Concorso per 1 direttore generale (veneto) REGIONE VENETO

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich´┐Ż ´┐Ż scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Incarico
Posti Formazione di una graduatoria.
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 11 del 09-02-2016
Sintesi: REGIONE VENETO Concorso (Scad. 10 marzo 2016) Avviso per l'aggiornamento dell'elenco dei candidati idonei alla nomina di Direttore Generale dell'Istituto Oncologico Veneto (IOV), dell'Azienda ospedaliera ...
Ente: REGIONE VENETO
Regione: VENETO
Provincia: VENEZIA
Comune: VENEZIA
Data di pubblicazione 09-02-2016
Data Scadenza bando 10-03-2016
Condividi

REGIONE VENETO

Concorso (Scad. 10 marzo 2016)

Avviso per l'aggiornamento dell'elenco dei candidati idonei alla nomina di Direttore Generale dell'Istituto Oncologico Veneto (IOV), dell'Azienda ospedaliera universitaria integrata di Verona (AOUI), dell'Azienda ospedaliera di Padova e delle Aziende sanitarie SSR.

 
 
                            IL PRESIDENTE 
 
    Visto l'art. 3-bis, comma 3, del D.Lgs. 30 dicembre 1992 n. 502 e
ss.mm.ii. e l'art. 4 del Decreto Legge  13  settembre  2012  n.  158,
convertito in Legge 10 novembre 2012 n. 189, i quali prevedono che la
nomina del Direttore generale  sia  tratta  obbligatoriamente  da  un
elenco regionale di idonei formato previo avviso pubblico stabilendo,
inoltre,  che  la  selezione  sia  effettuata  da   una   commissione
costituita dalla Regione, composta in prevalenza da esperti  indicati
da qualificate istituzioni  scientifiche  indipendenti,  di  cui  uno
designato dall'Agenzia Nazionale per i  Servizi  Sanitari  Regionali,
senza nuovi  o  maggiori  oneri  a  carico  della  finanza  pubblica,
operante secondo modalita' e criteri individuati dalla Regione; 
    Preso atto che  la  commissione  di  cui  sopra,  ai  fini  della
formazione dell'elenco di idonei, procedera' alla  valutazione  della
documentazione trasmessa e dei rispettivi  curricula,  rispetto  alle
funzioni da ricoprire, secondo  quanto  prescritto  dall'art.  3-bis,
comma 3, del D.Lgs. n. 502/1992; 
    Rilevato che l'art. 5, comma 3, della Legge Regionale n. 27/1997,
prevede che il Presidente della  Regione  dia  adeguata  informazione
delle nomine e delle designazioni da  effettuarsi,  anche  attraverso
avviso da pubblicarsi nel  Bollettino  Ufficiale  della  Regione  del
Veneto e in Gazzetta Ufficiale e quindi,  di  dover  provvedere  alla
pubblicazione  dell'avviso,  per  consentire  la   presentazione   di
proposte di candidatura da parte degli interessati; 
    Visto il D.Lgs. 8 aprile 2013 n. 39 recante le  źDisposizioni  in
materia di inconferibilita' e incompatibilita' di incarichi presso le
pubbliche amministrazioni e presso  gli  enti  privati  in  controllo
pubblico, a norma dell'articolo 1, commi  49  e  50,  della  legge  6
novembre 2012, n. 190╗ 
    Dato atto che, ai sensi dell'art. 3-bis, comma 10, del D.Lgs.  n.
502/1992 il rapporto di lavoro del Direttore Generale e' esclusivo  e
incompatibile  con  la  sussistenza  di  altro  rapporto  di  lavoro,
dipendente o autonomo, determinando per i lavoratori  dipendenti,  il
collocamento  in  aspettativa  senza  assegni  ed   il   diritto   al
mantenimento del posto; 
    Dato atto, infine,  che  il  rapporto  di  lavoro  del  Direttore
Generale viene regolato da contratto di diritto privato  e  stipulato
in osservanza delle norme del  Titolo  III  del  codice  civile,  nel
rispetto dello schema approvato dalla Giunta Regionale del Veneto con
Deliberazione 30 dicembre 2015 n. 2050,  e  viene  determinato  nella
durata di cinque anni, rinnovabile per un pari periodo e che entro la
fine del terzo anno, l'Area Sanita'  e  Sociale  effettuera'  tramite
idonea relazione, una verifica complessiva dell'attivita' svolta; 
    Vista la DGR  n.  2445/2014  che,  in  esito  alla  procedura  di
selezione, ha approvato l'elenco dei soggetti idonei alla  nomina  di
Direttore generale e pertanto, al presente  avviso  e'  riservato  ai
soggetti il cui nominativo non e' inserito nell'elenco citato; 
    Considerato che l'elenco  regionale  di  idonei  alla  nomina  di
Direttore generale che esitera' dai lavori  della  Commissione  sara'
valido per le  nomine  alla  carica  di  Direttore  generale  che  si
rendessero necessarie presso gli Enti del SSR con la precisazione che
l'elenco regionale dei soggetti idonei risultanti dal presente avviso
decadra'  automaticamente  con  l'applicazione   delle   disposizioni
contenuto nella Legge n.  124/2015,  cd.  Legge  Madia  e  cioe'  con
l'approvazione dell'elenco nazionale. 
 
                             Rende noto: 
 
    1. che il  Presidente  della  Giunta  della  Regione  del  Veneto
intende aggiornare l'elenco regionale dei  soggetti  idonei  ex  art.
3-bis, comma 3, del D.Lgs n. 502/1992 e ss.mm.ii.,  alla  nomina  del
Direttore  generale   dell'Istituto   Oncologico   Veneto   (IOV)   e
dell'Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona  (AOUI)  e
delle Aziende Sanitarie SSR, elenco approvato con DGRV n. 2445/2014 
    2. che le domande per l'inserimento nell'elenco,  ex  art.  3-bis
del D.Lgs, n. 502/1992 e  ss.mm.ii.,  devono  essere  indirizzate  al
Presidente della Giunta Regionale del Veneto e  inviate  -  entro  il
trentesimo giorno dalla data di pubblicazione del presente avviso  in
Gazzetta Ufficiale - all'indirizzo di posta  elettronica  certificata
della Regione Veneto: protocollo.generale@pec.regione.veneto.it,  con
le seguenti modalita': 
      a) trasmesse in allegato da  casella  e-mail  non  certificata,
sottoscritte mediante firma digitale o firma elettronica qualificata,
il cui certificato sia rilasciato da un certificatore accreditato; 
      b) trasmesse in allegato da casella e-mail non certificata, con
identificazione dell'autore del documento con l'uso  della  carta  di
identita' elettronica o con la carta nazionale dei servizi; 
      c) trasmesse in allegato da casella e-mail non  certificata,  a
seguito di processo di scansione dell'istanza/documento  sottoscritto
in  forma  autografa,  unitamente  ad  una  copia  del  documento  di
identita' del sottoscrittore; 
      d) trasmesse mediante la propria casella di  posta  elettronica
certificata, cosiddetta PEC-ID,  rilasciata  ai  sensi  del  D.P.C.M.
6/5/2009 źDisposizioni in materia di rilascio e di uso della  casella
di posta elettronica certificata rilasciata  ai  cittadini╗,  per  la
quale  le  credenziali  di  accesso  siano  state  rilasciate  previa
identificazione del titolare, e cio' sia attestato  dal  gestore  del
sistema nel messaggio o in un suo allegato. 
    I documenti allegati al messaggio, dovranno  essere  in  uno  dei
formati file ammessi (pdf,  pdf/A  .odf,  .txt,  .jpg,  .gif,  .tiff,
.xml.). 
    L'Amministrazione non assume  alcuna  responsabilita'  in  ordine
alla mancata ricezione di messaggi non conformi a quanto sopra o alle
caratteristiche pubblicate nel sito internet www.regione.veneto.it. 
    In alternativa, e'  comunque  possibile  recapitare  le  proposte
all'indirizzo Direzione  Affari  Generali  -  Protocollo  Generale  -
Dorsoduro 3494/a - 30123 Venezia: 
      tramite posta raccomandata con avviso  di  ricevimento  (a  tal
fine fara' fede la data in cui la domanda e' effettivamente pervenuta
e non quella di spedizione); 
      o tramite consegna a mano nei seguenti orari:  dal  lunedi'  al
giovedi' 10.00-13.00/14.30-16.00, venerdi' 10.00-13.00; 
    3. che la domanda per l'inserimento nell'elenco -  contenente  le
dichiarazioni e informazioni rese dall'interessato sotto  la  propria
responsabilita' ai sensi dell'art. 46 e 47  del  DPR  n.  445/2000  -
debitamente sottoscritta e redatta  secondo  il  modello  di  domanda
allegato - dovra' contenere i seguenti elementi: 
    nome e cognome; 
    codice fiscale; 
    data di nascita e comune di residenza; 
    laurea  magistrale  o  equivalente   posseduta,   la   data   del
conseguimento e il nominativo dell'Universita'; 
    la dichiarazione di possedere adeguata  esperienza  dirigenziale,
almeno quinquennale, nel campo delle strutture sanitarie  presupposta
dalla nuova formulazione dell'art. 3-bis del  D.Lgs.  n.  502/1992  e
successive modifiche  e  integrazioni,  caratterizzata  da  autonomia
gestionale e da diretta responsabilita' delle risorse umane, tecniche
o finanziarie maturata nell'ambito degli  enti  e  aziende  del  SSN,
pubblici o privati, nonche' presso enti o istituzioni  pubbliche  che
svolgano attivita' di interesse sanitario; nei rimanenti casi,  fermi
i   presupposti   dell'autonomia   gestionale   e    della    diretta
responsabilita' delle  risorse  umane,  tecniche  o  finanziarie,  la
durata minima dell'esperienza dirigenziale richiesta e' pari a  sette
anni; 
    la dichiarazione di non trovarsi in alcuna della  cause  ostative
di cui all'art. 3, comma 11  del  D.Lgs.  n.  502/1992  e  successive
modificazioni; 
    la dichiarazione di  non  essere  stato  destituito  dall'impiego
presso una  pubblica  amministrazione  ne'  essere  stato  dichiarato
decaduto; 
    di non aver riportato condanne penali e di non avere procedimenti
penali in corso oppure, la  dichiarazione  delle  eventuali  condanne
riportate o gli eventuali carichi pendenti, compresa l'indicazione di
eventuali provvedimenti inerenti la concessione di amnistia, condono,
indulto, perdono giudiziale, non menzione; 
    la dichiarazione di non essere sottoposto a misura  di  sicurezza
detentiva o a liberta' vigilata nonche', anche con provvedimento  non
definitivo, ad una misura di prevenzione; 
    la   dichiarazione   di   non   versare   nelle   condizioni   di
inconferibilita' di  cui  al  D.Lgs.  8  aprile  2013,  n.  39  o  di
ineleggibilita' specifica all'incarico,  con  riserva  di  successiva
verifica, anche con riferimento alle situazione di  incompatibilita',
per il caso di nomina; 
    la  dichiarazione  di  accettare,  per   il   caso   di   nomina,
l'incondizionata ed immediata assunzione delle funzioni di  Direttore
generale dello IOV,  dell'AOUI  di  Verona,  Azienda  Ospedaliera  di
Padova  a  e  delle  Aziende  sanitarie  SSR  nonche'  le  condizioni
contrattuali di cui allo schema regionale; 
    la dichiarazione di essere informato che il trattamento dei  dati
personali e' effettuato dai competenti uffici regionali, con facolta'
di utilizzo da  parte  di  societa'  e  di  soggetti  terzi,  esterni
all'Amministrazione, ivi compresa la commissione ex art. 3-bis  D.Lgs
n. 502/1992 s.m.i., per il raggiungimento delle finalita' di  cui  al
presente bando; il conferimento dei dati ha natura  obbligatoria  per
consentire l'espletamento dell'istruttoria; i dati  sono  oggetto  di
comunicazione e di diffusione nei limiti previsti dall'art. 19, commi
2 e 3, del D.Lgs. n. 196/2003 e gli interessati  godono  dei  diritti
previsti dall'art. 7 del D.Lgs. n. 196/2003; 
    la dichiarazione all'impegno di fornire comprova ex art.  71  DPR
n. 445/2000 della veridicita' delle dichiarazioni  rese,  producendo,
in originale o in copia conforme all'originale la documentazione;  in
mancanza di tale adempimento - da esperirsi  entro  20  giorni  dalla
data della nomina presidenziale - non si procedera' alla stipula  del
contratto; 
    la dichiarazione relativa all'indirizzo e il recapito  telefonico
ai fini delle comunicazioni relative al presente avviso. 
    Alla  domanda  dovranno  essere  allegate,  per  la   valutazione
dell'idoneita': 
      curriculum vitae datato e sottoscritto in conformita' a  quanto
previsto dagli articoli 38, 46 e 47  del  DPR  n.  445/2000  (modello
scaricabile                         dal                          sito
http://europass.cedefop.europa.eu/it/documents/curriculum-vitae) 
      schede analitiche datate e sottoscritte -  redatte  secondo  il
modello allegato al presente avviso, relative ai requisiti prescritti
per la nomina a Direttore generale  con  espressa  indicazione  delle
date  di  inizio  e  conclusione  delle  responsabilita'   ricoperte,
dettagliando - per ciascuna - giorno, mese e anno di riferimento; 
      documento di identita', in copia fotostatica  non  autenticata,
in corso di validita', ai sensi dell'articolo 38 del DPR 28  dicembre
2000, n. 445 
    4. che non saranno prese in considerazione le  domande  pervenute
in data anteriore alla pubblicazione del presente avviso in  Gazzetta
Ufficiale ma esclusivamente  quelle  pervenute  entro  il  trentesimo
giorno  dalla  data  di  pubblicazione  dello  stesso   in   Gazzetta
Ufficiale; 
    5. i Direttori generali, ex art. 3-bis, comma  4  del  D.Lgs.  n.
502/1992,  dovranno  produrre  entro  18  mesi   dalla   nomina,   un
certificato di frequenza  del  Corso  di  Formazione  in  materia  di
sanita' pubblica e di organizzazione e gestione sanitaria; 
    6. che  eventuali  informazioni  possono  essere  richieste  alla
segreteria dell'Area Sanita' e Sociale, tel. 041 2793455 - 2793447. 
 
                                                p. Il presidente      
                                          Il vicepresidente: Forcolin