Avviso MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 93 del 25-11-2016

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Avviso

Nota Bene: trattandosi di 'Avviso' la scadenza indicata non implica, in genere, la possibilità di presentare domanda ma solo la data fino alla quale questo testo sarà visibile nella banca dati.



Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Avviso
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 93 del 25-11-2016
Sintesi: MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Avviso Modifica del bando di reclutamento, per il 2017, di 1.980 volontari in ferma prefissata di un anno (VFP 1) nella Marina ...
Ente: MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE
Regione: LAZIO
Provincia: ROMA
Comune: ROMA
Data di pubblicazione 25-11-2016
Condividi

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE

Avviso

Modifica del bando di reclutamento, per il 2017, di 1.980 volontari in ferma prefissata di un anno (VFP 1) nella Marina Militare.

 
                     IL VICE DIRETTORE GENERALE 
 
                           di concerto con 
 
                     IL VICE COMANDANTE GENERALE 
                del Corpo delle capitanerie di porto 
 
    Visto il decreto legislativo 15 marzo 2010,  n.  66,  concernente
«Codice  dell'Ordinamento  Militare»   e   successive   modifiche   e
integrazioni; 
    Visto il decreto del Presidente della Repubblica 15  marzo  2010,
n. 90, recante  «Testo  unico  delle  disposizioni  regolamentari  in
materia  di  Ordinamento   Militare»   e   successive   modifiche   e
integrazioni; 
    Visto il decreto interdirigenziale n.  152  del  12  agosto  2016
emanato dalla Direzione generale per il personale militare (DGPM)  di
concerto con il Comando  generale  del  Corpo  delle  capitanerie  di
porto, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale - 4ª Serie speciale n.  68
- del 26 agosto 2016, con il quale e' stato indetto, per il 2017,  un
bando di reclutamento di 1.980 volontari in ferma  prefissata  di  un
anno (VFP 1) nella Marina Militare; 
    Visto il foglio n. M_D MSTAT 0065847 del 5 ottobre 2016, con  cui
lo Stato Maggiore della Marina ha chiesto di modificare, nei  termini
ivi indicati, il bando di reclutamento; 
    Ritenuta condivisibile la proposta  di  modifica  avanzata  dallo
Stato Maggiore della Marina; 
    Tenuto  conto  che  l'art.  1,  comma  6   del   citato   decreto
interdirigenziale n. 152 del 12 agosto 2016 prevede  la  possibilita'
di apportare modifiche al bando di reclutamento; 
    Visto il decreto del Ministro della  difesa  16  gennaio  2013  -
registrato alla Corte dei conti il 1°  marzo  2013,  registro  n.  1,
foglio n. 390 - concernente,  tra  l'altro,  struttura  ordinativa  e
competenze della DGPM; 
    Visto l'art. 1 del decreto dirigenziale n. 1510 del  14  dicembre
2015 emanato dal Comando generale  del  Corpo  delle  capitanerie  di
porto, con cui  all'Ammiraglio  Ispettore  (CP)  Ilarione  Dell'Anna,
quale Vice Comandante Generale del Corpo delle capitanerie di  porto,
e' stata conferita la delega all'adozione, di concerto con  autorita'
di pari rango della DGPM e nei casi previsti dalla normativa vigente,
di taluni atti di gestione amministrativa in materia di  reclutamento
del personale militare del Corpo delle capitanerie di porto; 
    Visti gli  articoli  1  e  2  del  decreto  dirigenziale  del  18
settembre 2015 emanato dalla DGPM, con cui gli e' stata conferita  la
delega all'adozione, anche di concerto con autorita'  di  pari  rango
del Corpo delle capitanerie di porto,  di  taluni  atti  di  gestione
amministrativa in materia di reclutamento del personale  delle  Forze
Armate e dell'Arma dei Carabinieri; 
 
                              Decreta: 
 
    L'art. 10, comma 4, del decreto interdirigenziale n. 152  del  12
agosto 2016 e' cosi' sostituito: 
    «La mancata presentazione anche di uno solo dei documenti  e  dei
certificati e/o referti di cui al precedente comma 3, lettere a), f),
g), j) e m) comportera' l'esclusione dal concorso. 
    La commissione per gli accertamenti psico-fisici,  presa  visione
della documentazione  sanitaria  elencata  nel  precedente  comma  3,
rinviera'  i  candidati  a  data  successiva  ove  rilevi  cause   di
incompletezza nella documentazione sanitaria presentata relativa a: 
      esami ematochimici e referto di cui alle lettere e), h)  e  k),
numero 1), a meno del gruppo sanguigno; 
      markers virali di cui alla lettera i); 
      referto del G6PD di cui alla lettera l), per i  soli  candidati
per i settori d'impiego di cui all'art. 1, comma 3, lettere  b),  c),
d), e) e f). 
    I candidati rinviati a data successiva  per  incompletezza  della
documentazione sanitaria presentata,  qualora  all'atto  della  nuova
convocazione risultino: 
      sprovvisti della documentazione sanitaria richiesta al comma 3,
lettere e), h), i) e k), numero 1 o  in  possesso  di  documentazione
incompleta, saranno esclusi dal concorso; 
      sprovvisti della documentazione sanitaria richiesta al comma 3,
lettera l), saranno esclusi  dall'iter  selettivo  per  il  richiesto
settore d'impiego delle Forze speciali e Componenti specialistiche  e
proseguiranno l'iter concorsuale nel settore d'impiego ''CEMM  navale
e CP''; 
      idonei al  termine  degli  accertamenti  psico-fisici,  saranno
arruolati con il primo  incorporamento  utile,  in  deroga  a  quanto
disposto dal successivo art. 17.». 
    Il presente decreto sara' sottoposto al controllo ai sensi  della
normativa  vigente  e  pubblicato  nella  Gazzetta  Ufficiale   della
Repubblica italiana. 
      Roma, 15 novembre 2016 
 
                                     Dirig. dr. Concezio BERARDINELLI 
Amm. Isp. (CP) Ilarione DELL'ANNA