Concorso per 1 medico (basilicata) ASM - AZIENDA SANITARIA LOCALE DI MATERA

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Incarico
Posti Formazione di una graduatoria.
Fonte: DIR N. 76 del 15-11-2017
Sintesi: ASM - AZIENDA SANITARIA LOCALE DI MATERA Concorso (Scad. 27 novembre 2017) Incarichi di lavoro autonomo (CO.CO.CO.) rivolti a laureati in Medicina e Chirurgia con specializzazione nelle discipline di: Psichiatria e ...
Ente: ASM - AZIENDA SANITARIA LOCALE DI MATERA
Regione: BASILICATA
Provincia: MATERA
Comune: MATERA
Data di pubblicazione 17-11-2017
Data Scadenza bando 27-11-2017
Condividi

ASM - AZIENDA SANITARIA LOCALE DI MATERA

Concorso (Scad. 27 novembre 2017)

Incarichi di lavoro autonomo (CO.CO.CO.) rivolti a laureati in Medicina e Chirurgia con specializzazione nelle discipline di: Psichiatria e Neuropsichiatria infantile.


In attuazione alla deliberazione del Direttore Generale n. 1085 del 13.11.2017 si procederà, ai sensi dell'art.7 comma 6 del D.Lgs n.165/2001 e successive modificazioni e integrazioni, al conferimento di:
INCARICHI DI LAVORO AUTONOMO (CO.CO.CO.) RIVOLTI A LAUREATI IN MEDICINA E CHIRURGIA CON SPECIALIZZAZIONE NELLE DISCIPLINE DI:
1) PSICHIATRIA
2) NEUROPSICHIATRIA INFANTILE
o discipline equipollenti o affini secondo le tabelle del Decreto Ministeriale 30.1.1988 e s.m.i.
I candidati che siano in possesso dei previsti requisiti, possono presentare domanda di partecipazione per entrambe le specialità.
I professionisti dovranno prestare attività clinico-terapeutiche e assistenziali, in considerazione della specialità medica per la quale sono selezionati, presso le strutture ASM.
1 - REQUISITI DI AMMISSIONE
Possono partecipare al bando coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti:
- Laurea in Medicina e Chirurgia
- Abilitazione all'esercizio della professione medica
- Iscrizione all'Albo dell'Ordine dei Medici-Chirurghi, attestata da certificato in data non anteriore a sei mesi rispetto a quella di scadenza dell’avviso
- Specializzazione nella disciplina di Psichiatria o Psichiatria Infantile ovvero in disciplina equipollente o affine secondo le tabelle dei DD.MM. 30.01.1998 e 31.01.1998 e successive modificazioni ed integrazioni.
IL TITOLO DI STUDIO RILASCIATO ALL'ESTERO, DEVE ESSERE RICONOSCIUTO EQUIPARATO ALL'ANALOGO TITOLO DI STUDIO CONSEGUITO IN ITALIA, SECONDO LA NORMATIVA VIGENTE.
I requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito nel presente bando. Non possono accedere all’avviso coloro che siano stati esclusi dall'elettorato attivo nonché coloro che siano stati dispensati dall'impiego presso una Pubblica Amministrazione per aver conseguito l'impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile, ovvero licenziati dalla data di entrata in vigore del primo contratto collettivo.
Si applicano in ogni caso le norme in tema di inconferibilità ed incompatibilità di incarichi da parte della Pubblica Amministrazione.
NON POSSONO ESSERE AMMESSI ALLA PROCEDURA:
- gli ex dipendenti dell'Azienda ASM (ovvero delle soppresse Aziende ex Asl n. 4 ed Asl n. 5) cessati volontariamente dal servizio, ai sensi dell'art. 25 L. 724/1994;
- gli ex dipendenti di pubbliche amministrazioni collocati in quiescenza con qualsiasi regime, che abbiano svolto nel corso dell'ultimo anno di servizio funzioni e attività corrispondenti a quelle oggetto del bando.
2- DOMANDA DI AMMISSIONE
La domanda di partecipazione all’avviso, debitamente datata e firmata e redatta in carta semplice UTILIZZANDO LO SCHEMA DI DOMANDA ALLEGATO AL PRESENTE BANDO, deve essere rivolta al Direttore Generale ASM - U.O.C. Gestione Risorse Umane, e presentata nei modi e nei termini previsti dal successivo punto 3.
La mancanza della firma e la omessa dichiarazione nella domanda dei requisiti richiesti per l'ammissione determina l'esclusione dalla procedura.
3- MODALITÀ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
La domanda di ammissione, redatta in carta semplice ed indirizzata al Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria Locale di Matera – via Montescaglioso – 75100 Matera, dovrà essere presentata dalla data di pubblicazione del presente avviso sul Bollettino Ufficiale Regionale della Basilicata entro il decimo giorno successivo, a pena di esclusione.
Qualora detto giorno sia festivo, il termine è prorogato al 1° giorno successivo non festivo. Entro il suddetto termine la domanda di ammissione dovrà essere presentata alternativamente nei seguenti modi:
1. direttamente, mediante consegna all’Ufficio Protocollo dell’Azienda, in via Montescaglioso – Matera, risultante dal timbro a data di accettazione. La presentazione potrà avvenire nelle ore di apertura al pubblico. Per tale modalità di presentazione della domanda, qualora il giorno di scadenza cada di sabato, il termine è prorogato al 1° giorno successivo non festivo;
2. per posta, mediante spedizione a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento. In tal caso, ai fini del rispetto del termine utile, farà fede il timbro a data dell’Ufficio Postale accettante. Sulla busta di spedizione dovrà essere chiaramente indicato il cognome e nome del candidato e l’avviso cui si intende partecipare;
3. per via telematica, mediante invio all’indirizzo PEC Aziendale asmbasilicata@cert.ruparbasilicata.it (secondo quanto previsto dall’art.65 del Decreto Leg.vo n.82/2005 e dalla circolare n.12/2010 del Dipartimento della Funzione Pubblica). Si precisa che la validità di tale invio, così come stabilito dalla normativa vigente, è subordinata all’utilizzo da parte del candidato di casella di posta elettronica certificata personale. Non sarà, pertanto, ritenuto valido l’invio da casella di posta elettronica semplice/ordinaria anche se indirizzata alla PEC Aziendale o l’invio da PEC non personale.
Si precisa, inoltre, che per tale modalità di presentazione della domanda il termine ultimo di invio della stessa, a pena di esclusione, è fissato nelle ore 24:00 del giorno di scadenza del presente avviso anche se festivo.
Non saranno comunque accettate domande pervenute a questa Amministrazione oltre 2 giorni dalla data di scadenza, anche se inoltrate nei termini previsti.
I documenti vanno sempre ed esclusivamente presentati insieme alla domanda di partecipazione. La eventuale riserva di invio successivo di documenti è priva di effetti. Inoltre, è escluso il rinvio a documenti già presentati dal candidato presso l’Azienda in occasione di altre procedure.
La domanda deve essere redatta secondo lo schema allegato al presente avviso, riportando tutte le indicazioni che, secondo le norme vigenti, i candidati sono tenuti a fornire. La domanda deve essere corredata da copia fotostatica non autenticata di un valido documento di identità del sottoscrittore ai sensi dell’art.38 del DPR n.445/2000.
Il candidato è tenuto ad indicare il domicilio (con l’indicazione del C.A.P.) presso il quale deve essere fatta ogni eventuale comunicazione relativa all’avviso. In caso di mancata indicazione vale, ad ogni effetto, la residenza.
La domanda deve essere datata e firmata. La mancata sottoscrizione della domanda è causa di esclusione dall’avviso. La firma in calce alla domanda non deve essere autenticata.
L’Azienda non assume alcuna responsabilità per la dispersione di comunicazione derivante da inesatta indicazione del recapito da parte del candidato o da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.
4- DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA DOMANDA
Alla domanda di partecipazione redatta in carta semplice il concorrente dovrà allegare un curriculum formativo e professionale redatto su carta semplice, datato e firmato, in forma di dichiarazione sostitutiva, con allegata fotocopia di documento di identità.
I contenuti potranno essere documentati oppure dichiarati sotto forma di autocertificazione nei limiti di cui alla vigente normativa.
La Asm, ai sensi della legge n. 183/2011, potrà accettare solo dichiarazioni sostitutive di certificazione o dell'atto di notorietà di cui agli artt. 46 e 47 del D.P.R. n. 445/2000.
Resta salva la facoltà degli aspiranti di produrre in originale i certificati rilasciati da soggetti privati.
La domanda di partecipazione all'avviso pubblico e i relativi documenti allegati non sono soggetti all'imposta di bollo.
Le pubblicazioni debbono essere edite a stampa e obbligatoriamente allegate. Devono essere presentate in originale o in fotocopia autocertificata dal candidato, ai sensi del D.P.R. n. 445/2000, come conforme all'originale con le modalità sotto specificate.
Alla domanda deve essere allegato in duplice copia, in carta semplice, un ELENCO DEI DOCUMENTI E DEI TITOLI presentati a supporto del curriculum, debitamente numerato, datato e firmato. Tutti i documenti allegati devono avere la stessa numerazione sia nell'elenco che nel curriculum.
Ai sensi dell'art. 15, co. 1, del D.Lgs. 14.3.2013 n .33, l’ASM è tenuta a pubblicare sul sito internet aziendale il curriculum vitae dei professionisti affidatari di incarichi di lavoro autonomo.
5 - PROVA COLLOQUIO
Gli incarichi libero professionali verranno conferiti, in ciascuna delle due specialità, a seguito di sola prova colloquio che verterà sulle tematiche inerenti l'attività degli incarichi da conferire. Il superamento del colloquio è subordinato al raggiungimento di una valutazione espressa in termini numerici di almeno 14/20. Il candidato che consegua un punteggio inferiore a 14 è escluso dall’elenco finale degli idonei. In caso di parità di punteggio prevale il candidato più giovane.
L'elenco dei candidati ammessi ed esclusi alla procedura, nonché luogo, data e orario della prova colloquio della selezione in ciascuna delle specialità, come l’esito della stessa e qualunque altra comunicazione, verrà pubblicata sul sito internet aziendale: www.asmbasilicata.it in via esclusiva e con valore di notifica a tutti gli effetti di legge.
La mancata presentazione del candidato alla prova-colloquio, per qualsiasi motivo, sarà considerata rinuncia all'avviso.
I candidati ammessi sono tenuti a presentarsi a sostenere il colloquio nella propria specialità, muniti di valido documento di riconoscimento provvisto di fotografia, non scaduto.
6- CONFERIMENTO DELL'INCARICO
In esito alle risultanze del colloquio, sarà formulato per ciascuna specialità, un elenco di candidati idonei per l'assegnazione dell'incarico. Gli incarichi verranno conferiti in base all'ordine di utilizzo indicato nel citato elenco.
A seguito dell'assegnazione dell'incarico, il professionista stipulerà specifico contratto nel quale saranno indicati l'oggetto, l'attività, la durata, luogo di lavoro e il compenso.
Il conferimento dell’incarico è subordinato alla stipulazione, a cura e spese del professionista, di una polizza assicurativa a copertura del rischio infortuni.
Gli elenchi degli idonei in ciascuna specialità potranno essere ulteriormente utilizzati in presenza delle condizioni di legge entro 1 anno dalla data di pubblicazione sul sito aziendale per il conferimento di altri incarichi per nuove esigenze legate alla medesima professionalità.
L'incarico comporterà un impegno orario medio indicativo di 36 (trentasei) ore settimanali, a fronte di un compenso da erogarsi in rate mensili pari a €. 4.200,00 lordi, esente IVA ai sensi dell'art. 10, comma 18 del D.P.R. 26.10.1972 n. 633 e s.m.i., comprensivo del costo per l'eventuale utilizzo del proprio automezzo per gli spostamenti che si renderanno necessari nell'espletamento delle attività, pagabili dall'Azienda su presentazione di apposita fattura emessa dal professionista, che deve essere titolare di partita IVA.
Il compenso professionale è stabilito e giustificato in relazione all’impegno lavorativo prestato, previa attestazione, da parte del responsabile delle attività, del regolare svolgimento delle prestazioni per il periodo di riferimento e del raggiungimento degli obiettivi assegnati.
La Direzione Aziendale si riserva di modificare, sospendere, revocare o annullare in ogni momento la presente procedura ovvero di non procedere alla stipula del contratto di lavoro autonomo anche dopo l’espletamento, allorché ne ravvisi la necessità o qualora ricorrano motivi di pubblico interesse, a seguito di disposizioni di legge o per mutate esigenze di carattere organizzativo.
In nessun caso il presente avviso o l'eventuale conferimento dell'incarico costituisce presupposto per la trasformazione in rapporto di lavoro subordinato.
LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA COMPORTA L'ACCETTAZIONE INCONDIZIONATA DELLE NORME CONTENUTE NEL PRESENTE BANDO.
Gli interessati possono scaricare il bando, unitamente allo schema della domanda, dal sito internet aziendale www.asmbasilicata.it o ritirarlo presso l’Unità Operativa Gestione Risorse Umane dell’Azienda Sanitaria Locale di Matera – Via Montescaglioso – Matera e richiedere ogni utile informazione ai seguenti recapiti dell’Ufficio Concorsi:
Tel. 0835.253543-44
Fax 0835.253757
E-mail concorsi@asmbasilicata.it
Il Direttore Amministrativo
Dott.ssa Maria Benedetto