Rettifica-Revoca MINISTERO DELLA DIFESA Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 57 del 19-07-2019

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Rettifica-Revoca

Nota Bene: trattandosi di 'Rettifica-Revoca' la scadenza indicata non implica, in genere, la possibilità di presentare domanda ma solo la data fino alla quale questo testo sarà visibile nella banca dati.



Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poichè è scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Rettifica-Revoca
Posti 38
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 57 del 19-07-2019
Sintesi: MINISTERO DELLA DIFESAAvviso (Scad. 17 ottobre 2019)Modifica al concorso pubblico, per titoli, per l'accesso al Centro sportivo dell'Esercito, per il 2019, di trentotto volontari in ferma prefissata quadriennale (VFP4) in qualita' di ...
Ente: MINISTERO DELLA DIFESA
Regione: VENETO
Provincia: VENEZIA
Comune: VENEZIA
Data di pubblicazione 20-07-2019
Data Scadenza bando 17-10-2019
Condividi

MINISTERO DELLA DIFESA

Avviso (Scad. 17 ottobre 2019)

Modifica al concorso pubblico, per titoli, per l'accesso al Centro sportivo dell'Esercito, per il 2019, di trentotto volontari in ferma prefissata quadriennale (VFP4) in qualita' di atleta.

 
                     IL VICE DIRETTORE GENERALE 
                      per il personale militare 
 
    Visto il decreto legislativo 15 marzo 2010,  n.  66,  concernente
«Codice  dell'ordinamento  militare»   e   successive   modifiche   e
integrazioni; 
    Visto il decreto del Presidente della Repubblica 15  marzo  2010,
n. 90, recante  «Testo  unico  delle  disposizioni  regolamentari  in
materia  di  ordinamento   militare»   e   successive   modifiche   e
integrazioni; 
    Visto il decreto dirigenziale n. M_D GMIL REG2019 0306310  del  6
maggio  2019  emanato  dalla  Direzione  generale  per  il  personale
militare (DGPM), pubblicato  nella  Gazzetta  Ufficiale  -  4ª  Serie
speciale «Concorsi ed esami» - n. 38 del 14 maggio 2019, con il quale
e' indetto un concorso, per titoli, per l'accesso al Centro  sportivo
dell'Esercito,  per  il  2019,  di trentotto   volontari   in   ferma
prefissata quadriennale (VFP  4),  in  qualita'  di  atleta,  di  cui
diciotto nella 1ª immissione e 20 nella 2ª immissione; 
    Considerato  per  ragioni  di  carattere  organizzativo   occorre
modificare, per la 2ª immissione, le date previste per l'accertamento
dell'idoneita'  psico-fisica  e  attitudinale  presso  il  Centro  di
selezione  volontari  in  ferma  prefissata  di  un  anno   (VFP   1)
dell'Esercito di Roma; 
    Tenuto  conto  che  l'art.  1,  comma  3   del   citato   decreto
dirigenziale n. M_D GMIL REG2019 0306310 del 6 maggio 2019 prevede la
possibilita' di apportare modifiche al bando di concorso; 
    Ritenuto pertanto di dover modificare l'art. 8, comma 2 del bando
di concorso; 
    Visto il decreto dirigenziale n. VDG EI/2018/304 del 19  dicembre
2018 emanato dalla DGPM, con cui gli e'  stata  conferita  la  delega
all'adozione, anche di concerto con autorita' di pari rango del Corpo
delle Capitanerie di porto, di taluni atti di gestione amministrativa
in materia  di  reclutamento  del  personale  delle  Forze  armate  e
dell'Arma dei carabinieri; 
 
                              Decreta: 
 
                               Art. 1 
 
    L'art. 8, comma 2 del decreto dirigenziale n.  M_D  GMIL  REG2019
0306310 del 6 maggio 2019 emanato dalla  DGPM  dalla  DGPM  e'  cosi'
modificato: 
    «1. (... omissis ...) 
    2.  L'accertamento  dell'idoneita'  psico-fisica  e  attitudinale
sara' effettuato dalla commissione di cui al precedente art. 6, comma
1, lettera b) presso  il  Centro  di  selezione  volontari  in  ferma
prefissata di un anno (VFP 1) dell'Esercito  di  Roma,  sito  in  via
Damiata 1/A: 
      (... omissis ...); 
      il 3 e 4 settembre 2019 per la 2ª immissione.». 
    Il presente decreto sara' sottoposto al controllo previsto  dalla
normativa vigente. 
      Roma, 11 luglio 2019 
 
                                 Il vice direttore generale: Santella