Concorso per 1 direttore generale di azienda sanitaria ed ospedaliera (sicilia) REGIONE SICILIA

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Incarico
Posti Formazione di una graduatoria.
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 100 del 21-12-2012
Sintesi: REGIONE SICILIANA CONCORSO   (scad.  21 gennaio 2013) Avviso pubblico per la formazione di un elenco ad aggiornamento biennale degli aspiranti idonei alla nomina a Direttore generale delle Aziende ...
Ente: REGIONE SICILIA
Regione: SICILIA
Provincia: PALERMO
Comune: PALERMO
Data di pubblicazione 21-12-2012
Data Scadenza bando 21-01-2013
Condividi

REGIONE SICILIANA

CONCORSO   (scad.  21 gennaio 2013)
Avviso pubblico per la  formazione  di  un  elenco  ad  aggiornamento
  biennale degli aspiranti idonei alla nomina  a  Direttore  generale
  delle Aziende sanitarie provinciali, delle  Aziende  ospedaliere  e
  delle Aziende ospedaliere universitarie della Regione Siciliana. 
 
    Ai sensi degli articoli 3 e  3-bis  del  decreto  legislativo  30
dicembre 1992, n. 502 e successive modificazioni ed integrazioni,  da
ultimo apportate dall'art. 4 del decreto-legge 13 settembre 2012,  n.
158, convertito, con modificazioni, dalla legge 8 novembre  2012,  n.
189, la Regione Siciliana indice un avviso per la  formazione  di  un
elenco ad aggiornamento biennale degli aspiranti idonei alla nomina a
Direttore Generale delle Aziende sanitarie provinciali, delle Aziende
Ospedaliere e delle Aziende Ospedaliere  Universitarie  di  cui  alla
legge regionale 14 aprile 2009, n.  5  «Norme  per  il  riordino  del
Servizio sanitario regionale». 
    L'elenco sara' utilizzato  anche  per  la  nomina  del  Direttore
Generale dell'Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sicilia. 
Requisiti 
    I candidati, come previsto da decreto legislativo n.  502/1992  e
successive modifiche ed integrazioni, devono essere in  possesso  dei
seguenti requisiti: 
      a) diploma  di  laurea  magistrale  o  diploma  di  laurea  del
precedente ordinamento; 
      b)  qualifica  dirigenziale  con  relativa  esperienza   almeno
quinquennale nel campo delle strutture sanitarie o  settennale  negli
altri  settori,  maturata  nei  dieci  anni  precedenti  la  data  di
pubblicazione del presente avviso. 
    Per  esperienza  dirigenziale  deve   intendersi   esclusivamente
l'effettiva attivita' di direzione con autonomia gestionale e diretta
responsabilita' delle risorse, umane, tecniche o finanziarie,  svolta
a  seguito  di  formale  conferimento  di  incarico,   con   riguardo
all'intera organizzazione dell'ente, dell'azienda, della struttura od
organismo  ovvero  ad  una   delle   sue   articolazioni,   comunque,
contraddistinte,  secondo  i  rispettivi  ordinamenti,  da  autonomia
organizzativa e responsabilita' verso l'esterno,  con  esclusione  in
ogni caso degli incarichi di direzione di strutture semplici e  delle
funzioni di mero studio, consulenza, ricerca, ispezione e controllo. 
    Per  le  societa'  la  carica  di  presidente  o  componente  del
consiglio di amministrazione con specifica delega,  o  amministratore
unico  o  amministratore  delegato  e'  riconosciuta  equivalente  al
possesso della qualifica dirigenziale,  fermo  restando  la  relativa
esperienza almeno quinquennale nel campo delle strutture sanitarie  o
settennale negli altri settori, maturata nei dieci anni precedenti la
data di pubblicazione del presente avviso; 
      c) eta' non superiore a 67  anni  alla  data  di  pubblicazione
dell'avviso; 
      d) possesso del certificato, ove conseguito, di  frequenza  del
corso  di  formazione  in  materia   di   sanita'   pubblica   e   di
organizzazione e gestione sanitaria ai sensi dell'art. 3-bis comma  4
del decreto legislativo n. 502/1992, ovvero impegno a  produrre  tale
certificazione entro 18 mesi dalla nomina. 
Modalita' di presentazione delle istanze 
    Alla  costituzione  dell'elenco  si  procede  mediante  selezione
effettuata da apposita commissione composta  ai  sensi  del  comma  3
dell'art. 3-bis del decreto  legislativo  n.  502/1992  e  successive
modificazioni e integrazioni, alla cui  costituzione  si  provvedera'
con separato provvedimento, senza maggiori o  nuovi  oneri  a  carico
della finanza pubblica regionale. 
    La presentazione delle domande avverra' esclusivamente attraverso
la  modalita'  «on-line»,   con   il   collegamento   al   sito   web
https://www.regione.sicilia.it/sanita/ssl/candirgen,    dove     sono
rinvenibili il modello di domanda, il modello europeo  di  curriculum
vitae e la scheda sintetica curriculare. 
    La domanda, redatta on-line secondo il  modello  rinvenibile  nel
sito web sopra indicato, contiene anche le dichiarazioni  sostitutive
di certificazioni e di atti di notorieta' ai sensi degli articoli  46
e 47 del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n.
445. 
    Alla domanda deve essere allegato, a pena di inammissibilita', il
curriculum vitae, compilato con modalita' on-line secondo il  modello
europeo, nel quale devono essere  indicati  il  titolo  di  studio  e
descritte dettagliatamente le attivita' di direzione, di  formazione,
nonche'  sintetiche  indicazioni  relative  ad  ulteriori   attivita'
lavorative, alla formazione professionale e  al  possesso  di  titoli
ritenuti  utili  ai  fini  della   nomina,   compresa   l'indicazione
dell'eventuale possesso del certificato di  frequenza  del  corso  di
formazione  manageriale  di  cui  al  punto  d)  dell'avviso   ovvero
l'impegno a conseguirlo entro 18 mesi dalla nomina. 
    Deve  essere,  altresi',  allegata  copia  di  un  documento   di
identita' dell'interessato, in  corso  di  validita',  come  previsto
dall'art. 38 comma 3 del decreto del Presidente della  Repubblica  n.
445/2000. 
    L'elenco ad aggiornamento biennale degli  idonei  aspiranti  alla
nomina  a  direttore  generale  e  i  successivi  aggiornamenti  sono
approvati con decreto dell'Assessore regionale per la Salute  e  sono
pubblicati nella Gazzetta Ufficiale della  Regione  Siciliana  e  nel
sito internet dell'Assessorato regionale della Salute. 
Cause di inammissibilita' 
    Non saranno prese in considerazione le domande  che  risulteranno
incomplete dei dati, ovvero di una delle dichiarazioni richieste  nel
modello di domanda o nel modello di  curriculum  o  che  risulteranno
mancanti di uno degli allegati. 
    Ai candidati esclusi per inammissibilita' della domanda e/o degli
allegati sara' data comunicazione individuale di merito. 
Cause di esclusione 
    Costituiscono cause di esclusione: 
      la sussistenza delle condizioni previste dal comma 1  dell'art.
15 della legge 19  marzo  1990,  n.  55  e  successive  modifiche  ed
integrazioni, come richiamato dall'art. 4, comma 1, lettera h,  della
legge regionale 20 giugno 1997, n. 19; 
      essere stato oggetto di valutazione negativa con  provvedimento
formale, per gli effetti di cui all'art. 19,  comma  4,  della  legge
regionale 14 aprile 2009, n. 5; 
      essere stato dichiarato  decaduto  dall'incarico  di  direttore
generale di aziende del Servizio sanitario  ai  sensi  delle  vigenti
normative. 
Termine per la presentazione delle istanze 
    Le istanze  di  partecipazione,  secondo  le  indicate  modalita'
online, dovranno essere presentate a pena di decadenza  entro  trenta
giorni  dalla  pubblicazione  del  presente  avviso  nella   Gazzetta
Ufficiale  della  Repubblica  italiana.  Qualora  detto  giorno   sia
festivo, il termine e'  prorogato  al  primo  giorno  successivo  non
festivo. Non saranno prese in  considerazione  le  istanze  pervenute
oltre la data sopra  indicata  o  con  modalita'  diverse  da  quelle
on-line prescritte dal presento avviso. 
    Anche i soggetti gia' iscritti nel pregresso  elenco  di  cui  al
D.A. 456/11 del 15 marzo 2011 (pubblicato in G.U.R.S. 1° aprile 2011,
n. 14) e successive modifiche ed  integrazioni,  dovranno  presentare
istanza secondo le modalita' e i termini del presente avviso. 
Procedura di selezione degli iscritti 
    Ai fini della nomina, l'Assessore regionale  per  la  Salute,  ai
sensi dell'art. 19 comma 1 della legge regionale n.  5/2009  accerta,
mediante l'analisi  curriculare  affidata  alla  commissione  di  cui
all'art. 3-bis, comma 3, del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n.
502, e successive modificazioni e integrazioni,  la  coerenza  tra  i
requisiti dichiarati e le funzioni da svolgere, anche con riferimento
al possesso del diploma di  laurea  e  della  qualificata  esperienza
dirigenziale  svolta  nel  rispetto  dei  limiti  temporali  e  delle
modalita' sopra indicate, nonche' la corrispondenza tra la  strutture
gia' dirette dagli aspiranti alla nomina e quelle da dirigere. 
    Al  fine  di  consentire  all'Assessore  di  acquisire  ulteriori
elementi di valutazione dei soggetti selezionati in  esito  all'esame
dei curricula, la commissione sottopone i candidati ad  un  colloquio
di cui definisce, formalmente  e  preliminarmente  alla  analisi  dei
curricula, modalita', contenuti e articolazioni. 
    La Commissione sottopone all'Assessore gli esiti della  procedura
suindicata, al fine di permettere  a  quest'ultimo  di  formulare  la
proposta di nomina ai  sensi  dell'art.  33,  comma  2,  della  legge
regionale n. 5/2009. 
    Resta ferma l'intesa con i Rettori per la  nomina  dei  direttori
generali  delle  Aziende  ospedaliere   universitarie,   cosi'   come
disciplinata dai vigenti Protocolli d'intesa stipulati tra la Regione
e le Universita' di Catania, Messina e Palermo. 
Trattamento dei dati personali e pubblicita' 
    Il trattamento dei dati personali, di cui l'Assessorato regionale
della Salute verra' in possesso,  in  occasione  della  formazione  e
dell'aggiornamento dell'elenco  di  cui  al  presente  avviso,  sara'
effettuato nel rispetto delle disposizioni del decreto legislativo 30
giugno 2003, n. 196 e successive modifiche ed integrazioni. 
    Ai sensi dell'art. 3-bis, comma 3,  del  decreto  legislativo  n.
502/1992 e successive modifiche ed  integrazioni,  saranno  garantite
sul sito dell'Assessorato adeguata  pubblicita'  e  trasparenza  agli
avvisi, alle procedure di selezione, alle nomine ed ai curricula  dei
soggetti nominati. 
Adempimenti correlati alla nomina 
    In caso di nomina il candidato prescelto dovra' produrre  secondo
la  vigente  normativa  ed  entro  quindici  giorni  dalla  data   di
accettazione dell'incarico, la certificazione comprovante il possesso
dei requisiti sopra richiesti,  di  quanto  dichiarato  a  titolo  di
dichiarazione sostitutiva, nonche' di ogni altro  elemento  riportato
nel curriculum. In caso di inosservanza della superiore  prescrizione
non si procedera' alla stipula del contratto. 
Cause di esclusione dalla nomina 
    Ai sensi dell'art. 3 comma 11 del decreto legislativo n. 502/1992
e successive modifiche ed integrazioni non  possono  essere  nominati
direttori generali: 
      1)  coloro  che  abbiano  riportato  una  condanna,  anche  non
definitiva, a pena detentiva non inferiore ad un anno per delitto non
colposo ovvero a pena detentiva non inferiore a sei mesi per  delitto
non colposo commesso nella qualita' di pubblico ufficiale o con abuso
dei poteri o violazione dei doveri inerenti  una  pubblica  funzione,
salvo quanto disposto dal secondo  comma  dell'art.  166  del  codice
penale; 
      2) coloro che sono sottoposti a procedimento penale per delitto
per il quale e' previsto l'arresto obbligatorio in flagranza; 
      3) coloro che sono stati sottoposti,  anche  con  provvedimento
non definitivo, ad una misura di prevenzione, salvi gli effetti della
riabilitazione prevista dall'art. 15 della legge 3  agosto  1998,  n.
327 ed all'art. 14 della legge 19 marzo  1990,  n.  55  e  successive
modifiche ed integrazioni; 
      4) coloro che sono sottoposti a misura di sicurezza detentiva o
liberta' vigilata. 
    La  carica  di  direttore  generale  e'  incompatibile   con   la
sussistenza delle condizioni previste dall'art. 3 comma 9 del decreto
legislativo n. 502/1992 e successive modifiche ed integrazioni. 
    Ferme restando le cause di incompatibilita' di cui alla normativa
statale  sopra  richiamata,  la  carica  di  direttore  generale   di
un'Azienda sanitaria, ai sensi  dell'art.  19  comma  2  della  legge
regionale n. 5/2009, e', altresi', incompatibile con qualsiasi  altro
ruolo  esercitato  in  strutture  pubbliche  del  servizio  sanitario
regionale, soggette alla competenza dell'Azienda medesima o di  altre
Aziende del servizio sanitario regionale. 
Rapporto di lavoro 
    Il rapporto di lavoro del direttore generale e' esclusivo  ed  e'
regolato da un contratto di  diritto  privato  di  durata  triennale,
rinnovabile una sola volta nella stessa Azienda  e  per  la  medesima
durata, stipulato in osservanza delle  norme  del  titolo  terzo  del
libro quinto del codice civile. 
    I contenuti giuridici ed economici del contratto  di  lavoro  del
direttore generale saranno  successivamente  stabiliti  dalla  Giunta
Regionale di Governo  coerentemente  con  le  previsioni  di  cui  al
decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 19 luglio 1995,  n.
502, come modificato dal decreto del  Presidente  del  Consiglio  dei
Ministri 31 maggio 2001, n. 319, e dell'art. 9 comma  7  della  legge
regionale n. 5/2009. 
Aggiornamento dell'elenco 
    La permanenza dell'iscrizione nell'elenco, tenuto conto  del  suo
periodico aggiornamento effettuato dall'Assessorato  regionale  della
Salute, e' subordinata al mantenimento nel tempo dei requisiti  sopra
indicati. 
    All'aggiornamento dell'elenco si procedera' con cadenza biennale,
previo specifico avviso pubblico. 
    Con gli aggiornamenti si procedera': 
      alla cancellazione dei nominativi degli iscritti che, a seguito
di apposita  istruttoria,  risulteranno  non  piu'  in  possesso  dei
requisiti richiesti; 
      all'inserimento dei nominativi dei soggetti che sono  risultati
idonei a seguito della positiva istruttoria delle  istanze  pervenute
nei termini di cui al superiore avviso; 
      all'aggiornamento delle posizioni dei  soggetti  gia'  inseriti
nell'elenco, che facciano pervenire,  ove  lo  ritengano  necessario,
ulteriori integrazioni al proprio curriculum, reputate utili ai  fini
dell'eventuale nomina a direttore generale delle Aziende del servizio
sanitario regionale. 
Responsabile del procedimento e referente informatico 
    Ai sensi della legge regionale 30 aprile 1991, n. 10 e successive
modifiche ed integrazioni la  struttura  amministrativa  responsabile
del procedimento e' l'Area Interdipartimentale 3  «Affari  Giuridici»
del Dipartimento per la  pianificazione  strategica  dell'Assessorato
regionale della Salute. 
    Per le modalita'  di  presentazione  della  domanda  on  line  si
individua  nell'Area  interdipartimentale  4  «Sistemi   informativi,
statistica,  monitoraggi»  dello  stesso  Assessorato  il   referente
informatico della procedura. 
    Eventuali informazioni e chiarimenti potranno essere richiesti a: 
      n.    tel.    091/7075526     e-mail     sanita.elencodirettori
regione.sicilia.it 
    Il presente avviso,  unitamente  agli  allegati  sotto  elencati,
sara' pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana e
nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana e sara'  disponibile
sul sito internet di questo Assessorato. 
 

        
      
                                                           Allegato 1 
 
    Modalita'  di  presentazione  della  domanda   per   l'iscrizione
nell'elenco ad aggiornamento biennale  degli  idonei  alla  nomina  a
direttore generale delle aziende sanitarie della Regione siciliana 
    La domanda di inserimento nell'elenco ad aggiornamento  periodico
degli idonei alla nomina  a  direttore  generale  delle  aziende  del
servizio sanitario della Regione siciliana deve  essere  compilata  e
trasmessa esclusivamente con modalita' on-line,  attraverso  il  sito
web             della              Regione              all'indirizzo
https://www.regione.sicilia.it/sanita/ssl/candirgen    secondo     le
indicazioni di seguito riportate: 
      registrazione al sito e richiesta di una  password  di  accesso
all'area di presentazione della domanda; 
      compilazione della domanda on-line che include la dichiarazione
sostitutiva,  il  cui  schema  e'  rinvenibile  nel  sito  web  sopra
indicato; 
      scansione del proprio  documento  di  identita',  in  corso  di
validita', e inserimento del relativo file,  seguendo  le  istruzioni
reperibili sul sito; 
      allegazione del curriculum vitae secondo il modello  europeo  e
compilazione della scheda sintetica curriculare rinvenibili sul sito; 
      invio  e  conferma  on-line   della   domanda   contenente   la
dichiarazione sostitutiva, del curriculum, della scheda curriculare e
della copia scansionata del documento di identita'. 
    La domanda inviata per via telematica, unitamente alla copia  del
proprio documento di identita', come previsto dall'art. 38  comma  3,
del  decreto  del  Presidente  della  Repubblica  n.  445/2000,  deve
contenere, a pena di inammissibilita', le seguenti  dichiarazioni  ai
sensi degli articoli 46 e 47  dello  stesso  decreto  del  Presidente
della Repubblica: 
      1) cognome e nome; 
      2) data, comune di nascita e luogo di residenza; 
      3) codice fiscale; 
      4) cittadinanza; 
      5) comune di iscrizione nelle liste elettorali ovvero i  motivi
della non iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime; 
      6) diploma  di  laurea  magistrale  o  diploma  di  laurea  del
precedente ordinamento posseduto, con l'indicazione dell'Universita',
del voto conseguito e della data di rilascio; 
      7) di essere in possesso  della  qualifica  dirigenziale  e  di
avere conseguito  esperienza  dirigenziale  almeno  quinquennale  nel
campo delle strutture sanitarie o  settennale  negli  altri  settori,
maturata nei dieci anni  precedenti  la  data  di  pubblicazione  del
presente avviso, con autonomia gestionale e  diretta  responsabilita'
delle risorse umane, tecniche o finanziarie e  responsabilita'  verso
l'esterno, ovvero le cariche rivestite nelle societa'; 
      8) il possesso, ove conseguito, del  certificato  di  frequenza
indicato al punto d) dell'avviso ovvero  l'impegno  a  produrre  tale
certificazione entro 18 mesi dal conferimento dell'incarico; 
      9) di non avere  riportato  condanne  penali  e  di  non  avere
procedimenti penali in corso ovvero le eventuali condanne riportate o
gli eventuali carichi penali pendenti; 
      10) di non avere  riportato  condanne,  anche  non  definitive,
della Corte dei conti e di non essere sottoposto a  procedimenti  per
responsabilita' amministrativa/contabile; 
      11) di essere a conoscenza delle cause di  incompatibilita'  di
cui al comma 9 dell'art. 3 del decreto legislativo 30 dicembre  1992,
n. 502 e successive modifiche ed integrazioni e di  cui  all'art.  19
comma 2 della legge regionale n. 5/2009 e di impegnarsi a  comunicare
tempestivamente  le   cause   di   incompatibilita'   che   dovessero
verificarsi successivamente all'assunzione dell'incarico; 
      12) di essere a conoscenza delle condizioni di impedimento alla
nomina di cui al comma 11 dell'art.  3  del  decreto  legislativo  30
dicembre 1992, n. 502 e successive modifiche ed integrazioni; 
      13) di non trovarsi in una delle seguenti cause di esclusione: 
        la  sussistenza  delle  condizioni  previste  dal   comma   1
dell'art. 15 della legge 19 marzo 1990, n. 55 e successive  modifiche
ed integrazioni, come richiamato dall'art. 4,  comma  1,  lettera  h,
della legge regionale 20 giugno 1997, n. 19; 
        essere   stato   oggetto   di   valutazione   negativa    con
provvedimento formale, per gli effetti di cui all'art. 19,  comma  4,
della legge regionale 14 aprile 2009, n. 5; 
        essere stato dichiarato decaduto dall'incarico  di  direttore
generale di aziende del Servizio sanitario  ai  sensi  delle  vigenti
normative; 
      14)  l'indirizzo  al  quale  devono  essere  inviate  eventuali
comunicazioni, se diverso da quello di  residenza,  nonche'  recapito
telefonico ed indirizzo e-mail; 
      15)  di  impegnarsi  a  fornire  ogni  documento  eventualmente
richiesto dall'Amministrazione e a  comunicare  ogni  cambiamento  di
residenza, indirizzo, recapito telefonico, e-mail forniti; 
      16)  di  autorizzare,  ai  sensi  del  decreto  legislativo  n.
196/2003  e  successive  modifiche,  l'utilizzo   dei   propri   dati
personali. 
    La domanda deve essere inviata  per  via  telematica,  unitamente
alla copia scansionata del proprio documento di identita' in corso di
validita', come previsto dall'art.  38,  comma  3,  del  decreto  del
Presidente della Repubblica n. 445/2000, al curriculum vitae  secondo
il modello europeo ed alla scheda riassuntiva. 

        
      
                                                           Allegato 2 
 
Modello di domanda  per  l'iscrizione  nell'elenco  ad  aggiornamento
  biennale degli  idonei  alla  nomina  a  direttore  generale  delle
  Aziende sanitarie della Regione Siciliana 
    Regione  siciliana  -  Assessorato  regionale  della   Salute   -
Dipartimento regionale per la pianificazione strategica - Area affari
giuridici - Piazza Ottavio Ziino, n. 24 - 90145 Palermo 
    Oggetto:  domanda  di  iscrizione   nell'elenco   permanente   ad
aggiornamento periodico degli idonei alla nomina a direttore generale
delle Aziende del servizio sanitario della Regione siciliana. 
    Il/la sottoscritto/a ... nato/a ... a ... (prov. ...), il  ...  e
residente in ... (prov. ... ) via/piazza ... n. ... C.A.P. ... codice
fiscale ... tel. ... indirizzo e-mail ...; 
    Chiede di essere iscritto/a nell'elenco ad aggiornamento biennale
degli idonei alla nomina  a  direttore  generale  delle  aziende  del
servizio sanitario della Regione siciliana. 
    A tal fine, consapevole delle responsabilita'  e  delle  sanzioni
penali  previste  dall'art.  76  del  decreto  del  Presidente  della
Repubblica n. 445/2000 per false attestazioni e dichiarazioni mendaci
e  sotto  la  propria   responsabilita'   dichiara,   a   titolo   di
dichiarazione sostitutiva, ai  sensi  degli  articoli  46  e  47  del
decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445: 
    che i propri dati anagrafici sono quelli sopra  riportati  (nome,
cognome, data e luogo di nascita, luogo di residenza, codice fiscale,
recapito telefonico, indirizzo e-mail); 
      di essere cittadino/a ...; 
      di essere iscritto nelle liste elettorali  del  comune  di  ...
ovvero i motivi della non  iscrizione  o  della  cancellazione  dalle
liste medesime; 
      di essere in possesso  del  diploma  di  laurea  (magistrale  o
diploma di laurea del precedente ordinamento) in ...  conseguito  con
il punteggio di ... in data ... presso l'Universita' di ...; 
      di essere in possesso della qualifica dirigenziale e  di  avere
conseguito esperienza  dirigenziale  almeno  quinquennale  nel  campo
delle strutture sanitarie o settennale negli altri settori,  maturata
nei dieci anni precedenti  la  data  di  pubblicazione  del  presente
avviso, con autonomia  gestionale  e  diretta  responsabilita'  delle
risorse  umane,  tecniche  o  finanziarie  e  responsabilita'   verso
l'esterno, ovvero di avere rivestito le seguenti  cariche  ...  nella
societa' ...; 
      di avere conseguito il certificato  di  frequenza  indicato  al
punto d) dell'avviso ovvero l'impegno a produrre tale  certificazione
entro 18 mesi dal conferimento dell'incarico; 
      di  non  avere  riportato  condanne  penali  e  di  non   avere
procedimenti penali in corso  ovvero  le  eventuali  condanne  penali
riportate e/o i procedimenti penali in corso; 
      di non avere riportato condanne, anche  non  definitive,  della
Corte dei conti  e  di  non  essere  sottoposto  a  procedimenti  per
responsabilita' amministrativa/contabile; 
      di essere a conoscenza delle cause di incompatibilita'  di  cui
al comma 9 del citato art. 3 del decreto legislativo  n.  502/1992  e
successive modifiche ed integrazioni e dell'art.  19  comma  2  della
legge regionale n. 5/2009 di impegnarsi a comunicare  tempestivamente
le  cause   di   incompatibilita'   che   si   dovessero   verificare
successivamente all'assunzione dell'incarico; 
      di essere a conoscenza delle cause di impedimento  alla  nomina
specificatamente  elencate  al  comma  11  dell'art.  3  del  decreto
legislativo n. 502/1992 e successive modifiche ed integrazioni; 
      di non trovarsi in una delle seguenti cause di esclusione: 
        la  sussistenza  delle  condizioni  previste  dal   comma   1
dell'art. 15 della legge 19 marzo 1990, n. 55 e successive  modifiche
ed integrazioni, come richiamato dall'art. 4,  comma  1,  lettera  h,
della legge regionale 20 giugno 1997, n. 19; 
        essere   stato   oggetto   di   valutazione   negativa    con
provvedimento formale, per gli effetti di cui all'art. 19,  comma  4,
della legge regionale 14 aprile 2009, n. 5; 
        essere stato dichiarato decaduto dall'incarico  di  direttore
generale di aziende del Servizio sanitario  ai  sensi  delle  vigenti
normative; 
      di impegnarsi a fornire ogni documento eventualmente  richiesto
dall'Amministrazione e a comunicare ogni  cambiamento  di  residenza,
indirizzo, recapito telefonico ed indirizzo e-mail forniti; 
      di essere informato, ai sensi e per gli effetti di cui all'art.
13 del decreto legislativo n. 196/2003 e successive  modificazioni  e
integrazioni, che i dati personali raccolti saranno  trattati,  anche
con   strumenti   informatici,   esclusivamente    nell'ambito    del
procedimento per il quale la dichiarazione viene resa; 
      che il recapito (se diverso dal luogo di residenza) presso  cui
inviare ogni comunicazione e' il seguente: 
        Comune ... 
        indirizzo ... 
        C.A.P. ... tel. ... 
        e-mail ...; 
        di accettare la modalita' di presentazione della domanda  per
via telematica. 
    Alla presente domanda si allega: 
      curriculum secondo il modello europeo; 
      scheda riassuntiva curriculare; 
      copia del proprio documento di identita' in corso di validita'. 
    Luogo e data, ...