Concorso per 224 farmacisti (veneto) REGIONE VENETO

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Incarico
Posti Formazione di una graduatoria.
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 91 del 20-11-2012
Sintesi: REGIONE VENETO CONCORSO   (scad.  16 dicembre 2012) Concorso pubblico regionale straordinario, per titoli, per l'assegnazione delle sedi farmaceutiche disponibili per il privato esercizio. ...
Ente: REGIONE VENETO
Regione: VENETO
Provincia: VENEZIA
Comune: VENEZIA
Data di pubblicazione 20-11-2012
Data Scadenza bando 16-12-2012
Condividi

REGIONE VENETO

CONCORSO   (scad.  16 dicembre 2012)
Concorso  pubblico   regionale   straordinario,   per   titoli,   per
  l'assegnazione delle sedi farmaceutiche disponibili per il  privato
  esercizio. 
 
    La Regione del Veneto con deliberazione n. 2199 del 6.11.2012  ha
indetto, in applicazione dell'art.  11,  DL  24  gennaio  2012  n.  1
convertito con modificazioni nella legge 24 marzo 2012 n.27 e s.m.i.,
pubblico concorso per soli titoli per la formazione della graduatoria
unica regionale nella Regione del  Veneto  per  l'assegnazione  delle
sedi farmaceutiche di nuova istituzione e vacanti di cui all'Allegato
A1 al presente  bando  (n.  complessivo  224)  nonche'  per  le  sedi
farmaceutiche eventualmente resesi vacanti  a  seguito  delle  scelte
effettuate dai vincitori di concorso straordinario. 
    Possono partecipare al concorso straordinario  i  farmacisti  che
rientrano nelle seguenti fattispecie: 
      a)  non  titolari   di   farmacia   in   qualunque   condizione
professionale si trovino; 
      b) titolari di farmacia rurale sussidiata; 
      c) titolari di farmacia soprannumeraria; 
      d) titolari di esercizio di cui all'art. 5 comma 1 del  decreto
legge 4 luglio 2006 n. 223, convertito con modificazioni nella  legge
4 agosto 2006 n. 248; 
      e) soci di societa' esclusivamente titolare di farmacia  rurale
sussidiata  o  di  farmacia  soprannumeraria,  a  condizione  che  la
societa' non sia titolare anche  di  farmacie  prive  delle  predette
caratteristiche, 
    e che alla data di scadenza del termine  di  presentazione  della
domanda siano in possesso dei seguenti requisiti: 
      1. cittadinanza italiana, ovvero, di  uno  degli  Stati  membri
dell'Unione Europea; 
      2. eta' compresa tra 18 e 65 anni non compiuti; 
      3. possesso dei diritti civili e politici; 
      4. laurea in Farmacia o in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche; 
      5. iscrizione all'albo professionale dei farmacisti; 
      6. non aver ceduto la propria farmacia negli ultimi 10 anni. 
    Possono partecipare al concorso per la gestione associata tutti i
candidati  in  possesso,  alla  data  di  scadenza  del  termine   di
presentazione della domanda, delle condizioni sopra riportate. 
    In caso di partecipazione in gestione associata: a) e' necessario
individuare un referente al quale saranno  inviate  le  comunicazioni
inerenti il concorso; b) e' dovuto un solo versamento del  contributo
di partecipazione al concorso. 
    Ciascun candidato puo' partecipare al concorso in non piu' di due
Regioni o Province autonome. 
    La domanda di partecipazione al concorso deve  essere  presentata
esclusivamente con modalita' web tramite la  piattaforma  tecnologica
ed applicativa unica appositamente  realizzata  dal  Ministero  della
Salute collegandosi al sito www.concorsofarmacie.sanita.it  dove  e',
in apposita sezione, rinvenibile il modulo  on-line  di  candidatura,
unitamente a tutte le istruzioni relative all'utilizzo  della  citata
funzionalita' web. 
    Il termine di presentazione della domanda,  previsto  a  pena  di
irricevibilita',  scade  alle  ore  18.00   del   trentesimo   giorno
successivo a quello della data  della  pubblicazione  del  bando  nel
Bollettino ufficiale della Regione del Veneto (BURV  del  16.11.2012)
ovvero il 16.12.2012. 
    Le pubblicazioni, corredate di specifico elenco corrispondente  a
quello  indicato  nella  domanda,  datato  e   firmato   nonche'   di
dichiarazione sostitutiva di atto notorio attestante che si tratta di
copie conformi agli originali in proprio possesso con allegata  copia
fotostatica di un documento di riconoscimento in corso di  validita',
devono  essere  trasmesse  alla:  Regione   del   Veneto,   Direzione
Attuazione Programmazione Sanitaria/Servizio Farmaceutico - Rio Novo,
Dorsoduro  3493  -  30123  Venezia-  in  forma   cartacea   a   mezzo
raccomandata con avviso di ricevimento entro il termine  di  scadenza
per la presentazione della domanda di partecipazione al concorso.  La
data di spedizione e' comprovata dal timbro postale. 
    Non saranno comunque  accettate  le  pubblicazioni  che,  sebbene
spedite entro i termini indicati, perverranno alla Regione  oltre  il
quindicesimo giorno successivo alla scadenza del bando. 
    I termini di cui sopra sono perentori. 
    La busta contenente le pubblicazioni dovra'  recare  la  dicitura
Concorso regionale straordinario per titoli per l'assegnazione delle
sedi farmaceutiche disponibili per il privato esercizio nella Regione
del Veneto. 
    In caso di partecipazione al concorso per la gestione  associata,
la valutazione dei titoli sara' effettuata  sommando  i  punteggi  di
ciascun  candidato  fino  alla  concorrenza  del  punteggio   massimo
previsto dal DPCM n. 298/1994 e s.m.i. rispettivamente  per  ciascuna
voce. 
    L'attivita' a tempo parziale  inferiore  o  uguale  a  venti  ore
settimanali  viene  valutata  nella  misura  del  50%  del  punteggio
previsto per i relativi profili professionali. 
    All'attivita' svolta dal farmacista titolare o  collaboratore  di
esercizio di cui all'articolo 5, comma 1, del decreto-legge 4  luglio
2006, n. 223, convertito, con modificazioni,  dalla  legge  4  agosto
2006, n. 248, si applica la  maggiorazione  del  40%  ,  fino  ad  un
massimo di 6,50 punti, ove sussistano le medesime condizioni  di  cui
all'art. 9 della legge 221/1968. 
    All'attivita' svolta dai ricercatori universitari  nei  corsi  di
laurea in farmacia e in  chimica  e  tecnologia  farmaceutiche,  sono
assegnati, per anno e per ciascun commissario, 0,30 punti per i primi
dieci anni, e 0,08 punti per i secondi dieci anni. 
    I titoli di servizio relativi  ai  periodi  di  attivita'  svolti
presso gli esercizi commerciali di  cui  all'art.  5,  comma  1,  del
decreto legge 4 luglio 2006, n.  223,  convertito  con  modificazioni
dalla legge 4  agosto  2006,  n.  248,  dovranno  essere  validamente
documentati nelle forme di legge. 
    Ai fini della  valutazione  delle  pubblicazioni  sono  presi  in
considerazione esclusivamente i lavori  scientifici  editi,  a  mezzo
stampa, nel  decennio  precedente  alla  data  di  pubblicazione  del
presente  bando.  Non  verranno   valutati   lavori   dattiloscritti,
manoscritti o bozze di stampa. 
    Dalla valutazione dei titoli di  aggiornamento  professionale  ex
art. 6 comma 1 lett. h) del DPCM 298/94 sono esclusi i corsi ECM. 
    Sono valutati come titoli di aggiornamento professionale ai sensi
della norma sopracitata soltanto quelli conseguiti  nei  cinque  anni
precedenti alla data di pubblicazione del presente bando. 
    Il testo integrale del bando, l'elenco delle  sedi  farmaceutiche
disponibili per il privato esercizio nella Regione  del  Veneto  sono
consultabili   nel    sito    Internet    regionale    all'indirizzo:
http://www.regione.veneto.it/Servizi+alla+Persona/Sanita/Farmaceutica
/