Concorso per 3 personale laureato (calabria) REGIONE CALABRIA

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poichè è scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Incarico
Posti 3
Fonte: DIR N. 45 del 20-06-2016
Sintesi: REGIONE CALABRIA Concorso (Scad. 27 giugno 2016) AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI NR. 3 ESPERTI PER ATTIVITÀ DI ASSISTENZA TECNICA AL P.O. FEAMP CALABRIA 2014/2020. ART. 1 Finalità ...
Ente: REGIONE CALABRIA
Regione: CALABRIA
Provincia: CATANZARO
Comune: CATANZARO
Data di pubblicazione 20-06-2016
Data Scadenza bando 27-06-2016
Condividi

REGIONE CALABRIA

Concorso (Scad. 27 giugno 2016)

AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI NR. 3 ESPERTI PER ATTIVITÀ DI ASSISTENZA TECNICA AL P.O. FEAMP CALABRIA 2014/2020.


ART. 1 Finalità dell’avviso.
Nell’ambito delle attività di apertura della nuova programmazione della Pesca per il ciclo 2014 - 2020 a valere sul FEAMP (Fondo Europeo Affari Marittimi e Pesca), tenuto conto che la Regione Calabria deve provvedere alla preparazione, elaborazione, redazione e attuazione del P.O. FEAMP 2014/2020 dell'Organismo Intermedio Regione Calabria, si intende procedere alla selezione n. 3 Esperti aventi requisiti professionali specialistici in grado di svolgere le attività di assistenza tecnica in loco, da espletarsi presso gli uffici della Regione Calabria - Dipartimento 8 Agricoltura e Risorse Agroalimentari – Settore 4.
ART. 2 Oggetto degli incarichi, e profili richiesti.
Gli Esperti dovranno svolgere le attività di assistenza tecnica specialistica e giuridica al Settore competente per le attività connesse alla chiusura del Programma Operativo FEP 2007-2013, e attuazione del Programma Operativo FEAMP 2014-2020, così come previsto nelle linee guida “Spese ammissibili - Misura Assistenza Tecnica” del Programma FEAMP 2014/2020 approvate con decreto N. 10586 del 20 maggio 2015 del DG del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, acquisito al protocollo Dipartimentale al n. 173715 del 30 maggio 2015.
I profili richiesti sono i seguenti:
n. 1 Laureato in discipline tecniche (Ingegneria, Architettura, Scienze Agrarie) con comprovata esperienza professionale, avente anzianità lavorativa maturata nei 5 anni precedenti alla data di presentazione della domanda di partecipazione, di almeno 1000 giornate/uomo, successive alla data di conseguimento della laurea, in attività di assistenza tecnica, svolta presso gli uffici di amministrazioni pubbliche, riferita alla programmazione, l’attuazione e la gestione di programmi cofinanziati con fondi europei per la pesca.
Oggetto dell’incarico:
- Assistenza alla redazione e/o aggiornamento del "Manuale delle procedure e dei controlli della regione Calabria";
- supporto ai Responsabili di Misura nella gestione delle pratiche ammesse a finanziamento;
- supporto tecnico ai funzionari incaricati dei controlli in loco e agli ispettori incaricati dei controlli di 2° livello;
- supporto al referente dell'AdG nella predisposizione degli atti e dei documenti relativi alla chiusura della programmazione FEP 2007/2013 e all'avvio della programmazione FEAMP 2014/2020;
- supporto al referente dell’Adg ed al Dirigente di Settore nei lavori del Tavolo Interistituzionale e del Comitato di Sorveglianza.
n. 1 Laureato in discipline giuridiche ed economiche (Scienze dell’Amministrazione, Giurisprudenza, Scienze dell’Economia) con comprovata esperienza professionale, avente anzianità lavorativa maturata nei 5 anni precedenti alla data di presentazione della domanda di partecipazione, di almeno 1000 giornate/uomo, successive alla data di conseguimento della laurea, in attività di assistenza tecnica, svolta presso gli uffici di amministrazioni pubbliche, riferita alla rendicontazione, al monitoraggio, al controllo ed alla gestione amministrativo/contabile, anche mediante l'utilizzo Sistema Italiano della Pesca e dell'Acquacoltura (SIPA), di programmi e progetti cofinanziati fondi europei per la pesca.
Oggetto dell’incarico:
- assistenza alla gestione del circuito finanziario attraverso il Sistema Contabilità Economia dell’Amministrazione Regionale (COEC) di tutti gli aspetti contabili relativi alla chiusura della programmazione FEP 2007/2013 e all'avvio della programmazione FEAMP 2014/2020, inerenti sia i capitoli di Entrata (accertamento/riscossione) che di Uscita (impegno/liquidazione), l’analisi dei residui, la generazione delle proposte di accertamento, di impegno e di liquidazione da inoltrare al Dipartimento Bilancio/Ragioneria;
- assistenza anche mediante l'utilizzo Sistema Italiano della Pesca e dell'Acquacoltura (SIPA) alle attività di monitoraggio curando la raccolta e l’elaborazione dei dati finanziari/fisici e procedurali delle operazioni, da inoltrare al Dipartimento Bilancio/Ragioneria, all’AdG, dal RAdG, dalla Corte dei Conti e da altri soggetti istituzionali, relativi alla chiusura della programmazione FEP 2007/2013 e all'avvio della programmazione FEAMP 2014/2020;
- supporto per l’elaborazione dei piani finanziari per l’attuazione degli interventi previsti dal FEAMP per il periodo 2014/2020, articolati per asse/anno e per fonte finanziaria (UE, FdR, Regioni e Privati), in base alle indicazioni fornite dal RAdG.
- supporto per la gestione e la comunicazione delle irregolarità e delle frodi all’Olaf e delle schede recupero (su SIPA) relative alla chiusura della programmazione FEP 2007/2013 e all'avvio della programmazione FEAMP 2014/2020;
- assistenza al RAdg nella redazione della “Dichiarazione di Spesa”, da inviare a certificazione relativamente alla chiusura della programmazione FEP 2007/2013 e all'avvio della programmazione FEAMP 2014/2020;
- supporto al referente dell’Adg ed al Dirigente di Settore nei lavori del Tavolo Interistituzionale e del Comitato di Sorveglianza.
n. 1 Laureato in discipline giuridiche (Giurisprudenza, Scienze dei servizi giuridici) con comprovata esperienza professionale, avente anzianità lavorativa maturata nei 3 anni precedenti alla data di presentazione della domanda di partecipazione, di almeno 600 giornate/uomo, successive alla data di conseguimento della laurea, in attività di assistenza tecnica, svolta presso gli uffici di amministrazioni pubbliche, riferita all’interpretazione delle fonte:
norme europee di riferimento, predisposizione di relazioni e pareri, supporto nella valutazione dei progetti cofinanziati con i fondi europei per la pesca.
Oggetto dell’incarico:
- assistenza per la redazione di relazioni e pareri, supportati da riferimenti normativi e giurisprudenziali, da fornire all'Avvocatura Regionale ed al RAdG.;
- supporto alle Commissioni di valutazione dei progetti presentati nell'ambito del P.O. FEAMP 2014/2020, ivi compreso il supporto alle Commissioni ricorsi;
- affiancamento ai Responsabili di Misura, nella gestione dei procedimenti amministrativi relativamente alle operazioni di chiusura della programmazione FEP 2007/2013 e di avvio della programmazione FEAMP 2014/2020, in conformità con le norme nazionali ed europee;
- supporto al referente dell’Adg ed al Dirigente di Settore nei lavori del Tavolo Interistituzionale e del Comitato di Sorveglianza.
ART. 3 Requisiti per l’ammissione.
I requisiti per l’ammissione, per come previsti dall’articolo 7, comma 6 del D.lgs. 165/2001 e s.m.i., dovranno essere posseduti alla data di presentazione della domanda di partecipazione cui al presente avviso pubblico.
In ogni caso per l’ammissione alla selezione e per il conferimento dell’incarico, occorre:
a) essere in possesso della cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea;
b) godere dei diritti civili e politici;
c) non aver riportato condanne penali e non essere destinatario di provvedimenti che riguardano l’applicazione di misure di prevenzione, di decisioni civili e di provvedimenti amministrativi iscritti nel casellario giudiziale;
d) non essere sottoposto a procedimenti penali;
e) essere in possesso del requisito della particolare e comprovata specializzazione universitaria, strettamente correlata al contenuto della prestazione richiesta, attinente al profilo professionale per il quale si concorre;
f) essere in possesso del requisito della comprovata esperienza professionale, espressa in numero di giornate/uomo, pertinente al profilo professionale per il quale si concorre;
Per i candidati di nazionalità straniera costituisce ulteriore requisito di ammissibilità, da indicare nella domanda di partecipazione, la perfetta conoscenza della lingua italiana scritta e parlata.
È garantita la pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso agli incarichi di cui al presente avviso pubblico. I candidati possono concorrere per un solo profilo, pena la nullità della domanda di partecipazione.
La verifica dei requisiti di ammissibilità di cui al presente articolo sarà effettuata dalla Commissione di cui all’articolo 5. ART. 4 Esclusione delle candidature.
Saranno escluse:
- le domande dei candidati prive dei requisiti di ammissione di cui all’articolo 3;
- le domande illeggibili;
- le domande prive della sottoscrizione;
- le domande di candidatura per più profili richiesti;
- le domande prive della fotocopia di un valido documento di riconoscimento;
- le domande pervenute oltre il termine indicato all’articolo 8 del presente avviso.
Saranno altresì escluse le domande prive delle dichiarazioni di cui alla domanda di partecipazione (Allegato B) ed alla nota curriculare (Allegato C).
Alle dichiarazioni rese e sottoscritte nel curriculum, nella domanda di partecipazione e nella nota curriculare si riconosce valore di autocertificazione; pertanto, ai sensi delle vigenti norme, si procederà all’esclusione in caso di dichiarazioni false.
ART. 5 Modalità di selezione.
La Commissione di valutazione, appositamente nominata dal Dirigente Generale del Dipartimento 8 Agricoltura e Risorse Agroalimentari, successivamente alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande, effettuerà una selezione dei candidati ammessi, accertandone il possesso dei requisiti ammissione previsti all’art. 3.
Saranno prese in considerazione, ai fini del computo della comprovata esperienza professionale (in numero di giornate/uomo), esclusivamente le attività di assistenza tecnica, effettuate dal candidato presso gli uffici di amministrazioni pubbliche, documentabili e retribuite, per le quali sia avvenuto il versamento della relativa contribuzione, ove dovuta, o della ritenuta d’acconto, attinenti al profilo professionale per il quale si concorre, per come previsto all’articolo 2, indicate nel documento denominato nota curriculare (Allegato C), che dovrà fornire le seguenti indicazioni:
- anno solare in cui sono state effettuate le prestazioni lavorative;
- numero di giornate/uomo lavorative per singolo anno;
- contratto di lavoro (data di inizio e di fine);
- sede dell’amministrazione pubblica presso la quale è avvenuta la prestazione lavorativa;
- oggetto della prestazione lavorativa;
- denominazione e cod. fiscale del committente e/o datore di lavoro;
- documenti probatori che il candidato intende esibire in sede di verifica dell’autocertificazione.
La Regione Calabria si riserva di procedere a controlli, anche a campione, sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive contenute nella domanda di partecipazione, nei curricula e nella nota curriculare e comunque, prima di procedere all’eventuale conferimento dell'incarico.
I candidati che supereranno la selezione di ammissione verranno inseriti nell'elenco riferito al singolo profilo professionale richiesto.
Successivamente la Commissione di valutazione procederà, a suo insindacabile giudizio, alla valutazione secondo i criteri di cui all’articolo 6 del presente avviso.
La Commissione concluderà i suoi lavori entro il decimo giorno decorrente dal suo insediamento, con la formulazione delle graduatorie di merito, suddivise per i tre profili richiesti e l’apposito elenco degli esclusi.
ART. 6 Valutazione delle candidature.
Nella valutazione comparativa dei titoli, dei curricula e delle note curriculari, la Commissione, a suo insindacabile giudizio, assegnerà massimo 50 punti tenendo conto dei seguenti criteri:
1. Quantità e qualità dell’esperienza lavorativa maturata nei campi di interesse del presente avviso pubblico (max. 45 punti).
In particolare, la Commissione per la determinazione del punteggio attribuito prenderà in considerazione: - - la durata complessiva della comprovata esperienza professionale (in numero di giornate/uomo), di cui alla nota curriculare (Allegato C), maturata dal candidato nello svolgimento di attività di assistenza tecnica, svolta presso gli uffici di amministrazioni pubbliche, attinente al profilo professionale per il quale si concorre, per come previsto all’articolo 2 (max. 20 punti);
- - la coerenza della comprovata esperienza professionale complessiva, di cui alla nota curriculare (Allegato C), maturata dal candidato nello svolgimento di attività di assistenza tecnica, svolta presso gli uffici di amministrazioni pubbliche, al profilo professionale per il quale si concorre, per come previsto all’articolo 2 (max. 15 punti);
- - le ulteriori esperienze professionali, tirocini, abilitazioni, iscrizioni ad albi, collegi, ruoli, elenchi e registri, frequenza di corsi di formazione professionale, di alta formazione, di istruzione tecnica superiore, di specializzazione e/o aggiornamento, di cui al curriculum vitae, attinenti al profilo professionale per il quale si concorre, per come previsto all’articolo 2 (max. 10 punti).
2. Dottorato di Ricerca; Diploma di Specializzazione; Master Universitario di Primo Livello; Master Universitario di Secondo Livello, ulteriori Lauree, di cui al curriculum vitae, attinenti al profilo professionale per il quale si concorre, per come previsto all’articolo 2 (max. 5 punti).
ART. 7 Affidamento degli incarichi.
Al termine della selezione i candidati ammessi saranno iscritti nelle rispettive graduatorie suddivise per i profili professionali richiesti, mentre gli esclusi saranno inseriti in appositi elenchi.
Con successivo decreto del Dirigente Generale, che verrà pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Calabria con effetto di notifica per tutti i concorrenti, saranno approvate le graduatorie degli ammessi, gli elenchi degli esclusi, sarà assunto il necessario impegno di spesa sul capitolo U0512520112 istituito con D.G.R. n. 163 del 13 maggio 2016, e sarà approvato il relativo schema di contratto da sottoporre ai vincitori del presente avviso.
In caso di rinuncia, da parte dei vincitori, si procederà allo scorrimento delle rispettive graduatorie.
ART. 8 Domanda di partecipazione.
Ai fini della ammissione alla selezione i candidati dovranno presentare la seguente documentazione redatta ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR 28 dicembre 2000 n 445 e sottoscritta:
- domanda di partecipazione di cui al modello allegato B) corredata di copia di un documento di identità in corso di validità: - curriculum vitae contenente in calce le dichiarazioni di cui allegato B);
- nota curriculare di cui al modello allegato C).
In considerazione delle oggettive necessità di ricorrere immediatamente al supporto specialistico programmato e al fine di non accumulare ritardi nella preparazione ed avvio della nuova programmazione, che possano ripercuotersi negativamente sull’andamento della spesa, tenuto conto degli obiettivi finanziari da raggiungere per il disimpegno delle risorse, le domande sottoscritte dai candidati, corredate della documentazione richiesta, dovranno pervenire, pena esclusione, alla Regione Calabria, Dipartimento 8, Agricoltura e Risorse Agroalimentari – Settore 4 – Cittadella Regionale Loc. Germaneto - 88100 Catanzaro, entro e non oltre le ore 12:00 del 10° giorno successivo alla pubblicazione del presente avviso pubblico sul BURC della Regione Calabria. Non farà fede il timbro postale.
Le domande, a pena di esclusione, possono essere spedite in busta chiusa, a mezzo raccomandata A/R, unitamente al curriculum vitae, alla nota curriculare ed alla fotocopia del documento di identità, o a mezzo PEC all'indirizzo servizio10.agricoltura@pec.regione.calabria.it.
I candidati indicheranno nelle domande, il proprio indirizzo di posta elettronica certificata (Pec). Non saranno prese in esame le domande pervenute oltre i termini previsti dal presente articolo.
Nel caso di trasmissione a mezzo posta dovranno essere apposte sulla busta, a pena di esclusione, le seguenti indicazioni: Nome, Cognome e la dizione “Candidatura per la selezione di n. 3 esperti per attività di assistenza tecnica al P.O. FEAMP Calabria 2014- 2020” indicando altresì, il profilo per il quale si intende concorrere.
In caso di invio a mezzo PEC le stesse indicazioni dovranno essere riportate, a pena di esclusione, nell'oggetto del messaggio. Le domande potranno anche essere consegnate a mano, entro il termine stabilito, al protocollo del Dipartimento.
ART. 9 Condizioni contrattuali.
Le modalità di espletamento di ciascun rapporto di collaborazione saranno disciplinate da apposito contratto di collaborazione professionale, stipulato nella forma della scrittura privata, della durata di 6 mesi, (per almeno numero 110 giornate di attività).
Le risorse relative al compenso dovuto ai 3 Esperti per le attività di assistenza tecnica graveranno interamente sui fondi Regionali e/o FEAMP 2014/2020.
Il termine di esecuzione dei contratti è prorogabile, con decreto del Dirigente Generale, ai medesimi patti e condizioni, verificata la disponibilità finanziaria della Regione a valere sui fondi Regionali e/o FEAMP 2014/2020.
L’incarico ha natura di contratto di lavoro autonomo, da rendersi in forma di prestazione d’opera intellettuale, regolato dagli articoli 2229 e seguenti del codice civile per lo svolgimento di un incarico professionale di consulenza.
L’incarico conferito non comporterà alcun vincolo di subordinazione e il Consulente non sarà sottoposto al potere direttivo, gerarchico e disciplinare della Regione fermo restando che, per la realizzazione delle attività dovrà coordinarsi con le esigenze e l’organizzazione della Regione e sarà tenuto al conseguimento degli obiettivi prefissati dalla stessa attraverso Piani di Attività condivisi, di durata mensile, dai quali emergano esplicitamente, gli obiettivi e i risultati attesi e le attività da realizzare.
Il Dirigente del Settore, presso il quale viene svolta l’attività di assistenza tecnica, è il responsabile della verifica dell’esecuzione e del buon esito dell’incarico conferito nonché dell’autorizzazione delle giornate lavorative, oltre quelle minime previste per il mese di riferimento, proporzionate al carico di lavoro.
Il Consulente dichiara di possedere tutti i mezzi e l’organizzazione necessaria per l’espletamento dell’incarico in oggetto Il compenso giornaliero degli Esperti omnicomprensivo degli oneri (previdenziali, assicurativi e tributari) a carico dell’Amministrazione, è pari ad € 250,00, per i profili n. 1 e 2 di cui all’art. 2 (esperienza professionale minima di 5 anni), ed a € 150,00, per il profilo n. 3 di cui all’art. 2 (esperienza professionale minima di 3 anni), coerentemente con quanto previsto dalla nota del Direttore Generale del Servizio per le Politiche dei fondi Strutturali Comunitari del Ministero dello Sviluppo Economico n. 0039320 del 26 novembre 2003, già assunta per le attività di assistenza tecnica del PON “Governance e Assistenza Tecnica FESR 2007/2013”.
La sede principale delle attività di assistenza tecnica sarà il Dipartimento 8 Agricoltura e Risorse Agroalimentari, in Catanzaro. Le eventuali spese per trasferte in altre sedi (viaggio, vitto e alloggio), se autorizzate dal Dirigente di Settore competente, saranno rimborsate a seguito della presentazione dei relativi giustificativi in conformità alla normativa vigente. Il rapporto di lavoro sarà caratterizzato dal divieto di concorrenza sleale e si svolgerà in accordo con la programmazione delle attività da effettuarsi secondo le indicazioni del Dirigente del Settore.
ART. 10 Approvazione e durata della graduatoria.
La graduatoria sarà approvata con successivo decreto del Dirigente Generale del Dipartimento 8 Agricoltura e Risorse Agroalimentari ed avrà validità dalla data del decreto di approvazione fino alla chiusura del P.O. FEAMP 2014-2020. ART. 11 Pubblicità ed informazione.
Del presente avviso pubblico, della domanda di partecipazione e della nota curriculare sarà data pubblicità mediante la pubblicazione sul Bollettino ufficiale della Regione Calabria.
ART. 12 Tutela della Privacy.
I dati dei quali la Regione Calabria entrerà in possesso a seguito del presente avviso pubblico saranno trattati nel rispetto della vigente normativa in materia di protezione dei dati personali.