Concorso per 70 allievi corsi (lombardia) I.U.S.S. - ISTITUTO UNIVERSITARIO DI STUDI SUPERIORI DI PAVIA

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Assunzione
Posti 70
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 43 del 31-05-2013
Sintesi: ISTITUTO UNIVERSITARIO DI STUDI SUPERIORI DI PAVIA Concorso (Scad. 9 settembre 2013) Bando di ammissione ai corsi ordinari per l'anno accademico 2013-2014 L'Istituto Universitario di Studi ...
Ente: I.U.S.S. - ISTITUTO UNIVERSITARIO DI STUDI SUPERIORI DI PAVIA
Regione: LOMBARDIA
Provincia: PAVIA
Comune: PAVIA
Data di pubblicazione 31-05-2013
Data Scadenza bando 09-09-2013
Condividi

ISTITUTO UNIVERSITARIO DI STUDI SUPERIORI DI PAVIA

Concorso (Scad. 9 settembre 2013)

Bando di ammissione ai corsi ordinari per l'anno accademico 2013-2014

 
    L'Istituto Universitario di Studi Superiori di Pavia (di  seguito
denominato IUSS o Istituto) e' una Scuola  Superiore  ad  ordinamento
speciale inserita nel sistema  universitario  italiano.  Lo  IUSS  si
propone di contribuire alla valorizzazione dei  giovani  di  talento,
offrendo loro, nella fase degli studi  pre  e  post-laurea,  percorsi
formativi di  alta  qualificazione  che  ne  esaltino  le  capacita',
nonche' occasioni di arricchimento scientifico e culturale, anche  in
senso multidisciplinare. 
    I Corsi ordinari  offrono  agli  Allievi  itinerari  formativi  a
carattere avanzato e multidisciplinare. Essi  integrano  i  curricula
dei corsi di laurea dell'Universita' di Pavia  con  la  finalita'  di
favorire negli Allievi lo sviluppo delle capacita'  critiche  ed  una
elevata qualificazione scientifica. 
    Tutti gli Allievi  dello  IUSS  sono  anche  Alunni  dei  Collegi
universitari  di  merito  legalmente   riconosciuti   dal   Ministero
dell'Istruzione, dell'Universita' e della Ricerca (Collegio Borromeo,
Collegio Ghislieri, Collegio Nuovo, Collegio Santa Caterina da Siena)
e dei Collegi dell'Ente per il Diritto allo Studio (EDISU)  di  Pavia
(d'ora in avanti EDISU). 
 
                               Art. 1 
 
 
         Numero dei posti e loro distribuzione fra le Classi 
 
 
    L'Istituto Universitario di Studi Superiori di Pavia bandisce per
l'anno accademico 2013-2014 un concorso per esami per: 
      n. 15 posti per Allievi concorrenti al  primo  anno  dei  Corsi
ordinari per la Classe accademica di Scienze Umane; 
      n. 15 posti per Allievi concorrenti al  primo  anno  dei  Corsi
ordinari per la Classe accademica di Scienze Sociali; 
      n. 20 posti per Allievi concorrenti al  primo  anno  dei  Corsi
ordinari per la Classe accademica di Scienze e Tecnologie; 
      n. 20 posti per Allievi concorrenti al  primo  anno  dei  Corsi
ordinari per la Classe accademica di Scienze Biomediche. 
    Prima  dell'inizio  delle  prove   d'esame,   il   Consiglio   di
Amministrazione dell'Istituto puo' deliberare di aumentare il  numero
dei posti messi a concorso. 
                               Art. 2 
 
 
Afferenza dei corsi di laurea dell'Universita' degli Studi  di  Pavia
                       alle Classi accademiche 
 
 
    L'appartenenza degli Allievi alla Classe accademica e' legata  ai
corsi  di  laurea  e  corsi  di  laurea  magistrale  a  ciclo   unico
dell'Universita' di Pavia  cui  il  candidato  e'  iscritto  o  abbia
intenzione di iscriversi, secondo la seguente distribuzione: 
      Classe  di  Scienze  Umane:  corsi  di  laurea  di  Lettere   e
Filosofia; 
      Classe  di  Scienze  Sociali:  corsi  di  laurea  di  Economia,
Giurisprudenza e Scienze Politiche; 
      Classe di Scienze e Tecnologie: corsi di laurea di Ingegneria e
Scienze MM.FF.NN. (tranne il corso di laurea in  Scienze  biologiche,
che afferisce alla Classe di Scienze Biomediche e il corso di  laurea
in Chimica, per il quale i candidati potranno scegliere di iscriversi
al concorso per la Classe di Scienze e Tecnologie o per la Classe  di
Scienze Biomediche); 
      Classe di Scienze Biomediche:  corsi  di  laurea  di  Farmacia,
Medicina e Chirurgia e corso di laurea in Scienze biologiche. 
    I candidati iscritti o che abbiano intenzione  di  iscriversi  al
corso di laurea in Scienze e tecniche psicologiche potranno scegliere
di iscriversi al concorso per la Classe di Scienze  Umane  o  per  la
Classe di Scienze Sociali o per la Classe di Scienze Biomediche. 
    I candidati iscritti o che abbiano intenzione  di  iscriversi  al
corso  di  laurea  interfacolta'  in  Comunicazione   Innovazione   e
Multimedialita' potranno scegliere di iscriversi al concorso  per  la
Classe di Scienze Umane o per la Classe di Scienze Sociali. 
    I candidati iscritti o che abbiano intenzione  di  iscriversi  ai
corsi  di  laurea  interfacolta'  in  Bioingegneria  e  Biotecnologie
potranno scegliere di iscriversi al concorso per la Classe di Scienze
e Tecnologie o per la Classe di Scienze Biomediche. 
    I candidati iscritti o che abbiano intenzione  di  iscriversi  ad
altri corsi di laurea interfacolta' dell'Universita' di Pavia,  prima
dell'iscrizione  alla  prova  scritta  contatteranno  l'Istituto  per
ricevere  l'indicazione  circa  l'afferenza  del  corso   di   laurea
prescelto alle Classi accademiche dello IUSS. 
                               Art. 3 
 
 
                Modalita' di svolgimento del concorso 
 
 
    Si accede ai Corsi ordinari  dello  IUSS  superando  un  concorso
nazionale articolato in una prova scritta ed una prova orale. 
    La prova scritta, i cui contenuti sono disciplinati al successivo
art. 7, e' curata dallo IUSS e vale  anche  come  prova  scritta  del
concorso di ammissione ai Collegi universitari di  merito  legalmente
riconosciuti di Pavia, per l'accesso ai quali si rimanda ai  relativi
bandi di concorso. 
    La prova orale, che vertera' su due discipline connesse al  corso
di laurea prescelto, e' curata dai  Collegi  universitari  di  merito
legalmente riconosciuti di Pavia (Borromeo, Ghislieri,  Nuovo,  Santa
Caterina da Siena) nell'ambito dei relativi concorsi di ammissione  e
dallo IUSS per l'accesso ai Collegi EDISU. 
    Per la Classe accademica di Scienze Umane, con  il  concorso  del
Collegio Ghislieri verranno assegnati 5 posti, con  il  concorso  del
Collegio Borromeo 3 posti, con  il  concorso  del  Collegio  Nuovo  4
posti, con il concorso del Collegio Santa Caterina da Siena 2  posti,
con il concorso dei Collegi EDISU 1 posto. 
    Per la Classe accademica di Scienze Sociali, con il concorso  del
Collegio Ghislieri verranno assegnati 5 posti, con  il  concorso  del
Collegio Borromeo 3 posti, con  il  concorso  del  Collegio  Nuovo  4
posti, con il concorso del Collegio Santa Caterina da Siena 2  posti,
con il concorso dei Collegi EDISU 1 posto. 
    Per la Classe accademica di Scienze e Tecnologie, con il concorso
del Collegio Ghislieri verranno assegnati 7 posti,  con  il  concorso
del Collegio Borromeo 4 posti, con il concorso del Collegio  Nuovo  4
posti, con il concorso del Collegio Santa Caterina da Siena 4  posti,
con il concorso dei Collegi EDISU 1 posto. 
    Per la Classe accademica di Scienze Biomediche, con  il  concorso
del Collegio Ghislieri verranno assegnati 5 posti,  con  il  concorso
del Collegio Borromeo 5 posti, con il concorso del Collegio  Nuovo  5
posti, con il concorso del Collegio Santa Caterina da Siena 4  posti,
con il concorso dei Collegi EDISU 1 posto. 
    I  vincitori  del  concorso  che   perfezioneranno   la   propria
iscrizione  allo  IUSS  dovranno  accedere   ad   uno   dei   Collegi
universitari di merito legalmente riconosciuti in cui hanno vinto  il
relativo concorso di ammissione o ad uno dei Collegi o Residenze  che
l'EDISU mettera' a disposizione. 
    In caso di vincita del posto  presso  piu'  di  un  Collegio,  il
candidato potra' scegliere il Collegio cui accedere. 
    I candidati vincitori  del  posto  presso  piu'  di  un  Collegio
universitario legalmente riconosciuto,  ma  risultati  vincitori  del
concorso ad Allievo dei Corsi ordinari dello IUSS solo presso uno  di
tali Collegi, potranno scegliere il Collegio cui accedere. I  collegi
a cui l'Allievo decida di non accedere recupereranno il posto IUSS. 
    I vincitori del  concorso  potranno  non  iscriversi  allo  IUSS,
mantenendo il diritto ad un posto presso i  Collegi  universitari  di
merito legalmente riconosciuti, se risultati  idonei  nelle  relative
graduatorie. 
    I vincitori del concorso  IUSS  che  perfezioneranno  la  propria
iscrizione ai Corsi ordinari e residenti ad almeno 300  km  da  Pavia
riceveranno un parziale rimborso delle spese  sostenute  pari  a  200
Euro. 
                               Art. 4 
 
 
                 Requisiti di ammissione al concorso 
 
 
    Sono ammessi al concorso coloro che, indipendentemente dalla loro
cittadinanza, siano in possesso  di  un  titolo  di  studio  che  dia
accesso ai corsi di laurea dell'Universita' e che non siano iscritti,
per l'anno accademico 2012/2013, a corsi  di  laurea  afferenti  alla
Classe accademica per la quale presentano domanda. 
    Qualora il titolo di  studio  sia  stato  conseguito  all'estero,
l'Istituto   si   riserva   di   valutarne   l'idoneita'   ai    fini
dell'ammissione ai Corsi ordinari. 
    Non sono ammessi al concorso coloro che durante il 2013  compiano
ventitre o piu' anni di eta'. 
    Lo  IUSS  puo'  disporre  in  ogni  momento,  con   provvedimento
motivato, l'esclusione dei candidati dal  concorso  per  difetto  dei
requisiti previsti. 
                               Art. 5 
 
 
   Domanda di ammissione alla prova scritta e termine di scadenza 
 
 
    La domanda  di  ammissione  alla  prova  scritta  va  presentata,
esclusivamente on line, sul sito dell'Istituto (www.iusspavia.it),  a
partire dal 24 giugno 2013 ed improrogabilmente entro le ore 12 del 9
settembre 2013. Non e' previsto  alcun  tipo  di  versamento  per  la
partecipazione al concorso. 
    La mancata presentazione on line della domanda di ammissione alla
prova scritta escludera' i candidati dalla partecipazione al concorso
dello IUSS; tali candidati potranno partecipare  alla  prova  scritta
solo  quali  candidati  al  concorso  di   ammissione   dei   Collegi
universitari  di  merito  legalmente  riconosciuti  in  cui   abbiano
presentato domanda (vedi oltre, art. 6). 
    Nella domanda di ammissione i candidati dovranno specificare: 
      1) nome, cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale; 
      2) cittadinanza; 
      3) residenza e domicilio eletto per il concorso (ove diversi); 
      4) di  non  aver  riportato  condanne  penali  e  di  non  aver
procedimenti penali in corso; 
      5) la Classe accademica per cui intendono concorrere; 
      6) il titolo di studio posseduto (tipo di titolo,  Istituto  in
cui e' stato conseguito,  sede,  anno  scolastico  di  conseguimento,
votazione riportata ed eventuale equipollenza per  titoli  conseguiti
in scuole internazionali); 
      7) i candidati portatori di handicap  potranno  fare  esplicita
richiesta riguardo  l'ausilio  e  i  tempi  aggiuntivi  eventualmente
necessari per poter sostenere la prova; 
      8) numero di telefono di reperibilita' ed indirizzo  attivo  di
posta elettronica; 
      9) i Collegi al cui concorso intendono partecipare e presso cui
sosterranno le prove orali (Collegio Borromeo, Collegio Ghislieri  ed
EDISU  per  i  candidati;  Collegio  Borromeo,  Collegio   Ghislieri,
Collegio Nuovo, Collegio Santa Caterina da  Siena  ed  EDISU  per  le
candidate). 
    I candidati devono inoltre dichiarare di non essere iscritti, per
l'anno accademico 2012/2013 a corsi di laurea afferenti  alla  Classe
per la quale presentano domanda. 
    I candidati possono presentare  un'unica  domanda  di  ammissione
alla prova scritta del concorso  nazionale  e  solo  per  una  Classe
accademica. Possono modificarla entro il termine del 9 settembre alle
ore 12. 
                               Art. 6 
 
 
               Domanda di ammissione alla prova orale 
 
 
    L'iscrizione alla  prova  orale  avviene  esclusivamente  tramite
domanda di ammissione al  concorso  presso  almeno  uno  dei  Collegi
universitari di merito legalmente riconosciuti,  nei  tempi  e  nelle
forme previste dai relativi bandi  di  concorso  (siti  internet  dei
Collegi    universitari    riconosciuti:    Collegio    Borromeo    -
www.collegioborromeo.it;  Collegio  Ghislieri   -   www.ghislieri.it;
Collegio Nuovo - http://colnuovo.unipv.it; Collegio Santa Caterina da
Siena - www.collsantacaterina.it). Per la prova orale  per  l'accesso
ai  Collegi   e   residenze   EDISU   di   Pavia   si   veda   invece
www.iusspavia.it/corsiordinari. 
    I candidati, per sostenere le  prove  orali,  possono  presentare
domanda di partecipazione al concorso di uno o piu' Collegi. 
    La mancata  presentazione  della  domanda  di  partecipazione  al
concorso di ammissione dei Collegi universitari di merito  legalmente
riconosciuti  costituisce  motivo  di  esclusione  dal  concorso   di
ammissione allo IUSS (vedi anche sopra, art. 5). 
                               Art. 7 
 
 
          Tipologia, calendario e sede della prova scritta 
 
 
    La prova scritta si svolgera' martedi'  10  settembre  2013,  con
inizio alle ore 9,30, presso l'Aula G1 dell'Universita'  degli  Studi
di Pavia (Complesso monumentale di San Tommaso - Piazza del Lino n. 2
- Pavia). 
    La durata della prova non potra' eccedere le 5 ore. 
    La prova scritta, che e' svolta dai candidati in  forma  anonima,
consiste nella trattazione di un tema scelto dal candidato tra quelli
proposti dalla Commissione giudicatrice della prova scritta. 
    I temi proposti verteranno sulle seguenti  discipline:  Italiano,
Storia,  Filosofia,  Latino,  Greco,  Matematica,  Fisica,   Chimica,
Biologia. Per Matematica, Chimica e Fisica, i  candidati  avranno  la
possibilita' di scegliere se svolgere un tema o la serie di  esercizi
che verra' proposta. 
    I candidati possono scegliere la disciplina su  cui  comporre  il
tema  indipendentemente  dalla  Classe  accademica   per   la   quale
concorrono. 
    I candidati si dovranno presentare alla prova scritta  muniti  di
un valido documento di identificazione. Durante lo svolgimento  della
prova scritta non e' consentito l'utilizzo di mezzi di  comunicazione
con l'esterno. Sara' possibile lasciare temporaneamente l'aula in cui
si svolge la prova scritta a  partire  dall'inizio  della  terza  ora
della prova stessa. 
    Ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica n.  445  del
2000 (Testo Unico sulla  documentazione  amministrativa),  all'inizio
della  prova  scritta,  in  sede  di  identificazione,  i   candidati
confermeranno e/o  modificheranno  le  dichiarazioni  rese  on  line,
sottoscrivendole. In nessun caso  saranno  accettate  modifiche  alla
domanda di candidatura oltre tale  momento.  Le  eventuali  modifiche
vanno comunicate tempestivamente anche ai  Collegi  ai  quali  si  e'
presentata la domanda di ammissione. 
                               Art. 8 
 
 
            Commissione giudicatrice della prova scritta 
 
 
    La Commissione  della  prova  scritta  e'  nominata  dal  Rettore
dell'Istituto, sentito il Consiglio  didattico,  ed  e'  composta  da
dieci  docenti  universitari  italiani  o  stranieri  afferenti  alle
discipline indicate al precedente art. 7. 
    La Commissione attribuisce collegialmente a ciascun elaborato  un
voto espresso in ventesimi. 
    La Commissione puo' svolgere una parte  della  propria  attivita'
articolandosi in sottocommissioni.  Le  ammissioni  agli  orali  sono
deliberate in seduta plenaria. 
    Sono ammessi alla prova orale, ai fini dell'ammissione  ai  Corsi
ordinari dello IUSS, solo  i  candidati  che,  nella  prova  scritta,
abbiano conseguito una votazione di almeno dodici ventesimi  (12/20).
L'elenco degli ammessi, con l'indicazione del voto, alla prova  orale
verra' pubblicato nell'Albo Ufficiale dello IUSS e inviato per  posta
elettronica ai candidati entro le ore 12 di sabato 14 settembre 2013. 
    I candidati che non conseguano  la  votazione  minima  di  dodici
ventesimi (12/20) possono sostenere le prove orali presso il Collegio
o i Collegi universitari di merito  legalmente  riconosciuti  al  cui
concorso hanno presentato domanda, al fine della sola  ammissione  al
Collegio stesso e compatibilmente con quanto  previsto  nei  relativi
bandi. Di conseguenza, tutti  i  candidati,  indipendentemente  dalla
votazione conseguita  nella  prova  scritta,  sono  invitati  a  fare
riferimento anche ai calendari delle prove orali dei  Collegi  presso
cui hanno concorso. 
    In caso di rinuncia al proseguimento delle prove  concorsuali,  i
candidati debbono darne comunicazione via posta elettronica allo IUSS
ed ai Collegi entro le ore 20 di sabato 14 settembre 2013. 
                               Art. 9 
 
 
           Tipologia, calendario e sede della prova orale 
 
 
    I candidati ammessi alla prova orale,  la  sosterranno  presso  i
Collegi universitari di merito legalmente riconosciuti  e  presso  lo
IUSS per l'ammissione ai  Collegi  e  residenze  EDISU  di  Pavia.  I
calendari delle prove orali presso i Collegi universitari  di  merito
legalmente riconosciuti verranno pubblicati secondo  quanto  previsto
nei relativi bandi di concorso. Le prove orali  per  l'ammissione  ai
Collegi e residenze EDISU si svolgeranno lunedi'  23  e  martedi'  24
settembre 2013. 
    Nella prova orale, le commissioni  dei  Collegi  universitari  di
merito legalmente riconosciuti e dell'EDISU  di  Pavia  esprimono  un
voto in trentesimi per  ciascuna  delle  due  discipline  oggetto  di
prova. 
    Le  commissioni  predette  comunicano  i  voti,   candidato   per
candidato, allo IUSS,  che  redige  la  propria  graduatoria  finale,
distinta  da  quelle  redatte  dai  Collegi  universitari  di  merito
legalmente riconosciuti. 
    La graduatoria finale dello IUSS, limitatamente ai candidati  che
hanno sostenuto le prove  orali  presso  i  Collegi  universitari  di
merito legalmente riconosciuti, e' pubblicata nell'Albo  Ufficiale  e
comunicata via posta elettronica a tutti i candidati entro le ore  12
di sabato 21  settembre  2013.  La  graduatoria  finale  dello  IUSS,
limitatamente ai candidati che hanno sostenuto  le  prove  orali  per
l'ammissione ai Collegi e residenze EDISU,  e'  pubblicata  nell'Albo
Ufficiale e comunicata via posta  elettronica  a  tutti  i  candidati
entro le ore 12 di mercoledi' 25 settembre 2013. 
    In caso di ex aequo nel punteggio complessivo (prova scritta piu'
prove orali),  la  graduatoria  e'  composta  ordinando  i  candidati
secondo il voto riportato nella prova scritta e, in caso di ulteriore
parita',  secondo  l'ordine  di  presentazione   della   domanda   di
iscrizione alla prova scritta. 
                               Art. 10 
 
 
                        Nomina dei vincitori 
 
 
    Il Rettore dello IUSS approva la graduatoria e nomina i vincitori
del concorso con propri provvedimenti. 
    Indipendentemente dal posto ottenuto in graduatoria, il punteggio
finale minimo per risultare vincitori del concorso di ammissione allo
IUSS non puo' essere inferiore a 68. 
    La comunicazione sull'esito del concorso e' fatta a  mezzo  posta
elettronica. 
    Per iscriversi  ai  Corsi  ordinari,  i  vincitori  del  concorso
dovranno presentare, inderogabilmente entro le ore 12 di venerdi'  27
settembre 2013 presso la sede dell'Istituto, i documenti  di  cui  al
successivo art. 11. 
    In caso di mancata copertura dei posti assegnati, per ogni Classe
accademica, ai Collegi universitari di merito legalmente riconosciuti
o dell'EDISU, e in caso di mancata  iscrizione  di  uno  o  piu'  dei
candidati vincitori, dopo aver ricevuto le iscrizioni  da  parte  dei
vincitori  del   concorso   si   procedera',   Classe   per   Classe,
all'assegnazione dei posti rimanenti  sulla  base  della  graduatoria
finale.  Gli  ammessi  a  seguito  della  procedura  di  recupero  ne
riceveranno comunicazione a mezzo  telefono  o  posta  elettronica  e
dovranno iscriversi  ai  Corsi  ordinari  dell'Istituto,  secondo  le
modalita' prescritte all'art. 11, improrogabilmente entro le  ore  12
di mercoledi' 2 ottobre 2013. 
    Tutti gli iscritti ai Corsi  ordinari  dovranno  accedere  ad  un
Collegio. I vincitori del concorso IUSS che  si  iscrivono  ai  Corsi
ordinari, ma che eventualmente non siano risultati vincitori anche di
un posto  nei  Collegi  universitari  (secondo  quanto  previsto  dai
relativi bandi), saranno ospitati in uno dei Collegi dell'EDISU. 
                               Art. 11 
 
 
            Documenti per l'ammissione ai Corsi ordinari 
 
 
    Per iscriversi ai Corsi ordinari, e' necessario  presentare  allo
IUSS i seguenti documenti: 
      1. fotocopia del documento di identita'; 
      2. due fotografie formato tessera; 
      3. autocertificazione di iscrizione al primo anno di  un  corso
di laurea o di laurea magistrale a ciclo unico dell'Universita' degli
Studi di Pavia (il modello di  autocertificazione  e'  fornito  dallo
IUSS al momento dell'iscrizione).  Il  corso  di  laurea  cui  si  e'
iscritti deve afferire, pena la decadenza  dallo  IUSS,  alla  Classe
accademica per cui il vincitore del concorso chiede l'iscrizione. 
    L'Istituto si riserva la facolta' di verificare la veridicita' di
tutti i dati autocertificati in sede di ammissione alla prova scritta
e  di  quelli  relativi  all'iscrizione  presso  i  corsi  di  laurea
dell'Universita' di Pavia, oltre che  l'accettazione  del  posto  nei
Collegi universitari o nei Collegi dell'EDISU di Pavia. 
                               Art. 12 
 
 
                  Obblighi didattici degli Allievi 
 
 
    Gli Allievi dei  Corsi  ordinari,  per  il  passaggio  agli  anni
successivi, devono: 
      1. seguire i corsi interni impartiti presso  l'Istituto  e  gli
insegnamenti del  corso  di  laurea  o  laurea  magistrale  cui  sono
iscritti presso l'Universita' di Pavia; 
      2. superare gli esami previsti alla fine di ogni corso  interno
con la media di almeno ventisette su  trenta  e,  in  ciascun  esame,
ottenere il punteggio di almeno ventiquattro su trenta; 
      3.  acquisire,  entro  il  termine  stabilito  dal  Regolamento
generale dello IUSS, tutti i  Crediti  Formativi  Universitari  (CFU)
previsti dal  piano  di  studi  del  corso  di  laurea  o  di  laurea
magistrale cui sono iscritti, con la media di  almeno  ventisette  su
trenta e, in ciascun esame, con il punteggio di  almeno  ventiquattro
su trenta; 
      4. mantenere  il  posto  presso  un  Collegio,  secondo  quanto
previsto e stabilito dai regolamenti e dagli organi  di  governo  dei
singoli Collegi; 
      5.  osservare  tutte  le  altre   disposizioni   previste   dal
Regolamento generale dello IUSS. 
    In caso di decadenza (o rinuncia) dai Corsi ordinari dello  IUSS,
l'Allievo potra' comunque conservare il posto di alunno del  Collegio
cui appartiene, se rispondera' ai requisiti di  merito  previsti  dal
Collegio stesso. 
                               Art. 13 
 
 
                        Diritti degli Allievi 
 
 
    Agli Allievi dei Corsi  ordinari  e'  corrisposto  un  premio  di
studio annuale  di  eguale  importo  per  tutti,  la  cui  misura  e'
stabilita, anno per anno,  dal  Consiglio  di  Amministrazione  dello
IUSS. Il contributo e' destinato al rimborso parziale o totale  delle
tasse universitarie e di quanto eventualmente dovuto dagli Allievi ai
Collegi di appartenenza. 
    Al termine del percorso previsto dai Corsi ordinari, e dopo  aver
ottenuto il diploma di laurea magistrale,  gli  Allievi  ricevono  il
Diploma di licenza dell'Istituto. 
                               Art. 14 
 
 
              Responsabile del procedimento concorsuale 
 
 
    Ai sensi di quanto disposto dalla legge 7 agosto 1990, n.  241  e
successive   modificazioni,   il   responsabile   del    procedimento
concorsuale di cui al presente bando e'  il  dott.  Franco  Corona  -
Palazzo del Broletto,  Piazza  della  Vittoria  n.15  -  27100  Pavia
(telefono n. 0382/375811). 
                               Art. 15 
 
 
                   Trattamento dei dati personali 
 
 
    I  dati   personali   verranno   inseriti   nelle   banche   dati
dell'Istituto e saranno trattati ai sensi del decreto legislativo  30
giugno 2003, n.  196  Codice  in  materia  di  protezione  dei  dati
personali. 
      Pavia, 16 maggio 2013 
 
                                     Il Rettore dell'Istituto: Schmid