Concorso per 16 dottori di ricerca (lombardia) UNIVERSITA' ''CARLO CATTANEO'' DI CASTELLANZA

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Incarico
Posti 16
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 64 del 13-08-2013
Sintesi: UNIVERSITA' CARLO CATTANEO - LIUC Concorso (Scad. 12 settembre 2013) Bando dottorato di ricerca XXIX ciclo. IL RETTORE Visto lo statuto dell'Universita' ...
Ente: UNIVERSITA' ''CARLO CATTANEO'' DI CASTELLANZA
Regione: LOMBARDIA
Provincia: VARESE
Comune: CASTELLANZA
Data di pubblicazione 17-08-2013
Data Scadenza bando 12-09-2013
Condividi

UNIVERSITA' CARLO CATTANEO - LIUC

Concorso (Scad. 12 settembre 2013)

Bando dottorato di ricerca XXIX ciclo.

 
 
                             IL RETTORE 
 
    Visto lo statuto dell'Universita' «Carlo Cattaneo» -  LIUC  e  in
particolare l'art. 26; 
    Vista la legge 9 maggio 1989, n. 168; 
    Vista la legge 30 gennaio 1989, n. 398; 
    Vista la legge 19 novembre 1990, n. 341, e successive modifiche; 
    Vista la legge 15 maggio 1997, n. 127, e successive modifiche; 
    Visti gli articoli 68 e seguenti del decreto del Presidente della
Repubblica 11 luglio 1980, n. 382, istitutivo dei corsi di  dottorato
di ricerca; 
    Vista la legge 3 luglio 1998, n. 210, in  particolare  l'art.  4,
come modificato dall'art. 19, comma 1 della legge 30  dicembre  2010,
n. 240; 
    Vista  la  legge  n.  476  del  13  agosto  1984   e   successive
modificazioni, e in particolare l'art. 2 come modificato dall'art.  5
del decreto legislativo 14 settembre 2011, n. 167; 
    Visto il decreto ministeriale 8 febbraio 2013, n. 45; 
    Visto il regolamento per la disciplina dei corsi di dottorato  di
ricerca dell'Universita' «Carlo Cattaneo» - LIUC emanato con  decreto
rettorale n. 174 del 30 luglio 2013; 
    Visto il  regolamento  del  corso  di  dottorato  di  ricerca  in
discipline manageriali, finanziarie  e  giuridiche  per  la  gestione
integrata d'azienda dell'Universita' «Carlo Cattaneo» - LIUC  emanato
con decreto rettorale n. 175 del 30 luglio 2013; 
    Vista la delibera del consiglio di amministrazione del  2  luglio
2013; 
    Vista la delibera del comitato esecutivo del 22 luglio 2013; 
    Considerato il parere favorevole del nucleo di valutazione del 22
luglio 2013; 
 
                              Decreta: 
 
 
                               Art. 1 
 
 
                             Attivazione 
 
 
    E' attivato presso l'Universita' «Carlo Cattaneo» - LIUC il  XXIX
ciclo del corso di dottorato di ricerca  in  discipline  manageriali,
finanziarie e giuridiche per  la  gestione  integrata  d'azienda  (in
seguito denominato corso), di durata triennale e strutturato  su  tre
curricula: 
    a) Management Science; 
    b) Accounting and Finance; 
    c) Law for Firms and Markets. 
                               Art. 2 
 
 
             Selezione, contributi e supporto economico 
 
 
    I posti disponibili per la partecipazione al corso sono  limitati
a un  massimo  di  sedici.  L'ammissione  al  corso  avviene  tramite
selezione pubblica che definisce un'unica graduatoria di ammissione. 
    Sono disponibili sei posti con esonero dai contributi di  accesso
e di frequenza e godimento di  borse  di  studio  attribuite  secondo
l'ordine della graduatoria. 
    Sono inoltre disponibili sei posti con esonero dai contributi  di
accesso e di frequenza al corso attribuite in base alla posizione  in
graduatoria dei rimanenti ammessi. 
    I restanti ammessi al corso sono tenuti al pagamento, per ciascun
anno, di € 7.000,00 quale contributo di iscrizione e frequenza. 
                               Art. 3 
 
 
                       Requisiti di ammissione 
 
 
    La  domanda  di  partecipazione  puo'  essere  presentata,  senza
limitazioni di cittadinanza, da  chi  detenga  un  titolo  di  laurea
magistrale o specialistica, o titolo straniero equipollente, o da chi
ritenga di conseguirlo entro il termine indicato nel bando e comunque
non oltre il 31 ottobre dell'anno di calendario della  domanda,  pena
la  decadenza  dall'ammissione  in  caso  di  esito  positivo   della
selezione, nelle seguenti  classi  di  laurea  magistrale  o  vecchio
ordinamento quadriennale equivalente: 
    LM-77 - Scienze economico-aziendali; 
    LM-16 - Finanza; 
    LM-56 - Scienze dell'economia; 
    LM-31 - Ingegneria gestionale; 
    LM-59  -  Scienze  della  comunicazione  pubblica,  d'impresa   e
pubblicita'; 
    LM-63 - Scienze delle pubbliche amministrazioni; 
    LM-76 - Scienze economiche per l'ambiente e la cultura; 
    LMG-01 - Giurisprudenza. 
    Eventuali domande pervenute da candidati in  possesso  di  laurea
appartenente a classe diversa da quelle  sopra  elencate,  ma  i  cui
titoli dimostrano un'acclarata conoscenza di base  dei  temi  oggetto
del  corso,  verrano  valutate  dalla  commissione  giudicatrice  (di
seguito, «la commissione»). 
    I candidati che conseguono il titolo  accademico  successivamente
alla scadenza del termine per la  presentazione  della  domanda  sono
ammessi «con riserva» e sono tenuti comunque a conseguire  il  titolo
entro la data del 31 ottobre 2013, pena la  perdita  del  diritto  di
ammissione al dottorato. 
    I candidati in possesso di titolo che non  sia  stato  dichiarato
equipollente a una delle lauree sopra elencate dovranno fare espressa
richiesta di tale equipollenza - unicamente ai  fini  dell'ammissione
al  dottorato  di  ricerca  -  nella  domanda  di  partecipazione  al
concorso,  corredando  la  domanda  stessa  dei  documenti  utili   a
consentire al collegio dei docenti la dichiarazione di equipollenza. 
                               Art. 4 
 
 
                        Domande di ammissione 
 
 
    La domanda di partecipazione al concorso, da  redigere  in  carta
semplice secondo lo schema allegato al presente  bando,  deve  essere
indirizzata al coordinatore del corso e  presentata  o  inviata  alla
segreteria dottorati di ricerca, Universita' «Carlo Cattaneo» - LIUC,
corso Matteotti n. 22 - 21053 Castellanza (Varese) entro  il  termine
perentorio di trenta giorni dalla data di pubblicazione del  presente
bando nella Gazzetta Ufficiale  della  Repubblica  italiana  con  una
delle seguenti modalita': 
    consegna a mano alla segreteria dottorati di ricerca, Universita'
«Carlo Cattaneo» - LIUC, corso Matteotti n. 22  -  21053  Castellanza
(Varese), dal lunedi' al venerdi' dalle ore 10,00 alle  ore  12,00  e
dalle ore 14,00 alle ore 16,00; 
    spedizione  tramite  servizio  postale  o  corriere  al  seguente
indirizzo:  segreteria  dottorati  di  ricerca,  Universita'   «Carlo
Cattaneo» - LIUC, corso Matteotti n. 22 - 21053 Castellanza (Varese); 
    spedizione   tramite   Posta   elettronica   certificata    (PEC)
all'indirizzo: segreteria.studenti@pec.liuc.it. Non si  terra'  conto
delle domande pervenute oltre il termine previsto dal bando, anche se
spedite prima. 
    Nella domanda il  candidato  deve  dichiarare,  con  chiarezza  e
precisione, sotto la propria responsabilita', pena  l'esclusione  dal
concorso: 
    le proprie generalita'; 
    la data e il luogo di nascita; 
    il codice fiscale; 
    la propria cittadinanza; 
    la residenza e il  recapito  eletto  agli  effetti  del  concorso
(specificando c.a.p., telefono, indirizzo e-mail),  tenendo  presente
che i cittadini  stranieri,  comunitari  e  no,  devono  indicare  un
recapito italiano o l'indicazione della propria ambasciata in Italia,
eletta quale proprio domicilio agli effetti della partecipazione alla
selezione; 
    il godimento di diritti civili e politici; 
    la  laurea  posseduta  (o   di   prossimo   conseguimento),   con
indicazione di punteggio (o  la  media  dei  voti  degli  esami  gia'
sostenuti in caso di prossimo conseguimento), data e  universita'  di
conseguimento; per il titolo accademico equipollente  (o  di  cui  si
chiede l'equipollenza) conseguito presso una  universita'  straniera,
occorre indicare i riferimenti dell'atto amministrativo con il  quale
e' stata dichiarata l'equipollenza; per i candidati  in  possesso  di
titolo accademico straniero non ancora dichiarato  equipollente  alla
laurea si devono allegare i documenti utili a consentire al  collegio
dei docenti la dichiarazione di equipollenza (certificato  di  laurea
con esami e votazione e dichiarazione di valore). I documenti di  cui
sopra devono essere in lingua italiana o inglese; 
    di  non  essere  iscritto  contemporaneamente  ad   altro   corso
universitario; 
    di avere / non avere usufruito in precedenza di  altra  borsa  di
studio (anche per un solo anno) per un corso di dottorato di ricerca; 
    il curriculum del corso prescelto tra i tre indicati all'art.  1,
tenendo presente che l'indicazione non  e'  vincolante,  ma  una  sua
variazione puo' comportare la perdita  di  borse  studio  erogate  in
forza di  convenzioni  con  aziende  e  subordinate  al  rispetto  di
specifiche condizioni; 
    di aver preso visione del regolamento per la disciplina dei corsi
di dottorato di ricerca dell'Universita' «Carlo Cattaneo»  -  LIUC  e
del regolamento del corso  di  dottorato  di  ricerca  in  discipline
manageriali, finanziarie  e  giuridiche  per  la  gestione  integrata
d'azienda dell'Universita' «Carlo Cattaneo» - LIUC; 
    l'impegno a frequentare il corso di dottorato di ricerca  secondo
le modalita' stabilite nel regolamento  del  corso  di  dottorato  di
ricerca in discipline manageriali, finanziarie e  giuridiche  per  la
gestione integrata  d'azienda  dell'Universita'  «Carlo  Cattaneo»  -
LIUC; 
    l'impegno a comunicare tempestivamente ogni eventuale cambiamento
della propria residenza o del recapito; 
    se  dipendente  di  un'amministrazione  pubblica,   l'impegno   a
collocarsi in aspettativa, per il periodo di durata del corso. 
    Il candidato deve allegare alla domanda il suo curriculum vitae e
ogni altro titolo, pubblicazione scientifica o informazione utile per
acclararne l'attitudine alla ricerca, le  competenze  di  base  e  la
conoscenza  delle  lingue  ufficiali  del  corso.  A  supporto  della
candidatura,  possono  essere  allegate  alla  domanda   lettere   di
referenza di al massimo due docenti. 
    L'amministrazione universitaria non assume alcuna responsabilita'
per il caso di dispersione di comunicazioni, dipendente  da  inesatte
indicazioni della residenza e dei recapiti da parte dell'aspirante  o
da mancata oppure tardiva comunicazione del cambiamento degli stessi,
ne'  per  eventuali  disguidi  postali   non   imputabili   a   colpa
dell'amministrazione stessa. 
                               Art. 5 
 
 
                Modalita' di selezione dei candidati 
 
 
    La selezione e' per titoli. La commissione effettua la  selezione
avendo cura di valutare tre profili dei candidati: 
    a) il possesso  delle  necessarie  conoscenze  e  competenze  per
affrontare con profitto gli argomenti del corso, avendo riguardo alla
natura del curriculum su cui  il  candidato  intende  impegnarsi  (se
indicato); 
    b) l'attitudine del candidato alla ricerca scientifica; 
    c)   la   competenza   linguistica   necessaria   a   partecipare
proficuamente alle attivita'  del  dottorato.  Il  primo  profilo  e'
valutato  considerando  la  carriera  universitaria   pregressa   del
candidato,  nonche'  ogni  altro  titolo  o  aspetto  del  curriculum
personale utile a evidenziare le  sue  competenze  e  conoscenze.  Il
secondo profilo e' valutato sulla base  del  titolo  determinato  dal
risultato  conseguito  dal   candidato   in   un   appropriato   test
attitudinale   offerto   da   riconosciuti   e    accreditati    enti
internazionali quali il GMAT o il GRE. In  alternativa  il  candidato
puo' presentare il  risultato  conseguito  in  un  test  attitudinale
offerto direttamente dall'universita' presso la propria sede entro il
10 ottobre 2013. 
    Il profilo della competenza linguistica, definita in coerenza  al
curriculum prescelto, se non ritenuto  valutabile  dalla  commissione
sulla base degli elementi considerati ai fini dei primi  due  profili
a) e b), puo' essere accertato tramite colloquio con il candidato, da
tenersi presso la sede dell'universita' entro il 10 ottobre 2013. 
    Le date del test attitudinale in sede e del colloquio  in  lingua
inglese         saranno         pubblicate          sul          sito
http://www.liuc.it/cmgenerale/default.asp?ssito=39 & codice=1   e
comunicate ai  candidati  a  mezzo  posta  elettronica  all'indirizzo
indicato. 
    Il criterio di ripartizione del punteggio e' il seguente: 
    profilo a): fino a un massimo di 15 punti; 
    profilo b): fino a un massimo di 30 punti; 
    profilo c): non contribuisce  al  punteggio,  ma  la  valutazione
positiva e' condizione necessaria per l'idoneita' all'ammissione. 
    La selezione si intende superata  con  il  conseguimento  di  una
votazione complessiva non inferiore a 25/45 e  a  condizione  che  il
punteggio dei singoli profili a) e b) sia rispettivamente di almeno 8
e 15 punti. 
                               Art. 6 
 
 
                         Ammissione al corso 
 
 
    Effettuata la valutazione dei titoli  e  gli  eventuali  test  di
verifica dei profili b) e c), la commissione compila  l'elenco  degli
idonei a partecipare al corso stilandone una graduatoria generale  di
merito sulla base dei punteggi riportati da ciascun candidato. 
    I  candidati  sono  ammessi  al  corso  secondo  l'ordine   della
graduatoria, fino a esaurimento dei posti disponibili. E' fatto salvo
quanto disposto dal decreto ministeriale n. 94 dell'8  febbraio  2013
in ordine alla formazione di liste differenziate  di  ammissione  con
riferimento a convenzioni con aziende. 
    I candidati risultati idonei sono ammessi al corso  di  dottorato
di ricerca, in numero massimo di sedici, nei seguenti termini: 
    i primi sei secondo l'ordine della graduatoria sono esonerati dal
pagamento dei contributi di accesso e frequenza  e  sono  assegnatari
della borsa di studio; 
    tra gli eventuali candidati idonei,  non  rientranti  nel  gruppo
precedente, i primi sei in graduatoria  sono  ammessi  al  corso  con
esonero dal pagamento dei contributi di accesso e frequenza; 
    tra   gli   altri   candidati   idonei,    l'ammissione    dietro
riconoscimento dei contributi di iscrizione e frequenza  e'  concessa
secondo l'ordine della graduatoria e fino  ai  raggiungimento  di  un
numero massimo di sedici partecipanti al corso. In  casi  di  rinunce
degli aventi diritto prima dell'inizio del  corso,  subentrano  altri
candidati idonei secondo l'ordine della graduatoria. 
    Domande di trasferimento in ingresso da parte  di  dottorandi  in
corso presso  altri  dottorati  sono  considerate  dal  collegio  dei
docenti, fermo restando il vincolo di massimo sedici partecipanti  al
corso, che delibera l'eventuale ammissione, e nel caso ne  stabilisce
le condizioni, sulla base dell'esame della situazione  specifica  del
candidato. 
    Le selezioni si chiuderanno entro il 10 ottobre 2013. 
                               Art. 7 
 
 
                        Domanda di iscrizione 
 
 
    I  concorrenti  risultati  vincitori  devono  presentare  o   far
pervenire alla segreteria dottorati di  ricerca,  Universita'  «Carlo
Cattaneo» - LIUC, corso Matteotti n. 22 - 21053 Castellanza (Varese),
entro il termine perentorio di  quindici  giorni  che  decorrono  dal
giorno successivo a  quello  in  cui  avranno  ricevuto  il  relativo
invito, domanda di iscrizione al corso di dottorato  di  ricerca,  in
carta libera, da compilarsi su apposito modulo disponibile on line ai
link: http://www.liuc.it/cmgenerale/default.asp?ssito=39 & codice=1,
corredata dai seguenti documenti: 
    1)  fotocopia  del  documento  di  identita',  in  carta  libera,
debitamente firmata; 
    2) autocertificazione di cittadinanza; 
    3) autocertificazione relativa alla laurea posseduta  e  relativa
votazione; 
    4)  dichiarazione  di  eventuale  iscrizione   ad   altro   corso
universitario, scuola di specializzazione ovvero  di  perfezionamento
e, in caso affermativo, l'impegno scritto a sospenderne la frequenza; 
    5)  se  in  servizio   presso   una   pubblica   amministrazione,
dichiarazione di avere richiesto il collocamento in aspettativa senza
assegni a decorrere dalla data di inizio del corso  di  dottorato  di
ricerca e per tutta la sua durata; 
    6) dichiarazione  di  avere,  o  in  alternativa  di  non  avere,
usufruito in precedenza di altre borse di studio (anche per  un  solo
anno) per un corso di dottorato di ricerca; 
    7) se assegnatario di borsa di studio/esonero,  dichiarazione  di
accettazione della forma di supporto economico assegnato; 
    8) se non assegnatario di borsa di studio/esonero,  ricevuta  del
pagamento della prima rata dei contributi di accesso e  di  frequenza
al corso per l'anno accademico 2013/2014. 
    Gli assegnatari di borse di studio  o  esoneri  che  non  faranno
pervenire  la  documentazione  nel  termine  di  quindici  giorni,  a
decorrere dal giorno successivo a quello di ricevimento del  relativo
invito, sono considerati rinunciatari e i posti  corrispondenti  sono
messi a disposizione dei  candidati  classificatisi  idonei,  secondo
l'ordine della graduatoria. 
    E' vietata l'iscrizione contemporanea a piu' corsi  di  dottorato
di ricerca: qualora un candidato abbia ottenuto l'ammissione  a  piu'
corsi di dottorato di ricerca, deve optare per uno di essi. 
                               Art. 8 
 
 
                           Borse di studio 
 
 
    Le borse di studio assegnate sono  erogate  per  i  tre  anni  di
durata del corso, e riconfermate di anno  in  anno  a  seguito  della
verifica di intervenuti progressi verso il conseguimento del titolo. 
    Le sospensioni della frequenza del corso di durata  superiore  ai
trenta giorni comportano la sospensione dell'erogazione della borsa. 
    L'assegnazione di una borsa di studio  e'  incompatibile  con  la
titolarita' di un assegno di ricerca. L'importo annuale  della  borsa
di studio e' determinato ai sensi del decreto ministeriale 18  giugno
2008 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 241 del 14 ottobre  2008,
e  attualmente  e'  pari  a  € 13.638,47   al   lordo   degli   oneri
previdenziali a carico del percipiente. 
                               Art. 9 
 
 
                    Tasse di iscrizione al corso 
 
 
    Tutti  gli  studenti,  compresi  gli  assegnatari  di  borse  e/o
esonero, devono pagare all'atto dell'iscrizione  la  tassa  regionale
per il diritto allo studio e l'imposta di bollo nella misura vigente. 
    L'importo dei contributi di accesso e di frequenza al corso,  per
gli studenti non esonerati, e' pari ad € 7.000,00 in  ragione  d'anno
(esclusa la tassa regionale per il diritto allo studio e l'imposta di
bollo). L'importo annuo sara' essere corrisposto in tre rate  secondo
le seguenti scadenze: 
    

|===============|================|==================|===============|
|               |   Primo anno   |   Secondo anno   |   Terzo anno  |
|===============|================|==================|===============|
|  Prima rata   |   All'atto di  |    30/09/2014    |   30/09/2015  |
|  € 2.000,00   |   iscrizione   |                  |               |
|---------------|----------------|------------------|---------------|
|  Seconda rata |   15/02/2014   |    14/02/2015    |   16/02/2016  |
|  € 2.500,00   |                |                  |               |
|---------------|----------------|------------------|---------------|
|  Terza rata   |   15/05/2014   |    15/05/2015    |   15/05/2016  |
|  € 2.500,00   |                |                  |               |
|===============|================|==================|===============|

    
                               Art. 10 
 
 
                   Trattamento dei dati personali 
 
 
    L'Universita' «Carlo Cattaneo - LIUC, in attuazione  del  decreto
legislativo n. 196/2003 («Codice in materia di  protezione  dei  dati
personali»), si impegna a utilizzare i  dati  personali  forniti  dal
candidato per fini istituzionali in  particolare  per  l'espletamento
della presente procedura concorsuale. 
    La partecipazione al concorso comporta, nel rispetto dei principi
di cui alla citata normativa, espressione di tacito consenso a che  i
dati personali dei candidati e quelli relativi alle prove concorsuali
vengano  pubblicati  sul  sito   Internet   dell'Universita'   «Carlo
Cattaneo» - LIUC. 
                               Art. 11 
 
 
                         Pubblicazione bando 
 
 
    Il presente bando e' pubblicato per via telematica sul  sito  web
dell'Universita'        (http://www.liuc.it),        del         MIUR
(http://bandi.miur.it)         e         dell'Unione          europea
(http://ec.europa.ec/euraxess). 
                               Art. 12 
 
 
                      Normativa di riferimento 
 
 
    Per tutto quanto non esplicitamente indicato nel  presente  bando
si rinvia al  regolamento  del  corso  di  dottorato  di  ricerca  in
discipline manageriali, finanziarie  e  giuridiche  per  la  gestione
integrata d'azienda emanato con  decreto  rettorale  n.  175  del  30
luglio 2013. 
 
      Castellanza, 31 luglio 2013 
 
                                                  Il Rettore: Lazzari