Concorso per 1 medico (toscana) AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE N. 8 - AREZZO

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Incarico
Posti 1
Fonte: DIR N. 24 del 30-03-2015
Sintesi: AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE N. 8 - AREZZO Concorso (Scad. 14 aprile 2015) Avviso con procedura di valutazione comparativa ex art. 7, comma 6, D.Lgs. 165/01, per l’affidamento di un incarico libero professionale ad ...
Ente: AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE N. 8 - AREZZO
Regione: TOSCANA
Provincia: AREZZO
Comune: AREZZO
Data di pubblicazione 31-03-2015
Data Scadenza bando 14-04-2015
Condividi

AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE N. 8 - AREZZO

Concorso (Scad. 14 aprile 2015)

Avviso con procedura di valutazione comparativa ex art. 7, comma 6, D.Lgs. 165/01, per l’affidamento di un incarico libero professionale ad un Medico Nefrologo per il “Progetto attività specialistica Nefrologica a supporto del “Progetto Nefro” con i Medici di Medicina Generale”.


IL DIRETTORE U.O.C. AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE
Vista la delibera del Direttore Generale n. 118 del 09/03/2015, che approva il presente bando per l’attribuzione di un incarico libero professionale ad un medico nefrologo per il “Progetto Attività Specialistica Nefrologica a supporto del “Progetto Nefro” con i medici di medicina generale” Visto l’art.7, comma 6, del D.Lgs. 165/01, il quale dispone che, per esigenze cui non possono far fronte con personale in servizio, le amministrazioni pubbliche possono conferire incarichi individuali, con contratti di lavoro autonomo, di natura occasionale o coordinata e continuativa, ad esperti di provata competenza e l’art. 7, comma, 6 bis, del D.Lgs. citato (come modifi cato dall’art. 32 del D.L. n. 223/06 convertito nella L. 248/06) in cui si prevede che le amministrazioni pubbliche disciplinano e rendono pubbliche, secondo i propri ordinamenti, procedure comparative per il conferimento degli incarichi di collaborazione;
Visto il Regolamento Aziendale recante la disciplina per il conferimento di incarichi di collaborazione, approvato con deliberazione del Direttore Generale n. 241 del 25/06/2008;
Preso atto che l’Azienda ha accertato l’impossibilità oggettiva di utilizzare, per l’esigenza sopra riportata, le risorse umane disponibili al proprio interno ed ha valutato che tale incarico, di carattere temporaneo, richiede prestazioni specifi catamente qualifi cate;
Attiva una procedura di valutazione per il conferimento di: N. 1 INCARICO LIBERO PROFESSIONALE AD UN MEDICO NEFROLOGO PER IL “PROGETTO ATTIVITA’ SPECIALISTICA NEFROLOGICA A SUPPORTO DEL “PROGETTO NEFRO” CON I MEDICI DI MEDICINA GENERALE”.
L’incarico sarà conferito previa sottoscrizione di un apposito contratto, per la durata di un anno e al professionista verrà corrisposto un compenso lordo omnicomprensivo annuale pari ad euro 15.000,00, da liquidarsi periodicamente in relazione allo stato di avanzamento del progetto, sulla base di un’attestazione del Direttore U.O.S. Nefrologia e Dialisi Zona Valdarno, referente aziendale del progetto, relativa all’avvenuta effettuazione delle attività previste per ciascuna fase progettuale e previa presentazione di apposita fattura emessa dal professionista medesimo. Il contratto sarà regolato dalle disposizioni del libro V, titolo III, del Codice Civile.
Requisiti specifici di ammissione
- Diploma di Laurea in Medicina e Chirurgia e abilitazione all’esercizio della professione;
- Diploma di Specializzazione in Nefrologia;
- Iscrizione all’Ordine dei Medici e Chirurghi;
- Significative esperienze nello specifi co settore progettuale relativo alla gestione integrata di un ambulatorio specialistico nefrologico con i medici di base.
Domande di ammissione
La domanda di partecipazione all’avviso, fi rmata in calce senza necessità di alcuna autentica (art. 39 del DPR 445/2000) e redatta secondo l’allegato schema, va indirizzata al Direttore Generale dell’Azienda USL 8.
Nella domanda l’aspirante, oltre l’indicazione delle proprie generalità (cognome, nome, data, luogo di nascita e residenza) dovrà dichiarare:
- di godere dei diritti civili e politici;
- di non avere riportato condanne penali e di non essere destinatario di provvedimenti che riguardino l’applicazione di misure di prevenzione;
- la cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o la cittadinanza di uno dei Paesi dell’Unione Europea;
- di non essere dipendente di Pubbliche Amministrazioni;
- di essere in possesso dei requisiti specifi ci di ammissione sopraindicati;
- di non essere un lavoratore privato o pubblico collocato in quiescenza(art. 6 Decreto Legge 90/2014 convertito con modifi cazioni in Legge 114/2014);
- il domicilio presso il quale deve essere fatta ogni necessaria comunicazione, nonché il recapito telefonico.
La mancata sottoscrizione della domanda non darà luogo all’ammissione alla procedura, mentre l’ omessa indicazione anche di un solo requisito o di una delle dichiarazioni aggiuntive richieste dall’avviso determina l’esclusione dalla procedura di che trattasi. In caso di accertamento di indicazioni non rispondenti a veridicità, la rettifi ca non è consentita e il provvedimento favorevole non potrà essere emesso.
Documentazione da allegare
Alla domanda gli aspiranti dovranno allegare:
- curriculum formativo e professionale, nel quale debbono essere descritte tutte le esperienze formative e professionali utili ai fi ni della valutazione di merito.
In particolare dovranno essere indicati con precisione:
 l’esatta denominazione dell’Ente presso il quale é stata svolta l’attività e l’indirizzo della sede legale, la tipologia di rapporto, la qualifi ca professionale, l’oggetto dell’attività, le date di inizio e di conclusione dell’esperienza, nonché le eventuali interruzioni;
- Fotocopia del documento di identità in corso di validità;
- Le pubblicazioni edite a stampa. Le stesse possono essere allegate in fotocopia semplice e corredate da una dichiarazione sostitutiva attestante la conformità all’originale redatta secondo le modalità di cui all’art. 19 del DPR n. 445/2000;
- Eventuali altre certifi cazioni che ritengono opportune presentare agli effetti della valutazione di merito.
Al riguardo si fa presente che, a decorrere dal 01/01/2012, per effetto dell’entrata in vigore delle disposizioni introdotte dall’art. 15, comma 1 della Legge 12/11/11 n. 183, che prevedono la “decertifi cazione” dei rapporti tra P.A. e privati, le certifi cazioni rilasciate dalle Pubbliche Amministrazioni in ordine a tali stati, qualità personali e fatti sono sempre sostituite dalle dichiarazioni sostitutive ai sensi del DPR 445/2000.
L’accertamento della qualificazione professionale e delle competenze richieste sarà effettuato da apposito Collegio Tecnico di Valutazione indicato dalla Direzione aziendale. Il Collegio procederà altresì alla valutazione comparata dei curricula di ciascun candidato e, qualora lo ritenesse necessario, all’ effettuazione di un eventuale colloquio diretto a verifi care le capacità professionali e le competenze dei candidati nella specifi ca attività richiesta dal bando.
La data e la sede del colloquio, se ne sarà prevista l’effettuazione, saranno comunicate agli interessati con telegramma o lettera raccomandata con ricevuta di ritorno, almeno quindici giorni prima dello svolgimento del medesimo, all’indirizzo indicato nella domanda di partecipazione. L’Azienda non assume alcuna responsabilità per eventuali disguidi postali.
Al colloquio i candidati dovranno presentarsi con un documento di riconoscimento in corso di validità. La mancata presentazione al colloquio equivale a rinuncia, qualunque sia la causa dell’assenza, anche se non dipendente dalla volontà del candidato stesso.
Modalità e termini di presentazione della domanda
La domanda, redatta in carta semplice, ed il curriculum ad essa allegato dovranno pervenire all’Uffi cio Protocollo della Azienda U.S.L. 8 di Arezzo - Via Curtatone, 54 - 52100 - Arezzo, entro e non oltre le ore 12,30 del ventesimo giorno successivo alla pubblicazione sul BURT.
Il termine fissato per la presentazione delle domande è perentorio.
La domanda di partecipazione ed i relativi allegati dovranno pervenire secondo le modalità di seguito riportate:
consegna a mano all’Ufficio protocollo aziendale , Via Curtatone, 54 52100 Arezzo e potrà essere presentata, entro tale termine, direttamente all’Uffi cio Protocollo aziendale, nel seguente orario:
- dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,30;
trasmissione tramite il servizio postale, a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, al seguente indirizzo: Direttore Generale Azienda USL 8 -Via Curtatone, 54, 52100 Arezzo. La busta dovrà contenere la dicitura “contiene domanda di partecipazione alla procedura comparativa per n. 1 incarico libero professionale per un medico nefrologo per il “Progetto Attività Specialistica Nefrologica a supporto del “Progetto Nefro” con i medici di medicina generale”. La domanda dovrà pervenire entro il termine di scadenza del bando. A tal fi ne farà fede il timbro a data dell’Uffi cio postale accettante Qualora la data di scadenza coincida con un giorno festivo, il termine è prorogato al primo giorno successivo non festivo.
trasmissione tramite utilizzo di posta elettronica certifi cata personale del candidato, entro il termine di scadenza del bando, al seguente indirizzo di posta elettronica certifi cata: uffi cioprotocollo.usl8@postacert.toscana.it.
La domanda con i relativi allegati deve essere inviata in un unico fi le in formato PDF, unitamente a fotocopia del documento di identità del candidato. Si precisa che la validità di tale invio, così come stabilito dalla normativa vigente, è subordinata all’utilizzo da parte del candidato di posta elettronica certificata personale. Non sarà pertanto ritenuto valido l’invio da casella di posta elettronica semplice/ordinaria anche se indirizzata all’indirizzo di posta elettronica certifi cata sopra indicato.
Le domande presentate o pervenute oltre il termine di scadenza non saranno accettate.
L’Azienda non assume responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendente da inesatta indicazione del recapito da parte del concorrente oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafi ci o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.
Disposizioni relative ad eventuali situazioni di conflitto di interesse
Il conferimento dell’incarico e la stipulazione del contratto sono subordinati alla presentazione di un’autocertificazione volta a rilevare la sussistenza o meno di cause di confl itto di interesse, anche potenziali, rispetto all’incarico conferito, ai sensi dell’art. 15 del D.Lgs.
33/2013, dell’art. 53, comma 14, del D.Lgs. 165/2001 modifi cato dalla Legge 190/2012 e dell’art. 6 del D.P.R.
16 Aprile 2013.
Nell’ipotesi di accertamento di conflitto di interesse reale o potenziale, l’ASL8 si riserva la facoltà di valutare  l’incompatibilità dell’incarico e di revocare lo stesso, fatta salva la possibilità per il professionista di risolvere il confl itto di interesse esercitando il diritto di opzione.
La sopravvenienza di un conflitto di interesse, anche potenziale, successivo al conferimento dell’incarico e alla stipula del contratto, è causa di risoluzione anticipata del rapporto, previa comunicazione all’interessato relativamente alla possibilità di rimuovere tale confl itto.
La mancata presentazione dell’autocertifi cazione sopraindicata determinerà la non conferibilità dell’incarico.
Il prestatore d’opera si dovrà impegnare a comunicare all’ASL8 qualsiasi variazione intervenga rispetto a quanto dichiarato e a segnalare tempestivamente l’insorgenza di situazioni di confl itto di interessi che dovessero confi gurarsi nel corso dello svolgimento dell’incarico, ai sensi dell’art. 7 del D.P.R. 16 Aprile 2013 n. 62.
Trattamento dati personali
Ai sensi delle disposizioni di cui al D.L.vo 30/06/2003 n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali” e, in particolare, delle disposizioni di cui all’art. 13, questa Azienda USL, quale titolare del trattamento dei dati inerenti il presente avviso, informa che il trattamento dei dati contenuti nelle domande presentate è fi nalizzato all’espletamento della procedura comparativa in oggetto.
Gli stessi potranno essere messi a disposizione di coloro che, dimostrando un concreto interesse nei confronti della suddetta procedura, ne facciano espressa richiesta ai sensi dell’art. 22 della L. 241/90, così come modifi cato dalla L. n. 15 del 11/02/2005. Questa Azienda USL precisa che, data la natura obbligatoria del conferimento dei dati, un eventuale rifi uto degli stessi (o una loro omissione) nei termini stabiliti sarà causa di esclusione dalla procedura di che trattasi. Ai sensi dell’art. 7 del D. Lgs. n. 196/2003 i candidati hanno diritto di conoscere i dati che li riguardano e le modalità di trattamento, di chiederne l’aggiornamento, la rettifi ca ovvero l’integrazione, la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati in caso di violazione di legge, nel rispetto tuttavia dei termini perentori previsti relativamente alla procedura di che trattasi. Il Responsabile del trattamento dati è il Dirigente dell’U.O. Gestione del Personale dott. Fabio Gori.
Disposizioni varie La presentazione della domanda di partecipazione alla selezione di cui al presente Avviso ha valenza di piena accettazione delle condizioni in esso riportate, e di piena consapevolezza della natura autonoma del rapporto oggetto del presente avviso.
Per acquisire copia del presente avviso pubblico i candidati potranno collegarsi al sito internet dall’Azienda (www.usl8.toscana.it) sez. Gare, bandi avvisi.
Per ogni eventuale informazione contattare l’U.O.C.
Amministrazione del Personale (tel. 0575/254292- 254297).
Il Direttore U.O.C. Amministrazione del personale Fabio Gori