Concorso per 2 tecnici sanitari di radiologia medica (lombardia) I.N.R.C.A. - ISTITUTO NAZIONALE DI RIPOSO E CURA PER ANZIANI

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Assunzione
Posti 2
Fonte: DIR N. 26 del 11-04-2016
Sintesi: I.N.R.C.A. - ISTITUTO NAZIONALE DI RIPOSO E CURA PER ANZIANI Concorso (Scad. 21 aprile 2016) Avviso pubblico, per titoli e colloquio, per l’assunzione a tempo determinato per mesi otto, in attesa ...
Ente: I.N.R.C.A. - ISTITUTO NAZIONALE DI RIPOSO E CURA PER ANZIANI
Regione: LOMBARDIA
Provincia: LECCO
Comune: CASATENOVO
Data di pubblicazione 12-04-2016
Data Scadenza bando 21-04-2016
Condividi

I.N.R.C.A. - ISTITUTO NAZIONALE DI RIPOSO E CURA PER ANZIANI

Concorso (Scad. 21 aprile 2016)

Avviso pubblico, per titoli e colloquio, per l’assunzione a tempo determinato per mesi otto, in attesa dell’espletamento delle procedure concorsuali, di n. 2 collaboratori professionali sanitari - tecnici sanitari di radiologia medica per il POR I.N.R.C.A. di Casatenovo


SI RENDE NOTO
che in esecuzione della determina n. 45/RISUM del 16 marzo 2016 l’Istituto deve provvedere all’assunzione a tempo determinato per mesi otto, in attesa dell’espletamento delle procedure concorsuali, di
• n. 2 Collaboratori Professionali Sanitari Tecnici Sanitari di Radiologia Medica per il POR I.N.R.C.A. di Casatenovo, mediante avviso pubblico per titoli e colloquio.
Possono essere ammessi all’Avviso gli aspiranti in possesso dei seguenti REQUISITI GENERALI E PARTICOLARI:
1) Cittadinanza Italiana. Sono equiparati ai cittadini italiani gli italiani non appartenenti alla Repubblica. Per i cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea valgono le disposizioni di cui all’art. 11 del d.p.r. n. 761/79, dell’art. 38 del d.lgs. n. 165/01 e successive modificazioni ed integrazioni.
2) Età non inferiore ad anni 18. Ai sensi dell’art. 3 della Legge n. 127/97, la partecipazione al suddetto avviso pubblico non è più soggetta al limite massimo di età.
3) Idoneità fisica all’impiego;
4) Titoli di studio:
Diploma universitario, conseguito ai sensi dell’articolo 6, comma 3, del d.l. 30 dicembre 1992 n. 502, e successive modificazioni, ovvero i diplomi e attestati conseguiti in base al precedente ordinamento, riconosciuti equipollenti, ai sensi delle vigenti disposizioni, al diploma universitario ai fini dell’esercizio dell’attività professionale e dell’accesso ai pubblici uffici.
5) Iscrizione all’albo professionale, qualora esistente, attestata da autocertificazione. L’iscrizione al corrispondente albo professionale di uno dei Paesi dell’Unione Europea consente la partecipazione al concorso, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’albo in Italia prima dell’assunzione in servizio.
Non possono accedere all’impiego coloro che siano esclusi dall’elettorato attivo e coloro che siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso Pubbliche Amministrazioni per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile.
I requisiti anzidetti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito nel presente avviso per la presentazione delle domande di ammissione.
Le domande di ammissione, redatte in carta semplice secondo l’allegato modello, dovranno pervenire, a pena di esclusione, alla Direzione Amministrativa POR I.N.R.C.A., Via Monteregio, 13 - 23880 Casatenovo (LC) entro e non oltre le ore 12.00 del 15° giorno successivo a quello di pubblicazione del presente bando sul BUR Lombardia.
Qualora detto giorno sia festivo, il termine è prorogato al 1° giorno successivo non festivo.
Per le domande inoltrate a mezzo del servizio postale, la data e l’ora di spedizione sono comprovate dal timbro a data e orario dell’ufficio postale accettante; non saranno comunque ammissibili alla presente procedura i candidati le cui istanze perverranno all’Uff. Protocollo dell’Istituto con un ritardo superiore a 15 giorni alla data di scadenza, seppur presentate entro i termini all’Ufficio Postale accettante.
È inoltre possibile la trasmissione della domanda e dei relativi documenti tramite Posta Elettronica Certificata Istituzionale (inrca. protocollo@actaliscertymail.it).
In tal caso il candidato dovrà essere titolare della casella di PEC utilizzata per la trasmissione della domanda, pena l’esclusione dalla presente procedura.
Qualora il candidato decidesse di inviare domanda di partecipazione e relativa documentazione via PEC, quest’ultima non potrà superare la dimensione di 30 MB.
Una dimensione superiore ai suddetti 30MB impedirebbe al Sistema informatico dell’Istituto la possibilità di download dell’intera documentazione, sollevando l’Amministrazione da ogni responsabilità in merito; pertanto il candidato che avesse necessità di presentare allegati con dimensione totale superiore ai 30 MB citati, dovrà provvedere all’invio di più PEC.
La domanda e l’allegata documentazione dovranno essere inviate esclusivamente in formato .PDF.
L’oggetto della PEC dovrà riportare la dicitura: «Domanda di partecipazione all’avviso pubblico per n. 2 Collaboratori Professionali Sanitari Tecnici Sanitari di Radiologia Medica a tempo determinato per il POR I.N.R.C.A. di Casatenovo,».
La domanda infine dovrà essere firmata dal candidato in maniera autografa, sottoposta a scansione ed inviata; oppure sottoscritta con firma digitale o firma elettronica qualificata Non saranno comunque prese in considerazione le domande che perverranno prima della pubblicazione del presente bando sul BUR Lombardia.
Nella domanda di ammissione all’avviso gli aspiranti dovranno dichiarare sotto la loro personale responsabilità:
a) la data, il luogo di nascita e la residenza;
b) il possesso della cittadinanza italiana o equivalente;
c) il Comune di iscrizione nelle liste elettorali, ovvero i motivi della loro non iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime;
d) le eventuali condanne penali riportate;
e) titoli di studio posseduti;
f) la loro posizione nei riguardi degli obblighi militari;
g) il possesso dei requisiti di cui ai precedenti punti 4) e 5).
h) di acconsentire al trattamento dei dati personali ai sensi del d.lgs. 196/2003;
i) il domicilio presso il quale deve, ad ogni effetto, essergli fatta ogni necessaria comunicazione. A tale scopo, il candidato dovrà comunicare ogni eventuale successiva variazione del domicilio indicato nella domanda. In caso di mancata indicazione vale la residenza di cui alla lettera a).
La domanda di partecipazione al presente avviso deve essere firmata dal concorrente a pena di esclusione.
Alla domanda di partecipazione, i concorrenti devono allegare tutte le autocertificazioni e dichiarazioni sostitutive, i titoli e le pubblicazioni che ritengono opportuno presentare agli effetti della valutazione di merito e della formazione della graduatoria, ivi compreso un curriculum formativo e professionale redatto in carta semplice, datato e firmato e autocertificato ex d.p.r. 28 dicembre 2000 n. 445.
Si precisa che le dichiarazioni effettuate nel curriculum non supportate da dichiarazione sostitutiva di certificazione o dell’atto di notorietà non sono oggetto di valutazione.
Saranno valutati esclusivamente i servizi le cui attestazioni siano rese in forma di dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà di cui al d.p.r. 28 dicembre 2000 n. 445.
Nelle dichiarazioni relative ai servizi deve essere attestato se ricorrono o meno le condizioni di cui all’ultimo comma dell’art. 46 del d.p.r. 20 dicembre 1979 n. 761, in presenza delle quali il punteggio di anzianità deve essere ridotto.
In caso positivo, l’attestazione deve precisare la misura della riduzione del punteggio.
DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE
Il candidato dovrà avvalersi delle dichiarazioni sostitutive previste dal d.p.r. 445/2000 (dichiarazione sostitutiva di certificazione e di atto notorio).
Le dichiarazioni sostitutive di cui al d.p.r. 445/2000 devono contenere tutte le informazioni atte a consentire una corretta/ esaustiva valutazione delle attestazioni in essa presenti, pena la valutazione nel senso meno favorevole al candidato:
A) dichiarazione sostitutiva di certificazione (Allegato A), da utilizzare nei casi riportati nell’elenco di cui all’art. 46 d.p.r. n. 445/2000 (per es. stato di famiglia, possesso di titolo di studio, possesso di specializzazione, ect..);
B) dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà (art. 47 d.p.r. n. 445/2000) (Allegato B), da utilizzare per tutti gli stati, fatti e qualità personali non presenti nel citato art. 46 d.p.r. 445/2000 (ad esempio: attività di servizio...ect);
C) dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà relativa alla conformità all’originale di una copia di un atto, di un documento, di una pubblicazione o di un titolo di studio (artt. 19 e 47 d.p.r. n. 445/2000) (Allegato C),.
Tutte le dichiarazioni sostitutive, di cui ai precedenti punti A, B e C devono riportare:
1) la seguente dicitura: il sottoscritto _____________________ sotto la propria responsabilità e consapevole delle sanzioni penali richiamate dall’art. 76 del d.p.r. 445/2000, per le ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci, dichiara......
2) l’autorizzazione al trattamento dei dati personali ex d.lgs. 196/2003;
3) la sottoscrizione del dichiarante.
La dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, di cui alle precedenti lettere B e C, deve essere presentata unitamente a copia fotostatica (fronte e retro) di un documento di identità in corso di validità del dichiarante, se non sottoscritta dall’interessato in presenza dell’impiegato competente a ricevere la documentazione stessa.
In ogni caso le dichiarazioni sostitutive di cui ai precedenti punti A, B, e C devono contenere, a pena di non valutazione, tutte le informazioni atte a consentire una corretta/esaustiva valutazione delle attestazioni in essa presenti.
La dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà concernente il servizio prestato, allegata o contestuale alla domanda, deve contenere:
1) l’esatta indicazione dell’Ente presso il quale il servizio è stato prestato (nominativo e sede della struttura;
2) la natura giuridica del rapporto di lavoro (contratto di dipendenza;.. ect);
3) la qualifica rivestita (es. Coll. Prof.le San. ………………..);
4) la tipologia del rapporto di lavoro (tempo pieno - parziale), con l’indicazione del numero di ore svolte alla settimana, ... ect);
5) la data di inizio e fine del rapporto di lavoro;
6) l’indicazione di eventuali interruzioni del rapporto di lavoro (aspettativa senza assegni, sospensione cautelare ... ect);
7) la causa di cessazione del rapporto di lavoro (es. scadenza del contratto a tempo determinato, dimissioni ... ect)
8) tutto ciò che si renda necessario, nel caso concreto, per valutare correttamente il servizio stesso.
Nella certificazione relativa ai servizi, il candidato deve attestare se ricorrano o meno le condizioni di cui all’ultimo comma dell’articolo 46, del d.p.r. n. 761/79, in presenza delle quali il punteggio deve essere ridotto. In caso positivo l’attestazione deve precisare la misura della riduzione del punteggio.
La conformità di una copia all’originale può essere dichiarata solo mediante dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà resa ai sensi degli artt. 19 e 47 del d.p.r. 445/2000 e con le modalità esplicitate nel presente avviso (vedi lett. C).
Le pubblicazioni devono essere edite a stampa. Le pubblicazioni saranno valutate solo se presentate in originale, in copia autenticata ovvero in copia dichiarata conforme all’originale (con le modalità di cui agli artt. 19 e 47 d.p.r. 445/2000).
Si ricorda che l’Amministrazione è tenuta ad effettuare idonei controlli sulla veridicità del contenuto delle dichiarazioni sostitutive ricevute e che, nel caso in cui dovessero emergere ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci, oltre alla decadenza dell’interessato dai benefici eventualmente conseguiti, sono applicabili le sanzioni penali previste dalla normativa vigente.
Alla domanda dovranno essere allegati:
a) titoli di studio, professionali, ecc. posseduti (autocertificati).
b) un elenco, in carta semplice ed in duplice copia, dei documenti e dei titoli presentati, datato e firmato dal concorrente;
c) curriculum formativo e professionale redatto su carta semplice, datato, firmato e debitamente documentato;
Il conferimento dell’incarico di cui al presente avviso sarà effettuato a favore dei candidati che, in possesso dei requisiti richiesti, presentano maggiori titoli e sulla base del previsto colloquio.
L’incarico stesso potrà cessare anche prima del periodo previsto per il venir meno delle cause che l’hanno motivato.
L’immissione in servizio sarà effettuata, previa presentazione nel termine di 30 giorni dalla richiesta, a pena di decadenza, di tutti i documenti indicati nella richiesta stessa.
Il presente bando tiene integralmente conto delle disposizioni di cui al d.p.r. n. 445 del 28 dicembre 2000 in materia di semplificazione delle certificazioni amministrative. A tal fine è a disposizione dei candidati la necessaria modulistica con l’indicazione dei modi e dei casi di autocertificazione.
Si richiama la legge 10 aprile 1991 n. 125 che garantisce pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro come anche previsto dall’art. 57 del d.lgs. 165/01.
L’Amministrazione si riserva la facoltà di revocare o modificare in qualsiasi momento ed a suo insindacabile giudizio il presente avviso.
Per quanto non espressamente previsto nel presente avviso, si fa rinvio al regolamento generale dell’Istituto ed al vigente CCNL dell’area Comparto Sanità.
Per eventuali informazioni gli aspiranti possono rivolgersi alla Direzione Amministrativa POR I.N.R.C.A Via Monteregio, 13 23880 Casatenovo (LC) (e.arrigoni@inrca.it) tel. 039 9232 204.
Ancona, 16 marzo 2016
Il dirigente responsabile dell’u.o. amministrazione risorse umane
Adriana D’Alba