Concorso per 3 tecnici sanitari di radiologia medica (piemonte) A.S.L. TO2 -AZIENDA SANITARIA LOCALE TORINO NORD

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Assunzione
Posti 3
Fonte: DIR N. 18 del 09-03-2015
Sintesi: A.S.L. TO2 -AZIENDA SANITARIA LOCALE TORINO NORD Concorso (Scad. 20 marzo 2015) Avviso pubblico per titoli e colloquio a n. 3 posti di Collaboratore Prof.le Sanitario Tecnico Sanitario di Radiologia ...
Ente: A.S.L. TO2 -AZIENDA SANITARIA LOCALE TORINO NORD
Regione: PIEMONTE
Provincia: TORINO
Comune: TORINO
Data di pubblicazione 10-03-2015
Data Scadenza bando 20-03-2015
Condividi

A.S.L. TO2 -AZIENDA SANITARIA LOCALE TORINO NORD

Concorso (Scad. 20 marzo 2015)

Avviso pubblico per titoli e colloquio a n. 3 posti di Collaboratore Prof.le Sanitario Tecnico Sanitario di Radiologia Medica.


In esecuzione di provvedimento del Direttore Generale è indetto avviso pubblico per titoli e colloquio per la costituzione di rapporti di lavoro a tempo determinato in:
n. 3 posti di Collaboratore Professionale Sanitario – Tecnico Sanitario di Radiologia Medica.
Al vincitore dell’avviso sarà attribuito il trattamento economico previsto dal C.C.N.L. vigente.
Le procedure per l’espletamento dell’avviso in argomento sono disciplinate dal D.P.R. 27.3.2001, n. 220.
1. REQUISITI GENERALI DI AMMISSIONE
Per l’ammissione all’avviso è richiesto il possesso dei seguenti requisiti generali:
a) cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei paesi dell’Unione Europea. Ai sensi dell’art. 38 del D.Lgs 165 del 30.03.2001, come modificato dall’art. 7 della Legge 6.8.2013 n. 97, possono accedere ai pubblici impieghi i cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea e i loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ed i cittadini di Paesi Terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria. I cittadini di uno dei Paesi dell’Unione Europea o di Paese terzo devono comunque essere in possesso dei seguenti requisiti:
- godimento dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza o di provenienza;
- possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica;
- adeguata conoscenza della lingua italiana;
b) idoneità fisica all’impiego. L'accertamento della idoneità fisica all'impiego, con l’osservanza delle norme in tema di categorie protette, è effettuato a cura dell’Azienda Sanitaria Locale, prima dell’immissione in servizio. Il personale dipendente da pubbliche amministrazioni ed il personale dipendente da istituti, ospedali ed enti di cui agli artt. 25 e 26, comma 1, del D.P.R. 761/79 é dispensato dalla visita medica.
Non possono accedere all’impiego coloro che siano esclusi dall'elettorato attivo e coloro che siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso pubbliche amministrazioni per aver conseguito l’impiego stesso mediante produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile.
2 .REQUISITI SPECIFICI DI AMMISSIONE
Per l’ammissione all’avviso è richiesto il possesso, oltre che dei requisiti generali indicati al punto
1, anche dei seguenti requisiti:
a) Diploma (o Laurea) abilitante alla specifica professione previsto dalla vigente legislazione;
b) Iscrizione al relativo albo professionale. L’iscrizione al corrispondente albo professionale di uno dei Paesi dell’Unione Europea, ove prevista, consente la partecipazione ai concorsi, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’albo in Italia prima dell’assunzione in servizio.
I requisiti prescritti dovranno essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito dal bando di avviso per la presentazione delle domande di ammissione.
3. PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE: MODALITÀ E TERMINI
Le domande di ammissione all’avviso, redatte su carta semplice e sottoscritte, dovranno pervenire all’Ufficio Concorsi dell’A.S.L. TO2, sito in Via Botticelli, 151 – 10154 Torino
Il termine per la presentazione delle domande di partecipazione all’avviso di che trattasi scade alle ore 12,00 del quindicesimo giorno successivo alla data di pubblicazione del presente bando sul Bollettino ufficiale della Regione Piemonte. Qualora la scadenza coincida con un giorno festivo, il termine di presentazione è prorogato al primo giorno successivo non festivo.
La domanda potrà essere prodotta entro il termine di scadenza con una delle seguenti modalità:
1. Lettera raccomandata A/R. Saranno ritenute utilmente presentate le domande pervenute dopo il termine indicato purchè spedite entro il termine di scadenza a mezzo lettera raccomandata con avviso di ricevimento; a tal fine farà fede il timbro a data dell’ufficio postale accettante. Per le domande inoltrate a mezzo servizio postale è obbligatorio allegare fotocopia di un documento d’identità in corso di validità
2. Direttamente presso l’Ufficio Concorsi dell’ A.S.L. TO2 (Via Botticelli, 151 – 10154 Torino) in orario d’ufficio dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,00).
3. Invio telematico da un indirizzo di posta elettronica certificata alla seguente posta elettronica certificata: ufficio.concorsi@cert.aslto2.piemonte.it.
La domanda e la relativa documentazione dovrà essere presentata su file, esclusivamente in formato WORD o PDF
Il canale della posta elettronica certificata potrà essere, discrezionalmente, utilizzato dall’Azienda nel prosieguo delle proprie comunicazioni relative all’iter concorsuale.
Il bando sarà pubblicato sul sito internet dell’ASL TO 2 – Indirizzo: www.aslto2.piemonte.it.
L'Amministrazione declina sin d’ora ogni responsabilità per dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatte o non chiare indicazioni del recapito da parte dell’ aspirante o da mancata oppure tardiva segnalazione del cambio di indirizzo indicato nella domanda, o per eventuali disguidi postali o telegrafici, non imputabili a colpa dell’Azienda stessa.
Nella domanda, regolarmente sottoscritta e formulata secondo quanto indicato nello schema esemplificativo (allegato 1), i candidati devono indicare sotto la propria responsabilità:
a) il cognome e nome;
b) la data, il luogo di nascita e la residenza;
c) il possesso della cittadinanza italiana o equivalente o il possesso dei requisiti di cui all’art.38 del D.Lgs. 165 del 30.03.2001, come modificato dall’art. 7 della Legge 6.8.2013 n. 97;
d) il Comune di iscrizione nelle liste elettorali, ovvero i motivi della loro non iscrizione e della cancellazione dalle liste medesime;
e) le eventuali condanne penali riportate (in caso negativo, dichiarare espressamente di non averne riportate);
f) il possesso di eventuali titoli che conferiscono il diritto di riserva, precedenza o preferenza a parità di valutazione nella nomina, secondo quanto indicato dall’art. 5 DPR 487/94 e s.m.i. (in caso negativo omettere tale dichiarazione);
g) il possesso del requisito specifico per l’ammissione all’avviso di cui al punto 2, lettera a) (Diploma o Laurea abilitante alla specifica professione previsto dalla vigente legislazione);
h) il possesso dell'iscrizione al relativo albo professionale (indicare Provincia e n. di iscrizione);
i) il possesso di ulteriori titoli di studio, oltre a quello prescritto per l’ammissione all’avviso;
j) la loro posizione nei riguardi degli obblighi militari;
k) i servizi prestati come impiegati presso pubbliche amministrazioni e le eventuali cause di cessazione di precedenti rapporti di pubblico impiego;
l) il domicilio presso il quale deve, ad ogni effetto, essere fatta ogni necessaria comunicazione, con indicazione del numero telefonico. In caso di mancata indicazione vale la residenza indicata nella domanda.
4. DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA DOMANDA E MODALITÀ DI PRESENTAZIONE
Alla domanda di ammissione devono essere allegati i seguenti documenti:
1) curriculum formativo e professionale, datato e firmato, redatto in carta semplice che non può avere valore di autocertificazione;
2) dichiarazione sostitutiva ex artt. 46 e 47 D.P.R. 445/2000 e s.m.i. relativa ai servizi prestati, da rendersi esclusivamente utilizzando il modello allegato al presente bando (allegato 2)
I servizi prestati presso Pubbliche Amministrazioni o strutture sanitarie private accreditate dovranno essere indicati specificando per ciascuno:
- l’Amministrazione presso la quale si è prestato servizio (indicare se Ente Pubblico, ente privato accreditato o ente privato);
- il profilo professionale;
- la data (gg/mese/anno) di inizio e fine di ogni periodo di servizio;
- la tipologia di rapporto di lavoro (indicare se rapporto di dipendenza - a tempo determinato o indeterminato, co.co.co, collaborazioni professionali, lavoro somministrato, ecc.)
- le eventuali cause di risoluzione di precedenti rapporti di pubblico impiego;
- gli eventuali periodi di aspettativa senza assegni fruiti per i quali non si è maturata anzianità di servizio;
- se ricorrono le condizioni di cui all’ultimo comma dell’art 46 del D.P.R. 761/79 (mancata partecipazione, senza giustificato motivo, alle attività di aggiornamento professionale per un periodo superiore ai cinque anni);
- devono essere indicate le posizioni funzionali o le qualifiche attribuite, le discipline nelle quali i servizi sono stati prestati, il tipo di rapporto di lavoro (tempo pieno/tempo parziale con percentuale).
3) Dichiarazione sostitutiva ex art. 46 e 47 D.P.R. 445/2000 relativa ad ulteriori titoli che il candidato ritiene opportuno presentare agli effetti della valutazione di merito e della formazione della graduatoria da rendersi esclusivamente utilizzando il modello allegato al presente bando
(allegato 3)
4) elenco in carta semplice ed in duplice copia dei documenti e dei titoli presentati, redatto secondo lo schema esemplificativo (Allegato 4);
5) copia fotostatica documento di identità in corso di validità;
6) Le pubblicazioni, per essere oggetto di valutazione, devono essere edite a stampa (e quindi presentate in originale o in copia semplice con dichiarazione di conformità all’originale)
Non si procederà alla valutazione di quanto contenuto nella dichiarazione sostitutiva, nel caso in cui la stessa sia redatta in modo difforme da quanto indicato nello schema allegato.
Non saranno valutati i titoli presentati oltre i termini di scadenza, quelli non autenticati o non autocertificati ai sensi di legge.
E' peraltro riservata all’Amministrazione la facoltà di richiedere quelle integrazioni, rettifiche e regolarizzazioni di documenti che saranno ritenute legittimamente attuabili e necessarie.
5. VALUTAZIONE DEI TITOLI E COLLOQUIO
Sarà costituita apposita Commissione, nominata dal Direttore Generale dell’ASL TO2 e composta dal Presidente e da due Esperti, che procederà alla formulazione della graduatoria di merito, sulla base del punteggio riportato dai candidati nei titoli e nel colloquio.
Per quanto concerne i titoli da valutare ed i criteri di valutazione dei titoli e del colloquio, la Commissione, avute presenti le disposizioni contenute nel D.P.R. 27.3.2001, n. 220, dispone complessivamente di 70 punti,così ripartiti:
30 punti per i titoli
40 punti per il colloquio
I punti per la valutazione dei titoli sono così ripartiti:
a) titoli di carriera: 15;
b) titoli accademici e di studio: 4;
c) pubblicazioni e titoli scientifici: 4;
d) curriculum formativo e professionale: 7.
Il colloquio verterà su argomenti scelti dalla Commissione attinenti alla materia oggetto dell’avviso.
Il superamento del colloquio è subordinato al raggiungimento di un punteggio pari a 21/40.
La data e il luogo di svolgimento del colloquio saranno comunicati ai candidati con preavviso di giorni sette.
La Commissione, al termine dei colloqui formula la graduatoria di merito dei candidati. E’ escluso dalla graduatoria il candidato che nel colloquio non abbia conseguito la prevista valutazione di sufficienza.
La graduatoria dell’avviso sarà pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte.
I candidati che non si presenteranno a sostenere il colloquio nei giorni, nell'ora e nella sede stabilita, saranno dichiarati rinunciatari all’avviso, quale che sia la causa dell'assenza, anche se non dipendente dalla volontà dei singoli concorrenti.
6. INFORMATIVA AI SENSI DELL’ART. 13 DEL D.LGS. 30.06.2003 N. 196
I dati personali forniti dai candidati saranno raccolti presso l’amministrazione del personale A.S.L. TO 2 e saranno trattati con strumenti sia cartacei che elettronici nel rispetto dei principi e delle regole concernenti le misure minime di sicurezza per evitare rischi di perdita, distruzione o accesso non autorizzato, nell’ambito del procedimento concorsuale per il quale vengono resi e per finalità istituzionali relative all’instaurazione e gestione del rapporto di lavoro.
Il conferimento dei dati è obbligatorio. Dati incompleti o mancanti possono comportare l’impossibilità di gestire l’attività per la quale i dati sono raccolti
I dati saranno conservati negli archivi per il tempo necessario previsto dalle vigenti norme di legge e di regolamento nel rispetto del D. Lgs. 30.06.2003 n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”.
I dati forniti potranno essere comunicati nelle sole parti essenziali, per ottemperare ad obblighi e finalità amministrative e di legge.
Ai sensi dell’art. 7 del Codice gli interessati hanno diritto:
- di conoscere l’esistenza di dati personali che li riguardano
- di ottenere indicazioni sull’origine dei dati personali,
- di conoscere i soggetti o le categorie di soggetti a quali i dati possono essere comunicati
- di ottenere l’aggiornamento, la rettifica, l’integrazione dei dati che li riguardano, la loro cancellazione e la trasformazione in forma anonima o il blocco nei casi di trattamento in violazione di Legge.
- di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati che li riguardano.
Il titolare del trattamento dei dati è il legale rappresentante dell’A.S.L. TO 2 di Torino – sede Legale c.so Svizzera n. 164, Torino.
Il Responsabile del trattamento dei dati è il Direttore Struttura Complessa Amministrazione del Personale – Via Botticelli n. 151 – Torino.
Al titolare e al responsabile del trattamento dati ci si potrà rivolgere per far valere i propri diritti così come previsto dall’art. 8 del Codice.
7. NORME FINALI
Ai sensi delle disposizioni vigenti, i dati forniti dai candidati saranno raccolti presso la Struttura Complessa Amministrazione del Personale - Settore Assunzioni e Sviluppo di Carriera dell’Azienda Sanitaria Locale TO2 e saranno trattati, anche con strumenti informatici, nell’ambito del procedimento concorsuale per il quale vengono resi ovvero, nel caso di costituzione del rapporto di lavoro, per le finalità inerenti alla gestione del rapporto stesso.
L'Azienda garantisce parità e pari opportunità tra uomini e donne per l'accesso al lavoro e per il trattamento sul lavoro, ai sensi dell'art. 7, D.Lgs 30 marzo 2001 n. 165 e s.m.i. e della Legge 10 aprile 1991 n. 125.
Con la partecipazione all’avviso è implicita da parte dei concorrenti l'accettazione, senza riserve, di tutte le prescrizioni e precisazioni del presente bando, nonché di quelle che disciplinano o disciplineranno lo stato giuridico ed economico del personale delle Aziende Sanitarie Locali ed Ospedaliere.
L'Amministrazione si riserva la facoltà di prorogare, sospendere e revocare il presente bando, o parte di esso qualora ne rilevasse la necessità o l'opportunità per ragioni di pubblico interesse, senza che i concorrenti possano vantare diritti di sorta.
Per ogni eventuale informazione rivolgersi all’Ufficio Concorsi della Struttura Complessa Amministrazione del Personale dell’Azienda Sanitaria Locale TO2, sito in Via Botticelli, n. 151 - 10154 Torino - nei giorni e nelle ore d'ufficio- tel. 011/4395308- 5306.
Il Direttore Struttura Complessa Amministrazione del Personale
Maria Teresa Vaschetto