Concorso per 7 operatori professionali sanitari infermieri (piemonte) ASL N. 12 - BIELLA

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Assunzione
Posti 7
Fonte: DIR N. 44 del 18-06-2014
Sintesi: ASL N. 12 - BIELLA Mobilità (Scad. 4 luglio 2014) Avviso pubblico per titoli e colloquio di mobilita' volontaria regionale per la copertura a tempo indeterminato di n. 7 posti di Collaboratore professionale sanitario - ...
Ente: ASL N. 12 - BIELLA
Regione: PIEMONTE
Provincia: BIELLA
Comune: BIELLA
Data di pubblicazione 19-06-2014
Data Scadenza bando 04-07-2014
Condividi

ASL N. 12 - BIELLA

Mobilità (Scad. 4 luglio 2014)

Avviso pubblico per titoli e colloquio di mobilita' volontaria regionale per la copertura a tempo indeterminato di n. 7 posti di Collaboratore professionale sanitario - Infermiere, presso l'ASL BI di Biella.


In esecuzione della deliberazione n° 359 del 6.06.2014 del Direttore Generale è indetto pubblico avviso, per titoli e colloquio, di mobilità volontaria regionale per la copertura a tempo indeterminato n. 7 posti di Collaboratore Professionale Sanitario – Infermiere, dell’Azienda Sanitaria Locale BI di Biella.
Alla suddetta posizione funzionale è attribuito il trattamento giuridico ed economico previsto dalle disposizioni legislative, dal C.C.N.L. vigente per il personale del S.S.N., oltre le quote di aggiunta di famiglia, se ed in quanto dovute.
REQUISITI GENERALI E SPECIFICI PER L’AMMISSIONE:
Per l’ammissione al presente avviso gli interessati dovranno possedere i seguenti requisiti generali e specifici:
a) Cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei Paesi dell’Unione Europea;
b) essere dipendenti a tempo indeterminato di Aziende Sanitarie o di Enti del Comparto S.S.N. della Regione Piemonte nel profilo professionale di Collaboratore Professionale Sanitario – Infermiere;
c) avere superato il periodo di prova;
d) avere l'incondizionata idoneità alla mansione specifica;
e) non essere stato mai sottoposto a procedimenti disciplinari nei due anni precedenti la domanda;
f) iscrizione al Collegio Infermieri;
g) aver superato positivamente i processi di valutazione.
I requisiti prescritti dovranno essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito dal presente bando di avviso per la presentazione della domanda di ammissione.
PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE:
Gli interessati dovranno presentare apposita domanda di partecipazione, sottoscritta, redatta in carta semplice indirizzata all’Azienda Sanitaria Locale BI di Biella - Ufficio Protocollo - Via Ippocrate n. 7 – 13875 PONDERANO BI, in busta chiusa, sulla quale deve essere indicato l’avviso al quale si intende partecipare, entro il 15° giorno successivo alla data di pubblicazione del bando sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte.
La domanda potrà essere prodotta entro il termine di scadenza con le seguenti modalità :
1. A mezzo lettera Raccomandata con avviso di ricevuta di ritorno.
In tal caso la sottoscrizione dell’istanza non e’ soggetta ad autenticazione, dovrà essere prodotta allegando la fotocopia di un documento di riconoscimento. Saranno ritenute utilmente prodotte le domande pervenute dopo il termine indicato, purché spedite a mezzo lettera Raccomandata A.R. entro il termine di scadenza. A tal fine fa fede il timbro postale dell’ufficio accettante.
2. Direttamente all’Ufficio Protocollo in Via Ippocrate n. 7 – PONDERANO BI (piano terra) previo controllo dell’Ufficio Concorsi ( quarto piano ) dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 15.00.
In tal caso la sottoscrizione dell’istanza deve essere apposta in presenza del dipendente addetto.
L’Istanza dovrà essere presentata entro le ore 12,00 del termine di scadenza.
3. Invio telematico da un indirizzo di posta elettronica certificata alla seguente posta elettronica certificata: ufficio.protocollo@cert.aslbi.piemonte.it
Il canale della posta elettronica certificata potrà essere utilizzato per l’invio della sola domanda di partecipazione. Essendo l’istante identificabile attraverso le credenziali di accesso relative all’utenza personale di posta elettronica certificata, non è necessario procedere alla sottoscrizione dell’istanza.
Tutti i documenti (ad es. curriculum formativo e professionale, elenco dei documenti e titoli in triplica copia, certificati, pubblicazioni, attestati di partecipazione a corsi, convegni o congressi, ecc.) che eventualmente s’intendono allegare all’istanza devono essere trasmessi con le modalità previste dai punti 1) o 2).
In allegato ai documenti non dovrà essere prodotta copia della domanda di partecipazione inoltrata con posta elettronica certificata.
La posta elettronica certificata potrà essere, discrezionalmente, utilizzata dall’Azienda nel prosieguo delle proprie comunicazioni.
Qualora la scadenza coincida con giorno festivo, il termine di presentazione delle domande si intende prorogato al 1° giorno successivo non festivo, secondo le suddette modalità.
PER L’AMMISSIONE ALL’AVVISO
Gli interessati, sotto la propria responsabilità, devono espressamente indicare nella domanda:
- la data, il luogo di nascita e la residenza;
- il possesso della cittadinanza italiana, o equivalente;
- il Comune nelle cui liste elettorali sono iscritti, ovvero i motivi della loro non iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime;
- di non aver riportato condanne penali (in caso affermativo dovranno dichiarare espressamente le condanne);
- i titoli di studio posseduti, con l’indicazione della data, sede e denominazione completa dell’Istituto o degli Istituti in cui i titoli sono stati conseguiti;
- la posizione nei riguardi degli obblighi militari;
- i servizi prestati come dipendenti presso pubbliche Amministrazioni e le eventuali cause di cessazione di precedenti rapporti di pubblico impiego;
- l’iscrizione al Collegio Infermieri completa di tutti gli estremi;
- la eventuale destituzione o dispensa da un precedente pubblico impiego; in caso negativo dichiarare espressamente di non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso Pubbliche Amministrazioni;
- di essere dipendenti, indicando il profilo professionale, a tempo indeterminato di Azienda Sanitaria od Ente del Comparto del S.S.N. oppure di altri Enti pubblici di altri Comparti;
- di avere superato il periodo di prova;
- il possesso dell’idoneità alla mansione specifica;
- il possesso dei requisiti specifici previsti dal bando;
- di non essere mai stati sottoposti a procedimenti disciplinari nei due anni precedenti la domanda;
- il domicilio presso il quale deve essere fatta ogni necessaria comunicazione. In caso di mancata indicazione vale, ad ogni effetto, la residenza indicata nella domanda di ammissione all'avviso.
Con la partecipazione all’avviso è implicita da parte degli aspiranti, l’accettazione, senza riserve, di tutte le prescrizioni e precisazioni del presente bando, nonché di quelle che disciplinano o disciplineranno lo stato giuridico ed economico del personale del Servizio Sanitario Nazionale.
L’assunzione a tempo indeterminato sarà disposta previa formazione di una graduatoria nel rispetto dei seguenti criteri e delle seguenti modalità operative:
Per la valutazione dei titoli di merito sono a disposizione 20 punti, mentre, per la valutazione del colloquio sono a disposizione 80 punti.
I punti per la valutazione dei titoli sono così ripartiti:
- titoli di carriera punti 10
- titoli accademici e di studio punti 3
- pubblicazioni e titoli scientifici punti 3
- curriculum formativo e professionale punti 4
Nell’ambito di tale ripartizione il punteggio è determinato, in applicazione di quanto disposto dall’art. 11 del D.P.R. 27.3.2001 n. 220.
Il colloquio oltre a verificare il livello di conoscenza su argomenti correlati al profilo di Collaboratore Professionale Sanitario – Infermiere, verterà sulle seguenti tematiche:
1. Modelli organizzativi
2. Percorsi clinico assistenziali
3. Continuità assistenziale
4. Ragionamento diagnostico
5. Concetti di terapia
Il superamento del colloquio è subordinato al raggiungimento di una valutazione espressa in termini numerici di almeno 56/80.
VALUTAZIONI E CONVOCA
Le valutazioni dei titoli e del colloquio saranno effettuate dal dirigente responsabile della Struttura cui il personale sarà assegnato coadiuvato, qualora necessario, da un Funzionario Amministrativo al fine di procedere alla verbalizzazione delle operazioni di selezione.
La comunicazione di convoca per la presentazione al colloquio sarà inviata ai singoli candidati almeno venti giorni prima della data in cui essi debbono sostenerlo, con raccomandata con avviso di ricevimento.
L’Azienda declina sin d’ora ogni responsabilità per dispersione di comunicazioni dipendente da inesatte indicazioni del recapito da parte dell’aspirante o da mancata oppure tardiva comunicazione del cambio di indirizzo indicato nella domanda, o per eventuali disguidi postali o telegrafici, non imputabili a colpa dell’Azienda stessa.
Nel caso di richiesta del bando o di restituzione dei documenti prodotti ed uniti alla domanda, il candidato dovrà provvedere alla corresponsione delle spese postali.
Ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000, il candidato può presentare una dichiarazione sostitutiva di certificazioni e dichiarazioni sostitutive di atto notorio.
L'amministrazione è tenuta ad effettuare, ex art. 71 D.P.R. 445/2000, idonei controlli, anche a campione, e in tutti i casi in cui sorgano fondati dubbi, sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive.
Resta comunque salva la possibilità, anziché presentare l’autocertificazione, di produrre i documenti relativi ai titoli posseduti.
In questa ipotesi:
- tutti i titoli, nonché le pubblicazioni che devono essere edite a stampa, possono essere prodotti nel seguente modo:
. in originale
. in copia autenticata a norma di legge
. in copia semplice con autocertificazione della conformità all’originale
- deve essere allegato un elenco dei documenti e dei titoli presentati in triplice copia, in carta semplice, datato e firmato
Le dichiarazioni relative ai servizi prestati presso il S.S.N. devono indicare se ricorrono o meno le condizioni di cui all’ultimo comma dell’art. 46 del D.P.R. 761/79, in presenza delle quali il punteggio di anzianità deve essere ridotto; in caso positivo l’attestazione deve precisare la misura della riduzione del punteggio.
L'attività svolta durante il servizio militare dovrà essere certificata solo ed esclusivamente dal Foglio Matricolare (per i soli cittadini italiani).
Il candidato deve produrre curriculum formativo e professionale, in carta semplice, che non può avere valore di autocertificazione.
Non saranno valutati i titoli, le dichiarazioni sostitutive e le dichiarazioni sostitutive di atto notorio presentate oltre il termine di scadenza del presente bando.
Nel caso in cui 2 o più candidati ottengano, a conclusione delle operazioni di valutazione dei titoli, pari punteggio, verrà data la precedenza al candidato più giovane (L. 127/1997 e succ. modif. con L. 191/1998).
Nel termine di 30 giorni, il vincitore dell’avviso dovrà dichiarare di non avere altri rapporti di impiego pubblico o privato e di non trovarsi in nessuna delle situazioni di incompatibilità richiamate dall’art. 53 del D.Lgs. n. 165/2001. In caso contrario, unitamente ai documenti, dovrà essere presentata una dichiarazione di opzione per questa Azienda.
Ai sensi della vigente normativa si informa che il trattamento dei dati personali che verranno comunicati all’Azienda è unicamente finalizzato all’espletamento della presente procedura.
L’Azienda provvederà d’ufficio all’accertamento dell’idoneità alla mansione prima dell’immissione in servizio.
Decade dall’impiego chi abbia presentato documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile.
E’, in ogni modo, condizione risolutiva del contratto, senza obbligo di preavviso, l’intervenuto annullamento o revoca della procedura di assunzione che ne costituisce il presupposto.
L’Azienda garantisce parità e pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro e per il trattamento sul lavoro, ai sensi dell’art. 7 del D.Lgs. n. 165/2001.
Per quanto riguarda le preferenze e le precedenze si fa riferimento all'art. 5 del D.P.R. 487/1994 e successive modificazioni ed integrazioni.
L’Amministrazione di questa Azienda Sanitaria Locale si riserva la facoltà di prorogare, sospendere, modificare o revocare il presente bando di avviso, ove ricorrano motivi di pubblico interesse, senza che i concorrenti possano avanzare pretese o diritti di sorta.
Per ulteriori informazioni gli interessati possono rivolgersi all’Ufficio Concorsi di questa Azienda - A.S.L. BI, tutti i giorni, escluso il sabato, dalle ore 9.00 alle 11.00 al n. telefonico 015 15153417, oppure tramite e-mail: personale.assunzioni@aslbi.piemonte.it
Il Direttore SOC Politiche ed amm.ne del personale
Anna Ceria