Concorso per 1 dirigente medico anestesia e rianimazione (piemonte) PRESIDIO SANITARIO OSPEDALE COTTOLENGO - TORINO

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Incarico
Posti 1
Fonte: DIR N. 68 del 01-10-2013
Sintesi: PRESIDIO SANITARIO OSPEDALE COTTOLENGO - TORINO Concorso (Scad. 7 ottobre 2013) Avviso pubblico per titoli e colloquio per conferimento di incarico temporaneo per un periodo di mesi 11 per n. 1 posto di Dirigente ...
Ente: PRESIDIO SANITARIO OSPEDALE COTTOLENGO - TORINO
Regione: PIEMONTE
Provincia: TORINO
Comune: TORINO
Data di pubblicazione 01-10-2013
Data Scadenza bando 07-10-2013
Condividi

PRESIDIO SANITARIO OSPEDALE COTTOLENGO - TORINO

Concorso (Scad. 7 ottobre 2013)

Avviso pubblico per titoli e colloquio per conferimento di incarico temporaneo per un periodo di mesi 11 per n. 1 posto di Dirigente medico della S.C. di Anestesia e Rianimazione. Provvedimenti urgenti per esigenze di servizio.


È stato indetto il seguente avviso pubblico per titoli e colloquio per il conferimento di incarico temporaneo per un periodo di mesi 11 per n. 1 posto di Dirigente medico della S.C. di Anestesia e Rianimazione del Presidio Sanitario “Ospedale Cottolengo” di Torino.
Le domande di ammissione alla selezione dovranno essere inviate, entro il perentorio termine del 10º giorno successivo alla data di pubblicazione del presente avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte, esclusivamente a mezzo posta per raccomandata con avviso di ricevimento, a: Direttore Generale Presidio Sanitario “Ospedale Cottolengo” – Via Cottolengo n. 9 – 10152 Torino.
La firma in calce alla domanda non deve essere autenticata. Qualora la scadenza coincida con giorno festivo, il termine per l’invio della domanda si intende prorogato al primo giorno successivo non festivo. Ai fini dell’ammissione alla selezione farà fede il timbro e data dell’ufficio postale accettante. Non si terrà comunque conto delle domande che, per qualsiasi causa, perverranno dal giorno di emissione della lettera di convocazione dei candidati per l’espletamento del colloquio, anche se inoltrate in tempo utile.
Requisiti di ammissione
Possono partecipare all’avviso coloro che sono in possesso dei requisiti generali e specifici previsti a termini del D.P.R. 10 dicembre 1997 n. 483.
Requisiti generali
1. cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei Paesi dell’Unione europea;
2. idoneità fisica all’impiego: l'accertamento della idoneità fisica all'impiego, con l’osservanza delle norme in tema di categorie protette, è effettuato, a cura dell’Ospedale Cottolengo, prima dell’immissione in servizio;
Requisiti Specifici:
3. laurea in medicina e chirurgia;
4. specializzazione nella disciplina oggetto dell’avviso o disciplina equipollente;
5. iscrizione all’albo dell’ordine dei medici chirurghi.
La graduatoria sarà formulata da apposita Commissione composta da: Presidente: Direttore Struttura Complessa di Anestesia e Rianimazione;
Componenti: due dirigenti medici appartenenti al profilo e alla disciplina oggetto della selezione designati dal Direttore Generale;
un funzionario amministrativo del Presidio con funzioni di verbalizzante.
La graduatoria sarà formulata sulla base dell’esito del colloquio (punti 50) e dei titoli prodotti (punti 50) da valutarsi secondo i criteri previsti dal D.P.R. 483/97.
Il colloquio verterà: “Sulla disciplina oggetto della selezione”.
I candidati potranno essere convocati con un preavviso minimo di dieci giorni dalla data di scadenza dell’avviso.
L’incarico verrà conferito al vincitore della selezione, per un periodo di mesi undici.
Presentazione delle domande
Nella domanda, redatta in carta libera, gli aspiranti dovranno dichiarare sotto la propria responsabilità:
a) la data, il luogo di nascita e la residenza;
b) il possesso della cittadinanza italiana o equivalente;
c) il Comune nelle cui liste elettorali sono iscritti ovvero i motivi della loro non iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime;
d) le eventuali condanne penali riportate;
e) il possesso dei requisiti specifici per l'ammissione all’avviso;
f) la posizione nei riguardi degli obblighi militari;
g) i servizi prestati presso pubbliche Amministrazioni e le eventuali cause di cessazione di precedenti rapporti di pubblico impiego;
h) il domicilio o l'indirizzo presso il quale devono, ad ogni effetto, essere inviate le necessarie comunicazioni. In caso di mancata indicazione vale, ad ogni effetto, la residenza di cui alla lettera a).
Alla domanda devono essere allegati un elenco, in carta semplice ed in triplice copia datato e firmato, dei documenti e dei titoli presentati.
Gli aspiranti devono unire alla domanda di ammissione la documentazione relativa ai titoli di cui sopra al precedente punto e) nonché tutti quei documenti (titoli di studio, di carriera, etc.) che ritengano opportuno presentare nel proprio interesse agli effetti della valutazione di merito e della formazione della graduatoria, nonché un curriculum formativo e professionale, datato e firmato.
I titoli e le pubblicazioni (queste ultime devono essere edite a stampa) devono essere prodotti in originale, o in copia autenticata, o in copia semplice purché accompagnata da una dichiarazione attestante la conformità all’originale ai sensi di legge, o autocertificazioni nei casi e nei limiti previsti dalla normativa vigente.
Le autocertificazioni e le dichiarazioni dovranno essere rese, ai sensi del D.P.R. 28.12.2000 n. 445, su foglio o su modulo distinto da quelli della domanda e del curriculum formativo e professionale; quelle rese nel contesto della domanda e del curriculum formativo e professionale non saranno considerate valide ai fini della valutazione dei singoli titoli ad esse interessati.
Le dichiarazioni rese dai candidati dovranno essere esaustive e comunque tali da fornire tutti gli elementi necessari per la valutazione; dichiarazioni carenti in tutto o in parte di tali elementi potranno determinare l’esclusione dalla valutazione o una valutazione ridotta, in conformità ai dati forniti.
A detto fine si precisa che le attestazioni relative ai servizi prestati dovranno indicare: ente di appartenenza, qualifica, periodo di servizio tenendo conto delle sospensioni del rapporto, titolo e tipologia del rapporto (dipendente o altro titolo, tempo indeterminato o determinato, pieno, parziale o definito), cause di cessazione dal servizio, ricorrenza o meno delle condizioni di cui all’art. 46 del D.P.R. 20.12.1979 n. 761, concernente la riduzione del punteggio di anzianità e la relativa misura.
Si precisa altresì che le attestazioni relative a corsi di aggiornamento, congressi e seminari dovranno indicare: oggetto, sede e data di effettuazione, ruolo (uditore, docente, relatore…), ed eventuale superamento di esami finali.
I titoli e le autocertificazioni devono essere materialmente allegati.
Procedure per assunzione
La Commissione esaminatrice formulerà la graduatoria finale sulla base del punteggio complessivo riportato dai candidati secondo i criteri di valutazione definiti.
Ai fini dell’assunzione, l’Azienda accerta l'effettivo possesso di tutti i requisiti richiesti dal presente avviso e dispone le visite mediche del caso.
I vincitori saranno invitati a presentare, entro il termine che verrà assegnato a pena di decadenza nei diritti conseguenti alla partecipazione all’avviso, la documentazione necessaria ai fini della stipula del contratto individuale di lavoro.
Ai sensi della legge n. 196 del 30.06.2003 (legge sulla privacy) i dati personali indicati sulla domanda di ammissione verranno utilizzati esclusivamente ai fini della presente procedura di selezione.
L’Ospedale si riserva la facoltà di modificare o revocare il presente bando o di sospendere o prorogare o riattivare i termini di apertura dando le notizie agli eventuali interessati.
Per ulteriori informazioni rivolgersi alla segreteria di Direzione tel. 011 5294302.
Il Direttore Generale
Suor Maurizia Maria Cardone