Concorso per 1 ricercatore universitario (lazio) AGENZIA SPAZIALE ITALIANA

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Incarico
Posti 1
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 46 del 11-06-2013
Sintesi: AGENZIA SPAZIALE ITALIANA Concorso (Scad. 11 luglio 2013) Selezione, per titoli e colloquio, di una unita' in possesso di laurea magistrale o specialistica (oppure diploma di laurea conseguito secondo la normativa in ...
Ente: AGENZIA SPAZIALE ITALIANA
Regione: LAZIO
Provincia: ROMA
Comune: ROMA
Data di pubblicazione 11-06-2013
Data Scadenza bando 11-07-2013
Condividi

AGENZIA SPAZIALE ITALIANA

Concorso (Scad. 11 luglio 2013)

Selezione, per titoli e colloquio, di una unita' in possesso di laurea magistrale o specialistica (oppure diploma di laurea conseguito secondo la normativa in vigore anteriormente alla riforma di cui al D.M. 509/99) per il conferimento di un assegno di collaborazione per attivita' di ricerca in tema di Analisi del settore spaziale italiano e rilascio di uno strumento e di una procedura atta all'aggiornamento periodico delle informazioni raccolte. Bando di selezione n. 21/2013.

 
    Si comunica che l'A.S.I. (Agenzia Spaziale Italiana)  ha  emanato
una selezione, per titoli e colloquio, per il conferimento  di  n.  1
assegno di collaborazione per attivita' di  ricerca.  Detto  assegno,
della iniziale durata di anni due non  potra',  comunque,  avere  una
durata complessiva superiore a quattro anni, come previsto  dall'art.
22 comma 3 della legge della  legge  240/2010,  anche  a  seguito  di
eventuali rinnovi. 
    L'importo dell'assegno di collaborazione ad attivita' di  ricerca
e' stabilito - nel rispetto di quanto  previsto  dall'art.  22  della
Legge 30 dicembre 2010 n. 240 e dal successivo Decreto  del  Ministro
del 9 marzo 2011 n. 102  -  in  euro  19.367,00  annui.  Il  predetto
importo e' erogato in rate mensili posticipate. 
    L'assegnista svolgera' la sua attivita' di ricerca presso la sede
Roma. 
    L'assegno di ricerca ha per  oggetto  la  tematica  "Analisi  del
settore spaziale italiano e  rilascio  di  uno  strumento  e  di  una
procedura  atta  all'aggiornamento   periodico   delle   informazioni
raccolte". Ai sensi dell'art.  1  punto  2  del  vigente  Regolamento
A.S.I. (adottato con Delibera del C.d.A.  n.  23/2011  del  3  maggio
2011)  gli  assegnisti  partecipano  al  programma  di  ricerca   con
assunzione  di  specifiche  responsabilita'   nell'esecuzione   delle
connesse attivita' tecnico - scientifiche in  diretta  collaborazione
con  il  personale  ASI.  Nello  specifico,  nell'ambito  del  citato
programma di ricerca,  la  risorsa  selezionata  si  occupera',  piu'
dettagliatamente, di "avviare una ricognizione  completa  dell'intero
comparto  spaziale  italiano,  industriale,  universitario  e   della
ricerca, con anche un'analisi delle principali tecnologie, prodotti e
servizi che caratterizzano il settore. Il progetto dovra',  altresi',
realizzare uno strumento che consenta di acquisire  e  processare  le
informazioni di cui sopra e permettere all'Agenzia di  aggiornare  ed
integrare i dati periodicamente. A tale scopo dovra' essere  definita
un'apposita procedura". 
    Il contraente e' coperto  da  una  polizza  infortuni  cumulativa
sottoscritta  dall'A.S.I.  -   Agenzia   Spaziale   Italiana   presso
l'I.N.A.I.L.. 
    Agli assegni di ricerca si  applicano,  in  materia  fiscale,  le
disposizioni di cui all'art. 4 della legge 13 agosto  1984,  n.  476,
nonche', in materia previdenziale, quelle di cui all'art. 2, commi 26
e  seguenti,  della  legge  8  agosto  1995,  n.  335,  e  successive
modificazioni, in materia di astensione obbligatoria per  maternita',
le disposizioni di cui al decreto del Ministro  del  lavoro  e  della
previdenza  sociale  12  luglio  2007,  pubblicato   nella   Gazzetta
Ufficiale n. 247 del 23 ottobre 2007, e, in materia  di  congedo  per
malattia, l'art. 1, comma 788, della legge 27 dicembre 2006, n. 296 e
successive modificazioni. Nel periodo di astensione obbligatoria  per
maternita', l'indennita' corrisposta dall'INPS ai sensi  dell'art.  5
del citato decreto 12 luglio 2007 e' integrata dall'A.S.I. -  Agenzia
Spaziale Italiana fino a concorrenza dell'intero importo dell'assegno
di ricerca. 
    Il bando di concorso in versione integrale (completo  del  format
per  la  presentazione  delle  candidature),  ove  sono  riportati  i
requisiti di partecipazione e le condizioni di ammissione,  i  motivi
di esclusione e le  modalita'  di  svolgimento  della  selezione,  e'
reperibile  sul  sito  Internet  www.asi.it,  alla  voce   "Bandi   e
Concorsi", ed e' l'unico testo definitivo  che  prevale  in  caso  di
discordanza. 
    Le candidature, complete di ogni  elemento,  come  precisato  nel
bando di concorso integrale, dovranno essere inoltrate: 
      a) in  busta  chiusa,  a  mano  o  a  mezzo  raccomandata  a/r,
all'Agenzia Spaziale Italiana - Via del Politecnico, s.n. c. -  00133
Roma; 
oppure 
    b) scannerizzate, in formato PDF non modificabile,  a  mezzo  PEC
all'indirizzo concorsi@asi.postacert.it; 
entro e non oltre il termine perentorio di trenta giorni a  decorrere
dal giorno successivo dalla data di pubblicazione del presente avviso
nella  Gazzetta  Ufficiale  della  Repubblica  italiana  -  4  Serie
Speciale "Concorsi ed  esami",  pena  l'esclusione  dalla  selezione.
Qualora il termine su indicato  scada  in  giorno  festivo,  esso  si
intende prorogato di diritto al primo giorno  seguente  non  festivo.
Sulla  busta  contenente  la  domanda   di   partecipazione,   ovvero
nell'oggetto dell'invio e-mail, dovra' essere  apposta  la  dicitura:
"Contiene domanda di partecipazione al bando di concorso n. 21/2013".