Concorso per 4 dirigenti medici di radiodiagnostica (lazio) AZIENDA ASL ROMA 4

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Incarico
Posti 4
Fonte: DIR N. 79 del 27-11-2017
Sintesi: AZIENDA ASL ROMA 4 Concorso (Scad. 13 dicembre 2017) AVVISO PUBBLICO, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI N. 4 INCARICHI A TEMPO DETERMINATO DI DIRIGENTE MEDICO – AREA DELLA MEDICINA DIAGNOSTICA E DEI ...
Ente: AZIENDA ASL ROMA 4
Regione: LAZIO
Provincia: ROMA
Comune: CIVITAVECCHIA
Data di pubblicazione 28-11-2017
Data Scadenza bando 13-12-2017
Condividi

AZIENDA ASL ROMA 4

Concorso (Scad. 13 dicembre 2017)

AVVISO PUBBLICO, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI N. 4 INCARICHI A TEMPO DETERMINATO DI DIRIGENTE MEDICO – AREA DELLA MEDICINA DIAGNOSTICA E DEI SERVIZI – DISCIPLINA RADIODIAGNOSTICA


In esecuzione della deliberazione n. 1455 del 05/10/2017 è indetto avviso pubblico, per titoli e colloquio, per il conferimento di n. 4 incarichi a tempo determinato di Dirigente Medico – Area della Medicina Diagnostica e dei Servizi - Disciplina Radiodiagnostica.
REQUISITI GENERALI E SPECIFICI DI AMMISSIONE
Possono partecipare all’avviso coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti generali e specifici di ammissione:
a) cittadinanza italiana o cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione europea;
b) idoneità fisica all’impiego;
c) laurea in Medicina e Chirurgia;
d) iscrizione all’Ordine dei Medici attestata da certificato rilasciato in data non anteriore a 6 mesi rispetto a quella di scadenza del bando ovvero autocertificata;
e) specializzazione nella disciplina oggetto dell’avviso o in disciplina equipollente e/o affine secondo le tabelle dei decreti ministeriali 30/01/1998 e 31/01/1998 e ss.mm. ii;
Tutti i requisiti di cui sopra devono essere posseduti alla data di scadenza del bando.
Non possono accedere agli impieghi coloro che siano stati esclusi dall’elettorato attivo nonché coloro che nell’ambito di una pubblica amministrazione siano stati destituiti o dispensati dall’impiego per aver conseguito l’impiego stesso mediante produzione di documenti falsi o viziati da invalidità insanabile.
Alla presente procedura si applicano le disposizioni di cui alla legge n. 125 del 10/4/91 in tema di pari opportunità tra gli uomini e le donne per l’accesso al lavoro.
PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
La domanda di ammissione all’avviso pubblico in questione, redatta in carta libera secondo lo schema esemplificativo allegato, debitamente sottoscritta a pena di esclusione, dovrà essere presentata direttamente all’Ufficio Protocollo Generale dell’Azienda oppure a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento al seguente indirizzo: Al Direttore Generale Azienda ASL RM 4 - Via Terme di Traiano 39/a - 00053 Civitavecchia (RM), ovvero spedita a mezzo PEC all’indirizzo ufficio.concorsi@pecaslroma4.it; la validità di tale invio è subordinata all’utilizzo da parte del candidato di una casella di posta elettronica certificata personale. Non sarà pertanto ritenuto valido l’invio da casella di posta elettronica certificata di altro soggetto o da casella di posta elettronica semplice, anche se verso PEC aziendale. La domanda e tutta la documentazione, compreso il documento di identità personale, devono essere allegati esclusivamente in un unico formato PDF. Nell’oggetto della PEC, ovvero sul plico contenente la domanda e la documentazione allegata, dovranno essere indicati il nome e cognome del candidato e la selezione alla quale si intende partecipare, nel caso di specie: “Avviso pubblico, per titoli e colloquio, per il conferimento a tempo determinato di n. 4 posti di Dirigente Medico _ Area della Medicina Diagnostica e dei Servizi _ Disciplina Radiodiagnostica”.
La domanda dovrà pervenire entro e non oltre il termine perentorio fissato sul B.U.R. Lazio, 15° giorno successivo a quello della data di pubblicazione del presente bando sul BUR Lazio, (per le domande inoltrate con raccomandata a.r. non farà fede il timbro dell’ufficio postale accettante).
Non si considerano valide le domande inviate prima della pubblicazione del bando di avviso nel Bollettino Ufficiale Regione Lazio. L’eventuale riserva di invio successivo dei documenti è priva di effetto.
L’Amministrazione non si assume alcuna responsabilità per mancate comunicazioni dipese da inesatte indicazioni del recapito da parte del concorrente oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento di indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o a forza maggiore.
Nella domanda il candidato deve indicare sotto la propria responsabilità, ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000:
1) la data, il luogo di nascita e la residenza;
2) il possesso della cittadinanza italiana o equivalente;
3) il comune nelle cui liste elettorali è iscritto, ovvero i motivi della non iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime;
4) le eventuali condanne riportate o di non averne riportate;
5) il possesso del titolo di studio richiesto per l’ammissione al concorso;
6) l’iscrizione all’albo professionale;
7) la posizione nei riguardi degli obblighi militari;
8) di avere o non aver prestato servizio nelle pubbliche amministrazioni e le eventuali cause di cessazione di precedenti rapporti di pubblico impiego;
9) il possesso di eventuali titoli che danno diritto ad usufruire di preferenze;
10) il domicilio presso il quale deve essere inviata al candidato ogni eventuale comunicazione, comprensivo di C.A.P. e numero telefonico; il candidato ha l’obbligo di comunicare eventuali cambiamenti di indirizzo all’Azienda. In caso di mancata indicazione vale, ad ogni effetto, la residenza dichiarata al punto 1);
11) l ’autorizzazione al trattamento dei dati personali, ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. n. 196/2003; i dati personali forniti dai candidati saranno raccolti dall’ufficio competente per lo svolgimento della procedura e saranno trattati presso la banca dati, sia automatizzata che cartacea, anche successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro, per finalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo;
12) di impegnarsi all’osservanza del codice di comportamento dei pubblici dipendenti, del codice etico aziendale, del Piano triennale di prevenzione della corruzione e del Piano triennale per la trasparenza, pena la risoluzione del rapporto di lavoro;
13) di non trovarsi in alcuna delle situazioni di incompatibilità in relazione a quanto previsto dall’art. 53 del D.Lgs. n. 165 del 30/03/2001 e s.m.i., dal D.Lgs. n. 39 del 08/04/2013 e s.m.i., dal Codice Etico aziendale ASL RM 4, giusta deliberazione n. 1 del 08/01/2014.
Alla domanda di partecipazione il candidato deve allegare:
- autocertificazione attestante il possesso dei requisiti di ammissione all’avviso;
- tutte le certificazioni relative ai titoli che ritenga opportuno presentare agli effetti della valutazione di merito;
- le pubblicazioni, che devono essere edite a stampa, vanno presentate in originale o in fotocopie autocertificate;
- il curriculum formativo e professionale redatto in carta semplice datato e firmato, che non può comunque avere valore di autocertificazione;
- dichiarazione sostitutiva dell’Atto di notorietà concernente l’eventualità di trovarsi o non trovarsi in alcuna situazione di incompatibilità a svolgere le proprie mansioni presso l’Azienda ASL RM 4, ai sensi della normativa vigente;
- un elenco in duplice copia ed in carta semplice dei documenti e dei titoli presentati;
- copia fotostatica, fronte retro, di un documento di identità in corso di validità, ai fini della validità dell’istanza di partecipazione.
DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA
Ai sensi dell’art. 15 della Legge 12/11/2011 n. 183, le certificazioni rilasciate dalla Pubblica Amministrazione, riguardanti stati, qualità personali e fatti sono sostituite dalle dichiarazioni di cui agli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000.
Le pubblicazioni devono essere prodotte in originale o in copia autenticata ai sensi di Legge o in copia dichiarata conforme all’originale, mediante dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, resa ai sensi degli artt. 19 e 47 del D.P.R. 445/2000 e s.m.i. corredata di valido documento d’identità.
Il candidato, deve produrre in luogo del titolo:
- dichiarazione sostitutiva di certificazione, ai sensi dell’art. 46 del D.P.R. 445/2000 e s.m.i. relativa ad esempio a: titolo di studio, appartenenza ad ordini professionali, titolo di specializzazione, di abilitazione, di formazione e di aggiornamento e comunque tutti gli altri stati, fatti e qualità personali previsti dallo stesso art. 46, corredata di fotocopia di un documento di identità;
- dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, ai sensi dell’art. 17 del D.P.R. 445/2000 e s.m.i., da utilizzare in particolare, per autocertificare i servizi prestati presso strutture pubbliche e/o private, nonché attività didattiche, stage, prestazioni occasionali, etc, corredata di fotocopia di un valido documento di identità.
Nelle autocertificazioni relative ai servizi devono essere indicate l’esatta denominazione dell’Ente presso il quale il servizio è stato prestato, le qualifiche rivestite, le discipline nelle quali sono stati prestati, il tipo di rapporto di lavoro (tempo pieno, tempo definito, part-time), le date di inizio e fine dei relativi periodi di attività, nonché le eventuali interruzioni (aspettativa senza assegni, sospensione cautelare, etc.) e quanto altro necessario per valutare il servizio stesso. Anche nel caso di autocertificazioni di periodi di attività svolte in qualità di borsista, di incarico libero/professionale, etc. occorre indicare con precisione tutti gli elementi indispensabili alla valutazione.
La valutazione dei titoli verrà effettuata in conformità a quanto previsto dal D.P.R. 483/97 e dalla vigente normativa regolamentare in materia di concorsi e avvisi pubblici.
PROVA DI ESAME
La prova di esame consisterà in un colloquio vertente sulle materie inerenti la disciplina a concorso, nonché sui compiti connessi alla funzione da conferire.
PUNTEGGIO
La Commissione Esaminatrice disporrà complessivamente di 100 punti così ripartiti:
- 60 punti per la prova colloquio;
- 40 punti per titoli, così ripartiti:
a) fino ad un massimo di 15 punti per titoli di carriera;
b) fino ad un massimo 5 punti per titoli accademici e di studio ulteriori rispetto a quelli richiesti per l’accesso alla procedura selettiva;
c) fino ad un massimo di 5 punti per pubblicazioni e titoli scientifici;
d) fino ad un massimo di 15 punti per il curriculum formativo e professionale.
Il superamento della prova colloquio è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza espressa in termini numerici di almeno 36/60.
TRATTAMENTO DATI PERSONALI
Ai sensi del D.Lgs n. 196/2003, i dati personali forniti dai candidati saranno raccolti presso l’U.O.C. Personale, stato giuridico, dell’Azienda USL RM 4 per le finalità di gestione del concorso e saranno trattati presso una banca dati automatizzata anche successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro per le finalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo. La messa a disposizione di tali dati è obbligatoria ai fini della valutazione dei requisiti di partecipazione, pena l’esclusione dall’avviso. Le medesime informazioni potranno essere comunicate unicamente alle amministrazioni pubbliche direttamente interessate alla posizione giuridico-economica del candidato.
CONFERIMENTO DEI POSTI ED ADEMPIMENTI DEI VINCITORI
La graduatoria sarà approvata con provvedimento del Direttore Generale dell’Azienda e rimarrà efficace per un termine di trentasei mesi dalla data di pubblicazione. La graduatoria verrà pubblicata sul sito Internet aziendale. I vincitori dell’avviso, prima della stipula del relativo contratto individuale di lavoro, saranno invitati a far pervenire all’Azienda, U.O.C. Personale, Via Terme di Traiano n. 39/a, 00053 Civitavecchia (RM), entro il termine perentorio di trenta giorni dalla comunicazione, a pena di decadenza dal diritto alla stipula del contratto individuale di lavoro, la documentazione prevista, debitamente legalizzata nelle forme di legge.
NORME FINALI
L’Azienda si riserva la facoltà, per legittimi motivi, di modificare, sospendere o revocare in tutto o in parte il presente avviso o riaprire i termini di presentazione delle domande, a suo insindacabile giudizio ed in qualsiasi momento, senza che gli aspiranti e/o i graduati possano sollevare eccezioni, diritti o pretese e senza l’obbligo di notificare ai singoli concorrenti il relativo provvedimento.
L’assunzione in servizio dei vincitori sarà comunque subordinata a specifica autorizzazione da parte della Regione Lazio.
Per quanto non esplicitamente previsto nel presente bando si fa riferimento alla normativa vigente.
Il testo del presente bando unitamente alla modulistica da utilizzare per la formulazione della domanda sarà disponibile sul Sito Internet aziendale www.aslroma4.it nell’Area “Menu principale” - Collabora con la ASL – Avvisi, concorsi e Graduatorie - Avvisi, e nell’Area “Amministrazione Trasparente” - Concorsi e Avvisi pubblici - Avvisi pubblici. Per ulteriori Informazioni i candidati potranno rivolgersi a: Ufficio Concorsi ASL RM 4 - Tel. 06/96669180 - 172 - 597.
Il Direttore Generale
Dr. Giuseppe Quintavalle