Concorso-Riapertura per 1 direttore sanitario di presidio ospedaliero (lombardia) REGIONE LOMBARDIA

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso-Riapertura

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso-Riapertura
Tipologia Contratto Incarico
Posti Formazione di una graduatoria.
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 66 del 26-08-2014
Sintesi: REGIONE LOMBARDIA Concorso (Scad. 15 settembre 2014) Riapertura dei termini per la formazione del nuovo elenco degli idonei a cui attingere, per la nomina di direttore sanitario delle strutture sanitarie pubbliche, di ...
Ente: REGIONE LOMBARDIA
Regione: LOMBARDIA
Provincia: MILANO
Comune: MILANO
Data di pubblicazione 26-08-2014
Data Scadenza bando 15-09-2014
Condividi

REGIONE LOMBARDIA

Concorso (Scad. 15 settembre 2014)

Riapertura dei termini per la formazione del nuovo elenco degli idonei a cui attingere, per la nomina di direttore sanitario delle strutture sanitarie pubbliche, di direttore sanitario degli IRCCS trasformati in fondazioni e dei direttori sanitari delle strutture private.

 
    La Regione Lombardia -  Giunta  regionale  -  Direzione  generale
salute e la  Direzione  generale  famiglia,  solidarieta'  sociale  e
volontariato da' avviso che intende  procedere  alla  riapertura  dei
termini per la  formazione  del  nuovo  elenco  degli  idonei  a  cui
attingere, ai sensi dell'art. 15 della l.r.  33/09,  come  modificato
dalla l.r. 22/2013,  per  la  nomina  di  direttore  sanitario  delle
strutture sanitarie pubbliche, di  direttore  sanitario  degli  IRCCS
trasformati in fondazioni e dei direttori  sanitari  delle  strutture
private, di cui al comma 5 del medesimo art. 15 della l.r.  33/09  in
quanto la d.g.r. del 1 agosto 2014 - n. X/2311 ha modificato uno dei
criteri di  valutazione  del  possesso  del  requisito  dell'adeguata
esperienza dirigenziale, di cui alla d.g.r. n. X/1919  del  3  giugno
2014, ossia quello  che  riteneva  qualificata  solo  quell'attivita'
dirigenziale esercitata in base a rapporto di lavoro dipendente; 
    Comunica che possono presentare la candidatura  solo  coloro  che
non l'hanno presentata entro  i  termini  previsti  dalla  d.g.r.  n.
X/1919 del 3 giugno 2014, in considerazione del criterio citato e che
siano in possesso dei requisiti di cui al d.lgs. 502/92 e  alla  l.r.
33/2009 che di seguito si elencano: 
      1. laurea in medicina e chirurgia; 
      2. diploma di specializzazione; 
      3. non aver compiuto il sessantacinquesimo anno di eta'; 
      4. un'adeguata esperienza almeno  quinquennale,  caratterizzata
da autonomia gestionale. Per le  strutture  sanitarie  pubbliche,  ai
fini  dell'inserimento  nell'elenco  degli  idonei  alla  nomina   di
direttore sanitario, sono considerati gli incarichi di  direzione  di
almeno una  struttura  semplice  o  gli  incarichi  anche  di  natura
professionale di cui all'art. 39 del  decreto  legislativo  9  aprile
2008, n. 81 (Attuazione dell'art. 1 della legge  3  agosto  2007,  n.
123), che comportino  comunque  il  rispetto  dei  requisiti  di  cui
all'art. 3 del d.lgs. 502/1992. Per le strutture  sanitarie  private,
ai fini dell'inserimento nell'elenco degli idonei,  sono  considerate
le posizioni dirigenziali equivalenti,  formalmente  certificate.  Le
relative  certificazioni   dovranno   essere   allegate   al   Modulo
Candidatura; 
      5. l'adeguata attivita' dirigenziale almeno  quinquennale  deve
essere stata svolta, ai sensi dell'art. 1 del  d.P.R.  484/1997,  nei
sette anni precedenti; 
    che tali requisiti verranno valutati secondo i criteri  declinati
dalla d.g.r. n. X/1919 del 3 giugno 2014 come modificata dalla d.g.r.
1 agosto 2014 - n. X/2311. 
    Il possesso dei requisiti e titoli di  idoneita'  deve  evincersi
dal Modulo Candidatura debitamente compilato,  sottoscritto  mediante
firma elettronica o digitale e inviato tramite PEC e deve sussistere,
a pena di esclusione, alla data di  pubblicazione  dell'avviso  nella
Gazzetta Ufficiale. 
    Tutti gli interessati a proporre la propria candidatura  dovranno
scaricare  dal   sito   www.sanita.regione.lombardia.it   il   Modulo
Candidatura da compilare e  poi  inviare  tramite  Posta  Elettronica
Certificata (PEC). 
    Per poter procedere all'invio della candidatura e' necessario  il
possesso di un account di Posta Elettronica Certificata  (PEC)  e  la
disponibilita' del Kit per  la  Firma  Elettronica  o  per  la  Firma
Digitale. 
    Gli interessati dovranno scaricare il file  del  modulo  relativo
alla posizione di interesse,  compilarlo,  sottoscriverlo  con  Firma
Elettronica  o  Digitale  e  inviarlo   tramite   PEC   all'indirizzo
sanita@pec.regione.lombardia.it (leggere attentamente  le  istruzioni
alla compilazione nel file Manuale utente). 
    Per chiarimenti relativi alla presentazione delle  candidature  o
questioni inerenti l'utilizzo degli strumenti  informatici  richiesti
e' attivo un servizio di  assistenza  al  numero  verde  800.070.090,
dalle ore 9,00 alle ore 18,00, dal lunedi' al venerdi'. 
    Le  candidature  dovranno  essere  presentate,  con   le   stesse
modalita' indicate nella d.g.r. 1919 del 3 giugno  2014  e  riportate
nel presente avviso, da tutti i candidati che non hanno presentato la
domanda. 
    Si precisa inoltre che: 
      l'inserimento nei nuovi elenchi non fara' sorgere in capo  agli
interessati alcun diritto a ricevere comunicazioni personali relative
all'avvio di successive procedure o in caso di mancata  presentazione
della domanda nei termini di volta in volta indicati; 
      l'iscrizione nell'elenco degli idonei e' condizione  necessaria
ma non sufficiente ai fini della nomina, tenuto conto  delle  vigenti
disposizioni in tema di inconferibilita' dell'incarico. 
    Le candidature devono essere inviate entro il termine  perentorio
del 15 settembre 2014 con decorrenza dalla data di pubblicazione  del
presente avviso nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana. 
    Non saranno ritenute ammissibili: 
      le candidature prive della Firma Elettronica o Digitale; 
      le candidature trasmesse con modalita'  diverse  dalla  PEC  in
particolare: candidature cartacee consegnate a mano o inviate tramite
posta, anche se con raccomandata a.r., le candidature inviate tramite
casella di posta elettronica non certificata, le candidature  inviate
tramite fax, ecc; 
      le candidature prive della copia del documento di identita'  in
corso di validita' (documento  per  il  quale  non  siano  scaduti  i
termini di validita' dalla data del rilascio o documento  convalidato
con apposito  timbro  del  Comune)  richiesto  ai  sensi  del  d.P.R.
445/2000; 
      le  candidature  prive  delle  certificazioni   relative   alle
esperienze maturate in strutture sanitarie  private  da  allegare  al
Modulo Candidatura.