Concorso-Riapertura per 45 atleti - 'fiamme oro' polizia di stato (lazio) MINISTERO DELL'INTERNO DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso-Riapertura

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso-Riapertura
Tipologia Contratto Assunzione
Posti 45
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 11 del 10-02-2017
Sintesi: MINISTERO DELL'INTERNO DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA Concorso (Scad. 13 marzo 2017) Rettifca del bando di concorso pubblico, per titoli, per l'assunzione di quarantacinque atleti da assegnare ai gruppi sportivi ...
Ente: MINISTERO DELL'INTERNO DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA
Regione: LAZIO
Provincia: ROMA
Comune: ROMA
Data di pubblicazione 10-02-2017
Data Scadenza bando 13-03-2017
Condividi

MINISTERO DELL'INTERNO DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA

Concorso (Scad. 13 marzo 2017)

Rettifca del bando di concorso pubblico, per titoli, per l'assunzione di quarantacinque atleti da assegnare ai gruppi sportivi della Polizia di Stato - Fiamme Oro, che saranno inquadrati nel ruolo degli agenti ed assistenti della Polizia di Stato, relativo alla disciplina sportiva lotta, specialita' lotta stile libero, categoria kg 98, riservata agli atleti di sesso maschile.

 
 
                        IL CAPO DELLA POLIZIA 
             Direttore generale della Pubblica Sicurezza 
 
    Visto il proprio decreto in data 23 gennaio 2017, con il quale e'
stato indetto il concorso pubblico, per titoli, per  l'assunzione  di
quarantacinque atleti da assegnare ai gruppi sportivi  della  Polizia
di Stato - Fiamme Oro, che saranno inquadrati nel ruolo degli  agenti
ed assistenti della  Polizia  di  Stato,  pubblicato  nella  Gazzetta
Ufficiale della Repubblica italiana - 4ª Serie speciale «Concorsi  ed
esami», del 31 gennaio 2017; 
    Vista la nota n. 559/A/GS/257.24/17 datata 2 febbraio  2017,  con
la quale l'Ufficio per il  coordinamento  dell'Attivita'  dei  Gruppi
sportivi della Polizia di  Stato  -  Fiamme  Oro  ha  comunicato  che
l'Organo tecnico cui compete l'indicazione dei  posti  da  mettere  a
concorso nella disciplina lotta, specialita' lotta stile  libero,  ha
erroneamente indicato la categoria kg 98, come riportata nel bando di
concorso, anziche' la categoria kg 97; 
    Considerato che la categoria di peso kg 98 non e' praticata nella
disciplina lotta, specialita' stile libero; 
    Ritenuta  la  necessita'  di  dover  rettificare  l'art.  1   del
sopracitato bando, nella parte relativa al  posto  messo  a  concorso
nella disciplina riservata ad atleti di  sesso  maschile,  disciplina
lotta, specialita' lotta stile libero, categoria kg 98; 
 
                              Decreta: 
 
    Per i motivi in premessa, il posto riservato alla  disciplina  in
parola e' cosi' modificato: un atleta, di sesso maschile,  disciplina
lotta, specialita' lotta stile libero; categoria  kg  97;  Cod.  LO02
(Federazione italiana Judo Lotta Karate e Arti Marziali). 
    Conseguentemente,  le  domande  di  partecipazione  al   concorso
pubblico, per titoli, per l'assunzione di  quarantacinque  atleti  da
assegnare ai gruppi sportivi della Polizia di Stato - Fiamme Oro, che
saranno inquadrati nel ruolo degli agenti ed assistenti della Polizia
di  Stato,  pubblicato  nella  Gazzetta  Ufficiale  della  Repubblica
italiana - 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami» n. 8 del 31  gennaio
2017, potranno essere  presentate,  con  le  modalita'  previste  nel
bando, entro il termine perentorio di trenta  giorni  decorrenti  dal
giorno successivo alla data di  pubblicazione  del  presente  decreto
nella  Gazzetta  Ufficiale  della  Repubblica  italiana -  4ª   Serie
speciale «Concorsi ed esami». Resta ferma la data del 2  marzo  2017,
entro la quale i candidati devono essere in  possesso  dei  requisiti
richiesti. 
    Per effetto della riapertura dei termini del concorso in  parola,
le domande presentate nel periodo antecedente  la  pubblicazione  del
presente  decreto  saranno  ritenute  validamente  inoltrate  e   non
dovranno essere ripresentate. 
    Avverso il presente decreto e' ammesso ricorso giurisdizionale al
Tribunale amministrativo regionale, ai sensi della legge  6  dicembre
1971, n. 1034,  ovvero  ricorso  straordinario  al  Presidente  della
Repubblica, ai sensi del decreto del Presidente della  Repubblica  24
novembre 1971, n. 1199, nel termine - rispettivamente - di giorni  60
e 120 dalla data della notificazione o dalla data in cui risulta  che
l'interessato ne abbia avuto piena cognizione. 
      Roma, 6 febbraio 2017 
 
                                               Il Capo della Polizia  
                                                 Direttore generale   
                                             della Pubblica Sicurezza 
                                                     Gabrielli