comune: CHIOGGIA
Data di pubblicazione 23-06-2020
Data Scadenza bando 23-07-2020
Condividi

ISTITUTO SUPERIORE PER LA PROTEZIONE E LA RICERCA AMBIENTALE

CONCORSO (Scad. 23-07-2020)

Conferimento, per titoli e colloquio, di un assegno di ricerca della durata di diciotto mesi, da usufruirsi presso la sede di Ozzano dell'Emilia.

 
    E' indetta selezione pubblica, per titoli  e  colloquio,  per  il
conferimento di un assegno per lo svolgimento di attivita' di ricerca
(non rinnovabile), della durata di  diciotto  mesi  (e  comunque  non
oltre la  scadenza  della  convenzione  fissata  al  22  marzo  2022)
nell'ambito  della  Convenzione  «Attivita'  legate  all'applicazione
delle direttive Uccelli  2009/147/CE  e  Habitat  92/43/CEE  e  delle
convenzioni internazionali in materia di conservazione  delle  specie
migratrici  appartenenti  alla  fauna  selvatica»,  codice  obiettivo
L00AVM10, per l'espletamento della seguente attivita' di ricerca,  da
svolgersi  presso  la  sede  di  Ozzano  dell'Emilia  (BO)  sotto  la
responsabilita' del dott.  Lorenzo  Serra,  responsabile  scientifico
della convenzione: 
      predisposizione di un protocollo per la raccolta standardizzata
dei dati sugli uccelli presso i centri per il recupero degli  animali
selvatici (CRAS) in collaborazione con le principali strutture attive
sul territorio nazionale; supporto alla creazione di una  banca  dati
centralizzata su piattaforma web; 
      analisi  dei  dati  di  ricattura  degli   uccelli   inanellati
custoditi  presso  la  banca  dati  ISPRA  finalizzata  a  descrivere
l'andamento spazio-temporale del  prelievo  degli  uccelli  selvatici
attraverso la caccia o il bracconaggio; 
      raccolta e analisi delle regolamentazioni  regionali  attinenti
l'attivita' venatoria, allevamento, detenzione e commercio di  specie
ornitiche, finalizzate alla  stesura  di  una  circolare  tecnica  di
indirizzo per la prevenzione del bracconaggio; 
      stesura di rapporti e pubblicazioni circa l'applicazione  della
direttiva UE Uccelli e del Piano d'azione nazionale per il  contrasto
degli illeciti contro gli uccelli selvatici (IKB-Illegal  Killing  of
Birds). 
    Scadenza trenta giorni dalla pubblicazione  del  presente  avviso
nella  Gazzetta  Ufficiale  della  Repubblica  italiana  -  4ª  Serie
speciale «Concorsi ed esami». 
    Durata: l'assegno avra' una durata di diciotto mesi. 
    Sede: ISPRA di Ozzano dell'Emilia (BO). 
    Importo mensile lordo dell'assegno: € 1.614,00. 
    Il bando integrale e' pubblicato  sul  sito  ISPRA  all'indirizzo
www.isprambiente.gov.it