Concorso-Mobilità per 1 assistente sociale (piemonte) A.S.L. TO2 -AZIENDA SANITARIA LOCALE TORINO NORD

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso-Mobilità

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso-Mobilità
Tipologia Contratto Assunzione
Posti 1
Fonte: DIR N. 68 del 23-09-2014
Sintesi: A.S.L. TO2 -AZIENDA SANITARIA LOCALE TORINO NORD Mobilità (Scad. 3 ottobre 2014) Avviso pubblico di mobilità endoregionale per la copertura di n. 1 posto di Collaboratore Professionale - Assistente ...
Ente: A.S.L. TO2 -AZIENDA SANITARIA LOCALE TORINO NORD
Regione: PIEMONTE
Provincia: TORINO
Comune: TORINO
Data di pubblicazione 23-09-2014
Data Scadenza bando 03-10-2014
Condividi

A.S.L. TO2 -AZIENDA SANITARIA LOCALE TORINO NORD

Mobilità (Scad. 3 ottobre 2014)

Avviso pubblico di mobilità endoregionale per la copertura di n. 1 posto di Collaboratore Professionale - Assistente Sociale.


In esecuzione di provvedimento del Direttore Generale è indetto Avviso Pubblico di Mobilità endoregionale, per titoli e colloquio per la copertura a tempo indeterminato in: n. 1 posto di Collaboratore Professionale – Assistente Sociale (Cat. D).
Al suddetto profilo professionale è attribuito il trattamento giuridico ed economico previsto dalle disposizioni legislative, dal C.C.N.L. vigente per il personale del S.S.N.
REQUISITI PER L’AMMISSIONE
Per l’ammissione al presente avviso gli interessati dovranno possedere i seguenti requisiti:
a) essere dipendenti a tempo indeterminato di Aziende Sanitarie o di Enti del Comparto Sanità della Regione Piemonte nel profilo professionale di Collaboratore Professionale – Assistente Sociale (Cat. D);
b) aver superato il periodo di prova;
c) avere l’incondizionata idoneità alla mansione proprie del profilo di appartenenza;
d) di non essere stati mai sottoposti a procedimenti disciplinari;
e) Iscrizione all’albo professionale.
I requisiti prescritti dovranno essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito dal presente bando di avviso per la presentazione delle domande di ammissione.
PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
Le domande di ammissione alla mobilità, redatte su carta semplice e sottoscritte, dovranno pervenire all’Ufficio Concorsi dell’A.S.L. TO2, sito in Via Botticelli, 151 – 10154 Torino
Il termine per la presentazione delle domande di partecipazione all’avviso scade alle ore 12,00 del 15° giorno successivo alla data di pubblicazione del presente bando sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte
Qualora detto giorno sia festivo, il termine è prorogato alla stessa ora del primo giorno successivo non festivo.
La domanda potrà essere prodotta entro il termine di scadenza con una delle seguenti modalità:
1. Lettera raccomandata A/R. Saranno ritenute utilmente presentate le domande pervenute dopo il termine indicato purchè spedite entro il termine di scadenza a mezzo lettera raccomandata con avviso di ricevimento; a tal fine farà fede il timbro a data dell’ufficio postale accettante. Per le domande inoltrate a mezzo servizio postale è obbligatorio allegare fotocopia di un documento d’identità in corso di validità
2. Direttamente presso l’Ufficio Concorsi dell’A.S.L. TO2 (Via Botticelli, 151 – 10154 Torino) in orario d’ufficio dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,00).
3. Invio telematico da un indirizzo di posta elettronica certificata alla seguente posta elettronica certificata: ufficio.concorsi@cert.aslto2.piemonte.it.
La domanda e la relativa documentazione dovrà essere presentata su file, esclusivamente in formato WORD o PDF.
4. Il canale della posta elettronica certificata potrà essere, discrezionalmente, utilizzato dall’Azienda nel prosieguo delle proprie comunicazioni relative all’iter concorsuale.
Il bando sarà pubblicato sul sito internet dell’ASL TO 2 – Indirizzo: www.aslto2.it
L'Amministrazione declina sin d’ora ogni responsabilità per dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatte o non chiare indicazioni del recapito da parte dell’ aspirante o da mancata oppure tardiva segnalazione del cambio di indirizzo indicato nella domanda, o per eventuali disguidi postali o telegrafici, non imputabili a colpa dell’Azienda stessa.
AMMISSIONE ALLA MOBILITA’
Nella domanda, regolarmente sottoscritta e formulata secondo quanto indicato nello schema esemplificativo (allegato 1), i candidati devono indicare sotto la propria responsabilità:
a) il cognome e nome;
b) la data, il luogo di nascita e la residenza;
c) le eventuali condanne penali riportate (in caso negativo, dichiarare espressamente di non averne riportate);
d) i titoli di studio posseduti, con l’indicazione della data, sede e denominazione completa dell’Istituto o degli Istituto in cui i titoli sono stati conseguiti;
e) il possesso dell'iscrizione al relativo albo professionale (indicare il n. di iscrizione);
f) la eventuale destituzione o dispensa da un precedente pubblico impiego; in caso negativo dichiarare espressamente di non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso Pubbliche amministrazioni;
g) di essere dipendenti, indicando il profilo professionale, a tempo indeterminato di Azienda Sanitaria od Ente del Comparto del S.S.R.;
h) di aver superato il periodo di prova;
i) il possesso dell’idoneità alla mansione specifica;
j) di non essere stato mai stati sottoposti a procedimenti disciplinari;
k) il domicilio presso il quale deve, ad ogni effetto, essere fatta ogni necessaria comunicazione, con indicazione del numero telefonico. In caso di mancata indicazione vale la residenza indicata nella domanda di ammissione all’avviso.
DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA DOMANDA E MODALITA’ DI PRESENTAZIONE
Alla domanda di ammissione devono essere allegati i seguenti documenti:
1) curriculum formativo e professionale, datato e firmato, redatto in carta semplice che non può avere valore di autocertificazione;
2) dichiarazione sostitutiva ex artt. 46 e 47 D.P.R. 445/2000 e s.m.i. relativa ai servizi prestati, da rendersi esclusivamente utilizzando il modello allegato al presente bando (allegato 2)
I servizi prestati presso Pubbliche Amministrazioni o strutture sanitarie private accreditate dovranno essere indicati specificando per ciascuno:
- l’Amministrazione presso la quale si è prestato servizio (indicare se Ente Pubblico, ente privato accreditato o ente privato);
- il profilo professionale;
- la data (gg/mese/anno) di inizio e fine di ogni periodo di servizio;
- la tipologia di rapporto di lavoro (indicare se rapporto di dipendenza - a tempo determinato o indeterminato, co.co.co, collaborazioni professionali, lavoro somministrato, ecc.)
- le eventuali cause di risoluzione di precedenti rapporti di pubblico impiego;
- gli eventuali periodi di aspettativa senza assegni fruiti per i quali non si è maturata anzianità di servizio;
- se ricorrono le condizioni di cui all’ultimo comma dell’art 46 del D.P.R. 761/79 (mancata partecipazione, senza giustificato motivo, alle attività di aggiornamento professionale per un periodo superiore ai cinque anni);
- devono essere indicate le posizioni funzionali o le qualifiche attribuite, le discipline nelle quali i servizi sono stati prestati, il tipo di rapporto di lavoro (tempo pieno/tempo parziale con percentuale).
3) Dichiarazione sostitutiva ex art. 46 e 47 D.P.R. 445/2000 relativa ad ulteriori titoli che il candidato ritiene opportuno presentare agli effetti della valutazione di merito e della formazione della graduatoria da rendersi esclusivamente utilizzando il modello allegato al presente bando (allegato 3)
4) elenco in carta semplice ed in duplice copia dei documenti e dei titoli presentati, redatto secondo lo schema esemplificativo (Allegato 4);
5) copia fotostatica documento di identità in corso di validità;
6) Le pubblicazioni, per essere oggetto di valutazione, devono essere edite a stampa (e quindi presentate in originale o in copia semplice con dichiarazione di conformità all’originale)
Non si procederà alla valutazione di quanto contenuto nella dichiarazione sostitutiva, nel caso in cui la stessa sia redatta in modo difforme da quanto indicato nello schema allegato.
Non saranno valutati i titoli presentati oltre i termini di scadenza, quelli non autenticati o non autocertificati ai sensi di legge.
L'Amministrazione declina sin d’ora ogni responsabilità per dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatte indicazioni del recapito da parte degli aspiranti o da mancata oppure tardiva comunicazione del cambiamento di indirizzo nella domanda, o per eventuali disguidi postali o telegrafici non imputabili a colpa dell'Amministrazione stessa.
E' peraltro riservata all’Amministrazione la facoltà di richiedere quelle integrazioni, rettifiche e regolarizzazioni di documenti che saranno ritenute legittimamente attuabili e necessarie.
VALUTAZIONE DEI TITOLI E COLLOQUIO
Sarà costituita apposita Commissione, nominata dal Direttore Generale dell’ASL TO2, che procederà alla formulazione della graduatoria di merito, sulla base del punteggio riportato dai candidati nei titoli e nel colloquio.
Per quanto concerne i titoli da valutare ed i criteri di valutazione dei titoli e del colloquio, la Commissione, avute presenti le disposizioni contenute nel D.P.R. 27.03.2001 n. 220, dispone complessivamente di 100 punti, così ripartiti:
30 punti per i titoli
70 punti per il colloquio
I punti per la valutazione dei titoli sono così ripartiti:
a) titoli di carriera: 15;
b) titoli accademici e di studio: 5;
c) pubblicazioni e titoli scientifici: 3;
d) curriculum formativo e professionale: 7.
Il colloquio è finalizzato alla valutazione della professionalità in possesso dell’aspirante con riferimento all’esperienza di lavoro maturata, al patrimonio di conoscenze acquisite e applicate, alla capacità di soluzione di problemi operativi, al grado di motivazione personale. All’iniziativa e predisposizione al lavoro di èquipe, al fine di verificare la rispondenza alle esigenze Aziendali.
Il superamento del colloquio è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza, pari alla metà più uno (36/70) del punteggio previsto per la prova stessa.
La data e il luogo di svolgimento del colloquio saranno comunicati ai candidati con preavviso di almeno 7 gg.
La Commissione, al termine dei colloqui formula la graduatoria di merito dei candidati. E’ escluso dalla graduatoria il candidato che nel colloquio non abbia conseguito la prevista valutazione di sufficienza.
La graduatoria dell’avviso sarà pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte.
I candidati che non si presenteranno a sostenere il colloquio nei giorni, nell'ora e nella sede stabilita, saranno dichiarati rinunciatari all’avviso, quale che sia la causa dell'assenza, anche se non dipendente dalla volontà dei singoli concorrenti.
INFORMATIVA AI SENSI DELL’ART. 13 DEL D.LGS. 30.06.2003 N. 196
I dati personali forniti dai candidati saranno raccolti presso l’amministrazione del personale A.S.L. TO 2 e saranno trattati con strumenti sia cartacei che elettronici nel rispetto dei principi e delle regole concernenti le misure minime di sicurezza per evitare rischi di perdita, distruzione o accesso non autorizzato, nell’ambito del procedimento concorsuale per il quale vengono resi e per finalità istituzionali relative all’instaurazione e gestione del rapporto di lavoro.
Il conferimento dei dati è obbligatorio. Dati incompleti o mancanti possono comportare l’impossibilità di gestire l’attività per la quale i dati sono raccolti .
PERFEZIONAMENTO DEL TRASFERIMENTO
Il trasferimento si perfezionerà con la stipulazione del contratto individuale, ai sensi dell’art. 14 del C.C.N.L. per il personale del Comparto Sanità 1/9/1995. L’Azienda prima di procedere alla stipulazione del contratto di lavoro individuale inviterà l’avente titolo alla mobilità a presentare, entro 30 giorni dalla richiesta, le dichiarazioni sostitutive relative alla documentazione prescritta dalle disposizioni regolanti l’accesso al rapporto di lavoro medesimo Verificata la sussistenza dei requisiti l’Azienda procederà alla stipula del contratto individuale di lavoro.
L’Amministrazione procederà ad idonei controlli e, fermo restando quanto previsto dall’art. 76 del D.P.R. 28.12.2000, n. 445 in caso di dichiarazioni mendaci, di falsità negli atti e di uso di atti falsi, qualora dal controllo medesimo emerga la non veridicità del contenuto delle dichiarazioni sostitutive, il dichiarante decadrà dall’impiego
Ai sensi dell’art. 2 del D.P.R. n. 220/2001 l’Azienda provvederà comunque d’ufficio all’accertamento dell’idoneità piena e incondizionata alla mansione specifica prima dell’immissione in servizio.
L’Azienda garantisce parità e pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro e per il trattamento sul lavoro, ai sensi dell’art. 7 del D.Lgs. n. 165/2001.
L'Amministrazione si riserva la facoltà di prorogare, sospendere e revocare il presente bando, o parte di esso qualora ne rilevasse la necessità o l'opportunità per ragioni di pubblico interesse, senza che i concorrenti possano vantare diritti di sorta.
Per ogni eventuale informazione rivolgersi all’Ufficio Concorsi dell'A.S.L. TO 2, sito in Via Botticelli, n. 151 - 10154 TORINO - nei giorni e nelle ore d'ufficio- tel. 011/4395308.
Il Direttore Struttura Complessa Amministrazione del Personale
Maria Teresa Vaschetto