Concorso per 4 dirigenti psicologi di psicologia (marche) ASUR ZONA TERRITORIALE N. 10 DI CAMERINO

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Mobilita'
Posti 4
Fonte: DIR N. 62 del 19-09-2011
Sintesi: ASUR ZONA TERRITORIALE N. 10 DI CAMERINO Concorso (Scad. 15 ottobre 2011) Avviso pubblico di mobilità per la copertura a tempo indeterminato di n. 4 posti di Dirigente Psicologo. Si rende noto ...
Ente: ASUR ZONA TERRITORIALE N. 10 DI CAMERINO
Regione: MARCHE
Provincia: MACERATA
Comune: CAMERINO
Data di pubblicazione 21-09-2011
Data Scadenza bando 15-10-2011
Condividi

ASUR ZONA TERRITORIALE N. 10 DI CAMERINO

Concorso (Scad. 15 ottobre 2011)

Avviso pubblico di mobilità per la copertura a tempo indeterminato di n. 4 posti di Dirigente Psicologo.



Si rende noto che questa Zona Territoriale, esecuzione della determina del Direttore di Zona n. 497 del 3l/08/2011, procederà, mediante mobilità, ai sensi  dell’art. 30 del D.Lgs. 165/2001 e s.m.i. e dell’art. 20 del CCNL/2000 della Dirigenza Sanitaria, Professionale, Tecnica ed Amministrativa del Comparto Sanità, n. 4 posti di DIRIGENTE SANITARIO PSICOLOGO (Ruolo: Sanitario - Profilo Professionale: Psicologo - Area: Psicologia - Disciplina: Psicoterapia)
Possono presentare istanza di trasferimento i dipendenti delle Aziende Sanitarie e delle Aziende Ospedaliere, nonché degli altri Enti del Comparto del Servizio Sanitario Nazionale, con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato, che siano inquadrati nel profilo professionale di Dirigente Sanitario della disciplina in oggetto e che abbiano superato il periodo di prova.
I suddetti requisiti dovranno essere posseduti, oltre che alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande, anche alla data del successivo ed effettivo trasferimento.
Gli aspiranti sono invitati a far pervenire domanda in carta semplice (secondo il fac-simile allegato), presentandola direttamente o inviandola tramite raccomandata con avviso di ricevimento (non sono consentite altre modalità di invio), indirizzata al Direttore della Zona Territoriale n. 10 di Camerino, Via Camillo Lili, 55 - 62032 Camerino (MC), entro e non oltre il 30° giorno successivo alla data di pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Marche del presente bando.
Qualora detto giorno sia festivo, il termine è prorogato al primo giorno successivo non festivo. Per le domande inviate a mezzo servizio postale farà fede la data dal timbro dell’Ufficio Postale accettante. Non saranno comunque ammessi al concorso i candidati le cui domande, sebbene spedite entro il termine sopra indicato, perverranno all’Ufficio Protocollo di questo Ente con un ritardo superiore a 5 giorni dal termine stesso. Si informa che l’Ufficio Protocollo osserva il seguente orario di apertura al pubblico: Lunedì-Venerdì dalle 08:00 alle 14:00.
Il termine per l’invio delle domande, nonché dei documenti e titoli è perentorio.
Nella domanda l’aspirante dovrà dichiarare sotto la propria responsabilità e consapevole delle conseguenze penali per le ipotesi di falsità in atti o di dichiarazioni mendaci (artt. 75 e 76 DPR 445/2000):
a. il cognome, nome, data e luogo di nascita e residenza;
b. l’Azienda o Ente di appartenenza;
c. l’attuale profilo e disciplina di inquadramento;
d. il domicilio (se diverso dalla residenza) presso il quale, ad ogni effetto, dovrà essere inviata ogni necessaria comunicazione ed il recapito telefonico.
Per la formulazione della graduatoria i candidati dovranno documentare, ovvero autocertificare, ai sensi e per gli effetti degli artt. 46 e 47 del DPR 445/2000, i seguenti stati, fatti e qualità personali:
1. servizi prestati;
2. titoli di studio posseduti;
3. eventuali altri titoli che il candidato ritenga opportuno far valere ai fini della formulazione della graduatoria. La mancanza anche di una sola delle dichiarazioni di cui ai punti a), b), c), sempre che non siano desumibili dalle altre dichiarazioni o dalla documentazione allegata alla domanda, nonché la mancanza della sottoscrizione dell’istanza, comporterà l’esclusione dalla procedura.
Alla domanda dovranno essere allegati, in carta semplice, un curriculum formativo e professionale datato e firmato ed un elenco dei documenti e dei titoli presentati, nonché la copia di un documento di identità personale in corso di validità. Le dichiarazioni contenute nel curriculum non costituiranno oggetto di valutazione se non formalmente autocertificate e documentate. Le pubblicazioni devono essere edite a stampa.
I titoli possono essere autocertificati ai sensi della normativa vigente, in alternativa alla presentazione dei certificati in originale o in copia legale. Non saranno, comunque, prese in considerazione le autocertificazioni che non contengano tutti gli elementi necessari per procedere ad una esatta valutazione. La documentazione allegata alle domande non verrà restituita ai concorrenti che ne farannorichiesta, pertanto, si prega di allegare solo copia dei documenti.
Nella certificazione relativa ai servizi deve essere attestato se ricorrono o meno le condizioni di cui all’ultimo comma dell’art. 46 del D.P.R. 20.12.1979, n. 761. In caso positivo, l’attestazione deve precisare la misura della riduzione del punteggio di anzianità.
L’Amministrazione declina ogni responsabilità per dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatta indicazione del recapito da parte del candidato o da mancata oppure tardiva comunicazione del cambiamento di indirizzo indicato nella domanda, o per eventuali disguidi non imputabili a colpa dell’Amministrazione stessa.
Si informa, inoltre, che chi ha già presentato domanda di trasferimento a questa Zona Territoriale n. 10 dovrà ripeterla per essere ammesso alla procedura di cui al presente avviso.
Nel caso di assenza di richieste di mobilità entro i termini, la Zona si riserva di valutare, ai fini del loro accoglimento, la domande sopravvenute in corso d’anno.
L’accoglimento delle domande di mobilità è subordinata alla valutazione positiva tendente ad accertare la idonea professionalità del candidato in relazione alla specificità del posto da ricoprire.
Nel caso di pluralità di domande verrà stilata, al fine della valutazione positiva e comparata, una graduatoria, per titoli e colloquio, con attribuzione dei seguenti punteggi:
- Titoli: fino a punti 40, attribuiti dalla Commissione con riferimento all’attinenza ed alla appropriatezza con le funzioni inerenti il posto da ricoprire;
- Colloquio: fino a punti 60. La commissione dovrà valutare il livello di conoscenza e di professionalità acquisita rispetto alle attività connesse con il posto da ricoprire.
Al fine di effettuare il colloquio, gli aspiranti verranno convocati a mezzo telegramma, con almeno 15 giorni di anticipo rispetto alla data fissata per il colloquio stesso. Il candidato che non avrà raggiunto la votazione di almeno 42/60 punti nel colloquio sarà escluso dalla graduatoria degli idonei alla mobilità.
Si informa, altresì, che al fine di favorire l’acquisizione di professionisti che possano assicurare una presenza più costante nell’Azienda, verrà data priorità alle domande di mobilità presentate da professionisti in servizio presso le Zone Territoriali dell’Azienda Sanitaria Unica Regione Marche e delle Aziende Ospedaliere delle Marche.
La valutazione verrà effettuata da una Commissione  formata dai Responsabili delle Unità Operative e Strutture di assegnazione dei posti messi in mobilità di cui uno con funzioni di Presidente designato dal Direttore di Zona e da un dipendente dell’Area Risorse Umane, con funzioni di Segretario.
Il vincitore della procedura dovrà prendere servizio entro i termini di cui all’art. 20, comma 2, del CCNL della Dirigenza Sanitaria, Professionale, Tecnica ed Amministrativa del Comparto Sanità, del 08.06.2000, pena decadenza dall’assunzione. Il trattamento economico sarà quello previsto dal vigente CCNL per l’area della Dirigenza Sanitaria, Professionale, Tecnica ed Amministrativa del Comparto Sanità. Decadrà dal diritto al trasferimento che l’abbia conseguito mediante la presentazione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile.
Questa Zona Territoriale, si riserva, in ogni caso, a suo insindacabile giudizio, la facoltà di prorogare o sospendere la mobilità, ovvero, anche una volta formulata la graduatoria, di non procedere al alcuna
assunzione.
Per eventuali informazioni rivolgersi, dal lunedì al venerdì,al numero telefonico 0737/639591 - 586-579 (dalle ore 12,00 alle ore 14,00).
IL DIRETTORE DI ZONA
(Dott. Massimo Marconi)