Concorso-Mobilità per 1 dirigente medico di psichiatria (veneto) AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE N. 18 - ROVIGO

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso-Mobilità

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso-Mobilità
Tipologia Contratto Assunzione
Posti 1
Fonte: DIR N. 36 del 22-05-2013
Sintesi: AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE N. 18 - ROVIGO Mobilità (Scad. 7 giugno 2013) Indizione avviso pubblico di mobilità volontaria per la copertura di n. 1 posto di dirigente medico, disciplina psichiatria e contestuale ...
Ente: AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE N. 18 - ROVIGO
Regione: VENETO
Provincia: ROVIGO
Comune: ROVIGO
Data di pubblicazione 24-05-2013
Data Scadenza bando 07-06-2013
Condividi

AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE N. 18 - ROVIGO

Mobilità (Scad. 7 giugno 2013)

Indizione avviso pubblico di mobilità volontaria per la copertura di n. 1 posto di dirigente medico, disciplina psichiatria e contestuale indizione, in via subordinata, del concorso pubblico, per titoli e prove d’esame, per l’assunzione a tempo indeterminato di n. 1 dirigente medico, disciplina psichiatria.


In esecuzione del Decreto del Direttore Generale n. 271 del 7.052013, è indetto avviso di mobilità volontaria per la copertura di n. 1 posto di:
DIRIGENTE MEDICO DISCIPLINA: PSICHIATRIA
SEDE DEL COLLOQUIO: Cittadella Socio Sanitaria di Rovigo, Sala Riunioni del CSM, Blocco B - Piano Terra - V.le Tre Martiri, 89 - Rovigo;
DATA E ORA DEL COLLOQUIO: martedì 2 luglio 2013, ore 9.00
Al predetto profilo professionale è attribuito il trattamento giuridico ed economico previsto dal vigente contratto collettivo nazionale di lavoro per l’Area della Dirigenza Medica e Veterinaria del Comparto Sanità, nonché dalle vigenti disposizioni legislative in materia.
Ai sensi dell’art. 7 punto 1 del D.Lgs. n. 165/2001 è garantita parità e pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro ed il trattamento sul lavoro.
Pertanto ai sensi di quanto disposto dall’art. 30, comma 1 del D. Lgs. n. 165/2001 e successive modifiche e integrazioni e in applicazione del Regolamento Aziendale approvato con Decreto del Direttore Generale n. 378 del 11.05.2010 pubblicato sul sito istituzionale (http://www.azisanrovigo.it), possono presentare domanda i dipendenti con rapporto di lavoro a tempo indeterminato presso altre amministrazioni, che abbiano superato il periodo di prova, in possesso dei seguenti
REQUISITI DI PARTECIPAZIONE:
• Inquadramento, alla data di scadenza del presente avviso, nel medesimo profilo professionale del posto da ricoprire;
• Specializzazione in Psichiatria o disciplina equipollente;
• Esperienza specifica in Psichiatria o SERT;
• Assenza di sanzioni disciplinari nel biennio precedenti la scadenza del presente avviso e di procedimenti disciplinari in corso;
• Idoneità all’impiego: l’accertamento dell’idoneità fisica all’impiego sarà effettuato a cura dell’Azienda.
I requisiti dovranno essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito dal presente avviso per la presentazione delle domande.
PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
Le domande di partecipazione all’avviso devono tassativamente essere redatte secondo il modulo allegato A), firmate in calce, indirizzate al Direttore Generale dell’Azienda ULSS 18 della Regione Veneto - Rovigo e devono pervenire entro il termine perentorio del 14° giorno successivo alla data di pubblicazione del presente bando nel Bollettino Ufficiale della Regione Veneto, al Protocollo Generale dell’Azienda ULSS 18 - Viale Tre Martiri, 89 - 45100 ROVIGO.
L’Azienda si riserva di non valutare le domande incomplete.
Qualora detto giorno sia festivo, o un sabato, il termine è prorogato alla stessa ora del primo giorno successivo non festivo.
Il termine fissato per la presentazione delle domande e dei documenti è perentorio; l’eventuale riserva di invio successivo di documenti è priva di effetto.
Non saranno considerate prodotte in tempo utile le domande che pervengano dopo il termine sopraindicato, qualunque sia la causa del ritardato arrivo.
Le domande di ammissione si considerano prodotte in tempo utile anche se spedite a mezzo di raccomandata, con avviso di ricevimento, entro il termine indicato; a tal fine fa fede il timbro e data dell’ufficio postale accettante.
La mancata sottoscrizione della domanda costituisce motivo di esclusione dall’avviso di mobilità.
L’amministrazione declina sin d’ora ogni responsabilità per dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatte indicazioni del recapito da parte dell’aspirante, o da mancata oppure tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda, o per eventuali disguidi postali non imputabili a colpa dell’amministrazione stessa.
Tutti i dati di cui l’Amministrazione verrà in possesso a seguito della presente procedura verranno trattati nel rispetto del D.Lgs. 30.06.2003 n. 196. La presentazione della domanda di partecipazione all’avviso da parte dei candidati implica il consenso al trattamento dei dati personali, compresi i dati sensibili, a cura dell’ufficio preposto alla conservazione delle domande e all’utilizzo delle stesse per lo svolgimento delle procedure finalizzate all’avviso.
Non saranno considerate eventuali istanze di mobilità pervenute prima della pubblicazione del presente avviso. Le persone interessate che avessero già inviato la domanda di trasferimento all’Azienda, al di fuori della procedura descritta, dovranno ripresentarla per essere ammesse alla procedura dell’avviso di mobilità di cui al presente avviso.
DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA DOMANDA
Alla domanda dovrà essere allegato un curriculum formativo - professionale che consenta di valutare la professionalità maturata dal richiedente, contenente la descrizione delle esperienze professionali maggiormente significative e, comunque degli elementi professionali connaturati all’espletamento delle funzioni del posto da ricoprire.
MODALITÀ DI ESPLETAMENTO:
Il Direttore della SOC procederà ad una valutazione comparativa dei candidati ammessi, consistente nell’esame dei curricula, tenendo in debita considerazione la congruenza della qualificazione ed esperienza professionale, con le prestazioni da effettuare e gli obiettivi da perseguire attraverso l’acquisizione della risorsa, nonché il grado di conoscenza delle normative di settore e nell’effettuazione di un colloquio sulle seguenti materie:
- La prevenzione in Psichiatria
- La Psichiatria di Comunità
- Farmacoterapia
- La gestione nel territorio delle dipendenze patologiche
La valutazione del colloquio avverrà tenendo conto dei seguenti elementi:
- Preparazione professionale specifica;
- Grado di autonomia nell’esecuzione del lavoro;
- Capacità di individuare soluzioni innovative rispetto all’attività svolta.
Al termine del colloquio e della valutazione del curriculum, il Direttore/Responsabile stabilisce, sulla base di una valutazione complessiva, l’idoneità o meno dei candidati alla copertura del posto, stilando un elenco di candidati idonei. L’elenco verrà pubblicato sul sito web dell’Azienda.
Il Direttore/Responsabile anzidetto propone motivatamente dall’elenco degli idonei il nominativo del candidato da trasferire. Il provvedimento di assenso alla mobilità in entrata viene rilasciato con atto del Direttore Generale (o suo delegato) sulla base della procedura sopradescritta, ferma restando la previsione della copertura del posto nel piano annuale del fabbisogno del personale.
Il provvedimento di assenso prescritto dalle rispettive clausole contrattuali è un elemento imprescindibile per la procedura di mobilità. La decisione finale dell’Azienda è insindacabile. L’Azienda si riserva ogni più ampia facoltà in ordine alla proroga dei termini, alla sospensione, nonché alla revoca o all’annullamento
del presente avviso.
Per informazioni rivolgersi alla SOC Acquisizione e Gestione Risorse Umane di questa Azienda ULSS 18 dal lunedì al venerdì,
dalle ore 9.00 alle ore 12.00 (telefono: 0425/393963-393656).
Il Direttore della SOC Acquisizione e Gestione Risorse Umane
Dott. Pier Luigi Serafini