Concorso per 1 ostetrica (umbria) AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE N. 3 DI FOLIGNO

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Incarico
Posti Formazione di una graduatoria.
Fonte: DIR N. 38 del 16-05-2012
Sintesi: AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE N. 3 DI FOLIGNO Concorso (Scad. 30 maggio 2012) Avviso pubblico, per titoli e colloquio, per il conferimento di eventuali incarichi a posti di collaboratore professionale sanitario - ...
Ente: AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE N. 3 DI FOLIGNO
Regione: UMBRIA
Provincia: PERUGIA
Comune: FOLIGNO
Data di pubblicazione 17-05-2012
Data Scadenza bando 30-05-2012
Condividi

AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE N. 3 DI FOLIGNO

Concorso (Scad. 30 maggio 2012)

Avviso pubblico, per titoli e colloquio, per il conferimento di eventuali incarichi a posti di collaboratore professionale sanitario - ostetrica - cat. D.


In esecuzione alla determina del direttore generale n. 153 del 27 aprile 2012 questa Azienda U.S.L. intende procedere alla formulazione di una graduatoria per il conferimento di eventuali incarichi a posti di collaboratore professionale sanitario - ostetrica - cat. D.
Tali incarichi saranno attribuiti ai sensi della normativa vigente.
I requisiti generali di ammissione sono quelli previsti dall’art. 2 del D.P.R. 27 marzo 2001, n. 220.
I requisiti specifici di ammissione sono quelli previsti dall’art. 39 del D.P.R. 27 marzo 2001, n. 220 e precisamente:
A) laurea (triennale) di 1° livello (L) in ostetricia, ovvero diploma universitario di ostetrica conseguito ai sensi dell’articolo 6, comma 3, del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502 e successive modificazioni, ovvero i diplomi e attestati conseguiti in base al precedente ordinamento riconosciuti equipollenti, ai sensi delle vigenti disposizioni, al diploma universitario ai fini dell’esercizio dell’attività professionale e dell’accesso ai pubblici uffici;
B) iscrizione all’Albo professionale ove esistente attestata da certificato in data non anteriore a sei mesi rispetto a quella di scadenza del presente avviso. L’iscrizione al corrispondente Albo professionale di uno dei Paesi dell’Unione europea consente la partecipazione al concorso, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’Albo in Italia prima dell’assunzione in servizio e per tutta la durata del rapporto di lavoro.
La documentazione di cui alle lettere A e B potrà essere allegata alla domanda di partecipazione - in carta semplice, o essere autocertificata ai sensi del D.P.R. 445/ 2000.
Gli interessati dovranno far pervenire la domanda e la documentazione ad essa allegata, redatta in carta semplice ed indirizzata al dirigente del Servizio Amministrazione risorse umane - Palazzina Micheli - via Valadier - 06049 Spoleto - a mezzo del servizio postale o essere consegnata direttamente all’Ufficio protocollo del Servizio Amministrazione risorse umane di questa U.S.L.
Il termine di scadenza per la presentazione della domanda di partecipazione è il 15 giorno successivo alla data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione Umbria.
Si precisa inoltre che, ai fini della presentazione a mano delle domande, l’orario di accesso agli uffici è tutti i giorni, escluso il sabato ed i festivi, delle ore 9,00 alle ore 13,00.
Qualora la scadenza del termine coincida con una giornata festiva ovvero con la giornata del sabato, il termine stesso sarà prorogato alla giornata feriale successiva.
Si precisa che le domande dovranno pervenire entro il termine di scadenza e che pertanto non farà fede il timbro postale di spedizione.
La domanda redatta in carta semplice dovrà recare le prescrizioni di cui all’art. 4 del D.P.R. 27 marzo 2001, n. 220 e precisamente:
— nome e cognome;
— la data, il luogo di nascita e la residenza;
— il possesso della cittadinanza italiana, ovvero i requisiti sostitutivi di cui all’art. 11 del D.P.R. 20 dicembre 1979, n. 761;
— il Comune di iscrizione nelle liste elettorali, ovvero i motivi della loro non iscrizione o della cancellazione delle liste medesime;
— le eventuali condanne penali riportate, ovvero di non aver riportato condanne penali, né di aver procedimenti penali in corso;
— i titoli di studio posseduti e i requisiti specifici di ammissione;
— la loro posizione nei riguardi degli obblighi militari;
— i servizi prestati come impiegati presso pubbliche amministrazioni e le cause di risoluzione di precedenti rapporti di pubblico impiego.
La firma in calce alla domanda non deve essere autenticata.
La domanda dovrà essere datata e firmata dal candidato pena l’esclusione.
Il termine fissato per la presentazione delle domande e dei documenti è perentorio, la eventuale riserva di invio successivo di documenti è priva di effetto.
L’U.S.L. declina ogni responsabilità per eventuale smarrimento della domanda o dei documenti spediti a mezzo del servizio postale ordinario, nonché per il caso di dispersione dipendente della inesatta indicazione del recapito da parte del candidato o da mancata oppure tardiva comunicazione del cambiamento di indirizzo indicato nella domanda o per eventuali disguidi postali o telegrafici non imputabili a colpe dell’Amministrazione.
Alla domanda stessa i concorrenti dovranno allegare tutti i titoli che ritengono opportuno presentare agli effetti della valutazione per la formulazione della graduatoria di merito, prodotti in originale o in copia autocertificati nei casi e nei limiti previsti dalla normativa vigente, ivi compreso un curriculum formativo e professionale redatto su carta semplice datato e firmato dal concorrente ed un elenco dei documenti presentati redatto in triplice copia, datato e firmato.
Coloro che si trovino nelle condizioni previste dall’art. 22 della L. 24 dicembre 1986, n. 958 sono tenuti all’osservanza delle predette norme di legge.
Ai sensi dell’art. 3 del D.P.R. 483 del 10 dicembre 1997, nella certificazione relativa ai servizi deve essere attestato se ricorrono o meno le condizioni di cui all’ultimo comma dell’art. 46 del D.P.R. 20 dicembre 1979, n. 761, in presenza delle quali il punteggio di anzianità deve essere ridotto. In caso positivo l’attestazione deve precisare la misura della riduzione del punteggio.
Alla domanda di partecipazione alla selezione i concorrenti devono allegare la fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità, ai sensi dell’art. 38 D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445.
I beneficiari della legge 5 febbraio 1992, n. 104, devono specificare nella domanda di ammissione, qualora lo ritengano indispensabile, l’ausilio eventualmente necessario per l’espletamento del colloquio in relazione al proprio handicap, nonché l’eventuale necessità di tempi aggiuntivi.
La graduatoria verrà formulata sulla base di una selezione per titoli e colloquio.
Il colloquio verterà su argomenti inerenti la professione di ostetrica, la legislazione sanitaria, l’etica e la deontologia professionale.
Si comunica che il calendario del colloquio - scaglionato in ordine alfabetico - sarà pubblicato nel sito internet dell’Azienda: www.asl3.umbria.it e che tale pubblicazione deve intendersi come convocazione alla prova.
I candidati che non riceveranno comunicazione scritta di esclusione dalla prova da parte dell’Azienda stessa, dovranno presentarsi il giorno e l’ora stabiliti muniti di un documento valido di riconoscimento.
La commissione ha a disposizione 50 punti così distribuiti:
a) 20 punti per il colloquio;
b) 30 punti per i titoli.
I punti per i titoli saranno così distribuiti:
— titoli di carriera p. 10;
— titoli accademici e di studio p. 5;
— pubblicazioni e titoli scientifici p. 5;
— curriculum formativo e professionale p. 10.
La prova selettiva si intende superata qualora il candidato ottenga al colloquio una valutazione di sufficienza espressa in termini numerici di almeno 14/20.
La valutazione complessiva è determinata sommando il voto conseguito nella valutazione dei titoli al voto riportato nel colloquio.
GRADUATORIA.
La graduatoria stilata dalla commissione esaminatrice sarà sottoposta all’approvazione del direttore generale, previa valutazione della legittimità delle procedure della selezione stessa.
Qualora ricorressero le condizioni di necessità, questa Azienda U.S.L. si riserva la facoltà di utilizzare la graduatoria formata a seguito del presente avviso, che avrà validità sino al termine di tre anni dalla data di approvazione della graduatoria medesima.
DISPOSIZIONI VARIE.
I dati personali trasmessi dai candidati con le domande di partecipazione all’avviso, ai sensi dell’art. 24 del decreto legislativo n. 196 del 30 giugno 2003, saranno trattati per le finalità di gestione della procedura dell’avviso e dell’eventuale procedimento di assunzione in servizio.
Per tutto quanto non previsto dal presente bando, si rinvia alle vigenti normative contrattuali e, più in generale, alla vigente normativa concorsuale.
L’Azienda si riserva, inoltre, la facoltà di prorogare, sospendere, modificare o revocare il presente avviso.
Per eventuali informazioni e chiarimenti i candidati possono rivolgersi all’Ufficio concorsi (tel. 0743/210344 - interno 3344) dalle ore 12,00 alle ore 13,00 di tutti i giorni escluso il sabato.
Il direttore generale f.f.
SANDRO FRATINI