Nomina 'ALMA MATER STUDIORUM' DI BOLOGNA Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 74 del 18-09-2018

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Nomina

Nota Bene: trattandosi di 'Nomina' la scadenza indicata non implica, in genere, la possibilità di presentare domanda ma solo la data fino alla quale questo testo sarà visibile nella banca dati.



Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Nomina
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 74 del 18-09-2018
Sintesi: UNIVERSITA' DI BOLOGNA «ALMA MATER STUDIORUM» Nomina Nomina della commissione giudicatrice della procedura di valutazione comparativa per la chiamata di un professore di seconda fascia, settore ...
Ente: 'ALMA MATER STUDIORUM' DI BOLOGNA
Regione: EMILIA ROMAGNA
Provincia: BOLOGNA
Comune: BOLOGNA
Data di pubblicazione 18-09-2018
Condividi

UNIVERSITA' DI BOLOGNA «ALMA MATER STUDIORUM»

Nomina

Nomina della commissione giudicatrice della procedura di valutazione comparativa per la chiamata di un professore di seconda fascia, settore scientifico-disciplnare MED/50.

 
 
                             IL RETTORE 
 
    Vista la legge n. 210/1998; 
    Visto il decreto del Presidente della Repubblica n. 117/2000; 
    Visto il decreto rettorale  n.  4762  del  21  dicembre  2000  di
emanazione del regolamento di Ateneo sulle modalita' di  espletamento
delle procedure per il reclutamento dei  professori  universitari  di
ruolo e dei ricercatori nonche' per i trasferimenti  e  la  mobilita'
interna; 
    Visto il decreto rettorale n. 691 del 20 maggio 2008 con il quale
e'  stata  bandita,  tra  le  altre,  la  procedura  di   valutazione
comparativa ad un posto di  professore  universitario,  fascia  degli
associati, settore scientifico-disciplinare MED/50 - Scienze tecniche
mediche applicate, bandito dalla ex facolta' di medicina e chirurgia; 
    Vista  la  legge  9  gennaio  2009,  n.  1,  di  conversione  del
decreto-legge 10 novembre 2008, n. 180 e, in particolare,  l'art.  1,
comma  6,  che  prevede  che  con  apposito  decreto   del   Ministro
dell'istruzione, dell'universita' e della ricerca sono  stabilite  le
modalita'  di  svolgimento  delle  elezioni  e  del  sorteggio,   ivi
comprese, ove  necessario,  le  suppletive,  in  relazione  a  quanto
disposto dai commi 4 e 5 dello stesso articolo; 
    Visto il decreto ministeriale 27 marzo 2009, n. 139; 
    Visto il decreto rettorale n. 1186 del 14 ottobre  2015  con  cui
veniva definitivamente nominata  la  commissione  giudicatrice  della
procedura di cui sopra; 
    Visto il decreto rettorale n. 928 del 2 settembre  2016  con  cui
sono stati approvati gli atti della procedura; 
    Visto il decreto rettorale n. 1334 del 21 novembre 2016 con  cui,
a conclusione del  procedimento  di  riesame  avviato  a  seguito  di
ricorso da parte di uno dei candidati, sono stati annullati gli  atti
della procedura, compresi il decreto rettorale n. 1186/2015 di nomina
della commissione e il decreto rettorale n. 928 del 2 settembre  2016
di approvazione atti; 
    Vista la  delibera  del  Dipartimento  di  scienze  biomediche  e
neuromotorie del 1° dicembre 2017  con  cui  e'  stata  riavviata  la
procedura sopra citata con la designazione  del  prof.  Carlo  Gaudio
come componente interno della nuova commissione giudicatrice; 
    Visti gli esiti dei sorteggi  per  la  nomina  della  commissione
giudicatrice eseguiti dal CINECA per conto del MIUR in data 5  aprile
2018, 17 maggio 2018 e 18 luglio 2018; 
    Vista la  delibera  del  Dipartimento  di  scienze  biomediche  e
neuromotorie del 26 aprile 2018 con cui e'  stata  individuata  quale
sede concorsuale la sede del Dipartimento  di  scienze  biomediche  e
neuromotorie, via U. Foscolo n. 7 - Bologna; 
 
                              Decreta: 
 
 
                               Art. 1 
 
 
    E' nominata la commissione giudicatrice per la procedura  bandita
con decreto rettorale n. 691 del 20 maggio 2008 per la  copertura  di
un posto di professore universitario, fascia degli associati, settore
scientifico-disciplinare MED/50 - Scienze tecniche mediche applicate,
bandito dalla ex facolta' di medicina e chirurgia oggi confluito  nel
Dipartimento di scienze biomediche e neuromotorie. 
    La commissione e' cosi' composta: 
      prof. Carlo Gaudio, Universita' di Roma La Sapienza; 
      prof. Giacomo Frati, Universita' di Roma La Sapienza; 
      prof.ssa Maria Chiara Bonini, San Raffaele Milano; 
      prof. Agostino Gnasso, Universita' di Catanzaro; 
      prof. Nicola De Luca, Universita' di Napoli «Federico II». 
    La sede concorsuale e' il Dipartimento di  scienze  biomediche  e
neuromotorie, via Ugo Foscolo n. 7 - Bologna. 
                               Art. 2 
 
 
    Ai sensi dell'art. 4, comma 11 del decreto del  Presidente  della
Repubblica n. 117/2000 la commissione giudicatrice deve concludere  i
propri lavori entro il termine massimo di  sei  mesi  dalla  data  di
pubblicazione nella  Gazzetta  Ufficiale  del  presente  decreto.  Il
rettore puo' prorogare, per una sola volta e per non piu' di  quattro
mesi, il termine per la conclusione  dei  lavori  per  comprovati  ed
eccezionali motivi segnalati dal presidente della commissione. 
    La commissione procedera' alla valutazione  dei  titoli  e  delle
pubblicazioni che i candidati hanno presentato nei  termini  previsti
dal bando. 
    I candidati non dovranno  procedere  ad  un  ulteriore  invio  di
titoli e pubblicazioni. 
    I  candidati  potranno  trasmettere  eventuale  dichiarazione  di
rinuncia   alla   procedura    al    seguente    indirizzo    e-mail:
apos.concorsidocenti@unibo.it 
                               Art. 3 
 
 
    Ai sensi del comma 16 dell'art.  3  del  decreto  del  Presidente
della  Repubblica  n.  117/2000,  dalla  data  di  pubblicazione  del
presente decreto nella Gazzetta Ufficiale decorrono i  trenta  giorni
(come previsto con legge n. 236/2005 di conversione del decreto-legge
n. 120/1995) per la presentazione al rettore, da parte dei candidati,
di eventuali istanze di ricusazione dei commissari. 
    Decorso tale  termine  e,  comunque,  dopo  l'insediamento  della
commissione, non sono ammesse istanze di ricusazione dei commissari. 
                               Art. 4 
 
 
    La commissione, ai sensi del comma 12 dell'art. 4 del decreto del
Presidente della Repubblica n. 117/2000 e' autorizzata,  in  sede  di
riunione preliminare, ad avvalersi di strumenti telematici di  lavoro
collegiale. 
 
      Bologna, 4 settembre 2018 
 
                                                 Il rettore: Ubertini