Concorso per 1 personale laureato (toscana) AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE N. 5 DI PISA

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poichè è scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Borsa di studio
Posti 1
Fonte: DIR N. 13 del 15-02-2012
Sintesi: AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE N. 5 DI PISA Concorso (Scad. 6 marzo 2012) Avviso di selezione pubblica per titoli e colloquio per l’assegnazione di una borsa di studio riservata a soggetti in possesso di laurea ...
Ente: AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE N. 5 DI PISA
Regione: TOSCANA
Provincia: PISA
Comune: PISA
Data di pubblicazione 15-02-2012
Data Scadenza bando 06-03-2012
Condividi

AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE N. 5 DI PISA

Concorso (Scad. 6 marzo 2012)

Avviso di selezione pubblica per titoli e colloquio per l’assegnazione di una borsa di studio riservata a soggetti in possesso di laurea appartenente alla classe L- 20.


In esecuzione della deliberazione del Direttore Generale 44 del 06/02/2012, dichiarata immediatamente esecutiva, è indetta pubblica selezione, per titoli e colloquio per l’assegnazione di una borsa di studio annuale, rinnovabile, di Euro 15.000,00(Irap inclusa), per la realizzazione del progetto “Raccolta sistematica di linee guida per la valutazione del rischio specifico nelle sei aree tematiche dei settori Ateco 7 individuate nel piano formativo mirato triennale regionale per responsabili addetti SPP delle aziende sanitarie toscane”.
Requisiti
La suddetta borsa è riservata a coloro che siano in possesso dei sottoindicati requisiti:
- laurea appartenente alla classe L. 20 - CLASSE DELLE LAUREE IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE;
- possesso di comprovata esperienza in ambito amministrativo, di almeno 6 mesi, acquisita presso strutture sanitarie pubbliche;
- non aver riportato condanne penali né avere procedimenti penali in corso.
Domanda di ammissione
La domanda di ammissione alla selezione deve essere indirizzata al Direttore Generale dell’Azienda USL 5 di Pisa - Via A. Cocchi 7/9 loc. Ospedaletto - 56121 Pisa e va inoltrata entro il 20° giorno successivo a quello della data di pubblicazione del presente bando sul Bollettino Ufficiale Regione Toscana. Qualora detto giorno sia festivo, il termine sarà prorogato al primo giorno successivo non festivo. Il termine fissato per la presentazione delle domande è perentorio.
Le domande di ammissione alla selezione si considerano prodotte in tempo utile:
- se consegnate direttamente, entro il termine fissato dal bando, all’Ufficio Protocollo del Centro Direzionale USL 5 DI PISA, Via A. Cocchi 7/9 loc. Ospedaletto - 56121 Pisa (piano terra stanza n. 3 aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 13.00 - chiuso il sabato);
- se spedite a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, entro il termine fissato dal bando. A tal fine fa fede la data di spedizione comprovata dal timbro a data dell’ufficio postale accettante esclusivamente delle “Poste Italiane S.p.A.”;
- se inviate entro il termine di scadenza tramite casella di posta Elettronica Certificata (PEC) - intestata al candidato - esclusivamente in un unico file formato PDF - al seguente indirizzo di Posta Elettronica Certificata dell’Azienda USL 5 di Pisa: protocollo@pec.usl5.toscana.it, in applicazione del “Nuovo Codice dell’Amministrazione Digitale(CAD)”.
Non è ammessa la presentazione di documenti dopo la scadenza del termine utile per la presentazione delle domande di ammissione.
Nelle domande di ammissione alla selezione, gli aspiranti devono dichiarare, sotto la loro personale responsabilità:
1. Cognome, nome, luogo e data di nascita, residenza;
2. Il possesso della cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalla normativa vigente, o la cittadinanza di uno dei paesi dell’unione europea;
3. Il Comune di iscrizione nelle liste elettorali, ovvero i motivi della non iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime;
4. Le eventuali condanne penali riportate o eventuali procedimenti penali in corso. Tale dichiarazione deve essere resa anche in caso negativo;
5. Il titolo di studio posseduto;
6. Il possesso dei requisiti richiesti;
7. I servizi prestati presso Pubbliche Amministrazioni e le cause di risoluzione di precedenti rapporti di pubblico impiego;
8. I titoli che danno diritto a preferenza in caso di parità di punteggio.
Nella domanda di ammissione l’aspirante dovrà inoltre indicare il domicilio presso il quale deve, ad ogni effetto, essergli fatta pervenire ogni necessaria comunicazione inerente la selezione con eventuale recapito telefonico.
L’Amministrazione non assume alcuna responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatta indicazione del recapito da parte dell’aspirante o da mancata oppure tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici non imputabili a colpa dell’Amministrazione stessa.
3) Documentazione da dichiarare e allegare ai sensi dell’art. 15 legge 12/11/2011 n. 183
Alla domanda di partecipazione alla selezione i candidati devono allegare idonea dichiarazione, ai sensi degli artt. 46 e 47 DPR 445/2000, attestante il possesso di
quanto segue:
- a) diploma di laurea appartenente alla Classe L-20 CLASSE DELLE LAUREE IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE;
- b) conseguimento di comprovata esperienza in ambito amministrativo, di almeno 6 mesi, acquisita presso strutture sanitarie pubbliche, con l’esatta denominazione dell’ente e della data di inizio e di termine dell’esperienza maturata;
- c) curriculum formativo e professionale datato e firmato con indicazione del voto di laurea e con precisa individuazione temporale di ogni esperienza formativa e lavorativa che il candidato ritenga opportuno dichiarare;
- d) tutti i titoli scientifici e di carriera che il candidato ritenga opportuno autocertificare nel proprio interesse e agli effetti della valutazione di merito e della formazione della graduatoria;
In caso di titoli conseguiti presso strutture private il candidato può, in luogo della dichiarazione sostitutiva, produrre copia conforme dei medesimi.
Alla domanda deve essere unito un elenco in carta semplice dei documenti e dei titoli presentati.
Il possesso di quanto sopra deve essere certificato con dichiarazioni sostitutive di certificazione, ovvero con dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, sottoscritte dal candidato e formulate nei casi e con le modalità previste dagli art. 46 e 47 del DPR 445/2000.
In ogni caso la dichiarazione resa del candidato deve contenere tutti gli elementi necessari alla valutazione del titolo che il candidato intende dichiarare, l’omissione di un solo elemento comporta la non valutazione del titolo autocertificato.
Le pubblicazioni devono essere allegate in originale ed edite a stampa. Qualora vengano prodotte in fotocopia, il candidato deve allegare dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, nella quale dichiara che le copie sono conformi all’originale ed allegare copia di un documento di identità.
La domanda ed i relativi documenti non sono soggetti all’imposta di bollo.
La presentazione della domanda da parte del candidato implica il consenso al trattamento dei propri dati personali, compresi i dati sensibili nel rispetto del D. Lgs.
193/2003 e successive modifiche ed integrazioni.
La presentazione della domanda implica accettazione incondizionata delle norme del presente bando.
Ammissione dei candidati L’ammissione e l’esclusione dei candidati è disposta da apposita Commissione esaminatrice nominata dal Direttore Generale e formata da un Presidente, due esperti e un segretario.
4) Valutazione titoli e prova La graduatoria sarà formata sulla base della valutazione dei titoli e del colloquio effettuata dalla commissione esaminatrice.
La commissione dispone di complessivi 40 punti così ripartiti:
Titoli accademici e di studio p. 3 Curriculum p. 9 Pubblicazioni p. 3 Colloquio p. 25 Il colloquio sarà diretto ad accertare le conoscenze, la professionalità e l’attitudine del candidato circa la materia oggetto della borsa di studio e in particolare verterà su tecniche e strumenti di comunicazione, creazione e gestione di pagine web, mezzi audiovisivi e multimediali.
Conoscenza dell’organizzazione di un’azienda sanitaria.
La data della prova sarà comunicata ai candidati mezzo telegramma inviato almeno 10 giorni prima della data fissata per il suo svolgimento.
Per essere ammessi a sostenere le prove di esame i candidati dovranno esibire, a pena di esclusione, documento di riconoscimento in corso di validità.
Sarà considerato idoneo il candidato che avrà raggiunto nel colloquio il punteggio minimo di13/25.
La commissione, al termine dei lavori, provvederà a redigere una tabella dei punteggi attribuiti a ciascun candidato secondo le suddette voci e a compilare la graduatoria generale di merito contenente il punteggio complessivo attribuito a ciascun concorrente.
Il giudizio della commissione è insindacabile ed è esclusa ogni designazione ex aequo. Nel caso fosse assegnato identico punteggio, la minore età farà precedere nella graduatoria.
5) Nomina e adempimenti del vincitore La borsa di studio è conferita con delibera di questa Azienda U.S.L. 5 sulla base della graduatoria formulata dalla commissione esaminatrice.
Entro 3 giorni dalla ricezione della raccomandata di notifica, il vincitore dovrà fare pervenire all’Azienda U.S.L. 5 una dichiarazione scritta di accettazione della borsa alle condizioni di cui al presente bando, pena decadenza.
Unitamente alla predetta dichiarazione il vincitore dovrà fare pervenire la copia della polizza di assicurazione per il caso di infortunio ed eventi di altra natura che possano accadere al contraente durante l’attività della borsa di studio. La polizza, ad intero ed esclusivo carico del borsista, dovrà coprire l’intera durata della borsa di studio.
L’assegnatario della borsa di studio dovrà frequentare per un impegno non inferiore a 30 ore settimanali la U.O. Formazione dell’Azienda ASL 5 Pisa, rispondendo direttamente del proprio operato al Responsabile della stessa.
La borsa di studio è incompatibile con attività di lavoro dipendente o di qualsivoglia natura pubblica o privata;
l’Azienda si riserva la facoltà di valutare l’eventuale cumulabilità con altre borse di studio, rapporti di natura professionale e/o convenzionali.
Con l’accettazione della borsa si studio non verrà a costituirsi in alcun modo una posizione di diritto che possa essere invocata per la trasformazione della borsa stessa in rapporto di lavoro a qualsiasi titolo con l’Azienda USL 5 di Pisa.
La borsa di studio che si renderà disponibile per rinuncia o decadenza del vincitore, o altri motivi, potrà essere assegnata al candidato risultante idoneo nell’ordine della graduatoria che rimarrà aperta per tutta la durata dell’attività della borsa.
La data di decorrenza della borsa di studio è stabilita all’atto del conferimento della borsa stessa.
Le modalità per il concreto svolgimento della borsa saranno definite dal referente.
Il borsista decadrà dal godimento della borsa e perderà ogni diritto:
- Qualora non inizi l’attività nel termine indicato dalla lettera di comunicazione;
- Qualora interrompa l’attività della borsa prima della conclusione della stessa senza giustificato motivo;
- Qualora si renda responsabile di gravi e ripetute mancanze.
La dichiarazione di decadenza da parte dell’Azienda U.S.L. comporterà automaticamente la perdita del diritto alla riscossione della somma stanziata per la borsa.
Qualora il mancato regolare svolgimento sia dipeso da certificate motivazioni di salute od altri gravi motivi la cui valutazione è demandata all’Azienda U.S.L. 5, il borsista sarà tenuto a proseguire l’attività della borsa per un periodo pari per durata a quello di mancata attività.
La borsa di studio avrà la durata di anni 1 ed ammonterà a Euro 15.000,00 IRAP inclusa. Il pagamento della borsa sarà effettuato con accredito diretto all’avente diritto in 12 soluzioni allo scadere del primo mese dall’avvio della borsa di studio ed alla fine di ogni mese.
Sull’importo da corrispondere sarà operata la ritenuta d’acconto nei modi stabiliti dalla legge.
Qualsiasi informazione relativa alla selezione di cui al presente bando potrà essere richiesta all’Ufficio Concorsi - tel. 050/954208-226.(www.usl5.toscana.it).
Il Direttore Generale
Rocco Donato Damone