Concorso per 1 dirigente veterinario (puglia), 1 tecnico della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro (puglia) AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI FOGGIA

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Assunzione
Posti 2
Fonte: DIR N. 10 del 11-02-2014
Sintesi: AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI FOGGIA Concorso (Scad. 21 febbraio 2014) Avviso Pubblico per incarichi temporanei di Dirigente Veterinario e Tecnico della Prevenzione. In esecuzione della ...
Ente: AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI FOGGIA
Regione: PUGLIA
Provincia: FOGGIA
Comune: FOGGIA
Data di pubblicazione 11-02-2014
Data Scadenza bando 21-02-2014
Condividi

AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI FOGGIA

Concorso (Scad. 21 febbraio 2014)

Avviso Pubblico per incarichi temporanei di Dirigente Veterinario e Tecnico della Prevenzione.


In esecuzione della deliberazione del Direttore Generale ____________ del __________________ è indetto Avviso Pubblico per titoli per il conferimento di incarichi a tempo determinato nella qualifica di
- Collaboratore Prof.le Sanitario - TECNICO della PREVENZIONE - negli Ambienti e Luoghi di lavoro.
- DIRIGENTE VETERINARIO Area “A”
Al predetto profilo verrà attribuito il trattamento giuridico - economico previsto dai CC.CC.LL. del Comparto e della Dirigenza Medico - Veterinaria, personale del Servizio Sanitario Nazionale in vigore.
Il presente Avviso è disciplinato dalle norme di cui al D. Leg.vo n. 502/92 e s.m.i., dal D.P.R. 487/94, dal D. Leg.vo 165/2001, dal DPR. N. 220/2001, dal DPR 483 del 1997 nonché da quanto previsto e regolamentato dal T.U. in materia di documentazione amministrativa di cui al DPR. n. 445 del 28 dicembre 2000.
In ottemperanza a quanto disposto dall’art. 7 dei D. Leg.vo n. 165/2001 è garantita la pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro.
Possono partecipare alla selezione coloro che siano in possesso dei seguenti:
Requisiti generali di ammissione
a. Cittadinanza italiana (sono equiparati ai cittadini italiani, gli italiani non appartenenti alla repubblica) ovvero cittadinanza di uno stato membro dell’U.E.
I cittadini degli stati membri dell’Unione Europea devono dichiarare, altresì, di godere dei diritti civili e politici anche nello stato d’appartenenza o di provenienza ovvero i motivi del mancato godimento nonchè di avere un’adeguata conoscenza della lingua italiana (DPCM 7 febbraio 1994 n. 174).
b. idoneità fisica all’impiego. L’accertamento della idoneità fisica sarà effettuato dall’azienda prima dell’immissione in servizio;
c. Assenza di condanne penali
Requisiti specifici di ammissione
Per la figura del TECNICO della PREVENZIONE
1. Diploma di laurea di 1° livello (L) di “TECNICO della PREVENZIONE negli ambienti e nei luoghi di lavoro” (Classe L/SNT4 - Classe delle Lauree in professioni sanitarie della prevenzione) ovvero diploma universitario di Tecnico della Prevenzione dell’ambiente e dei luoghi di lavoro D.M. n. 58 del 17.01.1997 o titoli equipollenti aí sensi del D.M. Sanità 27/07/2000;
Per la figura del DIRIGENTE VETERINARIO Area “A”
1. Laurea in Medicina - Veterinaria
2. specializzazione nella disciplina per la quale il bando è stato indetto o in una disciplina equipollente ovvero disciplina affine, secondo le rispettive tabelle di cui ai Decreti del Ministero della Sanità 30.01.1998 e 31.01.1998 pubblicati sul supplemento ordinarlo alla Gazzetta Ufficiale n. 37 del 14 febbraio 1998;
3. iscrizione all’Ordine dei Medici Veterinari
Non possono accedere all’impiego a tempo determinato coloro che siano stati esclusi dall’elettorato attivo, nonché coloro che siano stati dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documentazione falsa o viziata da invalidità insanabile.
I requisiti richiesti devono essere posseduti alla data di scadenza del bando determinata dalla sua pubblicazione sul BURP.
Il difetto del possesso anche di uno solo dei requisiti prescritti e richiesti comporta la esclusione dall’ammissione all’Avviso.
DOMANDE di PARTECIPAZIONE
Le domande di partecipazione, redatte in carta semplice (vedi schema allegato) ed indirizzate al Direttore Generale dell’Azienda USL Provinciale di Foggia, Piazza libertà n. 1 - 71121 Foggia, dovranno essere inviate entro e non oltre 15 giorni decorrenti dal giorno successivo a quello della pubblicazione del presente bando sul BURP (Bollettino Ufficiale Regione Puglia).
Le domande si considerano prodotte in tempo utile se:
- spedite a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento entro il termine indicato all’indirizzo sopra precisato; a tal fine farà fede la data del timbro dell’Ufficio Postale accettante. Qualora detto giorno sia festivo, il termine si intende prorogato al primo giorno successivo non festivo.
- Trasmesse, sempre entro il medesimo termine di scadenza, a mezzo posta certificata PEC, al seguente indirizzo:areapersonalefoggia@mailcert.aslfg.it
La validità ed ammissibilità delle domande pervenute a mezzo di PEC è subordinata all’utilizzo come sopra indicato di una casella di posta elettronica certificata, esclusivamente personale, pena l’esclusione dalla partecipazione all’Avviso. Non sarà, pertanto ritenuta ammissibile la domanda inviata da casella di posta elettronica semplice / ordinaria.
L’invio deve avvenire in un’unica spedizione (non superiore a 20 MB) con i seguenti allegati solo in formato PDF:
- domanda;
- elenco dei documenti;
- Cartella, zippata, con tutta la documentazione da produrre.
La validità della trasmissione e ricezione del messaggio di posta elettronica certificata è attestata, rispettivamente, dalla ricevuta dell’accettazione e dalla ricevuta” dell’avvenuta consegna. Le istanza e le dichiarazione inviate per via telematica sono valide se effettuate secondo quanto previsto dal D.Leg.vo 235/2010.
Non saranno in nessun caso prese in considerazione domande pervenute oltre i termini di scadenza.
Il termine stabilito per la presentazione delle domande deve intendersi quale perentorio.
Nella domanda di partecipazione alla selezione gli aspiranti devono dichiarare, sotto la propria responsabilità ai sensi e per gli effetti dell’art. 46 e 47 del DPR 445/2000:
- Cognome, nome, luogo e data di nascita;
- La residenza o il domicilio con esatta indicazione dell’indirizzo e del cap
- Assenza di condanne penali o le eventuali condanne penali riportate
- Il possesso della cittadinanza italiana (sono equiparati ai cittadini italiani, gli italiani non appartenenti alla repubblica) ovvero cittadinanza di uno stato membro dell’U.E., purché in possesso dei diritti civili e politici nello stato d’appartenenza;
- I titoli di studio posseduti, con l’indicazione della data, sede e denominazione completa dell’Università degli Studi presso cui i titoli stessi sono stati conseguiti.
- I servizi prestati presso pubbliche amministrazioni e le eventuali cause di cessazione o di risoluzione di precedenti rapporti di pubblico impiego.
- Che tutte le dichiarazioni rese in autocertificazione sono documentabili.
- Di non essere mai stato destituito, dispensato o dichiarato decaduto dall’impiego presso Pubbliche Amministrazioni
I candidati devono inoltre, indicare il domicilio presso cui, ad ogni effetto ed esclusivamente dovranno pervenire le comunicazioni inerenti la presente selezione.
L’Azienda non assume responsabilità alcun per la dispersione di comunicazioni dipendente da inesatta indicazione del recapito da parte dell’aspirante o da mancata o tardiva comunicazione di indirizzo indicato dalla domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici non imputabili all’Azienda.
DOCUMENTAZIONE richiesta (da allegare o autocertificare)
Alla domanda di partecipazione alla selezione gli aspiranti devono allegare i documenti in carta semplice o rilasciare autocertificazione in riferimento ai seguenti stati, fatti e qualità personali:
Per la figura del TECNICO della PREVENZIONE
1. Diploma di laurea di 1° livello (L) di “TECNICO della PREVENZIONE negli ambienti e nei luoghi di lavoro” (Classe L/SNT4 - Classe delle Lauree in professioni sanitarie della prevenzione) ovvero diploma universitario di Tecnico della Prevenzione dell’ambiente e dei luoghi di lavoro D.M. n. 58 del 17.01.1997 o titoli equipollenti ai sensi del D.M. Sanità 27/07/2000 e s.m.i.;
Per la figura del DIRIGENTE VETERINARIO Area “A”
1. Laurea in Medicina - Veterinaria
2. Diploma di Specializzazione nella disciplina per la quale il bando è stato indetto o in una disciplina equipollente ovvero disciplina affine, secondo le rispettive tabelle di cui ai Decreti del Ministero della Sanità 30.01.1998 e 31.01.1998 pubblicati sul supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 37 del 14 febbraio 1998;
3. iscrizione all’Ordine dei Medici Veterinari
A seguire, per ambedue le figure deve essere prodotto
- Curriculum formativo e professionale, datato e firmato;
- Copia fotostatica del proprio documento di identità, valido ai sensi di legge.
Il partecipante deve dichiarare l’indirizzo al quale inviare qualunque comunicazione inerente il concorso deve,inoltre, indicare il codice fiscale e un recapito telefonico.
Ai sensi e per gli effetti dell’art. 40 e seguenti del DPR. 445/2000 così come integrato dall’art. 15 della Legge n. 183 del 12 novembre 2012, non possono più essere allegate alle domande di partecipazione certificazioni rilasciate d una pubblica amministrazione in ordine a stati, qualità personali e fatti, in data successiva all’entrata in vigore della legge stessa. In caso di presentazione di dette certificazioni, le stesse non verranno prese in considerazione.
Le attestazioni rientranti nella fattispecie sopra descritta, dovranno essere prodotte dai candidati sotto forma di dichiarazione di responsabilità resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR. 445/2000 e contenere tutti gli elementi utili sia ai fini dell’ammissione alla presente procedura, sia ai fini della valutazione dei titoli a cui attribuire i relativi punteggi.
E’ consentito, altresì, allegare in originale o nelle forme previste dalla normativa di cui al DPR. 445/2000 tutti gli atti, attestati e documenti ritenuti dal candidato utili ai fini della valutazione ed attribuzione dei relativi punteggi.
Le pubblicazioni devono essere allegate in copia autenticata, sotto forma di dichiarazione di responsabilità resa ai sensi degli artt. 45 e 46 del DPR. 445/2000; le stesse devono essere edite a stampa. Non si darà luogo ad alcuna valutazione per pubblicazioni non prodotte ma soltanto indicate ed elencate nell’elenco documenti. Alla domanda deve essere allegato un Curriculum formativo - professionale redatto in carta semplice e sotto forma di dichiarazione di responsabilità ai sensi del DPR.445/2000, datato e firmato, nonché un elenco in carta semplice redatto in triplice copia, datato e firmato, dei titoli e dei documenti presentati.
Alla domanda di partecipazione deve essere allegata, a pena di esclusione, copia di un documento di identità personale del candidato in corso di validità.
L’ammissione dei candidati sarà disposta con provvedimento del Direttore generale e pubblicata sul sito aziendale “asl fg” alla voce “delibere “.
Detta pubblicazione avrà valore di notifica a tutti gli effetti nei confronti dei candidati esclusi per i quali sarà riportata l’indicazione dei motivi di esclusione.
I partecipanti possono:
a. produrre, allegandoli alla domanda i certificati e tutti i documenti richiesti dal bando e gli ulteriori dei quali intende avvalersi ai fini della formulazione della graduatoria. In tale ipotesi í documenti vanno autenticati apponendo a tergo degli stessi o a margine la seguente dicitura:
“DICHIARO CONFORME ALL’ORIGINALE IN MIO POSSESSO LA PRESENTE COPIA FOTOSTATICA, Al SENSI E PER GLI EFFETTI DELLA LEGGE 127/97 E SUO REGOLAMENTO ESECUTIVO”.
Tale dichiarazione va datata e firmata. Sempre in questa ipotesi sarà cura del partecipante allegare una fotocopia di un documento di identità personale dal quale si evinca la propria firma, per la verifica della autenticità della sottoscrizione.
b. utilizzare lo schema allegato “A” dichiarazione sostitutiva di certificazione (art. 46 D.P.R. 445/00), prodotto in sostituzione delle normali certificazioni relative a stati, qualità personali e fatti in esso elencati;
utilizzare lo schema allegato “B” dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, relativo a stati, qualità personali e fatti non espressamente indicati nello schema dell’art. 46, (schema “A”), relativo a qualunque titolo, documento, corsi di studi, corsi d’aggiornamento e che non sia contemplato nell’allegato “A”.
Nel caso di utilizzazione degli schemi “A” o “B” (o ambedue) il partecipante deve essere consapevole delle sanzioni penali previste nel caso di dichiarazioni non veritiere, formazione e uso di fatti falsi, richiamate dall’art. 76 del DPR. 445/00.
Alla domanda va allegato un elenco in triplice copia dei documenti e titoli presentati.
Nel caso il partecipante al concorso disponga di proprie pubblicazioni queste ultime vanno allegate o in originale o in copia conforme, ai sensi della normativa vigente;
Le pubblicazioni devono, in ogni caso, essere edite a stampa.
Tale bando è stato formulato tenuto conto della Legge n. 127/97 e suo regolamento esecutivo DPR 403/98, nonché del testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa DPR 445/00.
Per la valutazione dei titoli sarà costituita apposita commissione nominata con provvedimento del Direttore Generale sulla base delle disposizioni normative e regolamentari disciplinanti le materie e precisamente DPR. 220/2001 e DPR. 483/1997. Tale normativa sarà utilizzata, altresì, dalla commissione per la valutazione dei titoli.
CONFERIMENTO dell’INCARICO
Il Direttore Generale procederà, al conferimento degli incarichi sulla base della graduatoria approvata e in considerazione delle esigenze e necessità aziendali della figura di Dirigente Veterinario e di Tecnico della Prevenzione, mediante stipula del contratto individuale di lavoro nel quale saranno previste le modalità e le condizioni che regoleranno il rapporto di lavoro e indicata la data di decorrenza dell’incarico tenuto conto, in ogni caso, della disponibilità economica tenuto, altresì, conto di quanto disposto dalla normativa vigente sulla spesa per il personale a tempo determinato, che deve rientrare nei limiti del 50% di quella sostenuta per Io stesso personale così come quantificata per l’anno 2009 e nella previsione di spesa di cui alla deliberazione n. 670 del 20.04.2013.
Gli effetti economici decorreranno dalla data di effettiva presa di servizio.
Scaduto inutilmente il termine assegnato per la sottoscrizione del contratto l’Azienda comunicherà di non dar luogo alla stipula del contratto.
L’incaricato che senza giustificato motivo, non assumerà servizio alla data prestabilita sarà dichiarato decaduto dall’incarico.
Chi abbia conseguito la nomina mediante la presentazione di documenti falsi o viziati da irregolarità, non sanabile ai sensi di legge, decadrà dal diritto all’impiego.
Per qualunque elemento non esplicitamente contemplato nel presente Avviso si intendono richiamate, a tutti gli effetti, le norme di legge applicabili in materia.
NORME FINALI di SALVAGUARDIA
La partecipazione alla selezione presuppone l’integrale conoscenza ed accettazione da parte dei candidati, delle norme di legge e disposizioni inerenti i pubblici concorsi e selezioni per l’assunzione di personale presso le aziende sanitarie, delle modalità, formalità e prescrizioni relative ai documenti ed atti da presentare.
L’amministrazione si riserva, a suo insindacabile giudizio, la facoltà di modificare - in toto o in parte -, prorogare, sospendere o revocare il presente Avviso, senza che i concorrenti possano esercitare alcuna pretesa o diritto.
Per qualunque informazione gli aspiranti potranno rivolgersi All’U.O. Pianta Organica - Concorsi - Assunzioni - Gestione del Ruolo 0881 884996 - 0881 884997 - 0881 884880 - 0885 419288.
Il Direttore Generale
Dr. Ing. Attilio Manfrini