Nomina UNIVERSITA' ''LA SAPIENZA'' DI ROMA Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 64 del 21-08-2015

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Nomina

Nota Bene: trattandosi di 'Nomina' la scadenza indicata non implica, in genere, la possibilità di presentare domanda ma solo la data fino alla quale questo testo sarà visibile nella banca dati.



Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Nomina
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 64 del 21-08-2015
Sintesi: UNIVERSITA' «LA SAPIENZA» DI ROMA Nomina Nomina della commissione giudicatrice della procedura selettiva di chiamata per la copertura di un posto di ricercatore a tempo determinato - tipologia B, presso ...
Ente: UNIVERSITA' ''LA SAPIENZA'' DI ROMA
Regione: LAZIO
Provincia: ROMA
Comune: ROMA
Data di pubblicazione 21-08-2015
Condividi

UNIVERSITA' «LA SAPIENZA» DI ROMA

Nomina

Nomina della commissione giudicatrice della procedura selettiva di chiamata per la copertura di un posto di ricercatore a tempo determinato - tipologia B, presso il Dipartimento di scienze dell'antichita' - facolta' di lettere e filosofia

 
 
                             IL RETTORE 
 
    Visti: 
    la Legge 30.12.2010, n. 240, in particolare l'art. 24 comma 3 che
disciplinano  la  chiamata  dei  professori  di  I  e  II  fascia   e
ricercatori e successive modifiche e integrazioni; 
    il D.M. 29.07.2011, n.  336  riguardante  la  determinazione  dei
settori concorsuali, raggruppati in macrosettori concorsuali, di  cui
all'art.  15  della  Legge  240/2010  e   successive   modifiche   ed
integrazioni; 
    lo  Statuto  dell'Universita'  emanato  con  D.R.  n.  3689   del
29.10.2012; 
    il D.M. 25.05.2011, n. 243 riguardante criteri e parametri per la
valutazione preliminare  dei  candidati  di  procedure  pubbliche  di
selezione dei destinatari di cui all'art. 24 Legge 30.12.2010 n. 240; 
    il D.M. 28.12.2012 con cui il MIUR ha destinato  risorse  per  il
piano  Straordinario  per  i  professori  associati   e   ricercatori
tipologia B 2012-13; 
    il D.R. n.  1506/2014  del  17.06.2014  con  cui  e'  emanato  il
Regolamento per l'assegnazione delle risorse,  per  la  chiamata  dei
Professori di I e II fascia e per il reclutamento dei  Ricercatori  a
tempo determinato tipologia "B"; 
    le  delibere  del  Consiglio  di  Amministrazione  n.  74/14  del
18.03.2014, n. 77/14 dell'8.04.2014, n.  144/14  del  10.06.2014,  n.
173/14 del 24.06.2014 e  n.  203/14  del  15.07.2014  riguardanti  la
programmazione delle risorse 2013-2015  e  la  relativa  assegnazione
alle strutture; 
    le delibere del Senato Accademico n. 202/14  del  25.03.2014,  n.
219/14 del 07.04.2014,  n.  289/14  del  27.05.2014,  n.  312/14  del
17.06.2014 e n. 332/14 del 01.07.2014 riguardanti  la  programmazione
delle risorse 2013-2015 e la relativa assegnazione alle strutture; 
    le note rettorali del  30.07.2014  con  cui  si  e'  proceduto  a
comunicare ai Direttori di Dipartimento ed  ai  Presidi  di  Facolta'
l'attribuzione delle risorse 2013-2015 ai  fini  della  chiamata  del
personale docente; 
    la delibera  del  Dipartimento  di  Scienze  dell'Antichita'  del
08/07/2015; 
    la  deliberazione  n.  403-bis/14  del  Senato   Accademico   del
23.09.2014  con  la  quale  e'  stato  dato  mandato  al  Rettore  di
autorizzare l'avvio delle procedure  concorsuali  e  di  approvare  i
relativi criteri di valutazione, nei limiti delle risorse  del  piano
straordinario  2012  e  delle  24  posizioni  di  RTD   di   tipo   B
immediatamente attivabili; 
    la delibera n. 416/14 del 14.10.2014 con cui si e'  approvato  il
nuovo testo contenente la modifica  dell'ultimo  capoverso  dell'art.
8.2 del Regolamento per l'assegnazione delle risorse per la  chiamata
dei Professori di I e II fascia e per il reclutamento dei ricercatori
a tempo determinato tipologia "B", ai sensi della Legge 30.12.2010 n.
240; 
    il D.R. n. 1996 del 24/04/2015 con il quale e' stata indetta  una
procedura selettiva di chiamata per 1 posto di  ricercatore  a  tempo
determinato  -  tipologia  B  presso  il  Dipartimento   di   Scienze
dell'Antichita' - Facolta' di  Lettere  e  Filosofia  SC  10/N1  (SSD
L-OR/04); 
    la deliberazione n. 349/15  del  15/07/2015  con  cui  il  Senato
Accademico ha deliberato le terne da cui effettuare i sorteggi per la
definizione   della   Commissione   giudicatrice   della    procedura
suindicata; 
    il verbale del 29/07/2015 relativo alle operazioni  di  sorteggio
dei componenti effettivi e dei componenti supplenti della Commissione
giudicatrice della procedura de qua; 
 
                              Decreta: 
 
 
                               Art. 1 
 
 
    E' cosi' costituita la Commissione giudicatrice  della  procedura
selettiva di chiamata per 1 posto di ricercatore a tempo  determinato
- tipologia B presso il Dipartimento  di  Scienze  dell'Antichita'  -
Facolta' di Lettere e Filosofia SC 10/N1 (SSD L-OR/04); 
    Componenti effettivi: 
    Prof. Maria Carmela Betro' - ordinario Universita' di Pisa; 
    Prof. Stefania Mazzoni - ordinario Universita' di Firenze; 
    Prof. Elisabetta Corsi - ordinario Sapienza Universita' di Roma; 
    Componenti supplenti: 
    Prof. Aessandra Avanzini - ordinario Universita' di Pisa; 
    Prof. Massimiliano Marazzi - ordinario  Universita'  Suor  Orsola
Benincasa di Napoli; 
    Prof. Carlo Giovanni Cereti - ordinario Sapienza  Universita'  di
Roma. 
                               Art. 2 
 
 
    Dalla data di pubblicazione del  presente  decreto  sul  sito  di
questa Universita'  decorre  il  termine  di  trenta  giorni  per  la
presentazione al  Rettore,  da  parte  dei  candidati,  di  eventuali
istanze di  ricusazione  dei  Commissari.  Decorso  tale  termine  e,
comunque, dopo l'insediamento della  Commissione,  non  sono  ammesse
istanze di ricusazione dei Commissari. 
                               Art. 3 
 
 
    Le eventuali cause di incompatibilita' e le modifiche dello stato
giuridico intervenute successivamente alla nomina non incidono  sulla
qualita' di componente della Commissione giudicatrice. 
    L'originale del presente decreto sara'  acquisito  alla  raccolta
interna nell'apposito Registro  di  questa  Amministrazione  e  sara'
pubblicato sul sito web di Sapienza. 
      Roma, 6 agosto 2015 
 
                                                   Il rettore: Gaudio