Concorso-Mobilità per 59 operatori professionali sanitari infermieri (piemonte) AZIENDA OSPEDALIERA 'SS. ANTONIO E BIAGIO E C. ARRIGO' DI ALESSANDRIA

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso-Mobilità

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso-Mobilità
Tipologia Contratto Assunzione
Posti 59
Fonte: DIR N. 2 del 14-01-2014
Sintesi: AZIENDA OSPEDALIERA 'SS. ANTONIO E BIAGIO E C. ARRIGO' DI ALESSANDRIA Mobilità (Scad. 1 febbraio 2014) Avviso pubblico di mobilita' endoregionale per la copertura di n. 59 posti di collaboratore professionale sanitario ...
Ente: AZIENDA OSPEDALIERA 'SS. ANTONIO E BIAGIO E C. ARRIGO' DI ALESSANDRIA
Regione: PIEMONTE
Provincia: ALESSANDRIA
Comune: ALESSANDRIA
Data di pubblicazione 14-01-2014
Data Scadenza bando 01-02-2014
Condividi

AZIENDA OSPEDALIERA 'SS. ANTONIO E BIAGIO E C. ARRIGO' DI ALESSANDRIA

Mobilità (Scad. 1 febbraio 2014)

Avviso pubblico di mobilita' endoregionale per la copertura di n. 59 posti di collaboratore professionale sanitario infermiere - cat. D o collaboratore professionale sanitario esperto infermiere - CAT DS.


In esecuzione della determinazione dirigenziale n. 556 del 24 dicembre 2013, è indetto avviso pubblico, per titoli e colloquio, di mobilità endoregionale per la copertura di n. 59 posti di Collaboratore Professionale Sanitario Infermiere (CA T D) o Collaboratore Professionale Sanitario Esperto Infermiere (CA T Ds) da assegnare alla S.C. Emergenza Territoriale 118.
Requisiti specifici di ammissione alla procedura -modalita' e termini di presentazione delle domande
Possono presentare domanda i dipendenti con rapporto di lavoro a tempo indeterminato presso altre Aziende Sanitarie Regionali, inquadrati nel profilo di Collaboratore Professionale Sanitario Infermiere (CAT D) o Collaboratore Professionale Sanitario Esperto Infermiere (CA T Ds) che abbiano superato il periodo di prova.
I requisiti di ammissione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande ed il loro difetto comporta l'esclusione dalla presente procedura. Nelle domande, redatte in carta semplice secondo lo schema allegato, gli aspiranti dovranno dichiarare, sotto la loro personale responsabilità:
1. cognome e nome, la data ed il luogo di nascita, la residenza;
2. di essere dipendenti a tempo indeterminato di una Azienda Sanitaria Regionale , nel profilo di Collaboratore Professionale Sanitario Infermiere (CAT D) o Collaboratore Professionale Sanitario Esperto Infermiere (CAT Ds) e di essere regolarmente iscritti al relativo Albo professionale;
3. di aver superato il periodo di prova;
4. la struttura/servizio di assegnazione;
5. l'eventuale possesso e data di conseguimento dell'abilitazione al servizio sui mezzi di soccorso avanzato;
6. l'attuale svolgimento o i periodi di attività presso le postazioni del servizio di emergenza 118, precisandone modalità e frequenza; g) l'attuale svolgimento o i periodi di attività presso strutture di area critica (da precisare), precisandone modalità e frequenza;
7. la tipologia del contratto di lavoro (tempo pieno, tempo parziale);
8. le sedi di assegnazione in ordine di preferenza;
9. l'accettazione delle condizioni previste dal presente avviso;
10. il domicilio presso il quale deve essere fatta, ad ogni effetto, ogni necessaria comunicazione;
I) l'autorizzazione all' Azienda al trattamento dei propri dati personali, ai sensi del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196, finalizzato agli adempimenti per l'espletamento della procedura.
La domanda deve essere firmata in calce e non necessita di autenticazione. La presentazione di domande prive di firma comporterà l'esclusione dall'avviso.
Le domande di ammissione dovranno essere inviate, entro il termine del 30° giorno successivo alla data di pubblicazione del presente avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte, a mezzo posta per raccomandata con avviso di ricevimento, al Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera “SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo” - Via Venezia n° 16 - 15121 Alessandria.
Ai fini dell'ammissione alla selezione farà fede il timbro a data dell'ufficio postale accettante.
Qualora detto giorno sia festivo il termine è prorogato al primo giorno successivo non festivo.
Le domande possono essere altresì inviate mediante trasmissione in formato .pdf di tutta la documentazione richiesta dal presente avviso attraverso posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo: personale@pec.ospedale.al.it.
Per la validità dell'invio informatico, il candidato dovrà utilizzare una casella di posta elettronica certificata. L'indirizzo della casella PEC deve obbligatoriamente essere riconducibile univocamente all'aspirante candidato. Non sarà, pertanto, ritenuta ammissibile la domanda inviata da casella di posta elettronica ordinaria, anche se indirizzata alla PEC aziendale sopra indicata. Sono escluse altre modalità di presentazione.
L'Amministrazione non assume alcuna responsabilità in caso di dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatte indicazioni del recapito da parte del candidato o da mancata oppure tardiva comunicazione del cambiamento di recapito indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali.
Documentazione da allegare alla domanda
Alla domanda di ammissione devono essere allegati i seguenti documenti:
1. un curriculum formativo e professionale redatto in carta semplice, datato e firmato, che non ha valore di autocertificazione;
2. un elenco, in carta semplice, dei documenti e dei titoli presentati, datato e firmato.
Alla domanda possono inoltre essere allegati:
a) i documenti (titoli di carriera, titoli accademici e di studio, titoli scientifici e pubblicazioni) che i candidati ritengano opportuno presentare, nel proprio interesse, agli effetti della valutazione di merito. Ogni documento può essere presentato in una delle seguenti modalità:
– mediante dichiarazione sostitutiva di conformità all'originale del documento presentato in copia semplice. In caso di dichiarazione di conformità all'originale di più documenti, dovrà essere utilizzata un'unica dichiarazione sostitutiva. Alla dichiarazione sostitutiva, resa e sottoscritta dall' interessato, deve essere allegata copia fotostatica (non autenticata) di un documento di identità del sottoscrittore. Il documento di identità non deve essere allegato qualora la dichiarazione sostitutiva sia resa e sottoscritta dall'interessato dinanzi al funzionario competente a ricevere la documentazione;
– mediante autocertificazione riguardante il fatto che il candidato è in possesso dei titoli indicati in un documento che non viene presentato.
Le dichiarazioni sostitutive e le autocertificazioni devono essere redatte su foglio o su modulo distinto da quelli della domanda e del curriculum formativo e professionale ed è possibile adoperare il modello a disposizione presso l'Ufficio Concorsi o scaricabile dal sito internet dell’ Azienda. In ogni caso, per poter essere tenute in considerazione, devono contenere tutti gli elementi compresi nel modello succitato e predisposto secondo le indicazioni di legge. Quelle rese nel contesto della domanda e del curriculum NON saranno considerate valide ai fini della valutazione dei singoli titoli ad esse interessati.
In particolare, le autocertificazioni relative ai servizi prestati dovranno indicare: ente di appartenenza, qualifica, periodo di servizio tenendo conto delle sospensioni del rapporto, titolo e tipologia del rapporto (dipendente o altro titolo, tempo indeterminato, pieno, parziale definito), cause della cessazione.
In caso di svolgimento di attività presso le postazioni del servizio di emergenza 118, l'autocertificazione dovrà indicare: postazione/i, periodo di servizio tenendo conto delle eventuali sospensioni del rapporto, assegnazione a tempo pieno o parziale o altro titolo.
Le autocertifìcazioni relative a corsi di aggiornamento/perfezionamento dovranno indicare:
l'oggetto, la sede, la data di effettuazione, il ruolo (uditore, discente, docente, relatore, ecc.) e l'eventuale superamento di esami fìnali, l'eventuale possesso e data di conseguimento dell'abilitazione al servizio sui mezzi di soccorso avanzato.
L'Amministrazione effettuerà idonei controlli sulla veridicità del contenuto delle dichiarazioni e qualora dovessero emergere ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci, oltre alla decadenza dell'interessato dai benefici eventualmente conseguiti, saranno applicabili le sanzioni penali previste dalla normativa vigente. Se dal controllo dovessero risultare maggiori titoli rispetto a quelli autocertificati e valutati, non si procederà in alcun caso all'attribuzione di un punteggio maggiore rispetto a quello già assegnato.
b) Eventuali pubblicazioni, per essere oggetto di valutazione, devono essere prodotte in originale, in copia autenticata o in copia semplice corredata di dichiarazione sostitutiva di conformità all'originale.
Non saranno valutati i titoli presentati oltre i termini di scadenza, quelli non autenticati o non autocertificati ai sensi di legge.
Sedi lavorative
I candidati devono indicare nella domanda la priorità di assegnazione alle sedi di seguito indicate, alle quali appartengono anche la Centrale Operativa di riferimento e le basi elisoccorso regionali
Modalita' di selezione
La graduatoria di merito sarà predisposta:
– sulla base dei titoli prodotti dai candidati, per i quali sono a disposizione della Commissione massimo 30 punti per i titoli di carriera e massimo 30 punti per il curriculum;
– sulla base della valutazione conseguita in seguito ad un colloquio, per il quale sono a disposizione complessivamente 40 punti, sul grado di conoscenza e di autonomia relativa ai compiti connessi alla funzione;
– L'assegnazione dei posti avverrà sulla base delle 3 graduatorie di merito dei candidati con il seguente ordine di priorità:
1. personale in servizio presso le postazioni del servizio emergenza 118 alla data di scadenza del bando;
2. personale che, per almeno 2 anni, ha prestato servizio presso le postazioni del servizio emergenza 118 o in strutture di area critica, in periodi precedenti alla scadenza del bando e personale attualmente in servizio presso strutture di area critica alla data di scadenza del bando con almeno 2 anni di anzianità anche non continuativi;
3. personale di cui al punto 2) senza il requisito di anzianità indicato, personale in servizio presso strutture non di area critica alla data di scadenza del bando.
La convocazione dei candidati, per sostenere il colloquio, sarà effettuata con l’indicazione del luogo, del giorno, del mese e dell’ora in cui il medesimo si svolgerà, sarà notificato agli interessati, non meno di 15 giorni prima dello svolgimento della prova stessa, unicamente sul sito web aziendale all’’indirizzo www.ospedale.al.it sezione “Lavora con noi” – Albo on line – Concorsi, avvisi e incarichi.
Tutte le comunicazioni inerenti la presente procedura concorsuale (ammissione/esclusione dei candidati, esito colloquio…) saranno notificate nella medesima modalità; non sarà inviata alcuna altra comunicazione all’indirizzo indicato sulla domanda di partecipazione.
La pubblicazione della data del colloquio sul presente avviso assolve, a tutti gli effetti, il valore di notifica.
I candidati che non si presenteranno saranno dichiarati esclusi dalla selezione quale sia la causa dell'assenza, anche se non dipendente dalla volontà dei singoli concorrenti.
La graduatoria verrà pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte e sul sito web aziendale “www.ospedale.ale.it - sezione “Lavora con noi” – albo on line – “avvisi, incarichi, concorsi” e sarà utilizzata con le modalità e nei limiti temporali in analogia alle vigenti disposizioni in materia di concorsi.
La Commissione per la valutazione dei titoli e lo svolgimento del colloquio è composta dal Direttore Sanitario, o suo delegato, dal Dirigente del Servizio Infermieristico e da un Coordinatore Infermieristico individuato dall'Azienda.
Norme finali
Per quanto non espressamente previsto nel presente avviso, valgono le norme di cui al D.P.R.
27/03/2001, n. 220.
Entro nove mesi dall'approvazione della graduatoria, i candidati potranno richiedere, con spese a loro carico, la restituzione dei documenti presentati per la partecipazione all'avviso. Decorso tale termine, l'Azienda potrà procedere al macero del materiale, senza alcuna responsabilità, salvo le necessità connesse ad eventuali procedure giurisdizionali .
Ai sensi del D.Lgs. 30/06/2003 n.196 e successive modificazioni si rende noto che il trattamento dei dati personali comunicati all' Azienda è finalizzato esclusivamente all'espletamento della procedura connessa al presente Avviso.
L'Azienda garantisce parità e pari opportunità tra uomini e donne per l'accesso al lavoro e per il trattamento sul lavoro.
I candidati che risulteranno inseriti in graduatoria verranno collocati in servizio previo accertamento dell 'idoneità fisica all'impiego nell'attività specifica. L'inabilità temporanea all'attività specifica comporta il mantenimento in graduatoria senza assegnazione del posto.
n personale transitato a seguito della presente procedura di mobilità endoregionale, in caso di sopravvenuta inidoneità psicofisica o per comprovati gravi motivi, avrà titolo a rientrare nell' Azienda di provenienza, anche in soprannumero, nella sede più prossima a quella di provenienza;
Al personale transitato a seguito della presente procedura di mobilità endoregionale per il primo anno dopo il trasferimento, sarà garantita, al raggiungimento degli obiettivi, la quota di salario di risultato percepita nell' Azienda di provenienza, nel caso in cui la stessa risulti superiore alla quota prevista nell' Azienda di destinazione.
Il presente avviso non vincola in alcun modo questa Amministrazione che si riserva la facoltà di prorogare, sospendere o revocare il presente bando, o parte di esso, qualora ne rilevasse la necessità e l'opportunità per ragioni di pubblico interesse, senza che i candidati possano vantare pretese o diritti di sorta.
Per ulteriori informazioni rivolgersi alla S.C. Gestione e Sviluppo del Personale - Via S. Caterina n. 30, Alessandria - Tel.0131/206627 – 206728.