Concorso-Mobilità per 3 dirigenti medici anestesia e rianimazione (lombardia) AZIENDA OSPEDALIERA 'OSPEDALE TREVIGLIO-CARAVAGGIO' DI TREVIGLIO

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso-Mobilità

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso-Mobilità
Tipologia Contratto Assunzione
Posti 3
Fonte: DIR N. 64 del 08-09-2014
Sintesi: AZIENDA OSPEDALIERA 'OSPEDALE TREVIGLIO-CARAVAGGIO' DI TREVIGLIO Mobilità (Scad. 3 ottobre 2014) Bando di mobilità compartimentale ed intercompartimentale per n. 3 posti di dirigente medico - disciplina di anestesia e ...
Ente: AZIENDA OSPEDALIERA 'OSPEDALE TREVIGLIO-CARAVAGGIO' DI TREVIGLIO
Regione: LOMBARDIA
Provincia: BERGAMO
Comune: TREVIGLIO
Data di pubblicazione 08-09-2014
Data Scadenza bando 03-10-2014
Condividi

AZIENDA OSPEDALIERA 'OSPEDALE TREVIGLIO-CARAVAGGIO' DI TREVIGLIO

Mobilità (Scad. 3 ottobre 2014)

Bando di mobilità compartimentale ed intercompartimentale per n. 3 posti di dirigente medico - disciplina di anestesia e rianimazione presso l’ospedale di San Giovanni Bianco


L’Azienda Ospedaliera di Treviglio e Caravaggio intende pro- cedere alla copertura di:
N. 3 POSTI DI DIRIGENTE MEDICO - DISCIPLINA DI ANESTESIA E RIANIMAZIONE CON RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO UNICO da destinare al Presidio Ospedaliero di San Giovanni Bianco mediante utilizzo del trasferimento con mobilità volontaria di personale in conformità al Regolamento Aziendale approvato con deliberazione n. 1263 del 30  dicembre 2011.
E’ requisito essenziale essere in servizio a tempo indeterminato nel profilo richiesto presso un’Azienda del Servizio Sanitario Nazionale;
Agli effetti della presente procedura non saranno prese in considerazione le domande di mobilità eventualmente già presentate all’Azienda; in tal caso, gli interessati dovranno ripresentare la domanda secondo le modalità di cui al presente bando.
La domanda di ammissione all’Avviso, redatta come da allegato fa simile su carta semplice e corredata della documentazione richiesta, deve essere indirizzata al:
Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera «Ospedale Treviglio Caravaggio» – Area Gestione Risorse Umane – P.le Ospedale n. 1 – 24047 Treviglio (BG) e deve pervenire all’Ufficio Protocollo dell’Azienda - entro e non oltre il termine perentorio delle ore  12,00 del 3  ottobre 2014
MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
La presentazione della domanda può essere effettuata con le seguenti modalità:
- consegna a mano, presso l’Ufficio Protocollo dell’Azienda – P.Le Ospedale n.1 – Treviglio – nei seguenti orari di apertura al pubblico: dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore   16,00 con orario continuato: in questo caso la data di presentazione della domanda sarà comprovata dal numero di protocollo apposto dall’Ufficio Protocollo sulla domanda stessa;
- a mezzo servizio postale, tramite raccomandata con avvi- so di ricevimento spedita entro il termine indicato; a tal fine fa fede il timbro a data dell’Ufficio Postale accettante.
In quest’ultimo caso si considereranno comunque pervenute fuori termine, qualunque ne sia la causa, le domande presentate all’Ufficio Postale accettante entro il termine di scadenza, ma recapitate a questa Azienda oltre 5 giorni dal termine di scadenza stesso.
- tramite posta elettronica certificata (PEC): in questo ca- so la domanda dovrà essere trasmessa in un unico file in formato PDF al seguente indirizzo: ufficio_protocollo@pec.ospedale.treviglio.bg.it Si precisa che la validità di tale invio è subordinato all’utilizzo da parte del candidato di casella posta elettronica certificata, non sarà pertanto ritenuto valido l’invio da caselle di posta elettronica semplice/ordinaria anche se indirizzato alla PEC suddetta. L’indirizzo della casella PEC del mittente deve essere obbligatoriamente riconducibile, univocamente, all’aspirante candidato.
La validità della trasmissione e ricezione del messaggio di po- sta elettronica certificata è attestata dalla ricevuta di avvenuta consegna.
Il termine fissato per la presentazione delle domande è perentorio.
Il ritardo nella presentazione o nell’arrivo della domanda alla sede sopra indicata, quale ne sia la causa, anche se non imputabile al candidato, comporta la non ammissibilità di quest’ultimo al Bando stesso.
L’Azienda non si assume alcuna responsabilità in ordine alle domande smarrite o pervenute oltre il predetto termine a causa di insufficiente o errato indirizzo, disguidi o altre cause non imputabili alla propria volontà.
DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL’AVVISO
Nella domanda (redatta in base al fac simile allegato) dovranno essere indicati:
-  il cognome e nome e codice fiscale;
-  la data, il luogo di nascita e la residenza;
- Il possesso della cittadinanza italiana o equivalente, ovve- ro cittadinanza di uno degli stati membri dell’Unione Europea ovvero cittadinanza di uno dei Paesi Terzi con i requisiti previsti dall’art. 38 del d.lgs. 30 marzo 2001 n. 165 così co- me modificato dall’art. 7 della Legge 6  agosto 2013 n. 97;
- il Comune di iscrizione nelle liste elettorali, ovvero i mo- tivi della non iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime;
- le eventuali condanne penali riportate ovvero la dichiara- zione di non aver riportato condanne penali;
- i titoli di studio posseduti con l’indicazione della data del conseguimento e della Scuola che li ha rilasciati;
- la posizione nei riguardi degli obblighi militari;
- l’Ente di appartenenza, categoria e profilo professionale posseduto con relativa decorrenza;
- i servizi prestati come dipendente di Pubbliche Amministra- zioni e le cause di risoluzione di precedenti rapporti di pubblico impiego;
- l’accettazione della destinazione proposta dall’Azienda senza esclusione di alcun profilo orario;
- il consenso al trattamento dei dati personali (d.lgs. 30  giugno 2003 n. 196)
- il domicilio presso il quale deve, ad ogni effetto, essere fatta ogni necessaria comunicazione inerente il presente avviso, il recapito telefonico e l’e-mail; in caso di mancata indicazione vale, ad ogni effetto, la residenza; eventuali variazioni successive dovranno essere tempestivamente comunica- te a questa Amministrazione; in caso contrario la stessa si intende sollevata da qualsiasi responsabilità in caso il candidato risulti irreperibile presso l’indirizzo indicato.
Nella domanda di ammissione l’aspirante deve indicare altresì di sottostare a tutte le condizioni stabilite nel presente Avviso nonché alle norme tutte di legge e dei regolamenti interni ed eventuali successive modificazioni degli stessi.
L’Aspirante deve apporre la propria sottoscrizione in calce alla domanda, pena nullità della stessa.
REQUISITI DI AMMISSIONE
Possono partecipare all’avviso coloro che risultano in possesso dei seguenti requisiti:
a)    essere in servizio quale Dirigente medico – Disciplina di Anestesia e Rianimazione (o inquadramento professionale equivalente per i candidati provenienti da altri comparti) a tempo indeterminato presso un’Azienda del Servizio Sanitario Nazionale ovvero un’Amministrazione Pubblica di cui all’art. 1 del d.lgs. n. 165 del 30 marzo 2001
b)    aver superato il periodo di prova
c)    non aver subito l’irrogazione, in via definitiva, della sanzio- ne disciplinare della sospensione dal servizio con privazio- ne della retribuzione pari o superiore a 10 giorni nell’ultimo biennio, con riferimento alla data di pubblicazione del bando I requisiti di ammissione dovranno essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito nel presente Avviso per la presentazione delle domande di ammissione.
DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA DOMANDA
Alla domanda devono essere allegati i seguenti documenti:
a)    Autocertificazione ai sensi del d.p.r. n.  445/2000 e s.m.i.
relativa al possesso dei prescritti requisiti di ammissione sopraindicati;
b)    Autocertificazione ai sensi del d.p.r. n. 445/2000 e s.m.i. relativa ai titoli che il concorrente ritenga opportuno certifi- care agli effetti della valutazione di merito
c)     Eventuali pubblicazioni che devono essere edite a stampa e non possono essere oggetto di autocertificazione;
d)    Curriculum formativo e professionale, datato e firmato; Il curriculum ha unicamente uno scopo informativo e non costituisce autocertificazione: le attività professionali, i cor- si di studio, di aggiornamento ecc. indicati nel curriculum saranno presi in esame solo se formalmente oggetto di distinta autocertificazione;
e)    Un elenco in carta semplice, datato e firmato, della docu- mentazione presentata numerato progressivamente in re- lazione al corrispondente documento;
f)     Fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità.
Le dichiarazioni sostitutive di cui agli uniti moduli devono es- sere inviate unitamente a fotocopia di documento di riconosci- mento in corso di validità.
Relativamente alle autocertificazioni si sottolinea che, ai sensi dell’art. 75 del d.p.r. 28  dicembre 2000 n. 445, ferme restando le sanzioni penali previste per le dichiarazioni mendaci, per falsità negli atti stabilite dall’art. 76 del d.p.r. 445/2000, qualora dal controllo effettuato dall’amministrazione emerga la non veridicità del contenuto della dichiarazione, il dichiarante decade dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera.
Sono considerati privi di efficacia i documenti e le certificazioni che perverranno dopo la scadenza del termine perentorio per la presentazione delle domande.
VALUTAZIONE CANDIDATURE
La selezione avverrà tramite valutazione comparativa ed eventuale colloquio diretto; il colloquio tecnico motivazionale è teso a conoscere la specifica professionalità dell’interessato in ragione delle esigenze aziendali ed accertare la motivazione dei candidati ad un esercizio consapevole delle proprie compe- tenze in rapporto all’interesse aziendale, tutto ciò in stretta correlazione con il posto da coprire.
Si terrà altresì conto dei criteri di anzianità, di prospettiva lavorativa, di minor costo e della residenza dei candidati.
Titolo preferenziale è lo status di cui al comma 2 bis dell’art. 30 del d.lgs. 165/01 e s.m.i. Saranno considerati, a parità di valutazione complessiva tra due o più candidati, quali titoli preferenziali per la scelta del candidato, eventuali documentate partico- lari situazioni familiari (ricongiunzioni, stati di famiglia, malattie di congiunti ecc.).
I candidati ammessi alla fase di valutazione di merito, saranno convocati per l’espletamento del colloquio valutativo di approfondimento, a mezzo telegramma ovvero con raccomandata con avviso di ricevimento. La mancata presentazione nella data, ora e sede indicati per qualsiasi causa dovuta, costituirà rinuncia a tutti gli effetti alla partecipazione al presente Bando.
Al termine del processo, l’Azienda provvederà a comunicare a tutti i partecipanti le risultanze della stessa. L’esito della procedura non genera graduatoria di merito ma, bensì si esaurisce con la nomina del candidato ritenuto idoneo.
Ai sensi del d.lgs. 30  giugno 2003 n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali) i dati personali forniti dai candi- dati o acquisiti d’ufficio saranno raccolti presso l’Area Gestione Risorse Umane per le finalità di gestione dell’avviso e saranno trattati presso la medesima Unità Operativa anche successiva- mente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro, per fi- nalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo nonché per gli adempimenti previsti dal d.lgs. 14 marzo 2013 n. 33 in materia di «trasparenza della P.A.».
La presentazione della domanda da parte dei candi- dati implica il consenso al trattamento dei propri dati personali, ivi compresi quelli «sensibili», nel rispetto del d.lgs.30  giugno 2003 n.  196.
A norma della Legge 10  aprile 1991 n. 125 e degli artt. 7 e 57 del d.lgs. 30 marzo 2001 n. 165, è garantita parità e pari oppor- tunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro e il trattamento sul lavoro.
Per quanto non previsto dal presente Avviso, si rimanda alla normativa vigente in materia e al Regolamento aziendale.
L’Azienda si riserva la facoltà di prorogare, sospendere, revo- care o modificare in tutto o in parte, il presente Avviso.
Per qualsiasi informazione rivolgersi all’Ufficio Concorsi dell’Azienda – orario di apertura al pubblico: dalle ore 10,30 alle ore 12,30 e dalle ore 14,00 alle ore 15,00 dal lunedì al venerdì - (tel. 0363/424533) Piazzale Ospedale, n. 1 – 24047 Treviglio (BG).
Treviglio, 25  agosto 2014
Il direttore amministrativo
Ciamponi Vincenzo
Il direttore generale
Cesare Ercole