Rettifica-Revoca MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 84 del 26-10-2012

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Rettifica-Revoca

Nota Bene: trattandosi di 'Rettifica-Revoca' la scadenza indicata non implica, in genere, la possibilità di presentare domanda ma solo la data fino alla quale questo testo sarà visibile nella banca dati.



Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Rettifica-Revoca
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 84 del 26-10-2012
Sintesi: MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI AVVISO Revoca dei concorsi pubblici, per esami, per il conferimento di 30 posti, a tempo pieno ed indeterminato, di «Funzionario amministrativo-contabile» - Area funzionale ...
Ente: MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI
Regione: LAZIO
Provincia: ROMA
Comune: ROMA
Data di pubblicazione 26-10-2012
Condividi

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

AVVISO
Revoca dei concorsi pubblici, per esami, per il  conferimento  di  30
  posti,  a   tempo   pieno   ed   indeterminato,   di   «Funzionario
  amministrativo-contabile» - Area funzionale III,  fascia  economica
  iniziale F1 e per il conferimento di 70 posti,  a  tempo  pieno  ed
  indeterminato, di ingegneri da inquadrare nel profilo professionale
  di «Funzionario ingegnere-architetto» - Area funzionale III, fascia
  economica iniziale F1. 
 
 
                        IL DIRETTORE GENERALE 
                del personale e degli affari generali 
 
    Visto il decreto legislativo 30 marzo 2001,  n.165  e  successive
modificazioni   ed   integrazioni,   recante   norme    generali    e
sull'ordinamento  del  lavoro   alle   dipendenze   delle   pubbliche
amministrazioni; 
    Visto il decreto del Presidente della Repubblica 9  maggio  1994,
n. 487 recante  norme  sull'accesso  agli  impieghi  nelle  pubbliche
amministrazioni e modalita' di svolgimento dei concorsi, dei concorsi
unici e delle altre forme  di  assunzione  nei  pubblici  impieghi  e
successive modificazioni ed integrazioni; 
    Visto il decreto del  Presidente  della  Repubblica  28  dicembre
2000, n. 445, recante il testo unico delle disposizioni legislative e
regolamentari in materia di documentazione amministrativa; 
    Vista la legge 7 agosto 1990, n. 241 e  successive  modificazioni
ed integrazioni, concernente nuove norme in materia  di  procedimento
amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi; 
    Visto il decreto del Presidente della Repubblica 3 dicembre 2008,
n.  211  relativo   alla   riorganizzazione   del   Ministero   delle
Infrastrutture e dei Trasporti; 
    Visto il decreto del Presidente del  Consiglio  dei  Ministri  11
marzo 2008 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale - serie generale - del
22 maggio 2008 n. 119  con  cui  si  autorizza,  tra  gli  altri,  il
Ministero dei  Trasporti  a  bandire  procedure  di  reclutamento  di
personale a tempo indeterminato per 100 posti di posizione  economica
C1; 
    Visto il decreto direttoriale n. 374 del 16 novembre 2010 con cui
e' stato indetto un concorso pubblico, per esami, per il conferimento
di  30  posti,  a  tempo  pieno  ed  indeterminato,  di  «Funzionario
amministrativo-contabile» - Area  funzionale  III,  fascia  economica
iniziale F1 - nell'organico del Ministero delle Infrastrutture e  dei
Trasporti; 
    Visto il decreto direttoriale n. 375 del 16 novembre 2010 con cui
e' stato indetto un concorso pubblico, per esami, per il conferimento
di 70  posti,  a  tempo  pieno  ed  indeterminato,  di  Ingegneri  da
inquadrare    nel    profilo    professionale     di     «Funzionario
Ingegnere-Architetto»  -  Area  funzionale  III,   fascia   economica
iniziale F1 - nell'organico del Ministero delle Infrastrutture e  dei
Trasporti; 
    Visto l'art. 1, della legge 14 settembre 2011,  n.  148,  che  ha
previsto  l'obbligo  di  procedere  ad  una  "rideterminazione  delle
dotazioni  organiche  del  personale  non   dirigenziale   apportando
un'ulteriore riduzione non inferiore al  10  per  cento  della  spesa
complessiva relativa al numero dei posti di organico"  rispetto  alla
dotazione  derivante  dall'applicazione  della  precedente  legge  26
febbraio 2010, n. 25; 
    Visto l'art. 2, della legge 7 agosto 2012, n.135, nella parte  in
cui dispone che le dotazioni organiche  delle  amministrazioni  dello
stato siano ridotte "apportando un'ulteriore riduzione non  inferiore
al 10 per cento della spesa complessiva relativa al numero dei  posti
di organico" del personale non dirigenziale; 
    Visto il decreto del Presidente del  Consiglio  dei  Ministri  19
novembre  2010  che,  in  attuazione  della  legge  n.  25/2010,   ha
individuato un organico del personale non dirigenziale del  Ministero
delle Infrastrutture e dei Trasporti pari  a  9.216  unita',  di  cui
3.359 appartenenti alla Terza Area; 
    Vista la proposta di rideterminazione delle  dotazioni  organiche
attuativa della legge n. 148/2011 - presentata  da  questo  Ministero
con le lettere prott.  numeri  19859  dell'11  aprile  2012  e  33541
dell'11 luglio 2012 - con la quale e' stato individuato  un  organico
di personale non dirigenziale pari  a  8.327  unita',  di  cui  2.848
appartenenti alla Terza Area; 
    Considerato che, a seguito di  quanto  disposto  dalla  legge  n.
135/2012,  tale  dotazione  organica   deve   essere   decurtata   di
un'ulteriore 10% e che pertanto il nuovo organico del  personale  non
dirigenziale si attestera' a circa 7.494 unita'; considerato altresi'
che  l'individuazione  della  nuova  dotazione  organica,  ai   sensi
dell'art. 2, comma 5, della legge in questione, sara' operata con uno
o piu' decreti del Presidente del Consiglio dei ministri su  proposta
del Ministro per la pubblica amministrazione e la semplificazione  di
concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze; 
    Preso atto che il personale non dirigenziale  in  servizio  al  6
luglio 2012 risulta pari a 8.190 unita' e  che  pertanto,  a  seguito
della predetta rideterminazione  delle  dotazioni  organiche,  questo
Ministero avra' soprannumeri rispetto al tetto massimo ipotizzato  di
7.494 unita' sopra citato; 
    Considerato che per procedere al riassorbimento  delle  posizioni
soprannumerarie sara' necessario attuare, con particolare riferimento
agli anni 2013 e 2014, le procedure disposte dall'art. 2,  comma  11,
della  legge  135/2012  e  che  in  ogni  caso,  per  la  durata  del
soprannumero, sussiste  il  divieto  di  assunzioni  di  personale  a
qualsiasi titolo; 
    Considerato, pertanto, che l'approvazione della  nuova  dotazione
organica attuativa della legge n. 135/2012 comportera'  l'inesistenza
di posti liberi in organico, la  sussistenza  di  soprannumeri  e  la
conseguente necessita' di avviare le procedure previste dall'art.  2,
comma 11, della legge in questione; 
    Ritenuto,  pertanto,  opportuno,  per   quanto   sopra   esposto,
procedere alla revoca dei decreti nn. 374 e 375 del 16 novembre  2010
con cui sono stati banditi  i  due  concorsi  pubblici  indicati  nel
preambolo. 
 
                              Decreta: 
 
 
                               Art. 1 
 
 
    Per  le  motivazioni  indicate  in  premessa,  con  il   presente
provvedimento si dispone  la  revoca  del  concorso  bandito  con  il
decreto direttoriale  n.  374  del  16  novembre  2010,  relativo  al
concorso pubblico, per esami, per il conferimento di trenta posti,  a
tempo     pieno      ed      indeterminato,      di      «Funzionario
amministrativo-contabile» - Area  funzionale  III,  fascia  economica
iniziale F1 - nell'organico del Ministero delle Infrastrutture e  dei
Trasporti. 

        
      
                               Art. 2 
 
 
    Per le  motivazioni  indicate  nel  preambolo,  con  il  presente
provvedimento si dispone  la  revoca  del  concorso  bandito  con  il
decreto direttoriale n. 375 del 16 novembre 2010 relativo al concorso
pubblico, per esami, per il conferimento di settanta posti,  a  tempo
pieno ed  indeterminato,  di  Ingegneri  da  inquadrare  nel  profilo
professionale di «Funzionario Ingegnere-Architetto» - Area funzionale
III, fascia economica iniziale F1 - nell'organico del Ministero delle
Infrastrutture e dei Trasporti. 
      Roma, 1° ottobre 2012 
 
                                        Il Direttore generale: Arredi