Concorso per 6 volontari in ferma breve (toscana) COMUNE DI POGGIBONSI

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poichè è scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Assunzione
Posti 6
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 61 del 02-08-2019
Sintesi: COMUNE DI POGGIBONSIConcorso (Scad. 1 settembre 2019)Concorso pubblico, per esami, per la copertura di sei posti di istruttore di vigilanza, categoria C, con riserva di un posto a favore dei volontari in ferma breve e ferma prefissata delle Forze ...
Ente: COMUNE DI POGGIBONSI
Regione: TOSCANA
Provincia: SIENA
Comune: POGGIBONSI
Data di pubblicazione 04-08-2019
Data Scadenza bando 01-09-2019
Condividi

COMUNE DI POGGIBONSI

Concorso (Scad. 1 settembre 2019)

Concorso pubblico, per esami, per la copertura di sei posti di istruttore di vigilanza, categoria C, con riserva di un posto a favore dei volontari in ferma breve e ferma prefissata delle Forze armate congedati senza demerito.

 
    E' indetto un concorso pubblico, per soli esami, per l'assunzione
a tempo indeterminato e pieno di sei istruttori di vigilanza  cat.  C
del CCNL funzioni locali,  di  cui  un  posto,  ai  sensi  di  quanto
disposto dagli articoli 1014 e 678, comma 9 del  decreto  legislativo
n. 66/2010, a favore dei volontari in ferma breve e ferma  prefissata
delle Forze armate congedati senza demerito ovvero durante il periodo
di rafferma nonche' dei volontari  in  servizio  permanente  e  degli
ufficiali di completamento in ferma biennale  e  ufficiali  in  ferma
prefissata che hanno completato senza demerito la ferma contratta. 
    Scadenza presentazione delle domande: entro il trentesimo  giorno
successivo dalla data di  pubblicazione  del  presente  avviso  nella
Gazzetta Ufficiale - 4ª Serie speciale - «Concorsi ed esami». 
    Per la partecipazione  e'  richiesto  il  possesso  dei  seguenti
requisiti: 
      cittadinanza   italiana   o   cittadinanza   di   altro   Stato
appartenente all'Unione europea o cittadinanza extracomunitaria, solo
ove  ricorrano  le  condizioni  di  cui  all'art.  38   del   decreto
legislativo 30 marzo 2001, n. 165, come modificato dall'art. 7  delle
legge 6 agosto 2013, n. 97; 
      eta' non inferiore ad anni 18; 
      idoneita'  psico-fisica  allo  svolgimento  delle  mansioni  di
istruttore di vigilanza, comprensiva dell'idoneita' al maneggio e  al
porto delle armi da fuoco (da accertarsi al  momento  dell'assunzione
da parte della competente autorita' sanitaria); 
      per i  concorrenti  di  sesso  maschile:  essere  in  posizione
regolare nei riguardi degli obblighi di leva; 
      non  aver  riportato  condanne  penali  e  non   essere   stati
interdetti o sottoposti a misure  che  escludono,  secondo  le  leggi
vigenti, dalla nomina agli impieghi presso gli enti locali; 
      non essere stato destituito o  dispensato  dall'impiego  presso
una pubblica  amministrazione  ovvero  non  essere  stato  dichiarato
decaduto da un impiego pubblico, ai sensi  dell'art.  127,  comma  1,
lettera d) del decreto del Presidente della Repubblica del 10 gennaio
1957, n. 3, ovvero ancora di  non  essere  stato  licenziato  da  una
pubblica amministrazione; 
      essere  in  possesso  dei   seguenti   titoli   di   studio   e
professionali: 
        diploma  di  scuola  secondaria  di  2°  grado  (diploma   di
maturita'); 
        patente di guida cat. A senza limitazioni e B  o  solo  B  se
conseguita prima del 25 aprile 1988; 
      assenza di impedimenti al  porto  o  all'uso  delle  armi,  non
essere obiettori di coscienza, ovvero non essere contrari al porto  o
all'uso delle armi ed  in  particolare  per  coloro  che  sono  stati
ammessi al  servizio  civile  come  obiettori:  essere  collocati  in
congedo da almeno cinque anni e aver rinunciato definitivamente  allo
status di obiettore di  coscienza,  avendo  presentato  dichiarazione
presso  l'Ufficio  nazionale  per  il  servizio  civile,  cosi'  come
previsto dall'art. 636, comma 3 del decreto legislativo n. 66/2010; 
      essere in possesso dei requisiti previsti al 2° comma dell'art.
5 della legge 7 marzo 1986, n. 65, per il conferimento della qualita'
di agente di pubblica sicurezza, e cioe': 
        a) godimento dei diritti civili e politici; 
        b) non aver subito condanne a pena detentiva per delitto  non
colposo o non essere sottoposto a misura di prevenzione; 
        c) non essere stato espulso dalle Forze armate  o  dai  corpi
militarmente organizzati o destituito dai pubblici uffici. 
    La domanda di ammissione alla selezione dovra' essere  redatta  e
presentata in forma  esclusivamente  digitale  secondo  le  modalita'
indicate nel bando. 
    Il testo integrale del bando e' disponibile sul  sito  dell'ente,
all'indirizzo  www.comune.poggibonsi.si.it  sezione  «Amministrazione
trasparente» - sottosezione «Bandi di  concorso»,  nonche'  sull'albo
pretorio online. 
    Per informazioni rivolgersi  all'ufficio  personale  -  telefono:
0577-986233 oppure 0577-986231.