Diario SENATO DELLA REPUBBLICA Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 7 del 24-01-2020

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Diario

Nota Bene: trattandosi di 'Diario' la scadenza indicata non implica, in genere, la possibilità di presentare domanda ma solo la data fino alla quale questo testo sarà visibile nella banca dati.


Calendario prove d'esame

Data di inizio delle prove: 30-11-00-1
Termine delle prove: 06-04-2020

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Diario
Posti 60
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 7 del 24-01-2020
Sintesi: SENATO DELLA REPUBBLICADiario (Scad. 23 febbraio 2020)Diario della prova preliminare del concorso pubblico, per esami, a sessanta posti di Coadiutore parlamentare La prova preliminare del concorso pubblico, per esami, a ...
Ente: SENATO DELLA REPUBBLICA
Regione: LAZIO
Provincia: ROMA
Comune: ROMA
Data di pubblicazione 24-01-2020
Data Scadenza bando 23-02-2020
Condividi

SENATO DELLA REPUBBLICA

Diario (Scad. 23 febbraio 2020)

Diario della prova preliminare del concorso pubblico, per esami, a sessanta posti di Coadiutore parlamentare

 
    La prova preliminare del concorso pubblico, per esami, a sessanta
posti di Coadiutore parlamentare, bandito con decreto del  Presidente
del Senato n. 12714 del 30 settembre 2019, pubblicato nella  Gazzetta
Ufficiale della Repubblica italiana - 4ª Serie speciale «Concorsi  ed
esami» - n. 80 dell'8 ottobre  2019,  avra'  luogo  in  Roma,  presso
l'Ergife Palace Hotel, via Aurelia n. 619 - 00165. 
    I   candidati    che    non    abbiano    ricevuto    da    parte
dell'Amministrazione del Senato  comunicazione  di  esclusione  dalla
prova sono tenuti a presentarsi, a pena di  esclusione  dal  concorso
- muniti del documento legale di identita' indicato nella  domanda  e
della stampa del foglio A4 di convocazione alla prova (presente nella
sezione   riservata   dell'applicazione   disponibile   all'indirizzo
concorsi.senato.it accedendo con le credenziali di identita' digitale
- SPID) - nei giorni e all'ora di seguito indicati: 
      da Abate Carmine a Belluomo  Armando  -  martedi'  18  febbraio
2020, sessione antimeridiana ore 9,30; 
      da Bellusci Angelica a Capozzi Irene  -  martedi'  18  febbraio
2020, sessione pomeridiana ore 14,30; 
      da Capozzi Lorenzo a Cohen Austrowiek Daniel  -  mercoledi'  19
febbraio 2020, sessione antimeridiana ore 9,30; 
      da Coico Marco a De Quarto Rosaria  -  mercoledi'  19  febbraio
2020, sessione pomeridiana ore 14,30; 
      da De Razza Clarissa a Fabiani Federica - giovedi' 20  febbraio
2020, sessione antimeridiana ore 9,30; 
      da Fabiani Francesca a Gaudo Valentina - giovedi'  20  febbraio
2020, sessione pomeridiana ore 14,30; 
      da Gautieri Salvatore a Lagatta Silvia - venerdi'  21  febbraio
2020, sessione antimeridiana ore 9,30; 
      da Laghezza Gabriele a Marcozzi Mario -  venerdi'  21  febbraio
2020, sessione pomeridiana ore 14,30; 
      da Marcozzi Sara a Moretti Silvia - lunedi' 24  febbraio  2020,
sessione antimeridiana ore 9,30; 
      da Moretti Simona a Pavan Ilaria - lunedi'  24  febbraio  2020,
sessione pomeridiana ore 14,30; 
      da Pavan Samuele a Rando Francesca - martedi' 25 febbraio 2020,
sessione antimeridiana ore 9,30; 
      da Rando Olgamaria a Sborchia Martina -  martedi'  25  febbraio
2020, sessione pomeridiana ore 14,30; 
      da Sbordone Federica a Tesoro Alessia - mercoledi' 26  febbraio
2020, sessione antimeridiana ore 9,30; 
      da  Tesoro  Gabriella-Rita  a  Zweit  Angela  -  mercoledi'  26
febbraio 2020, sessione pomeridiana ore 14,30. 
    Per i cognomi con l'apostrofo, l'ordine alfabetico  e'  stabilito
come se l'apostrofo non vi fosse (ad es., D'Amelio si legge Damelio e
si colloca dopo D'Ambrosio e prima di Damia). Per i cognomi  composti
da due parole, si segue l'ordine alfabetico della  prima  parola  (ad
es., De Zottis precede Debbi, Del Zotti precede Delbarba,  etc.).  In
presenza del medesimo cognome, si segue l'ordine alfabetico del  nome
proprio (ad es., Rossi Mario precede Rossi Stefano). 
    Qualora il documento di riconoscimento indicato nella domanda  di
partecipazione, da esibire  ai  fini  dell'identificazione,  sia  nel
frattempo  scaduto  e  il  candidato  sia  stato  impossibilitato   a
comunicarlo per tempo all'Amministrazione, dovra'  essere  presentato
un altro documento  di  riconoscimento  in  corso  di  validita',  in
sostituzione di quello scaduto. 
    Si intende per documento di riconoscimento uno dei  documenti  di
cui all'art. 35  del  decreto  del  Presidente  della  Repubblica  28
dicembre 2000, n. 445: carta di  identita',  passaporto,  patente  di
guida, patente nautica, tessere di riconoscimento, purche' munite  di
fotografia e di timbro o di altra segnatura  equivalente,  rilasciate
da un'amministrazione dello Stato. 
    L'accesso alla sala della prova sara' consentito  fino  alle  ore
11,00 per le sessioni antimeridiane e fino  alle  ore  16,00  per  le
sessioni pomeridiane. 
    All'ingresso dell'area destinata allo svolgimento  dei  controlli
di sicurezza, sara' predisposto apposito guardaroba, presso il  quale
i candidati saranno tenuti  a  depositare  gli  oggetti  che  non  e'
consentito introdurre nella sala della prova. 
    Si ricorda al riguardo che, secondo quanto previsto dall'art. 10,
comma 5, del bando di concorso, durante lo  svolgimento  della  prova
preliminare non e' ammessa - a pena di esclusione - la  consultazione
di vocabolari e dizionari, di testi, di  tavole,  ne'  l'utilizzo  di
supporti elettronici o cartacei di  qualsiasi  specie,  ivi  compresi
smartphone, smartwatch e tablet e similari. 
    La durata  della  prova  preliminare  e'  stabilita  in  sessanta
minuti, ai sensi dell'art. 10, comma 2, del bando di concorso,  e  si
svolgera' con le modalita' stabilite dallo stesso  art.  10.  Per  lo
svolgimento della prova 1'Amministrazione del Senato  fornira'  tutto
il materiale necessario, ivi compreso il pennarello. 
    Durante  l'effettuazione  della  prova  non  e'   consentito   ai
candidati di comunicare, in qualunque modo, tra loro.  L'inosservanza
di tali disposizioni, nonche' di ogni  altra  disposizione  stabilita
dalla  Commissione  esaminatrice  per  lo  svolgimento  della  prova,
comporta l'immediata esclusione dalla prova medesima. 
    I candidati non potranno lasciare la sede  del  concorso  durante
l'esecuzione della prova. 
    Qualora, per causa di forza  maggiore,  non  possa  svolgersi  la
sessione  d'esame,  il  Presidente  della  Commissione   esaminatrice
stabilisce la data di rinvio, dandone comunicazione, anche  in  forma
orale, ai candidati presenti. 
    In  tal  caso  il  Segretario  della   Commissione   esaminatrice
certifica la presenza dei candidati che  si  sono  presentati  e  che
saranno ammessi a sostenere la prova secondo il nuovo calendario. Non
sono ammessi a sostenere la  prova  i  candidati  che  non  si  siano
presentati,  senza  giustificato  e  documentato  motivo,  in   prima
convocazione. 
    Le modalita' di notifica ai candidati  dei  risultati  conseguiti
verranno comunicate in  forma  orale  in  sede  di  prova.  Tutte  le
comunicazioni orali fornite in  sede  di  prova  assumono  valore  di
notifica a tutti gli effetti. 
    Nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica  italiana  -  4ª  Serie
speciale «Concorsi ed esami» - dell'11 febbraio  2020  potra'  essere
dato  avviso  di  eventuali  variazioni  del   diario   della   prova
preliminare, nonche' di ogni ulteriore o diversa comunicazione  circa
le modalita' di notifica del diario delle prove ovvero dei  risultati
delle prove stesse. La predetta  comunicazione  sara'  data  anche  a
mezzo   dell'applicazione   informatica   accessibile   all'indirizzo
concorsi.senato.it con le credenziali di identita'  digitale  (SPID).
Resta a carico di ogni  candidato  l'onere  di  verificare  eventuali
modificazioni del diario della prova ovvero ulteriori indicazioni per
lo  svolgimento  della  prova   stessa   nella   Gazzetta   Ufficiale
sopracitata e accedendo alla predetta applicazione informatica. 
    Le comunicazioni rese ai sensi dell'art. 7 del bando di  concorso
assumono valore di notifica a tutti gli effetti. 
    L'archivio  dei   quesiti   per   l'effettuazione   della   prova
preliminare verra' pubblicato, ai sensi dell'art. 10,  comma  3,  del
bando di concorso, il giorno 27 gennaio  2020  e  sara'  consultabile
nella sezione dell'applicazione informatica disponibile all'indirizzo
concorsi.senato.it  accessibile  con  le  credenziali  di   identita'
digitale (SPID).