Diario PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI SCUOLA SUPERIORE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 99 del 18-12-2012

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Diario

Nota Bene: trattandosi di 'Diario' la scadenza indicata non implica, in genere, la possibilità di presentare domanda ma solo la data fino alla quale questo testo sarà visibile nella banca dati.


Calendario prove d'esame

Data di inizio delle prove: 12-02-2013
Termine delle prove: 15-02-2013

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Diario
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 99 del 18-12-2012
Sintesi: PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI SCUOLA SUPERIORE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DIARIO Prova preselettiva del concorso pubblico, per esami, per l'ammissione di trentadue allievi al corso-concorso selettivo di formazione ...
Ente: PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI SCUOLA SUPERIORE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
Regione: LAZIO
Provincia: ROMA
Comune: ROMA
Data di pubblicazione 19-12-2012
Condividi

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI SCUOLA SUPERIORE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

DIARIO
Prova preselettiva del concorso pubblico, per esami, per l'ammissione
  di trentadue allievi  al  corso-concorso  selettivo  di  formazione
  dirigenziale  per  il  reclutamento  di  ventisei  dirigenti  nelle
  amministrazioni statali, anche ad  ordinamento  autonomo,  e  negli
  enti pubblici non economici. 
 
    La prova preselettiva  del  concorso  pubblico,  per  esami,  per
l'ammissione di trentedue  allievi  al  corso-concorso  selettivo  di
formazione dirigenziale per il  reclutamento  di  ventisei  dirigenti
nelle amministrazioni statali, anche ad ordinamento autonomo, e negli
enti pubblici non economici, bandito  con  decreto  presidenziale  22
giugno 2012, n. 194/2012, pubblicato nella Gazzetta  Ufficiale  della
Repubblica italiana - 4ª serie speciale «Concorsi ed esami» -  n.  51
del 3 luglio 2012, si  svolgera'  in  Roma,  presso  Fiera  di  Roma,
padiglione 2, ingresso  Est,  Via  Alexandre  Gustave  Eiffel,  nelle
giornate del 12, 13, 14  e  15  febbraio  2013  secondo  il  seguente
calendario: 
      12 febbraio 2013, alle ore  10.00,  candidati  con  cognomi  da
Kaniki a Miele compresi; 
      12 febbraio 2013, alle ore  15.00,  candidati  con  cognomi  da
Miggiano a Pintori compresi; 
      13 febbraio 2013, alle ore  10.00,  candidati  con  cognomi  da
Pintus a Senni compresi; 
      13 febbraio 2013, alle ore  15.00,  candidati  con  cognomi  da
Sensoli a Zywicki compresi; 
      14 febbraio 2013, alle ore  10.00,  candidati  con  cognomi  da
Abate a Caleo compresi; 
      14 febbraio 2013, alle ore  15.00,  candidati  con  cognomi  da
Calgaro a Cusimano compresi; 
      15 febbraio 2013, alle ore  10.00,  candidati  con  cognomi  da
Cutaia a Ferone compresi; 
      15 febbraio 2013, alle ore  15.00,  candidati  con  cognomi  da
Ferradino a Jori compresi. 
    I  candidati  nel  cui  cognome  e'  presente  uno  spazio  o  un
apostrofo, per individuare la sessione  di  prova  preselettiva  loro
assegnata,  devono  fare  riferimento  all'ordine  alfabetico   delle
lettere che compongono il cognome senza tenere conto dello  spazio  o
dell'apostrofo (ad esempio, D'Andrea sara'  rubricato  come  Dandrea,
Dell'Omo come Dellomo, La Bella come Labella). 
    L'orario di inizio delle prove e' fissato alle ore 10,00  per  la
sessione antimeridiana e alle ore 15,00 per la sessione  pomeridiana.
Non sara' consentito l'accesso al locale in cui si svolgera' la prova
ai candidati che si presenteranno per l'identificazione dopo  le  ore
9,45 per la sessione  antimeridiana  e  dopo  le  ore  14,45  per  la
sessione pomeridiana. Per agevolare l'espletamento  delle  operazioni
di identificazione e registrazione dei candidati, l'accesso al locale
in cui si svolgera' la prova  e'  previsto  dalle  ore  8,00  per  la
sessione antimeridiana e dalle ore 13,00 per la sessione pomeridiana. 
    I candidati dovranno presentarsi nel giorno,  ora  e  sede  sopra
indicati muniti della ricevuta di  avvenuta  iscrizione  al  concorso
rilasciata dal sistema informatico ed, inoltre, di uno dei  documenti
di riconoscimento indicati all'art. 5 del bando di concorso. 
    All'atto della registrazione ciascun candidato dovra'  dichiarare
se intende svolgere un test con prevalenza di  quesiti  di  carattere
giuridico oppure un test  con  prevalenza  di  quesiti  di  carattere
economico. 
    La prova preselettiva consistera' in un  test  articolato  su  50
quesiti a risposta multipla. 
    I candidati che avranno scelto di sostenere la prova preselettiva
con prevalenza di quesiti di carattere giuridico dovranno  rispondere
a 25 quesiti specialistici di area giuridica e a  25  quesiti  comuni
alle aree giuridica ed economica. 
    I candidati che avranno scelto di sostenere la prova preselettiva
con prevalenza di quesiti di carattere economico dovranno  rispondere
a 25 quesiti specialistici di area economica e a  25  quesiti  comuni
alle aree giuridica ed economica. 
    I quesiti saranno ripartiti tra le seguenti aree e materie: 
      25 quesiti specialistici di area giuridica: 
        diritto amministrativo 13 
        diritto costituzionale 3 
        diritto privato 3 
        diritto del lavoro 3 
        diritto comunitario 3 
      25 quesiti specialistici di area economica: 
        economia politica 7 
        politica economica 7 
        scienza delle finanze 5 
        economia aziendale 6 
      25 quesiti comuni alle due aree: 
        diritto amministrativo 3 (di cui 1 in inglese) 
        diritto costituzionale 1 
        diritto privato 1 
        diritto del lavoro 1 
        diritto comunitario 2 (di cui 1 in inglese) 
        economia politica 3 (di cui 1 in inglese) 
        politica economica 3 (di cui 1 in inglese) 
        scienza delle finanze 1 
        economia aziendale 1 
        logica 9 (di cui 3 in inglese). 
    I quesiti saranno sorteggiati prima dell'inizio della prova  alla
presenza di almeno dieci candidati. 
    Il tempo previsto per lo svolgimento della prova e' di 60 minuti. 
    Non sara'  consentita  la  sostituzione  del  foglio  su  cui  il
candidato dovra' contrassegnare le risposte ai  quesiti,  neppure  in
caso di mero errore di compilazione. 
    Durante la prova i candidati non potranno allontanarsi dall'aula,
salva la facolta' di rinuncia al concorso che sara' verbalizzata. 
    La  valutazione  della  prova   preselettiva   sara'   effettuata
attribuendo punteggio 1 (uno) per  ogni  risposta  esatta,  punteggio
-0,5357 (meno zero virgola cinque tre cinque sette) per ogni risposta
errata o multipla, punteggio 0 (zero) per ogni risposta non data. 
    Il punteggio conseguito nella prova preselettiva non  concorrera'
alla formazione del voto finale di merito. 
    Con  avviso  da  pubblicarsi  nella  Gazzetta   Ufficiale   della
Repubblica italiana - 4ª serie speciale «Concorsi ed esami» - del  20
febbraio 2013, sara' data notizia circa  la  pubblicazione  sul  sito
internet  della  Scuola  superiore  della  pubblica   amministrazione
(www.sspa.it) dei candidati ammessi alle prove  scritte,  ed  inoltre
saranno fornite comunicazioni relative al calendario  di  svolgimento
delle stesse prove. 
    Eventuali comunicazioni riguardanti variazioni del  calendario  e
della  sede  di  svolgimento   della   prova   preselettiva   saranno
pubblicate, solo in caso  di  necessita',  nella  Gazzetta  Ufficiale
della Repubblica italiana - 4ª serie speciale «Concorsi ed  esami»  -
1° febbraio 2013. Rimane a carico di  ciascun  candidato  l'onere  di
verificare tali eventuali comunicazioni. 
    Indicazioni  riguardanti  l'ubicazione  della  sede  della  prova
preselettiva e collegamenti con mezzi pubblici  sono  reperibili  sul
sito internet http://www.fieraroma.it/home.php?l=ita. 
    Si comunica che nel padiglione destinato allo  svolgimento  della
prova preselettiva non sara' previsto servizio di guardaroba  ne'  di
custodia bagagli. In ogni caso la  Scuola  Superiore  della  Pubblica
Amministrazione non assume  alcuna  responsabilita'  per  l'eventuale
smarrimento di borse  e  contenitori  di  qualsiasi  specie,  ne'  di
oggetti in essi contenuti, che i candidati dovranno depositare  prima
dell'inizio della prova. 
    Il presente avviso ha valore di notifica a tutti gli effetti.