Concorso per 1 dirigente medico di oftalmologia (piemonte) AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE N 1 DI TORINO

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Assunzione
Posti 1
Fonte: DIR N. 75 del 13-11-2017
Sintesi: AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE N 1 DI TORINO Concorso (Scad. 24 novembre 2017) AVVISO PUBBLICO PER TITOLI E COLLOQUIO A N. 1 POSTO DI DIRIGENTE MEDICO DI OFTALMOLOGIA In esecuzione di provvedimento ...
Ente: AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE N 1 DI TORINO
Regione: PIEMONTE
Provincia: TORINO
Comune: TORINO
Data di pubblicazione 13-11-2017
Data Scadenza bando 24-11-2017
Condividi

AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE N 1 DI TORINO

Concorso (Scad. 24 novembre 2017)

AVVISO PUBBLICO PER TITOLI E COLLOQUIO A N. 1 POSTO DI DIRIGENTE MEDICO DI OFTALMOLOGIA


In esecuzione di provvedimento del Direttore Generale è indetto avviso pubblico per titoli e colloquio per la copertura di n. 1 posto di Dirigente Medico di Oftalmologia a tempo determinato.
Il trattamento economico è quello previsto dal vigente C.C.N.L. per la dirigenza medica e veterinaria.
REQUISITI GENERALI DI AMMISSIONE
- cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei paesi dell’Unione Europea.
Ai sensi dell’art. 38 del D.Lgs 165 del 30.03.2001, come modificato dall’art. 7 della Legge 6.8.2013 n. 97, possono accedere ai pubblici impieghi i cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea e i loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ed i cittadini di Paesi Terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria. I cittadini di uno dei Paesi dell’Unione Europea o di Paese terzo devono comunque essere in possesso dei seguenti requisiti:
- godimento dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza o di provenienza;
- possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica;
- adeguata conoscenza della lingua italiana
- idoneità fisica all’impiego. L'accertamento della idoneità fisica all'impiego, con l’osservanza delle norme in tema di categorie protette, è effettuato a cura dell’Azienda Sanitaria Locale, prima dell’immissione in servizio. Il personale dipendente da pubbliche amministrazioni ed il personale dipendente da istituti, ospedali ed enti di cui agli artt. 25 e 26, comma 1, del D.P.R. 761/79 é dispensato dalla visita medica.
REQUISITI SPECIFICI DI AMMISSIONE
- Laurea in Medicina e Chirurgia;
- Specializzazione nella disciplina oggetto del concorso o in disciplina riconosciuta equipollente dalle vigenti disposizioni o in disciplina riconosciuta affine dalle vigenti disposizioni.
Il personale in servizio di ruolo all’1.2.98, data di entrata in vigore del D.P.R. 10.12.97, n. 483 è esentato dal requisito della specializzazione nella disciplina relativa al posto di ruolo già ricoperto a tale data per la partecipazione ai concorsi presso le aziende sanitarie locali e le aziende ospedaliere diverse da quella di appartenenza.
- Iscrizione all’albo dell’ordine dei medici-chirurghi. L’iscrizione al corrispondente albo professionale di uno dei paesi dell’Unione Europea consente la partecipazione ai concorsi, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’albo in Italia prima dell’assunzione in servizio.
- Abilitazione all’esercizio professionale.
Non possono accedere all’impiego coloro che siano esclusi dall'elettorato attivo e coloro che siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso pubbliche amministrazioni per aver conseguito l’impiego stesso mediante produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile.
I requisiti prescritti dovranno essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito dal bando per la presentazione delle domande di ammissione.
PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
Le domande di ammissione al suddetto avviso, dovranno essere esclusivamente prodotte mediante procedura telematica, pena esclusione, con le modalità di seguito descritte, entro il termine perentorio di 15 giorni, successivi alla data di pubblicazione del presente bando sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte. Qualora la scadenza coincida con un giorno festivo, il termine si intende prorogato al primo giorno successivo non festivo.
La procedura è attiva 24 ore su 24 da qualsiasi postazione collegata alla rete internet: le domande potranno essere inoltrate sino alle ore 23:59:59 del giorno di scadenza. Dopo tale termine il candidato non potrà più apportare modifiche e/o integrazioni né inviare la domanda.
MODALITA’ DI TRASMISSIONE MEDIANTE PROCEDURA ON – LINE
FASE 1: REGISTRAZIONE
- Collegarsi al sito internet: https://aslcittaditorino.iscrizioneconcorsi.it/
- Accedere alla “PAGINA DI REGISTRAZIONE” ed inserire i dati richiesti e “Conferma”.
Inserire esclusivamente un indirizzo di posta elettronica NON certificata. L’inserimento deve essere necessariamente corretto in quanto a seguito di questa operazione il programma invierà una e-mail al candidato con le credenziali provvisorie: USERNAME e PASSWORD, fondamentali per l’accesso al sistema di iscrizione al concorso on-line.
Si invitano i candidati a registrarsi in tempo utile poiché l’invio delle credenziali di accesso non è immediato.
- Ricevuta la mail contenente le credenziali provvisorie, il candidato dovrà collegarsi al link indicato nella mail stessa per modificare la password provvisoria con una password definitiva che dovrà essere utilizzata per la registrazione della domanda e per tutti gli accessi successivi.
FASE 2: ISCRIZIONE ON-LINE ALL’AVVISO PUBBLICO
- Collegarsi al sito internet: https://aslcittaditorino.iscrizioneconcorsi.it/
- Inserire USERNAME e PASSWORD
- Cliccare sull’icona “Iscriviti” del concorso al quale si intende partecipare
- Si accede così alla pagina di inserimento della domanda in cui il candidato dovrà dichiarare il possesso dei requisiti generali e specifici di ammissione
- Si inizia la compilazione dalla scheda “Anagrafica”, che dovrà essere compilata in tutte le sue parti. Per iniziare la compilazione cliccare sul tasto “Compila” ed al termine dell’inserimento di tutti i dati confermare cliccando su “Salva”.
- Il candidato dovrà proseguire nella compilazione di tutte le pagine visibili sul pannello di sinistra (requisiti generici, requisiti specifici, ecc.). Le pagine già compilate presenteranno un segno di spunta di colore verde () mentre quelle non ancora compilate sono precedute dal simbolo del punto interrogativo.
La compilazione delle pagine può avvenire in più momenti; inoltre è possibile aggiungere/correggere/cancellare i dati fino a quando non si conclude la compilazione.
- Quando la compilazione è terminata, nella scheda “Conferma ed invio” il candidato dovrà stampare la domanda, che dovrà essere allegata secondo le istruzioni indicate al successivo punto del presente bando ed infine cliccare su “Invia l’iscrizione”.
Al termine della procedura on-line il candidato riceverà una mail di conferma.
DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ON-LINE
I candidati devono allegare alla domanda on-line, pena esclusione, la copia digitale in formato .pdf dei seguenti documenti:
- carta d’identità (l’upload del file sarà effettuato nella pagina “Anagrafica”)
- copia della domanda di partecipazione, datata e firmata (l’upload del file sarà effettuato nella pagina “Conferma e Invio”). In particolare il candidato dovrà:
1) Scaricare e stampare la domanda in formato PDF
2) Firmare la domanda
3) Digitalizzare l'intera domanda firmata (NON solo l'ultima pagina con la firma)
4) Allegare la domanda firmata.
- Eventuali pubblicazione di cui il candidato è autore/coautore, attinenti al profilo professionale a concorso, per essere oggetto di valutazione devono essere obbligatoriamente presentate (l’upload del file sarà effettuato nella pagina “Articoli e pubblicazioni” e dovrà essere evidenziato sulle stesse il nome del candidato).
Per ogni file allegato è prevista una dimensione massima, indicata a fianco del pulsante di upload del documento, che non potrà essere superata.
ASSISTENZA TECNICA
Le richieste di assistenza tecnica possono essere avanzate tramite l'apposita funzione disponibile alla voce di menù "Assistenza" sempre presente in testata della pagina web. Le richieste di assistenza tecnica verranno soddisfatte compatibilmente con le esigenze operative dell’Ufficio Concorsi e non saranno comunque evase nei 3 giorni precedenti la scadenza del bando.
AVVERTENZE
I rapporti di lavoro/attività professionali in corso possono essere autocertificati limitatamente alla data in cui viene compilata la domanda (quindi nel campo corrispondente alla data di fine rapporto il candidato deve inserire la data dell’invio della domanda, anche se il rapporto di lavoro è ancora in corso).
Con riferimento al servizio prestato presso Aziende Sanitarie Pubbliche, il candidato deve indicare se ricorrono o non ricorrono le condizioni di cui all’ultimo comma art. 46 D.P.R. 761/79 che di seguito si riportano: “La mancata partecipazione, senza giustificato motivo, alle attività di aggiornamento professionale per un periodo superiore ai 5 anni comporta la riduzione del punteggio di anzianità”. La riduzione non può comunque superare il 50%”.
Per i servizi prestati presso gli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico di diritto privato, verranno valutati se detti Istituti abbiano provveduto o meno all’adeguamento dei propri ordinamenti del personale come previsto dall’art. 25 del D.P.R. 20.12.1979, n. 761; in caso contrario i suddetti servizi saranno valutati per il 25% della rispettiva durata.
Per il servizio prestato presso Case di Cura private verrà valutato se le stesse operano in regime di accreditamento con il SSN; in assenza di tale indicazione il servizio non sarà considerato, qualora di dipendenza, nei titoli di carriera ma eventualmente nel curriculum formativo e professionale.
Le pubblicazioni devono essere edite a stampa (né manoscritte, né dattilografate) ed i relativi testi dovranno essere allegati integralmente alla domanda avendo cura di evidenziare il proprio nome.
Eventuali documenti o titoli redatti in lingua straniera, escluse le pubblicazioni, dovranno essere corredati dalla traduzione in lingua italiana certificata, conforme al testo straniero, dalle competenti autorità diplomatiche o consolari, ovvero da un traduttore ufficiale; in mancanza la Commissione potrà non tenerne conto.
Non è ammessa la produzione di documenti, pubblicazioni, ecc. dopo la scadenza del termine utile per la presentazione della domanda di partecipazione on-line.
VALUTAZIONE DEI TITOLI E COLLOQUIO
L’elenco dei candidati ammessi e la data del colloquio saranno pubblicati sul sito internet aziendale http://www.aslcittaditorino.it/ - sezione “Concorsi Pubblici” (alla voce “Avvisi pubblici per titoli e colloquio) almeno 7 giorni prima dell’effettuazione del colloquio stesso.
L’avviso ha valore di notifica a tutti i candidati e la mancata presentazione nel giorno e nell’ora stabiliti sarà considerata come rinuncia alla partecipazione alla procedura, quale ne sia la causa, anche se non dipendente dalla volontà dei singoli concorrenti.
La Commissione dispone, complessivamente, di 50 punti così ripartiti:
20 punti per i titoli
30 punti per il colloquio.
I punti per la valutazione dei titoli sono così ripartiti:
titoli di carriera: 10
titoli accademici e di studio: 3
pubblicazioni e titoli scientifici: 3
curriculum formativo e professionale: 4.
I titoli valutabili ed i criteri di valutazione sono indicati dagli artt. 11 e 27 del D.P.R. 10.12.1997, n. 483.
Il colloquio verterà su materi afferenti la disciplina oggetto dell’avviso.
Il superamento del colloquio è subordinato al raggiungimento di un punteggio almeno pari a 21/30.
GRADUATORIA
La Commissione, al termine del colloquio, formula la graduatoria di merito dei candidati. E’ escluso dalla graduatoria il candidato che nel colloquio non abbia conseguito la prevista valutazione di sufficienza.
La graduatoria dell’avviso sarà pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte.
DISPOSIZIONI FINALI
Con la partecipazione al suddetto avviso, è implicita, da parte dei concorrenti, l’accettazione, senza riserve, di tutte le prescrizioni e precisazioni del presente bando, nonché di quelle che disciplinano o disciplineranno lo stato giuridico ed economico del personale del Servizio Sanitario Nazionale.
Il trattamento dei dati personali è disciplinato dal d.lgs. 30 giugno 2003 n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali” e gli stessi saranno raccolti presso la competente struttura di questa Azienda per la gestione dell’avviso pubblico, per l’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro e per le finalità inerenti la gestione del rapporto medesimo. Le stesse informazioni potranno essere comunicate alle Amministrazione Pubbliche interessate.
Il presente bando è stato emanato nell’osservanza della legge 10 aprile 1991, n. 125, in materia di pari opportunità per l’accesso al lavoro.
Per quanto non previsto dal presente bando, si fa riferimento alla legislazione vigente in materia.
L'Azienda si riserva la facoltà di prorogare, sospendere e revocare il presente bando, o parte di esso qualora ne rilevasse la necessità o l'opportunità per ragioni di pubblico interesse, senza che i concorrenti possano vantare diritti di sorta.
Per informazioni: Ufficio Concorsi: tel. 0114395306 – 4395308 in orario d’ufficio nei giorni feriali.
IL DIRETTORE S.C. AMM.NE DEL PERSONALE EX ASL TO2
Dr.ssa Maria Teresa VASCHETTO