Concorso per 48 dottori di ricerca (marche) UNIVERSITA' DI MACERATA

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Incarico
Posti 48
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 50 del 29-06-2012
Sintesi: UNIVERSITA' DI MACERATA CONCORSO   (scad.  3 settembre 2012) Bando di concorso per l'ammissione ai corsi di dottorato di ricerca, ciclo XXVIII - Anni solari 2013/2015 ...
Ente: UNIVERSITA' DI MACERATA
Regione: MARCHE
Provincia: MACERATA
Comune: MACERATA
Data di pubblicazione 03-07-2012
Data Scadenza bando 03-09-2012
Condividi

UNIVERSITA' DI MACERATA

CONCORSO   (scad.  3 settembre 2012)
 
      Bando di concorso per l'ammissione ai corsi di dottorato 
          di ricerca, ciclo XXVIII - Anni solari 2013/2015 
 
 
 
                               Art. 1 
 
 
                             Istituzione 
 
 
    E' indetto il concorso per l'ammissione ai corsi di dottorato  di
ricerca  del  XXVIII  ciclo,  attivati  dalla  Scuola  di   dottorato
dell'Universita' degli studi di Macerata  (d'ora  in  poi  denominata
SDA), articolati in curricula, come di seguito riportati
    I requisiti e le specificita' vincolanti la frequenza di  ciascun
curriculum      sono      consultabili      alla      pagina      web
http://www.unimc.it/sda/corsi-di-dottorato/corsi_XXVIII.   I    corsi
hanno durata triennale e si concludono con la redazione di  una  tesi
originale. 
    In  aggiunta  alle  attivita'   direttamente   finalizzate   alla
preparazione  della  tesi,  gli  ammessi  ai  corsi  sono  tenuti   a
partecipare  ad  attivita'  formative  organizzate  dalla  SDA;  sono
inoltre  incoraggiate  esperienze  di  mobilita'  intersettoriale  ed
internazionale. 

        
      
                               Art. 2 
 
 
                     Requisiti per l'ammissione 
 
 
    Possono accedere al dottorato di ricerca,  senza  discriminazioni
di genere,  eta',  religione  e  nazionalita',  coloro  che  sono  in
possesso di diploma di laurea  conseguito  ai  sensi  di  ordinamenti
antecedenti  il  decreto  ministeriale   n.   509/1999,   di   laurea
specialistica/magistrale o di analogo titolo accademico di II livello
conseguito  presso  universita'  non  italiane,  riconosciuto   dalle
autorita' accademiche. 
    Ai  candidati  di  cittadinanza   non   italiana   e'   richiesta
obbligatoriamente  la  conoscenza  della  lingua   italiana   o,   in
alternativa, della lingua inglese. 
    La partecipazione e l'eventuale iscrizione ai corsi di  dottorato
da parte di candidati in possesso  di  titolo  accademico  conseguito
all'estero,  e'  disposta  con  riserva  ed   e'   subordinata   alla
dichiarazione di equipollenza del titolo da parte della Giunta  della
SDA, ove necessario. 
    Possono presentare domanda  di  partecipazione  al  concorso  per
l'ammissione ai corsi di dottorato coloro che  siano  in  debito  del
solo esame di laurea alla data di scadenza del bando e  a  condizione
che il titolo stesso sia conseguito entro il 30 novembre 2012. In tal
caso l'ammissione al concorso e' disposta con riserva  e  l'eventuale
immatricolazione e' subordinata all'accertamento della veridicita' di
quanto dichiarato. 

        
      
                               Art. 3 
 
 
                      Domanda di partecipazione 
 
 
    La domanda di partecipazione, redatta a scelta in lingua  inglese
o in lingua italiana, dovra' essere inoltrata, tramite una  procedura
informatizzata    disponibile    al    seguente     indirizzo     web
http://www.unimc.it/sda/bando/call, pena l'esclusione,  entro  il  27
agosto 2012. 
    Conclusa la procedura informatizzata, e perentoriamente entro  il
3 settembre 2012, una copia cartacea della domanda  compilata  dovra'
essere  stampata,  firmata  e  spedita,  unitamente  a  copia  di  un
documento di identita', anch'esso  firmato,  al  seguente  indirizzo:
Universita' degli studi di Macerata - Area ricerca scientifica e alta
formazione - Scuola di dottorato, Piaggia della Torre n.  8  -  62100
Macerata (Italia), riportando sulla busta la dicitura  Concorso  per
dottorato di ricerca - Ciclo XXVIII, oppure trasmessa a mezzo fax al
numero +39.0733/2582677. 
    Il mancato ricevimento dei suddetti  documenti  entro  i  termini
previsti comportera' l'esclusione dalla procedura  di  selezione.  In
caso di trasmissione via  posta  fara'  fede  il  timbro  postale  di
partenza. 
    L'amministrazione universitaria non assume alcuna responsabilita'
per  la  dispersione  di  comunicazioni  che  dipenda   da   inesatte
indicazioni della residenza e del recapito da  parte  del  candidato,
oppure da inesatta o  tardiva  comunicazione  del  cambiamento  degli
stessi, o per disguidi postali o telegrafici  ad  essa  comunque  non
imputabili. 
    Il dossier di ciascun candidato dovra' essere completato da n.  2
lettere di presentazione, la cui mancanza  non  comportera'  tuttavia
l'esclusione dal concorso. Il candidato dovra' al tal  fine  indicare
nella procedura informatizzata i nominativi  dei  docenti/ricercatori
universitari (Presenter), che saranno contattati dalla SDA al fine di
ottenere la lettera di  presentazione,  redatta  secondo  un  modello
prestabilito visionabile sul sito web della SDA. Le suddette  lettere
dovranno pervenire tramite apposita procedura informatizzata entro il
3 settembre 2012 e saranno accluse al dossier del candidato. 
    E'   responsabilita'   del    candidato    accertarsi    che    i
docenti/ricercatori  universitari  indicati  abbiano  effettuato   la
procedura di inserimento delle lettere di presentazione, il cui stato
di  invio  potra'  essere  monitorato  dall'interessato  tramite   le
credenziali di accesso ricevute. 
    I candidati porranno particolare attenzione alla compilazione  di
un'ipotesi di progetto di ricerca, in quanto essa costituisce la base
principale  per   la   valutazione   dell'attitudine   alla   ricerca
scientifica. Il progetto di ricerca  dovra'  rispondere  ad  uno  dei
Research topics fra quelli proposti dal  curriculum  prescelto  dal
candidato,    cosi'    come    consultabili     all'indirizzo     web
http://www.unimc.it/sda/bando/call/rt_XXVIII.pdf. 
    E' possibile presentare domanda per differenti corsi di dottorato
e per diversi curriculum dello  stesso  corso,  ma  non  per  diversi
Research Topics dello stesso curriculum. A tal fine, sara' necessario
effettuare   distinte   registrazioni   per   ciascuna   domanda   di
partecipazione. 
    L'indicazione della  suddetta  tematica  non  e'  vincolante  per
l'assegnazione del progetto di ricerca da svolgere durante  il  corso
di dottorato. 
    In  caso   di   difficolta'   nell'utilizzo   del   software   di
presentazione della candidatura e' possibile rivolgersi  ai  seguenti
recapiti:         tel.         0733/2582870-2582843;          e-mail:
scuola.dottorato@unimc.it. 

        
      
                               Art. 4 
 
 
                       Procedura di selezione 
 
 
    Ciascun  dossier  di   candidatura,   incluse   le   lettere   di
presentazione, sara' trasmesso a due valutatori  esterni,  anonimi  e
indipendenti,  individuati   sulla   base   delle   loro   competenze
scientifiche. Al termine della loro  valutazione,  sulla  base  delle
votazioni, a ciascun dossier verra' attribuito un punteggio,  su  una
scala da 1 a  10  e  solo  i  candidati  che  avranno  raggiunto  una
valutazione  media  pari  o  superiore  a  5  saranno  ammessi   alla
successiva fase di valutazione. Il peso della prima valutazione sara'
pari al 60% del giudizio finale. 
    L'esito  complessivo  della  prima  fase  di  valutazione   sara'
pubblicato      sul      sito      della      SDA       all'indirizzo
http://www.unimc.it/sda/bando/call e tale pubblicazione avra'  valore
di notifica  ufficiale  agli  interessati.  La  convocazione  per  la
seconda valutazione sara'  tempestivamente  comunicata  ai  candidati
attraverso la pubblicazione del calendario nel suddetto sito web. 
    I candidati ammessi alla seconda valutazione, dovranno  sostenere
un colloquio con una Commissione interna al corso di  dottorato,  che
procedera' ad accertare anche la  conoscenza  delle  lingue  indicate
nella domanda di partecipazione. I candidati  che  non  risiedono  in
Italia  potranno  scegliere  di  sostenere  il  colloquio   per   via
telematica, indicandolo nella domanda di partecipazione.  Al  termine
del colloquio verra' attribuito un punteggio su scala da 1 a 10 e  il
colloquio si intendera' superato se il candidato  avra'  ottenuto  un
punteggio pari o superiore a 5. Il  peso  della  seconda  valutazione
sara' pari al 40% del giudizio finale. 
    La somma dei punteggi derivanti  dalle  due  valutazioni,  pesati
secondo le  percentuali  sopra  definite,  produrra'  la  graduatoria
finale di ciascun corso  di  dottorato  che,  approvata  con  decreto
rettorale,  sara'  pubblicata  sul  sito  della   SDA   all'indirizzo
http://www.unimc.it/sda/bando/call. 

        
      
                               Art. 5 
 
 
                           Borsa di studio 
 
 
    I primi sei classificati nella graduatoria di merito  di  ciascun
corso di dottorato potranno richiedere l'assegnazione della borsa  di
studio dell'importo di  13.638,47 annui, al lordo delle ritenute  di
legge previste  dalla  normativa  vigente,  qualora  siano  anche  in
possesso dei seguenti requisiti: 
      A)  che  abbiano  conseguito  il   primo   titolo   utile   per
l'ammissione a corsi di dottorato da meno di  6  anni  alla  data  di
scadenza del  bando,  elevabili  ad  8  qualora  il  candidato  abbia
frequentato una scuola di specializzazione e/o di un  anno  per  ogni
gravidanza eventualmente intercorsa; 
      B) che non abbiano mai beneficiato di una borsa di  studio  per
un corso di dottorato, neanche per un solo anno; 
      C) che abbiano un reddito personale annuo lordo non superiore a
 15.000,00. 
    La borsa di studio non e' cumulabile con altra borsa di qualsiasi
genere, tranne quelle concesse da istituzioni nazionali  o  straniere
utili  ad  integrare,  con  soggiorni  all'estero,   l'attivita'   di
formazione e di ricerca dei borsisti. 
    I  vincitori  decadono   qualora   non   esprimano   la   propria
accettazione entro il termine comunicato dall'amministrazione. In tal
caso  subentra  il  candidato  successivo  secondo   l'ordine   della
graduatoria, subordinatamente al possesso dei suddetti requisiti. 
    L'assegnazione  della  borsa  di  studio  e'  annuale   e   viene
confermata, o meno, subordinatamente al superamento  delle  prove  di
verifica  per  l'ammissione  all'anno  successivo,   effettuate   dal
collegio dei docenti. 
    La cadenza del pagamento della borsa di studio  sara'  bimestrale
posticipata a partire dall'inizio del corso, previa  attestazione  di
frequenza rilasciata dal responsabile di curriculum. 
    L'importo  della  borsa  puo'  essere  aumentato  per   eventuale
soggiorno di studio e ricerca all'estero. 
    Il  godimento  della  borsa  di  studio  esclude  nel  modo  piu'
categorico l'instaurarsi di un rapporto  di  lavoro  subordinato  con
l'universita'. 

        
      
                               Art. 6 
 
 
                    Esenzione dal pagamento tasse 
 
 
    I  dottorandi  titolari  delle  borse  di  dottorato,  nonche'  i
borsisti URSU e gli idonei a borse  di  studio  ERSU  sono  esonerati
dalle tasse per l'accesso e la frequenza dei corsi, ma sono tenuti al
pagamento annuo del contributo di  113,00, di cui  103,00 di  tassa
regionale per il diritto allo studio universitario  ed    10,00  per
l'assicurazione civile obbligatoria. 
    Parimenti l'esonero dalle tasse e il pagamento del  solo/medesimo
contributo annuo di  113,00 sono previsti anche per  gli  idonei  in
graduatoria che abbiano ottenuto un punteggio di almeno 8,3  punti  e
che, nel contempo, possiedano un reddito personale  annuo  lordo  non
superiore a  15.000,00. 

        
      
                               Art. 7 
 
 
                         Tasse e contributi 
 
 
    L'ammontare annuo delle tasse per l'accesso ai corsi di dottorato
e per la relativa frequenza e' di   1.032,92,  cui  si  aggiunge  il
contributo di  113,00 per ciascun anno di corso. 
    Il pagamento dell'importo complessivo annuo, pari ad   1.145,92,
e' diviso in 2 rate: 
    1 rata:  629,46 (all'atto dell'iscrizione); 
    2  rata:  516,46 (entro il 30 giugno di ciascun anno). 

        
      
                               Art. 8 
 
 
                  Iscrizione ai corsi di dottorato 
 
 
    Gli idonei in graduatoria, nel numero dei posti  disponibili  per
ciascun corso, dovranno presentare  o  far  pervenire  a  Universita'
degli studi di Macerata - Area ricerca scientifica e alta  formazione
- Scuola di dottorato,  Piaggia  della  Torre,  8  -  62100  Macerata
(Italia), entro il termine che  verra'  agli  stessi  comunicato,  la
seguente documentazione: 
      a) domanda di immatricolazione in bollo  ( 14,62)  redatta  su
apposito modulo disponibile all'indirizzo: http://www.unimc.it/sda  -
Modulistica - Area dottorandi - Domanda di immatricolazione; 
    b) ricevuta del versamento del contributo unico e, se  del  caso,
della prima rata delle tasse; 
    c) una fotografia in formato tessera; 
    d) fotocopia del documento di identita', in corso  di  validita',
sottoscritta dal titolare 
    e) copia del permesso di soggiorno (solo per  i  cittadini  extra
U.E.). 
    I  candidati  in  possesso  di   titolo   accademico   conseguito
all'estero, ai fini della dichiarazione di  equipollenza  del  titolo
posseduto, dovranno allegare alla domanda di immatricolazione anche i
seguenti documenti: 
    a) copia del certificato di laurea e  sua  traduzione  in  lingua
italiana ed autenticazione ad opera di  un'Ambascia  o  un  Consolato
italiano del Paese in cui il titolo e' stato conseguito; 
    b) certificato  contenente  tutti  gli  esami  sostenuti  per  il
conseguimento  della  laurea,  con  la  relativa  votazione   e   sua
traduzione  in  lingua  italiana  ed  autenticazione  ad   opera   di
un'Ambascia o un Consolato italiano del Paese in  cui  il  titolo  e'
stato conseguito; 
    c) dichiarazione di valore 
    I candidati che fruiscono di assegni di  ricerca,  qualora  siano
collocati utilmente nelle graduatorie di merito, sono  ammessi  senza
borsa di studio. 

        
      
                               Art. 9 
 
 
             Ammissione ed iscrizione studenti stranieri 
 
 
    I  candidati  stranieri  non  vincitori  di  borsa  di  studio  e
rientranti nel numero dei posti messi a bando potranno iscriversi  in
condizione di esonero dal pagamento delle tasse per la frequenza  dei
corsi di dottorato e sara' loro assegnato gratuitamente  un  alloggio
presso le residenze universitarie. 
    Saranno, altresi',  ammessi  in  sovrannumero,  con  le  medesime
agevolazioni, tutti gli studenti stranieri che  ottengano  una  borsa
dal Ministero degli affari esteri o dal proprio Paese di provenienza. 
    In base alle leggi  vigenti,  e'  garantita  agli  stranieri  non
comunitari    l'assistenza    sanitaria    attraverso    l'iscrizione
obbligatoria al Servizio sanitario nazionale. 

        
      
                               Art. 10 
 
 
                       Impegni dei dottorandi 
 
 
    Il corso di dottorato avra' inizio il 1 gennaio  2013  ed  avra'
durata legale di tre anni. 
    I  dottorandi  hanno  l'obbligo  di  frequentare   le   attivita'
programmate  dal  Collegio  dei  docenti,  fatti  salvi  i  casi   di
maternita' o di grave e documentata malattia. Eventuali  assenze  per
cause legittime e giustificate debbono essere debitamente autorizzate
dal responsabile di curriculum. In ogni caso il Collegio dei  docenti
potra'  procedere  ad  una  proporzionale  decurtazione  dell'importo
annuale della borsa. 
    Al termine di ciascun anno di corso, i dottorandi sono  tenuti  a
sostenere delle prove che accertino la loro capacita' di ricerca e ne
consentano l'ammissione alla prosecuzione del dottorato. 
    Il  titolo  di  dottore  si  consegue  all'atto  del  superamento
dell'esame finale, che e' subordinato alla presentazione di una  tesi
di dottorato, che dia conto di  una  ricerca  originale  dalla  quale
emergano risultati scientifici  rilevanti,  previamente  esaminata  e
valutata dal Collegio dei docenti entro il 31 dicembre del terzo anno
di corso. 
    La tesi finale puo' essere redatta  anche  in  lingua  straniera,
previa autorizzazione del Collegio dei docenti. 
    Entro lo stesso  termine,  il  Collegio  dei  docenti  valuta  le
istanze  di  proroga  dei  candidati  che,  per  comprovati   motivi,
necessitino di un ulteriore anno per la redazione della tesi. 
    L'esame finale puo' essere ripetuto una sola volta. 

        
      
                               Art. 11 
 
 
                   Trattamento dei dati personali 
 
 
    Ai fini della legge n.  675/1996  si  informa  che  l'Universita'
degli  studi  di  Macerata  si  impegna  a  rispettare  il  carattere
riservato delle informazioni fornite  dal  candidato:  tutti  i  dati
comunicati  saranno  trattati  solo  per  le  finalita'  connesse   e
strumentali al concorso, nel rispetto delle disposizioni vigenti. 

        
      
                               Art. 12 
 
 
            Responsabile del procedimento amministrativo 
 
 
    Ai  sensi  della  legge 7  agosto  1990,  n.  241  e   successive
modificazioni  ed  integrazioni,  il  responsabile  del  procedimento
amministrativo per il concorso e'  la  dott.ssa  Cinzia  Raffaelli  -
Ufficio  dottorato  di  ricerca  dell'Universita'  degli   studi   di
Macerata,  Piaggia  della  Torre,  8  -   62100   Macerata   (e-mail:
c.raffaelli@unimc.it - tel. 0733/2582843 - fax 0733/2582677). 

        
      
                               Art. 13 
 
 
                            Norme finali 
 
 
    Per quanto non previsto  nel  presente  bando,  si  applicano  le
disposizioni previste  dalla  normativa  vigente  in  materia  e  dal
Regolamento in materia di dottorato di ricerca dell'Universita' degli
studi di Macerata. 
    Il   presente   bando   sara'   pubblicato    sul    sito    web:
www.unimc.it/sda/bando/call.