Concorso per 1 personale diplomato (sicilia) AUTORITA' PORTUALE DI CATANIA

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Assunzione
Posti 1
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 91 del 18-11-2011
Sintesi: AUTORITÀ PORTUALE DI CATANIA CONCORSO (Scad. 19 dicembre 2011) Avviso di selezione pubblica per titoli Il sottoscritto Santo Castiglione, Presidente dell'Autorita' Portuale di Catania. Premesso che: ...
Ente: AUTORITA' PORTUALE DI CATANIA
Regione: SICILIA
Provincia: CATANIA
Comune: CATANIA
Data di pubblicazione 18-11-2011
Data Scadenza bando 19-12-2011
Condividi

AUTORITÀ PORTUALE DI CATANIA

CONCORSO (Scad. 19 dicembre 2011)
Avviso di selezione pubblica per titoli 
 
    Il  sottoscritto  Santo  Castiglione,  Presidente  dell'Autorita'
Portuale di Catania. 
    Premesso che: 
      con nota prot. n. M_TRA/PORTI/1462 del 4 febbraio 2010  recante
disposizioni per  il  «Monitoraggio  dello  stato  delle  concessioni
demaniali marittime e banchine portuali nei porti sede  di  Autorita'
Portuale», la Direzione generale per i Porti, ha fatto obbligo,  alle
Autorita' Portuali, di acquisire gli strumenti per il collegamento al
SID,   (Sistema   Informativo   Demanio    Marittimo),    avvalendosi
obbligatoriamente di tale strumento nella gestione delle  concessioni
attraverso i Modelli di Domanda informatizzati; 
      con lettera circolare  del  18  febbraio  2008,  DIV.  II./DIV.
VI/M_TRA/DINFR/2020, il Ministero dei Trasporti, facendo seguito alla
precedente  nota  del  10   maggio   2007,   M_TRA/DINFR/4879   aveva
evidenziato la necessita' e l'urgenza di inviare al Centro  Operativo
Nazionale (C.O.N.), tutte le pratiche acquisite, dal 2001 in poi, con
il programma Ge.Trans., raccomandando altresi' che, a partire dal  1°
marzo 2008, le richieste di concessione e/o di rinnovo, da presentare
con l'applicativo DO.RI.  (Domanda  Richiedente),  fossero  trasmesse
allo stesso C.O.N. tramite la funzione del S.I.D. «Pratiche  -  invio
file» per la opportuna preventiva verifica e correttezza dei  dati  e
la localizzazione sul  territorio  della  zona  da  concedere.  Detta
attivita' e' pertanto  diventata  parte  integrante  delle  attivita'
ordinarie dell'Ente e necessita, per il suo svolgimento, di personale
adeguatamente specializzato; 
      con note n. 3803, 5016 e 5158, rispettivamente  del  20  maggio
2011, del 19 e del 27 luglio 2011, questa Amministrazione interessava
il Ministero di vigilanza, Direzione  generale  per  i  Porti,  della
necessita' di questa Autorita' Portuale di dotare l'organico  attuale
di una figura professionale preposta all'espletamento delle  suddette
mansioni specialistiche, mediante le procedure all'uopo previste  nel
vigente CCNL; 
      con nota n. M_TRA/PORTI/12164 del 19 settembre 2011  il  citato
Ministero, Direzione generale per i  Porti,  non  riteneva  formulare
osservazioni ostative; 
    Visto che: 
      la legge n. 84 del 28 gennaio 1994 e s.m.i.; 
      l'art. 23, comma 2, della citata legge  n.  84/94,  concernente
«disposizioni in materia di personale», con  particolare  riferimento
alla procedura di mobilita'; 
      la rituale richiesta alle AA.PP., inerenti l'eventuale presenza
di personale in esubero da mobilitare  a  Catania,  e'  stata  svolta
dall'Ente,   senza   la   compiuta   individuazione   della   risorsa
professionale ricercata; 
      la legge n. 127 del 15 maggio 1997, pubblicata  nella  Gazzetta
Ufficiale n. 113 del 17 maggio 1997 S.O., recante le «Misure  urgenti
per lo snellimento dell'attivita' amministrativa e  dei  procedimenti
di decisione e controllo»; 
      il decreto del  Presidente  della  Repubblica  n.  445  del  28
dicembre 2000, pubblicato nella  Gazzetta  Ufficiale  n.  42  del  20
febbraio 2001, S.O. n. 30, recante le  «Disposizioni  legislative  in
materia di documentazione amministrativa»; 
      il  vigente  Contratto  Collettivo  Nazionale  di  Lavoro   dei
Lavoratori dei Porti, sottoscritto in data 22 dicembre  2008  tra  le
Associazioni  datoriali   Assiterminal,   Assologistica,   Assoporti,
Fise-Uniport  e  le  OO.SS.  dei  Lavoratori  Filt-CGIL,  Fit-CISL  e
Uiltrasporti,  avente  decorrenza  1°  gennaio  2009  e  scadenza  31
dicembre 2012; 
      la delibera n. 19/09 del 20 aprile 2009, mediante la  quale  il
Comitato Portuale, ai sensi e per gli effetti dell'art.  9,  comma  3
lettera l), della citata legge n. 84/94, ha  recepito  il  protocollo
d'intesa relativo al rinnovo al richiamato  CCNL,  sottoscritto  come
dianzi specificato il 22 dicembre 2008; 
      l'art. 2  del  citato  contratto,  recante  la  disciplina  del
rapporto di lavoro in materia di «assunzione e documenti»; 
      la nota aggiuntiva al citato art. 2 del vigente CCNL,  riferito
ai dipendenti delle  AA.PP.,  nella  quale  vengono  disciplinate  le
modalita' di assunzione del personale; 
      la delibera n. 10 adottata  dal  Comitato  Portuale  nel  corso
della seduta  del  25  marzo  2008,  concernente  l'approvazione  del
regolamento  in  materia  di  assunzioni  del  personale   dipendente
dell'A.P. di Catania; 
      l'attuale  dotazione  organica   dell'Autorita'   Portuale   di
Catania; 
      l'art. 3 del citato Regolamento in materia  di  assunzioni  del
personale dipendente dell'A.P. di Catania, al comma  8,  in  caso  di
particolari e giustificate esigenze, prevede l'assunzione  anche  per
chiamata   diretta,   preceduta   da   apposito   esame   curriculare
comparativo; 
    Considerato che: 
      appaiono  oggettivamente  conclamate  ed  urgenti  le  esigenze
organizzative ed operative di dotare l'Area Demanio, Lavoro Portuale,
Statistiche, Ufficio Gare e Contratti, di  una  figura  professionale
che abbia una specifica competenza ed esperienza tecnica nel  sistema
di  gestione  del  SID,   propedeutico   per   l'espletamento   delle
attribuzioni  istituzionali  di  amministrazione  delle   concessioni
demaniali marittime e portuali; 
      la gestione del SID  richiede  caratteristiche  e  specificita'
professionali all'uopo  individuate  con  lettera  circolare  del  18
febbraio 2008, DIV. II./DIV. VI/M_TRA/DINFR/2020, del  Ministero  dei
Trasporti; 
      la gestione del sistema SID fa capo a  specifiche  e  peculiari
professionalita' di non facile reperibilita' sul mercato del lavoro; 
      per le motivazioni sopra esposte. 
 
                             Determina: 
 
 
                               Art. 1 
 
 
    1. E' indetta una pubblica selezione concorsuale per titoli a  n.
1 posto per l'accesso, a tempo indeterminato, nella  Pianta  Organica
dell'Autorita' Portuale di Catania. 
    2. Il vincitore selezionato verra' nominato «Operatore  esecutivo
polifunzionale di settore tecnico/amministrativo», con  inquadramento
livello 5° del CCNL dei Lavoratori dei Porti. 

        
      
                               Art. 2 
 
 
    1. Per l'ammissione alla selezione in oggetto i candidati  devono
essere in possesso, a pena di esclusione, alla data di  scadenza  del
termine utile per la presentazione della domanda  di  partecipazione,
dei seguenti requisiti: 
      a) cittadinanza italiana; 
      b) il godimento dei diritti civili e politici; 
      c) eta' non superiore ai 45 anni; 
      d) diploma  di  istruzione  secondaria  di  secondo  grado,  di
indirizzo tecnico o requisiti equipollenti; 
      e) essere in possesso delle qualita' morali e di condotta. 
    2.  Non  sono  ammessi  alla  selezione  coloro  che  sono  stati
destituiti da pubblici uffici o dichiarati decaduti da altro  impiego
presso  una  pubblica  amministrazione,  nonche'  coloro  che   hanno
riportato condanna a pena detentiva per delitti non  colposi  o  sono
stati sottoposti a misure di prevenzione; 
    3. L'Autorita' Portuale  provvedera'  d'ufficio  ad  accertare  i
requisiti di moralita' e condotta dei candidati. 

        
      
                               Art. 3 
 
 
    1. Le domande di partecipazione alla presente selezione  pubblica
per  titoli,  sottoscritte  dagli  interessati  e  redatte   mediante
l'utilizzazione  del  Format  scaricabile  sul   sito   istituzionale
dell'Ente  www.porto.catania.it  devono  essere  spedite,   a   mezzo
raccomandata con avviso di  ricevimento,  all'Autorita'  Portuale  di
Catania, Piazzale Circumetnea Porto s.n., 95131 Catania. 
    2. Le domande di cui al comma 1 devono essere  spedite  entro  il
termine perentorio di  giorni  trenta,  che  decorre  dalla  data  di
pubblicazione del presente  avviso  nella  Gazzetta  Ufficiale  della
Repubblica italiana - 4ª Serie Speciale «Concorsi ed Esami». 

        
      
                               Art. 4 
 
 
    Ai sensi e per gli effetti  del  decreto  legislativo  30  giugno
2003, n. 196, i dati  personali  forniti  dai  concorrenti  rimangono
utilizzabili e tutelati nei limiti della citata normativa recante  la
disciplina sul trattamento dei dati personali. 

        
      
                               Art. 5 
 
 
    1. Ad ogni candidato che certifichera' il possesso dei  requisiti
minimi di partecipazione alla presente selezione pubblica, di cui  al
precedente art. 2,  verra'  attribuito  un  punteggio  pari  a  punti
50/100. 
    2. Sono ammessi a valutazione i  seguenti  titoli  preferenziali,
che, per essere qualificati come tali, devono essere  posseduti  alla
data di scadenza del termine ultimo di presentazione delle domande: 
      A) per ogni anno  di  esperienza  maturato  nella  gestione  di
sistemi informativi nel settore demaniale marittimo (SID), presso  le
Capitanerie di Porto  e/o  presso  le  Autorita'  Portuali,  verranno
attribuiti punti 5; 
      B) per l'eventuale possesso  della  European  Computer  Driving
Licence (ECDL)  -  Patente  Europea  del  Computer  -  attestante  la
capacita' di usare il PC a diversi livelli di  approfondimento  e  di
specializzazione, verranno attribuiti punti 5. 
    3. Il punteggio massimo comunque attribuibile a ciascun candidato
e' pari a 100 punti. 

        
      
                               Art. 6 
 
 
    1. La Commissione esaminatrice per  la  valutazione  dei  titoli,
cosi' come specificati nei precedenti articoli 2 e 5, sara' composta,
stante la mancanza di profilo discrezionale del presente  bando,  dal
Segretario Generale  dell'Ente,  da  numero  due  dei  tre  Dirigenti
attualmente in  servizio  presso  l'Autorita'  Portuale  di  Catania,
individuati mediante sorteggio pubblico che si  terra'  nel  medesimo
giorno stabilito  per  l'esame  dei  curricula  pervenuti,  e  da  un
Segretario Verbalizzante. 
    2. Le mansioni di Segretario Verbalizzante potranno essere svolte
da un impiegato amministrativo dell'Ente,  con  la  qualifica  minima
corrispondente al 2° livello di qualifica professionale. 
    3. Trattandosi  di  una  selezione  concorsuale  per  titoli,  la
procedura sara' monofasica, ovvero in un'unica seduta, salvo  che  le
domande di partecipazione siano superiori a 10 (dieci). 

        
      
                               Art. 7 
 
 
    1. Ultimata la  valutazione  dei  titoli,  la  Commissione,  come
individuata nel precedente art. 6, redigera' la graduatoria di merito
sulla base del punteggio finale, determinata ai sensi dei  precedenti
articoli. 2 e 5, conseguito da ciascun candidato. 
    2.  In  caso  di  parita'  di  punteggio-merito,  ai  fini  della
graduatoria finale, verra' preferito il candidato avente minore  eta'
anagrafica. 

        
      
                               Art. 8 
 
 
    1. La graduatoria di merito del  vincitore  e  degli  idonei  non
vincitori verra' pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica
Italiana - 4ª Serie Speciale «Concorsi ed Esami». 
    2. Il termine per ogni  eventuale  impugnativi  decorrera'  dalla
data di pubblicazione del citato avviso. 

        
      
                               Art. 9 
 
 
    Pubblicata la graduatoria di  merito,  la  nomina  del  vincitore
sara' proposta dallo scrivente al vaglio del Comitato Portuale che la
formalizzera'  con   relativa   delibera,   destinando   la   risorsa
professionale cosi'  selezionata  a  supporto  dell'Ufficio  Demanio,
specificatamente preposto al sistema di gestione del SID. 

        
      
                               Art. 10 
 
 
    1. Il candidato risultato idoneo e vincitore dovra'  produrre  la
documentazione/certificazione autodichiarata in possesso  durante  la
fase di partecipazione alla selezione, entro il  termine  che  verra'
all'uopo  indicato  nell'apposita  comunicazione  mediante  la  quale
l'Ente gli notifichera' la nomina. 
    2. La mancata presentazione  di  cui  al  punto  1  del  presente
articolo implichera' la decadenza della nomina.