Concorso per 1 laureato in medicina e chirurgia (toscana) AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE N. 3 - PISTOIA

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Borsa di studio
Posti 1
Fonte: DIR N. 2 del 13-01-2016
Sintesi: AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE N. 3 - PISTOIA Concorso (Scad. 22 gennaio 2016) Avviso di selezione pubblica per soli titoli per l’assegnazione di una borsa di studio per la realizzazione del progetto “Focus sulle ...
Ente: AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE N. 3 - PISTOIA
Regione: TOSCANA
Provincia: PISTOIA
Comune: PISTOIA
Data di pubblicazione 14-01-2016
Data Scadenza bando 22-01-2016
Condividi

AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE N. 3 - PISTOIA

Concorso (Scad. 22 gennaio 2016)

Avviso di selezione pubblica per soli titoli per l’assegnazione di una borsa di studio per la realizzazione del progetto “Focus sulle strategie di trattamento extraspedaliero dei pazienti “naive” ed “experienced” coinfetti HIV-HBV, HIV-HCV ed HIV_HBV-HCV con particolare attenzione alle problematiche di genere”.


In esecuzione della deliberazione del Commissario n. ___ del ___ , è indetta una selezione pubblica, per soli titoli, per l’assegnazione di n. 1 borsa di studio per il Progetto “Focus sulle strategie di trattamento extraspedaliero dei pazienti “naive” ed “experienced” coinfetti HIV-HBV, HIV-HCV ed HIV_HBV-HCV con particolare attenzione alle problematiche di genere”.
La borsa di studio, della durata di 12 mesi ammonta ad € 42.000,00 annui lordi omnicomprensivi.
Art. 1 - Requisiti di partecipazione
Per la partecipazione alla presente procedura selettiva per soli titoli è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:
- Laurea in Medicina e Chirurgia con specializzazione in Malattie Infettive;
- Cittadinanza italiana o cittadinanza di uno dei paesi dell’Unione Europea o equivalente ( i cittadini stranieri non appartenenti all’Unione Europea dovranno dichiarare nella domanda il possesso del permesso di soggiorno e dei requisiti specifici richiesti dal bando se conseguiti in Italia, con eventuale decreto di equiparazione rilasciato dal Ministero della salute, se conseguiti fuori Italia);
- Iscrizione all’Albo professionale dei Medici e Chirurghi
Titoli preferenziali
- Comprovata esperienza clinica su HIV/AIDS
I requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda di ammissione.
Art. 2 - Domanda di ammissione
Le domande, redatte in carta semplice, dovranno avere come destinatario il Commissario dell’Azienda USL 3 - Via Sandro Pertini, 708- 51100 - Pistoia, e dovranno essere recapitate a mezzo posta con raccomandata A/R, tramite PEC o consegnate a mano, a: Azienda USL 3 di Pistoia - U.O. Sviluppo Formazione e Gestione delle Risorse Umane C/O Ufficio Protocollo, Via Sandro Pertini, 708, 51100 Pistoia, entro e non oltre il 15° giorno successivo alla data di pubblicazione del presente avviso sul Bollettino Uffi ciale Regione Toscana. Qualora detto giorno sia festivo, il termine è prorogato al primo giorno successivo non festivo.
Il termine per la presentazione della domanda è perentorio.
Le domande si considerano prodotte in tempo utile se spedite, a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, entro il termine indicato. A tal fi ne farà fede il timbro dell’ufficio postale accettante. L’Amministrazione non assume alcuna responsabilità per eventuali disguidi postali.
Sul plico dovrà essere riportata la dicitura: BORSA DI STUDIO PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO MALATTIE INFETTIVE Focus sulle strategie di trattamento extraspedaliero dei pazienti 2016/2017
Nella domanda di ammissione, il candidato deve dichiarare, sotto la propria responsabilità, consapevole delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del DPR 445/00 e dagli artt. 483-489-495-496 del codice penale in caso di dichiarazioni false e mendaci:
1. cognome e nome, luogo e data di nascita e residenza;
2. possesso della cittadinanza italiana o equivalente;
3. Comune di iscrizione nelle liste elettorali, ovvero i motivi della non iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime;
4. eventuali condanne penali riportate e/o procedimenti penali in corso (la dichiarazione va resa anche in caso negativo);
5. di aver assolto gli obblighi militari (o diversamente dovrà specifi care la propria posizione);
6. di non aver alcun rapporto di lavoro alle dipendenze di enti pubblici o privati o altre forme di collaborazione caratterizzate da continuità;
7. la laurea e la specializzazione conseguita indicando data, sede e denominazione completa dell’ Università presso la quale sono state conseguite.
Il candidato dovrà dichiarare di accettare le clausole del presente bando, dando atto di conoscerne il contenuto.
Dovrà altresì comunicare il domicilio, se diverso dalla residenza, e l’eventuale recapito telefonico dove desidera ricevere le comunicazioni inerenti la presente procedura selettiva, impegnandosi a comunicare tempestivamente eventuali successive variazioni.
Il candidato dovrà inoltre dichiarare la propria disponibilità, nel caso di assegnazione della borsa, ad una frequenza media presso le strutture aziendali di 30 ore settimanali ai fi ni dell’espletamento delle attività in oggetto, le cui modalità dovranno essere convenute con il Responsabile del Progetto.
La domanda deve recare in calce la fi rma leggibile del candidato a pena di esclusione.
Art. 3 - Documentazione da allegare
A corredo della domanda l’aspirante dovrà inoltre produrre:
1. curriculum formativo e professionale redatto sotto forma di autocertifi cazione debitamente sottoscritto e datato (ai sensi degli art. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000) contenenti le seguenti informazioni:
a. esatta indicazione di tutte le esperienze lavorative pregresse e loro durata con particolare riferimento all’esperienza acquisita nell’ambito del trattamento domiciliare malati di AIDS;
b. voto di Laurea e titolo della Tesi;
c. voto della specializzazione e titolo della Tesi;
d. pubblicazioni scientifi che ed indicazione del contributo personale apportato nella loro compilazione e redazione;
e. partecipazione (con data e durata) a convegni, corsi, congressi, giornate di studio, seminari che abbiano finalità di formazione e di aggiornamento professionale e di avanzamento di ricerca scientifi ca;
f. eventuale precedente godimento di altre borse di studio.
2. Fotocopia fronte retro di un valido documento d’identità
Sarà facoltà dell’amministrazione verifi care la rispondenza al vero delle dichiarazioni rilasciate dai candidati.
Art. 4 - Commissione giudicatrice
La Commissione giudicatrice sarà composta da numero 3 (tre) componenti:
1. il Responsabile del Progetto;
2. un componente esperto nella materia;
3. un segretario verbalizzante.
La Commissione avrà a disposizione un punteggio massimo di 15 punti, da suddividere fra le seguenti voci, secondo criteri da stabilirsi all’inizio dei lavori:
- Voto di laurea e di specializzazione;
- Curriculum formativo e professionale;
- Esperienze formative.
Particolare valutazione sarà attribuita ad eventuali esperienze specifiche nel settore oggetto del Progetto.
Al termine dei lavori la Commissione redigerà una tabella dei punteggi attribuiti a ciascun concorrente e compilerà la graduatoria generale di merito.
L’Azienda provvederà ad approvare la graduatoria e ad attribuire la borsa di studio con apposito provvedimento.
La graduatoria sarà pubblicata all’Albo aziendale e resterà aperta per tutta la durata della borsa di studio al fine di consentire la continuazione della stessa nel caso di rinuncia, decadenza o revoca.
L’esito sarà comunicato al vincitore con raccomandata a/r ed entro 10 giorni dal ricevimento della comunicazione, l’assegnatario dovrà far pervenire, pena la decadenza, la propria accettazione della borsa. In caso contrario, si provvederà a scorrere la graduatoria di merito.
Art. 5 - Svolgimento dell`attività
Il vincitore della borsa di studio inizierà la frequenza alla data e presso la struttura aziendale indicata dal Responsabile del Progetto, sotto il controllo e la responsabilità di quest’ultimo.
Le modalità per il concreto svolgimento saranno determinate al momento dell’inizio dell’attività in accordo con il suddetto Responsabile.
L’attività del borsista non può costituire rapporto di impiego, né dare luogo a trattamento previdenziale.
Il pagamento dei ratei della borsa di studio sarà effettuato con cadenza mensile a seguito di apposita dichiarazione rilasciata dal Responsabile del Progetto attestante lo svolgimento regolare ed effettivo dell’attività da parte del borsista. Sull’importo della borsa di studio saranno operate le ritenute fi scali di legge.
Prima dell’inizio della frequenza e/o di qualsiasi attività relativa alla borsa medesima, il borsista dovrà produrre copia di adeguata assicurazione per infortuni e responsabilità civile verso terzi, ivi compresa l’Azienda USL 3 Pistoia, il personale della stessa ed il suo patrimonio. Tale adempimento condiziona l’attribuzione della borsa di studio. La polizza, ad intero ed esclusivo carico del borsista, dovrà coprire l’intero periodo della durata della borsa di studio.
Art. 6 - Cause interruttive e revoca
Decade dal beneficio l’assegnatario che non comunichi l’accettazione entro il termine di 10 giorni indicato all’art. 4, ovvero non inizi l’attività entro il termine indicato dal Responsabile del Progetto. La borsa potrà, inoltre, essere revocata qualora il benefi ciario, dopo aver iniziato l’attività:
- non la prosegua regolarmente ed ininterrottamente per l’intera durata della borsa;
- si renda responsabile di gravi e ripetute mancanze;
- dia prova di non possedere suffi ciente attitudine alla realizzazione del progetto;
- abbia dichiarato il falso o presentato documentazione falsa al fine di vedersi attribuita la borsa di studio;
- si trovi in una situazione di incompatibilità art. 2, punti 6 e 7, del presente bando.
In tal caso, qualora sussista ancora l’interesse aziendale all’attività di studio, l’Azienda, su richiesta del Responsabile del Progetto, potrà provvedere alla sostituzione del borsista.
Art. 7 - Trattamento dei dati personali
Ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 30/06/03, i dati personali forniti dai candidati saranno raccolti presso le strutture organizzative dell’Azienda USL 3 di Pistoia per le finalità di gestione della selezione e saranno trattati presso una banca dati eventualmente automatizzata anche successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro, per finalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo.
Il conferimento di tali dati è obbligatorio ai fini della valutazione dei requisiti di partecipazione, pena l’esclusione dalla selezione.
Le medesime informazioni potranno essere comunicate alle amministrazioni pubbliche eventualmente interessate allo svolgimento della selezione o alla posizione giuridico-economica del candidato.
L’interessato gode dei diritti di cui all’art.7 della citata legge tra i quali il diritto di accesso ai dati che lo riguardano, nonché alcuni diritti complementari tra cui quello di fare rettificare i dati erronei, incompleti o raccolti in termini non conforme alla legge, nonché ancora quello di opporsi al loro trattamento per motivi legittimi. Tali diritti potranno essere fatti valere nei confronti dell’Azienda USL 3 di Pistoia.
Art. 8 - Norme finali
L’Azienda USL 3 Pistoia si riserva la più ampia facoltà in ordine alla proroga dei termini del bando, alla loro sospensione, nonché alla revoca ed annullamento del presente avviso. L’Azienda può revocare in ogni momento la borsa di studio già assegnata senza che ciò comporti alcun indennizzo o risarcimento a favore del borsista eccetto il pagamento di quanto dovuto per l’attività fi no ad allora prestata.
Per ulteriori informazioni gli interessati potranno rivolgersi a: U.O. Sviluppo Formazione e Gestione delle Risorse Umane tel. 0573228518 email l.lippi@uslcentro.toscana.it
Il Commissario
Paolo Marchese Morello