Concorso per 1 componente organismo indipendente di valutazione (puglia) A.U.S.L. LE/1 LECCE

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Incarico
Posti Formazione di una graduatoria.
Fonte: DIR N. 81 del 04-12-2017
Sintesi: A.U.S.L. LE/1 LECCE Concorso (Scad. 20 dicembre 2017) Avviso di selezione pubblica, per titoli e colloquio, per la formazione di un elenco di soggetti idonei al conferimento dell’incarico di componente dell’Organismo ...
Ente: A.U.S.L. LE/1 LECCE
Regione: PUGLIA
Provincia: LECCE
Comune: LECCE
Data di pubblicazione 05-12-2017
Data Scadenza bando 20-12-2017
Condividi

A.U.S.L. LE/1 LECCE

Concorso (Scad. 20 dicembre 2017)

Avviso di selezione pubblica, per titoli e colloquio, per la formazione di un elenco di soggetti idonei al conferimento dell’incarico di componente dell’Organismo Indipendente di Valutazione delle performance


ART. 1 OGGETTO DELL’INCARICO
In esecuzione della Deliberazione del Direttore Generale n. 2595 del 23/11/2017, è indetto avviso di selezione pubblica, per titoli e colloquio, per la formazione di un elenco di soggetti idonei al conferimento dell’incarico di componente dell’Organismo Indipendente di Valutazione delle performance dell’Azienda Sanitaria Locale di Lecce.
L’Organismo Indipendente di Valutazione delle performance dell’Azienda Sanitaria Locale di Lecce è composto da tre componenti da individuare dall’elenco dei candidati idonei ex DM del 02/12/2016.
ART. 2 DURATA DELL’INCARICO
L’incarico viene affidato per la durata di anni 3(tre) decorrenti dalla data riportata nel provvedimento di nomina, non è prorogabile e potrà essere rinnovato formalmente per una sola volta, previa procedura comparativa.
In caso di sostituzione di un singolo componente la durata del suo incarico è limitata alla durata dell’intero Organismo di Valutazione.
L’incarico cesserà immediatamente al venir meno dei requisisti di cui all’art. 2 del D.P.C.M. del 2/12/2016, ovvero in caso di decadenza, cancellazione, mancato rinnovo dell’iscrizione nell’Elenco Nazionale dei componenti degli Organismi Indipendenti di valutazione delle performance.
ART. 3 REQUISITI GENERALI DI AMMISSIONE
Possono partecipare alla selezione coloro che risultano iscritti da almeno sei mesi nell’Elenco Nazionale dei Componenti dell’Organismo Indipendente di Valutazione delle performance, istituito dall’art. 1 del DM del 02/12/2016 e successivamente modificato dal DM 20 giugno 2017, e dovranno indicare: il numero progressivo di iscrizione, la data di iscrizione e la fascia professionale di iscrizione.
I candidati dovranno:
- essere cittadini italiani o cittadini dell’Unione Europea;
- essere di età tale da assicurare all’organismo nel suo complesso esperienza e capacità di innovazione; in possesso di conoscenze tecniche e capacità motivatamente utili a favorire processi di innovazione all’interno dell’amministrazione nonché di un profilo e background professionale e personale ritenuto adeguato al ruolo (area della conoscenza, area dell’esperienza, area delle capacità o competenze specifiche, art. 14 D. Lgs. n. 150/2009 e linee guida CIVIT);
- essere in possesso di buona e comprovata conoscenza della lingua inglese;
- essere in possesso di buone e comprovate conoscenze informatiche.
Qualora posseduta, i candidati dovranno dichiarare di avere una adeguata esperienza maturata all’interno dell’Amministrazione di quest’Azienda Sanitaria.
Saranno esclusi dalla selezione coloro che alla data di indizione del presente avviso abbiano superato l’età pensionabile.
Il Presidente sarà scelto tra coloro che, in possesso dei requisiti richiesti, risulta iscritto nella fascia professionale 3 di cui all’art. 5, comma2, lett. C del DM 02/12/2016.
ART. 4 REQUISITI ATTINENTI ALL’AREA DELLE CONOSCENZE
a) Titolo di studio
Laurea Specialistica o laurea quadriennale conseguita nel previgente ordinamento degli studi. E’ richiesta la laurea in scienze economiche e statistiche, giurisprudenza, scienze politiche o ingegneria gestionale.
Per le lauree in discipline diverse è richiesto, altresì, un titolo di studio post-universitario in profili afferenti alle materie suddette, nonché ai settori dell’organizzazione e della gestione del personale delle pubbliche amministrazioni, del management, della pianificazione e controllo di gestione o della misurazione e valutazione delle performance. In alternativa al possesso di un titolo di studio post- universitario, è sufficiente il possesso dell’esperienza prevista dall’art. 5, di almeno cinque anni.
b) Titoli valutabili
Sono valutabili i titoli di studio nelle materie di cui al punto a), conseguiti successivamente al diploma di laurea e rilasciati da istituti universitari italiani o stranieri o da primarie istituzioni formative pubbliche.
Sarà necessario distinguere, ai fini della ponderazione del titolo, tra titoli conseguiti all’esito di un percorso formativo di durata comunque superiore a quella annuale (dottorato di ricerca, master di II livello, corsi di specializzazione) e altri titoli di specializzazione.
ART. 5 REQUISITI ATTINENTI ALL’AREA DELLE ESPERIENZE PROFESSIONALI
Esperienza di almeno 5(cinque) anni, in posizioni di responsabilità, presso pubbliche amministrazioni o presso aziende private, nel campo del management, della pianificazione e controllo di gestione, dell’organizzazione e della gestione del personale, della misurazione e valutazione della performance e dei risultati ovvero nel campo giuridico-amministrativo, nonché dei compiti che derivano dall’applicazione della disciplina dettata dalla L. n. 190/2012.
ART. 6 REQUISITI ATTINENTI ALL’AREA DELLE CAPACITA’
I componenti dovranno possedere capacità intellettuali, manageriali, relazionali, dato il loro ruolo di promotori di miglioramento delle performance. Dovranno dimostrare un’appropriata cultura organizzativa che sia promotrice dei valori della trasparenza e dell’integrità.
ART. 7 ACCERTAMENTO DEI REQUISITI
I requisiti di cui agli artt. 3, 4 e 5 sono accertati, oltre che dagli elementi desumibili dal curriculum, da una relazione di accompagnamento al curriculum stesso in cui il candidato illustri le esperienze che ritenga significative, anche in relazione ai risultati individuali e aziendali ottenuti ed esponga l’attività e gli obiettivi che egli ritenga che l’OIV debba perseguire.
L’interessato sarà chiamato ad illustrare il contenuto della relazione, redatta per iscritto, nel corso del colloquio dinanzi ad apposita commissione.
ART. 8 INCOMPATIBILITA’
Al fine di salvaguardare l’indipendenza dell’OIV non possono essere nominati componenti coloro che:
- rivestono incarichi pubblici elettivi o cariche in partiti politici o in organizzazioni sindacali ovvero che abbiano rapporti continuativi di collaborazione o di consulenza con le predette organizzazioni, ovvero che abbiano rivestito simili incarichi o cariche o che abbiano avuto simili rapporti nei tre anni antecedenti la nomina;
- già rivestono tale qualifica in altri organismi di valutazione;
- hanno legami di parentela o affinità, entro il 2° grado con i dipendenti delle strutture aziendali di questa ASL.
ART. 9 TERMINI E MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE
Gli interessati in possesso dei requisiti di ammissione prescritti dal presente avviso, dovranno far pervenire la domanda, tramite Posta Elettronica Certificata (PEC) all’indirizzo protocollo.asl.lecce@pec.rupar. puglia.it, o a mezzo di raccomandata A/R indirizzata al Direttore Generale dell’ASL di Lecce, alla via Miglietta, 5 – 73100 Lecce, riportando nell’oggetto della pec o sulla busta di spedizione la seguente dicitura: “Domanda di selezione pubblica per l’individuazione dei componenti dell’Organismo Indipendente di Valutazione delle performance dell’ASL LE”. Non saranno ritenute valide domande pervenute con modalità differenti da quella indicate. Le domande dovranno pervenire entro e non oltre il ventesimo(20°) giorno dalla data di pubblicazione del presente avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia.
Sarà data ampia visibilità all’avviso anche mediante la pubblicazione sul sito web aziendale.
Per le finalità connesse e consequenziali al procedimento di cui trattasi, il candidato deve, altresì, esprimere il proprio consenso al trattamento dei dati personali contenuti nella domanda e nei documenti, ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.
ART. 10 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE
La domanda di partecipazione, debitamente sottoscritta dall’interessato a pena di decadenza, e redatta in carta semplice, utilizzando il modello allegato a questo avviso deve riportare le informazioni che seguono.
- cognome e nome, codice fiscale, luogo e data di nascita, cittadinanza italiana o di uno stato membro dell’Unione Europea, luogo di residenza, numero di telefono, indirizzo e-mail della propria Posta Elettronica (preferibilmente certificata);
- di godere dei diritti politici;
- di non aver riportato condanne penali;
- di non aver riportato una sanzione disciplinare superiore alla censura;
- di non aver superato la soglia dell’età della pensione di vecchiaia;
- di non ricoprire, alla data di presentazione della domanda, incarichi pubblici elettivi o cariche in partiti politici o in organizzazioni sindacali ovvero di non aver rapporti continuativi di collaborazione o di consulenza con le predetto organizzazioni, nonché di non aver avuto simili incarichi ovvero simili rapporti nei tre anni precedenti;
- di non rivestire la qualifica di componente di altro OIV;
- titolo di studio, con indicazione dell’università, facoltà, data e luogo di conseguimento;
- eventuali ulteriori titoli di studio posseduti, titoli e/o attestati di perfezionamento e/o specializzazioni o comunque utili ai fine della selezione;
- iscrizione nell’Elenco Nazionale dei Componenti dell’Organismo Indipendente di Valutazione delle performance, istituito dall’art. 1 del DM del 02/12/2016 con indicazione del numero progressivo di iscrizione, della data di iscrizione e della fascia professionale di iscrizione;
- buona e comprovata conoscenza della lingua inglese, nonché della lingua italiane per i candidati di altro stato membro dell’Unione Europea, nonché conoscenze informatiche;
- il possesso delle capacità ed esperienze professionali e di tutti i requisiti previsti dal presente avviso; aver preso visione del bando relativo all’avviso e di sottostare a tutte le condizioni in esso stabilite ed in particolare di quanto indicato nell’art. 5;
- il proprio consenso al trattamento dei dati personali e di eventuali dati sensibili contenuti nella domanda ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003;
- di non avere legami di parentela o affinità come previsto dal precedente art. 8 del presente avviso.
ART. 11 DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA DOMANDA
Alla domanda di partecipazione dovranno essere allegati, pena l’esclusione:
dettagliato curriculum professionale, datato e sottoscritto dall’interessato;
relazione di accompagnamento al curriculum di cui all’art. 7 del presente avviso;
fotocopia di un documento di riconoscimento del candidato in corso di validità.
Si precisa comunque che l’interessato è tenuto a specificare con esattezza tutti gli elementi e i dati necessari a determinare il possesso dei requisiti. La mancanza anche parziale di tali elementi comporta l’esclusione del candidato dalla selezione.
Tutti i requisisti richiesti e i titoli che si intende far valere devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda.
Ai sensi del DPR n. 445/2000 e ss.mm.ii., le dichiarazioni rese nell’istanza di ammissione alla procedura hanno valore di dichiarazioni sostitutive. Nel caso di falsità in atti e di dichiarazioni mendaci si applicano le sanzioni previste dagli artt. 75 e 76 del citato decreto.
L’Azienda non assume responsabilità per dispersione o smarrimento di comunicazioni in conseguenza di errate indicazione del recapito dell’interessato, per mancata o tardiva comunicazione di nuovo indirizzo PEC
ART. 12 AMMISSIBILITA’ DELLE DOMANDE
Le domande non sottoscritte e/o inviate oltre il termine previsto e/o non contenenti le indicazioni di cui all’art. 10 saranno considerate inammissibili.
La data di presentazione della domanda sarà attestata dal sistema di consegna/accettazione della PEC.
ART. 13 CRITERI DI SELEZIONE E NOMINA DELLA COMMISSIONE DI ESPERTI
La Commissione di esperti che sarà nominata con separato e successivo provvedimento, per l’esame delle istanze pervenute, provvederà , in primo luogo all’accertamento dei requisiti di ammissione alla selezione.
La selezione dei candidati, finalizzata ad accertare capacità e competenze specifiche di livello manageriale, sarà effettuata dalla citata Commissione di esperti, nominata dal Direttore Generale che, sulla base della comparazione dei curricula presentati, nonché dei risultati del colloquio, formulerà l’elenco degli idonei dal quale attingere per l’affidamento dell’incarico oggetto del presente avviso, tenendo conto, altresì, di quanto previsto dalla deliberazione CIVIT n. 12/2013 in merito all’equilibrio di genere.
La data e la sede del colloquio saranno comunicate ai candidati a mezzo di posta elettronica certificata spedita almeno 10(dieci) giorni prima della data del colloquio medesimo all’indirizzo indicato nella domanda di partecipazione. I candidati che non si presenteranno a sostenere il colloquio nel giorno, ora e sede stabiliti saranno dichiarati decaduti, quale che sia la causa dell’assenza, anche se indipendente dalla loro volontà.
La commissione, al termine della valutazione dei curricula e del colloquio, esplicita un parere complessivo motivato, pervenendo alla formalizzazione di un giudizio di idoneità o non idoneità all’incarico.
ART. 14 CONFERIMENTO DELL’INCARICO
Il Direttore Generale, dopo aver esaminato i verbali della Commissione di esperti, individua i candidati nell’ambito dell’elenco degli idonei, cui conferire l’incarico con proprio atto deliberativo adeguatamente motivato.
La decorrenza dell’incarico sarà stabilita nell’atto deliberativo di nomina.
Con l’accettazione dell’incarico si intendono implicitamente accettate, senza riserve, tutte le norme che regolano lo stato giuridico ed il trattamento economico dei componenti dell’OIV.
ART. 15 RISERVE DELL’AMMINISTRAZIONE
L’Azienda Sanitaria Locale di Lecce si riserva la facoltà di:
- effettuare idonei controlli delle dichiarazioni riportate nel curriculum professionale a norma dell’art. 71 del DPR n. 445/2000 ss.mm.ii.;
- non dar corso alla procedura di selezione, ovvero di procedere alla pubblicazione di un nuovo avviso qualora nuove circostanze lo consigliassero oppure nel caso in cui nessuno dei candidati risultasse idoneo;
- modificare o integrare il presente avviso in caso di emanazione, da parte della Regione Puglia, di diversi provvedimenti in merito.
ART. 16 PRIVACY E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
Ai sensi dell’art. 13, comma 1, D.Lgs. n. 196/2003 i dati personali forniti dai candidati nelle domande di partecipazione alla selezione saranno raccolti dall’ASL di Lecce per le relative attività di gestione della presente procedura, anche dopo il conferimento dell’incarico, nella gestione del rapporto in questione.
Il responsabile del trattamento dei dati personali è l’ASL LE.
All’esito della procedura, a norma di legge, saranno pubblicati sul sito aziendale l’atto di nomina dei componenti, i loro curricula, nonché i compensi.
ART. 17 DISPOSIZIONI VARIE
Il presente avviso non è da intendersi quale atto d’impulso di procedura concorsuale. Non sono previste graduatorie o attribuzioni di punteggi.
L’ASL di Lecce si riserva la facoltà di revocare o sospendere il presente avviso per giustificati motivi. L’Azienda si riserva, altresì, la facoltà di non procedere all’affidamento dell’incarico
Ai candidati non ammessi non verrà data alcuna comunicazione. Tutti gli atti relativi alla presente procedura saranno resi pubblici mediante pubblicazione sul sito web aziendale.
Il Direttore Generale
Dott.ssa Silvana Melli