Concorso POLITECNICO DI TORINO Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 6 del 21-01-2020

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Posti 10
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 6 del 21-01-2020
Sintesi: POLITECNICO DI TORINOConcorso (Scad. 20 febbraio 2020)Concorso pubblico, per esami, per la copertura di dieci posti di categoria D, a tempo pieno ed indeterminato, area amministrativa - gestionale, di cui sei posti riservati esclusivamente alle ...
Ente: POLITECNICO DI TORINO
Regione: PIEMONTE
Provincia: TORINO
Comune: TORINO
Data di pubblicazione 21-01-2020
Data Scadenza bando 20-02-2020
Condividi

POLITECNICO DI TORINO

Concorso (Scad. 20 febbraio 2020)

Concorso pubblico, per esami, per la copertura di dieci posti di categoria D, a tempo pieno ed indeterminato, area amministrativa - gestionale, di cui sei posti riservati esclusivamente alle persone disabili di cui all'articolo 1 della legge 12 marzo 1999, n. 68 e quattro posti riservati esclusivamente agli appartenenti alle categorie protette di cui all'articolo 18, comma 2, della medesima legge.

 
    Si avvisa che il Politecnico di Torino, con D.D.G. n. 2679 del 20
dicembre 2019, ha attivato un concorso pubblico, per  esami,  per  la
copertura di dieci posti di  categoria  D,  posizione  economica  D1,
dell'area  amministrativa  -  gestionale,  con  contratto  di  lavoro
subordinato a tempo pieno e indeterminato, di cui sei posti riservati
esclusivamente alle persone disabili di cui all'art. 1 della legge 12
marzo 1999, n. 68  e  quattro  posti  riservati  esclusivamente  agli
appartenenti alle categorie protette di cui  all'art.  18,  comma  2,
della legge 12 marzo 1999, n. 68 - cod. 4/19/TI. 
    Possono partecipare alla selezione esclusivamente coloro i  quali
risultino appartenere: 
      alle categorie delle persone disabili di cui all'art.  1  della
legge 12 marzo 1999, n. 68 iscritti negli  appositi  elenchi  di  cui
all'art. 8 della legge 12 marzo 1999 n. 68; 
    oppure: 
      alle categorie delle persone di cui all'art. 18, comma 2, della
legge 12 marzo 1999 n. 68 o categorie ad  esse  equiparate,  iscritti
negli appositi elenchi di cui all'art. 8 della legge 12 marzo 1999 n.
68. 
    Per le categorie di riservatari collegate e/o equiparate all'art.
18, comma 2, della legge n.  68/1999  si  intendono  quelle  indicate
dall'art. 1 della legge n. 407/1998,  dall'art.  82  della  legge  n.
388/2000,  dall'art.  3,  comma  123,  della  legge  n.  244/2007  ed
eventuali successive modifiche e/o integrazioni. 
    Per  l'ammissione  alla  selezione,  e'  richiesto,  inoltre,  il
possesso dei seguenti requisiti: a) titolo di studio: 
      diploma di laurea (DL) dell'ordinamento antecedente il  decreto
ministeriale n. 509/99  in:  giurisprudenza  o  scienze  politiche  o
economia e commercio o ingegneria gestionale; 
    oppure: 
      laurea specialistica (LS) dell'ordinamento  didattico  previsto
dal   decreto   ministeriale   n.   509/99   nelle    classi:    22/S
(giurisprudenza) o  102/S  (teoria  e  tecniche  della  normazione  e
dell'informazione giuridica) o 57/S (programmazione e gestione  delle
politiche e dei servizi sociali) o 60/S (relazioni internazionali)  o
64/S (scienze dell'economia) o 70/S (scienze della politica)  o  71/S
(scienze   delle   pubbliche   amministrazioni)   o   84/S   (scienze
economico-aziendali) o 34/S (ingegneria gestionale); 
    oppure: 
      laurea magistrale (LM) dell'ordinamento didattico previsto  dal
decreto   ministeriale   n.    270/2004    nelle    classi:    LMG/01
(giurisprudenza) o LM-87 (servizio sociale  e  politiche  sociali)  o
LM-52 (relazioni  internazionali)  o  LM-56  (scienze  dell'economia)
LM-62 (scienze della  politica)  o  LM-63  (scienze  delle  pubbliche
amministrazioni)  o  LM-77  (scienze  economico-aziendali)  o   LM-31
(ingegneria gestionale); 
    oppure: 
      laurea di primo livello dell'ordinamento previsto  dal  decreto
ministeriale  n.  509/99  nella  classe  02  (scienze   dei   servizi
giuridici) o 31 (scienze giuridiche) o 15 (scienze politiche e  delle
relazioni  internazionali)  o  17  (scienze  dell'economia  e   della
gestione aziendale) o 19 (scienze dell'amministrazione) o 28 (scienze
economiche)    o    09    (ingegneria    dell'informazione)    oppure
dall'ordinamento previsto dal decreto ministeriale n. 270/2004  nella
classe L-14 (scienze dei servizi giuridici) o L-36 (scienze politiche
e delle relazioni internazionali) o  L-18  (scienze  dell'economia  e
gestione  aziendale)   o   L-16   (scienze   dell'amministrazione   e
dell'organizzazione) o L-33 (scienze economiche)  o  L-8  (ingegneria
dell'informazione). 
    I candidati che hanno conseguito il titolo di  studio  all'estero
dovranno allegare il  titolo  stesso  tradotto  e  autenticato  dalla
competente rappresentanza diplomatica o consolare italiana, indicando
l'avvenuta equipollenza con uno di quelli suindicati.  L'equivalenza,
ai soli fini dell'ammissione alla selezione, tra il titolo di  studio
conseguito all'estero e la professionalita' connessa  alla  selezione
stessa e' accertata,  su  richiesta  del  candidato,  da  un'apposita
commissione di esperti nominata dalla direttrice generale. 
    La domanda di ammissione alla selezione va  presentata  in  carta
semplice all'area risorse umane e organizzazione - ufficio  personale
tecnico-amministrativo, utilizzando il modulo di cui all'allegato A
del bando, entro e  non  oltre  il  20  febbraio  2020.  Non  saranno
ritenute valide le domande pervenute oltre il suddetto termine. 
    Le  domande  dovranno  pervenire  secondo  una   delle   seguenti
modalita': 
      a mezzo raccomandata con  avviso  di  ricevimento  al  seguente
indirizzo: Politecnico  di  Torino -  area  risorse  umane -  ufficio
personale tecnico-amministrativo, corso Duca degli  Abruzzi  n.  24 -
10129 Torino. Fara' fede il timbro e  la  data  dell'ufficio  postale
accettante; 
      consegna diretta all'ufficio  personale  tecnico-amministrativo
sito in corso Duca degli  Abruzzi  n.  24 Torino -  primo  piano  nei
seguenti orari: dal lunedi' al giovedi' dalle 9,00 alle 12,00 e dalle
ore 14,00 alle 16,00 - venerdi' dalle 9,00 alle 12,00; 
      a mezzo posta  elettronica  certificata  (Pec),  inviando,  dal
proprio  indirizzo  di  Pec   personale,   una   mail   all'indirizzo
politecnicoditorino@pec.polito.it   contenente    la    domanda    di
partecipazione debitamente compilata  e  sottoscritta  e  ogni  altro
documento richiesto, in formato PDF, unitamente alla scansione di  un
documento di identita' in corso di  validita'.  Il  messaggio  dovra'
riportare nell'oggetto la seguente dicitura Pec domanda di  concorso
cod. 4/19/TI; 
      tramite fax al n. 0110906043, allegando copia di  un  documento
di identita' in corso di validita'. 
    Per tutto quanto non previsto dal presente avviso, si  rinvia  al
bando integrale del concorso. 
    Il testo completo del bando e il modulo di domanda  sono  affissi
all'albo ufficiale dell'Ateneo e saranno  altresi'  consultabili  sul
sito         web          dell'amministrazione          all'indirizzo
https://www.swas.polito.it/services/concorsi