Concorso per 1 direttore amministrativo (lazio) ISTITUTO NAZIONALE DI ALTA MATEMATICA 'FRANCESCO SEVERI' DI ROMA

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Incarico
Posti 1
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 5 del 18-01-2013
Sintesi: ISTITUTO NAZIONALE DI ALTA MATEMATICA «FRANCESCO SEVERI» concorso (Scad. 18 febbraio 2013) Invito a presentare manifestazione d'interesse per la posizione di direttore amministrativo di cui ...
Ente: ISTITUTO NAZIONALE DI ALTA MATEMATICA 'FRANCESCO SEVERI' DI ROMA
Regione: LAZIO
Provincia: ROMA
Comune: ROMA
Data di pubblicazione 18-01-2013
Data Scadenza bando 18-02-2013
Condividi

ISTITUTO NAZIONALE DI ALTA MATEMATICA «FRANCESCO SEVERI»

concorso (Scad. 18 febbraio 2013)

Invito a presentare manifestazione d'interesse per la posizione di direttore amministrativo di cui all'articolo 9 dello Statuto dell'INdAM.

 
    L'Istituto Nazionale di  Alta  Matematica  "Francesco  Severi"  -
INdAM  sceglie  il  suo  Direttore  Amministrativo  tra  persone   di
consolidata  qualificazione  tecnico-professionale  e  di  comprovata
esperienza gestionale, con conoscenza delle normative e degli assetti
organizzativi  degli  Enti  Pubblici.  Il  rapporto  di  lavoro   del
Direttore  Amministrativo  e'  regolato  con  contratto  di   diritto
privato, della durata massima di quattro anni, con  cui  e'  definito
anche il corrispondente  trattamento  economico  nel  rispetto  degli
articoli 24 e 27 del d.lgs. 165/2001 e ss. mm. e ii. 
    Al Direttore  Amministrativo  sara'  attribuita  la  retribuzione
corrispondente a quella di dirigente di seconda fascia. 
    I compiti del Direttore Amministrativo, come previsti dall'art. 9
dello Statuto, sono i seguenti. Sulla base  delle  linee  generali  e
politiche contenute nel piano  triennale  di  cui  all'art.  2  dello
Statuto,  il  Direttore  amministrativo   svolge   la   funzione   di
programmazione e di consolidamento dei conti dell'Istituto,  al  fine
di  rendere  coerenti  i  programmi  ed  i  progetti  con  le   linee
strategiche e di indirizzo e con  le  risorse  umane,  finanziarie  e
strumentali disponibili. Il Direttore  amministrativo  viene  sentito
dal Consiglio di Amministrazione (CdA)  in  ordine  all'adozione  del
PTA, alla determinazione della consistenza dell'organico e  al  piano
di fabbisogno del personale. 
    Inoltre, il Direttore amministrativo: 
      esegue le delibere del CdA e del Consiglio scientifico; 
      predispone il bilancio  preventivo  e  il  bilancio  consuntivo
dell'Ente; 
      elabora  la  relazione  annuale  di  verifica   dei   risultati
gestionali ed economici dell'Ente da sottoporre al Presidente, che la
presenta al Consiglio di Amministrazione; 
      predispone  gli  schemi  e  le  modifiche  dei  regolamenti  da
sottoporre  al  Presidente,  che  li   presenta   al   Consiglio   di
Amministrazione. 
    Fra i requisiti richiesti ai candidati e' aver avuto esperienza/e
lavorativa/e in un Ente di Ricerca pubblico o privato  per  almeno  5
anni. 
    L'incarico  di  Direttore  Amministrativo   e'   attribuito   dal
Presidente su conforme parere del CdA dell'Istituto (art. 4 comma  2,
i) dello Statuto) 
    La posizione di Direttore Amministrativo non e' co.mpatibile  con
quella di amministratore o dipendente di societa' o enti privati. Non
e' compatibile con la posizione di dipendente pubblico, salvo che  si
ponga in aspettativa senza assegni. 
    Tenuto conto che il quadro normativo degli Enti di Ricerca e'  in
un momento di evoluzione, e che il CdA ha  programmato  una  profonda
revisione  dello  statuto  alla  conclusione  dell'iter   della   VQR
2004-2010, il  CdA  medesimo  ha  deciso  di  limitare  a  due  anni,
eventualmente rinnovabili,  la  durata  dell'incarico.  Tenuto  conto
dell'art. 9 comma 3 dello Statuto, nel caso in cui l'Istituto proceda
all'assunzione a tempo indeterminato di un dirigente,  l'incarico  di
Direttore amministrativo si risolve decorsi trenta giorni dalla presa
di servizio del dirigente medesimo. 
    Coloro che siano in possesso  dei  sopra  descritti  requisiti  e
competenze professionali possono  manifestare  il  loro  interesse  a
ricoprire la funzione di Direttore Amministrativo  facendo  pervenire
all' INdAM apposita domanda, entro le ore 24  del  trentesimo  giorno
dalla pubblicazione del presente avviso nella Gazzetta Ufficiale. 
    Le domande, corredate da un  curriculum  vitae,  sottoscritte  in
forma autografa ed  accompagnate  dalla  fotocopia  di  un  documento
d'identita' in corso di validita' dovranno essere consegnate a  mano,
durante l'orario d'ufficio, o spedite con raccomandata con avviso  di
ricevimento, all'indirizzo: Istituto Nazionale  di  Alta  Matematica,
Piazzale Aldo Moro n. 5, 00185 Roma -. 
    Le domande spedite o consegnate oltre detto termine  non  saranno
prese in considerazione. A tale scopo  per  le  domande  spedite  per
posta fara' fede il timbro postale. 
    Copia della domanda (non necessariamente  sottoscritta)  e  della
documentazione  allegata,  in  formato  pdf,  deve   essere   inoltre
trasmessa, entro  il  precisato  termine  di  scadenza,  al  seguente
indirizzo di posta elettronica: indam@altamatematica.it 
    Il CdA valutera' le  domande  in  relazione  ai  compiti  che  lo
Statuto  assegna  al  Direttore   Amministrativo,   con   particolare
riferimento: 
      all'esperienza gestionale e alla conoscenza delle  normative  e
degli assetti organizzativi degli Enti Pubblici di Ricerca; 
      alle competenze necessarie a redigere i bilanci  dell'Istituto,
alla parte contrattualistica,  alla  predisposizione  dei  piani  del
fabbisogno  del  personale,  alla  gestione  del  personale  e   alle
attivita' di controllo di gestione; 
      alle esperienze lavorative maturate in Enti di Ricerca pubblici
e/o privati. 
    Il CdA, attraverso una valutazione dei curricula pervenuti, ed un
eventuale   colloquio,    individuera'    il    candidato    ritenuto
particolarmente idoneo a ricoprire la carica. 
    I dati personali richiesti saranno  raccolti  e  trattati  presso
l'Istituto, unicamente per le finalita' del  presente  avviso,  anche
mediante l'uso di procedure informatizzate.