Concorso per 1 laureato in medicina e chirurgia (puglia) ISTITUTO DI RICOVERO E CURA A CARATTERE SCIENTIFICO 'SAVERIO DE BELLIS' DI CASTELLANA GROTTE

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Incarico
Posti 1
Fonte: DIR N. 35 del 17-05-2017
Sintesi: ISTITUTO DI RICOVERO E CURA A CARATTERE SCIENTIFICO 'SAVERIO DE BELLIS' DI CASTELLANA GROTTE Concorso (Scad. 3 giugno 2017) AVVISO DI SELEZIONE COMPARATIVA PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 INCARICO DI COLLABORAZIONE AI ...
Ente: ISTITUTO DI RICOVERO E CURA A CARATTERE SCIENTIFICO 'SAVERIO DE BELLIS' DI CASTELLANA GROTTE
Regione: PUGLIA
Provincia: BARI
Comune: CASTELLANA GROTTE
Data di pubblicazione 19-05-2017
Data Scadenza bando 03-06-2017
Condividi

ISTITUTO DI RICOVERO E CURA A CARATTERE SCIENTIFICO 'SAVERIO DE BELLIS' DI CASTELLANA GROTTE

Concorso (Scad. 3 giugno 2017)

AVVISO DI SELEZIONE COMPARATIVA PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 INCARICO DI COLLABORAZIONE AI SENSI DELL’ART. 7, CO. 6, D. LGS. N. 165/2001 PER IL PROGETTO DAL TITOLO “TARGETING NOTCH PATHWAY FOR PERSONALIZING THERAPY IN CHOLANGIOCARCINOMA”


Il Commissario Straordinario, in esecuzione della propria deliberazione n. 316 del 08.05.2017, indice il presente Avviso di pubblica selezione comparativa, per titoli, per il conferimento di n. 1 incarico di collaborazione (ex art.7 c.6 D.Lgs. n. 165/01 e s.m.i.), come di seguito riportato:
ART. 1 – OGGETTO DELL’INCARICO
La collaborazione prevede, in particolare, le seguenti attività:
- Sviluppo di una linea di ricerca innovativa sul colangiocarcinoma;
- Generazione di modelli sperimentali (animali e in vitro) per la valutazione della patogenesi molecolare del colangiocarcinoma attraverso sistemi di iperespressione e silenziamento genico;
- Valutazione delle vie di segnale attivate nei modelli murini e identificazione dei bersagli molecolari delle medesime attraverso analisi transcrittomica;
- Sviluppo di trattamenti innovativi per questo tipo tumorale basati sulle caratteristiche molecolari degli HCC;
- Analisi istopatologia delle lesioni sviluppate dai modelli murini;
- Valutazione critica dei dati ottenuti e stesura dei manoscritti
ART. 2 – REQUISITI DI AMMISSIONE ALLA PROCEDURA COMPARATIVA
In considerazione delle attività da svolgere, sono richiesti i seguenti requisiti generali e personali, da possedere al momento di conferimento dell’incarico:
REQUISITI GENERALI
- Cittadinanza italiana o cittadinanza di uno dei Paesi dell’Unione europea, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti;
- Idoneità fisica all’impiego nelle mansioni specifiche: questo Ente si riserva di accertare d’ufficio l’idoneità;
- Godimento dei diritti civili e politici. Non possono accedere agli impieghi coloro che sono stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
- Di non essere cessati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per aver conseguito lo stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità sanabile;
Al fine di dimostrare una comprovata esperienza professionale a ricoprire l’incarico, sono altresì richiesti i seguenti requisiti tecnici, da possedere al momento della pubblicazione del presente avviso:
REQUISITI SPECIFICI
- Laureato/a in Medicina e Chirurgia;
- Specializzazione in Patologia Clinica;
- Esperienza comprovata e documentata nella messa a punto di modelli sperimentali in vivo per lo studio del CCA per almeno 3 anni;
Costituiscono, inoltre, titoli preferenziali:
- Pubblicazioni scientifiche con impact factor inerenti l’oggetto del bando;
- Dottorato di ricerca;
- Periodo di formazione professionale presso accreditate istituzioni straniere (almeno 2 anni)
ART. 3 – DURATA DELL’INCARICO
Il conferimento dell’incarico ha durata annuale con decorrenza dalla data indicata nell’assumendo atto di affidamento dell’incarico mediante sottoscrizione di contratto individuale ai sensi dell’art.7 c.6 D.Lgs. n.165/01 e s.m.i.). L’incarico non è rinnovabile. E’ comunque prorogabile, in via eccezionale, al solo fine di completare il progetto e per ritardi non imputabili al collaboratore, subordinatamente alla previa verifica della disponibilità economico-finanziaria e ferma restando la misura del compenso pattuito in sede di affidamento dell’incarico;
ART. 4 – COMPENSO
Il compenso previsto per la collaborazione sarà di € 25.000,00 (Euro venticinquemila/00) annui lordi, comprensivo delle trattenute fiscali, previdenziali ed assicurative a carico del collaboratore per quanto di competenza. Tale compenso verrà erogato in rate mensili.
ART. 5 - MODALITA E TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA D’AMMISSIONE ALL’AVVISO
La domanda di partecipazione al presente avviso, debitamente datata e firmata dal candidato e redatta in carta semplice secondo il fac-simile di cui all’allegato 1 del presente bando, deve essere indirizzata, con la documentazione ad essa allegata in busta chiusa, al COMMISSARIO STRAORDINARIO DELL’ISTITUTO DI RICOVERO E CURA A CARATTERE SCIENTIFICO – via Turi n.27, 70013 Castellana Grotte – e deve essere presentata entro il termine perentorio del quindicesimo giorno successivo a quello di pubblicazione del presente avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia scegliendo esclusivamente una delle seguenti modalità:
A) tramite il servizio postale a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno; la data di presentazione corrisponde a quella di spedizione ed è comprovata dal timbro dell’Ufficio Postale accettante;
B) tramite invio telematico all’indirizzo di posta certificata: dirscientifico.debellis@pec.rupar.puglia.it entro le ore 24.00 del quindicesimo giorno successivo a quello di pubblicazione del presente avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia, utilizzando una delle modalità di seguito indicate:
1. invio di copia della domanda e dei documenti tramite PEC normale e/o posta elettronica ordinaria (ai sensi dell’art. 38, co. 3 del DPR N. 445/2000): la domanda, le dichiarazioni sostitutive, il curriculum vitae e gli altri documenti richiesti dal bando e da inviare, possono essere redatti in formato cartaceo, compilati e tutti debitamente sottoscritti dal candidato in forma autografa e quindi acquisiti in formato digitale, al fine di ottenere una copia per immagine mediante scansione. Per la validità dell’istanza, la copia informatica della documentazione oggetto della scansione deve essere salvata in formato PDF e trasmessa in forma telematica unitamente ad una copia per immagine (ottenuta tramite scansione in formato PDF) di un documento d’identità in corso di validità del sottoscrittore i cui estremi (P.A. emittente, numero e data del rilascio) devono essere trascritti nella stessa domanda contenente la dichiarazione di autocertificazione;
2. invio tramite PEC o e-mail personali di un file in formato PDF, sottoscritto con firma digitale o firma elettronica qualificata del candidato, contenente la domanda di partecipazione, i documenti da allegare, il curriculum vitae e le dichiarazioni sostitutive.
Non sarà considerata valida, ai fini della partecipazione al concorso, la trasmissione telematica mediante invio ad altro indirizzo di posta elettronica o PEC dell’istituto diverso da quello sopra indicato che è il solo dedicato alla presentazione delle domande. È comunque esclusa ogni altra forma di trasmissione, pena la non ammissione alla presente selezione.
Non sono ammessi altri mezzi di presentazione della domanda a pena di esclusione. Sulla busta chiusa occorre indicare come oggetto “Domanda di partecipazione all’Avviso di pubblica selezione per n. 1 contratto di collaborazione ai sensi dell’ art. 7, co. 6 del D. Lgs. n. 165/2001 per il progetto di ricerca “Targeting Notch Pathway for Personalizing Therapy in Cholangiocarcinoma”.
Si considerano prodotte in tempo utile le domande consegnate all’ufficio postale per la spedizione entro il termine sopraindicato. Nel caso in cui il termine per la presentazione della domanda dovesse coincidere con un giorno festivo, lo stesso sarà prorogato al giorno feriale immediatamente successivo. L’IRCCS non assume alcuna responsabilità per la mancata ricezione della domanda per cause non imputabili allo stesso.
Le istanze che perverranno prima della pubblicazione del presente bando sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia non saranno prese in considerazione e saranno archiviate senza comunicazione agli interessati, in quanto il presente bando costituisce a tutti gli effetti notifica nei confronti dei soggetti interessati.
Nella domanda di ammissione su carta semplice, datata e firmata (Allegato 1, Fac-simile di domanda di partecipazione) gli aspiranti devono dichiarare il possesso dei prescritti requisiti previsti dal bando, comprovando gli stessi, in sostituzione delle normali certificazioni, ai sensi degli artt. 46-47 e 19-19bis del DPR n. 445/00 e dell’art. 15 della L. n. 183/2011. In particolare:
a) nome e cognome, luogo e data di nascita, residenza e codice fiscale;
b) il possesso della cittadinanza italiana o equivalente o di uno dei paesi dell’unione europea;
c) il comune di iscrizione nelle liste elettorali ovvero i motivi della non iscrizione o della cancellazione delle liste medesime;
d) di non avere riportato condanne penali e non avere procedimenti penali in corso che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione di rapporto di impiego con la pubblica amministrazione;
e) indicazione della procedura selettiva;
f) il possesso del titolo di studio richiesto nell’avviso quale requisito di accesso alla selezione, con l’indicazione dell’anno in cui è stato conseguito e dell’Ente che lo ha rilasciato, la durata del corso e la votazione finale riportata;
g) godimento dei diritti civili e politici;
h) la posizione nei riguardi degli obblighi militari (per i candidati nati entro il 31/12/1985);
i) di non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero non essere stati dichiarati decaduti dall’impiego;
j) di avere l’idoneità fisica per l’attività di ricerca cui la selezione si riferisce;
k) il possesso degli ulteriori requisiti o di eventuali altri titoli, secondo quanto previsto dall’avviso;
l) la domanda deve essere datata e sottoscritta dal candidato. Nel caso di invio telematico la mancanza della sottoscrizione autografa e/o della firma digitale ovvero della copia del documento di identità è causa di invalidità della domanda, a pena di esclusione.
I candidati dovranno indicare l’esatto recapito per le successive comunicazioni in ordine alla selezione pubblica alla quale si partecipa; ove lo stesso non sia indicato sarà considerato quello della residenza dichiarata.
Ai sensi e per gli effetti del D. Lgs. n.196/03 i candidati con la presentazione della domanda, anche ove non espressamente dichiarato, autorizzano l’amministrazione al trattamento dei propri dati personali che saranno utilizzati, ai fini della gestione delle procedure concorsuali e dell’eventuale conferimento d’incarico.
ART. 6 – DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE
In allegato alla domanda il candidato dovrà produrre un curriculum in formato europeo, nel quale devono essere riportati, oltre ai dati personali, i titoli di studio, le esperienze professionali e lavorative connesse con le funzioni da svolgere, le attività di formazione e le pubblicazioni scientifiche, nonché una dichiarazione di disponibilità immediata a ricoprire l’incarico.
La certificazione sopra indicata dovrà essere resa nella forma di dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, di cui all’art. 47 D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445.
Non dovrà essere allegato alcun altro documento (certificati, stati di servizio, pubblicazioni, etc.), svolgendosi la procedura comparativa sulla sola base di quanto dichiarato nel curriculum.
Resta salva la facoltà, per l’Amministrazione, di verificare quanto dichiarato e/o prodotto dal candidato.
Qualora dal controllo emerga la non veridicità di quanto dichiarato e/o prodotto, il candidato decade dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera, oltre a soggiacere alle sanzioni penali previste in ipotesi di falsità di atti e di dichiarazioni mendaci.
ART. 7 – AMMISSIONE ALLA SELEZIONE E CRITERI DI VALUTAZIONE
Per l’ammissione alla selezione è necessario il possesso dei requisiti prescritti nell’avviso alla data di scadenza della presentazione delle domande. E’ altresì necessario che la domanda di partecipazione sia firmata e che la stessa sia presentata nei modi ed entro il termine di preavviso dell’avviso con allegato una fotocopia di un documento di identità in corso di validità.
L’esclusione dei candidati dalla selezione è deliberata dal Commissario Straordinario ed è comunicata all’aspirante candidato mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento.
I candidati possono essere ammessi con riserva alla selezione previa verifica della completezza e della correttezza della domanda di partecipazione con riferimento al possesso dei requisiti prescritti, alla avvenuta sottoscrizione della domanda ed al rispetto dei modi e dei termini di presentazione. L’accertamento del possesso dei requisiti dichiarati dai candidati verrà effettuato prima della stipula del contratto di lavoro.
L’accertamento della mancanza di uno solo dei requisiti prescritti per l’ammissione alla selezione comporta, in qualunque momento, la risoluzione del rapporto di lavoro.
La Direzione Scientifica procede all’ammissione dei candidati sulla base dei requisiti richiesti.
L’ammissione dei candidati alla selezione verrà approvata con atto deliberativo del Commissario Straordinario.
La domanda completa di tutte le suddette indicazioni deve essere sottoscritta dal candidato ai sensi dell’art. 39, comma 1, del DPR 28.12.2000 n. 445, non è richiesta l’autenticazione della sottoscrizione.
La valutazione comparata dei candidati in relazione all’incarico da svolgere verrà effettuata da una Commissione composta dal Direttore Scientifico, dal Direttore dell’ U.O.C. di Patologia Clinica e dal Direttore dell’ U.O.C. di Anatomia Patologica.
Svolgerà le funzioni di segretario la dott.ssa Pastorelli Liliana, collaboratore amministrativo dell’Ente
I candidati saranno valutati con un punteggio massimo di 60 punti, secondo i seguenti criteri:
· titoli di studio: 10 punti;
· comprovata esperienza di lavoro specifica nel settore oggetto dell’incarico: 25 punti;
· pubblicazioni scientifiche: 25 punti;
La graduatoria di merito è approvata con provvedimento del Commissario Straordinario dell’Ente ed è immediatamente efficace. L’esito della selezione è reso pubblico mediante pubblicazione sul sito web dell’Istituto.
Art. 8 – ACCETTAZIONE DELL’ INCARICO DI COLLABORAZIONE
In caso di assegnazione dell’incarico, il collaboratore dovrà produrre copia della documentazione che verrà successivamente richiesta da questa amministrazione.
Il Commissario Straordinario, a seguito di provvedimento di approvazione della graduatoria di merito, stipula con il vincitore il contratto che disciplina termini e modalità dell’incarico.
Tali contratti sono temporanei e non potranno, quindi, trasformarsi in rapporti a tempo indeterminato (art. 36, D. Lgs. N. 165/2001).
Trattandosi di rapporto di collaborazione la prestazione lavorativa consisterà nel raggiungimento di un “risultato/obiettivo prestazionale” (progetto e/o programma di lavoro o fase di esso) e sarà documentata attraverso relazioni semestrali inerenti l’attività oggetto dell’incarico (art. 1).
Non è, quindi, previsto obbligo di orario di lavoro e il Prestatore potrà svolgere l’attività necessaria all’utile conseguimento del “risultato prestazionale” all’interno e all’esterno dell’Istituto.
Tale attività dovrà esercitarsi nei limiti di un coordinamento con le esigenze organizzative e funzionali dell’IRCCS, come da stipulando contratto, con affidamento della funzione di vigilanza al Direttore Scientifico, anche agli effetti della utile progressione della collaborazione, ivi inclusi poteri di contestazione e/o proposta di recesso contrattuale al legale rappresentante dell’Ente per la risoluzione del contratto per inadeguatezza al conseguimento degli obiettivi prefissati.
ART. 9 - NORME TRANSITORIE, FINALI E DI RINVIO
Il Commissario Straordinario, per legittimi motivi e a suo insindacabile giudizio, si riserva la facoltà di revocare, modificare il presente bando in relazione a nuove disposizioni di legge o per comprovate legittime motivazioni o intervenute ragioni di pubblico interesse senza che i candidati possano sollevare eccezione o vantare diritti di sorta.
Per eventuali informazioni, gli aspiranti potranno rivolgersi all’UFFICIO SEGRETERIA della DIREZIONE SCIENTIFICA – tel. 080-4994181 nelle ore di ufficio (dalle ore 10 alle ore 12 di tutti i giorni feriali, escluso il sabato).
Per acquisire copia dell’avviso pubblico i candidati potranno collegarsi al sito Internet dell’Istituto al seguente indirizzo: www.irccsdebellis.it nell’ambito della sottosezione “Concorsi” della sezione “Albo Pretorio”.
IL COMMISSARIO STRAORDINARIO
Dott. Tommaso Antonio Stallone