Nomina UNIVERSITA' DI TERAMO Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 66 del 19-08-2011

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Nomina

Nota Bene: trattandosi di 'Nomina' la scadenza indicata non implica, in genere, la possibilitÓ di presentare domanda ma solo la data fino alla quale questo testo sarÓ visibile nella banca dati.



Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich´┐Ż ´┐Ż scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Nomina
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 66 del 19-08-2011
Sintesi: UNIVERSITA' DI TERAMO NOMINA Nomina della commissione giudicatrice nella ...
Ente: UNIVERSITA' DI TERAMO
Regione: ABRUZZO
Provincia: TERAMO
Comune: TERAMO
Data di pubblicazione 19-08-2011
Condividi

UNIVERSITA' DI TERAMO

NOMINA
Nomina della commissione giudicatrice nella procedura di  valutazione
  comparativa, per il reclutamento di  un  ricercatore  universitario
  nel   settore   scientifico-disciplinare   SPS/03   (Storia   delle
  istituzioni politiche) presso la facolta' di scienze politiche. 

 
 
                             IL RETTORE 
 
    Vista la legge 3 luglio  1998,  n.  210,  recante  norme  per  il
reclutamento dei ricercatori e dei professori universitari di ruolo; 
    Visto il decreto del Presidente della Repubblica 23  marzo  2000,
n. 217 - Regolamento concernente le modalita' di  espletamento  delle
procedure per il reclutamento dei professori universitari di ruolo  e
dei ricercatori a norma dell'art. 1 della legge  3  luglio  1998,  n.
210; 
    Vista la legge 9 gennaio 2009,  n.  1,  con  la  quale  e'  stato
convertito, con modificazioni, il decreto-legge 10 novembre 2008,  n.
180, recante disposizioni urgenti per  il  diritto  allo  studio,  la
valorizzazione del merito e la qualita' del sistema  universitario  e
della ricerca; 
    Visto il decreto ministeriale 27 marzo 2009, n. 139, con il quale
vengono definite le modalita' di svolgimento delle  elezioni  per  la
costituzione   delle   commissioni   giudicatrici   di    valutazione
comparativa per il reclutamento  dei  professori  e  dei  ricercatori
universitari; 
    Visto il D.R. n. 579 del 30 dicembre 2010, il cui avviso e' stato
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale - 4¬ serie speciale - n. 5 del 18
gennaio  2011,  con  il  quale  e'  stata  indetta  la  procedura  di
valutazione comparativa, cofinanziata ex D.M. 10 novembre 2008  prot.
298, per il reclutamento di un ricercatore universitario nel  settore
scientifico-disciplinare SPS/03 (Storia delle istituzioni  politiche)
presso la facolta' di scienze politiche; 
    Vista la delibera del 23 marzo 2011 con  la  quale  il  consiglio
della facolta' di Scienze  politiche  ha  nominato  quale  componente
della Commissione il prof. Francesco  BONINI,  ordinario  nel  S.S.D.
SPS/03 presso l'Universita' degli studi di Teramo; 
    Preso atto dell'esito della procedura di sorteggio del 20  luglio
2011 prevista dal decreto ministeriale 27 marzo 2009, n. 139; 
 
                              Decreta: 
 
 
                               Art. 1 
 
 
    E'  costituita  la  seguente   Commissione   giudicatrice   nella
procedura  di  valutazione  comparativa,  cofinanziata  ex  D.M.   10
novembre 2008 prot.  298,  per  il  reclutamento  di  un  ricercatore
universitario nel  settore  scientifico-disciplinare  SPS/03  (Storia
delle istituzioni politiche) presso la facolta' di Scienze politiche,
indetta con D.R. n. 579 del 30 dicembre 2010: 
      prof.  Francesco  BONINI  -  ordinario  nel  S.S.D.  SPS/03   -
Universita' degli studi di Teramo; 
      prof. Andrea ROMANO - ordinario nel S.S.D. SPS/03 - Universita'
degli studi di Messina; 
      prof.ssa M. Sofia Nicoletta CORCIULO  -  ordinario  nel  S.S.D.
SPS/03 - Universita' degli studi di Roma źLa Sapienza╗. 

        
      
                               Art. 2 
 
 
    Il presente decreto verra' inviato, per  la  pubblicazione,  alla
Gazzetta Ufficiale. L'eventuale istanza di ricusazione di uno o  piu'
componenti della commissione esaminatrice da parte dei candidati deve
essere  proposta  nel  termine  perentorio  di  trenta  giorni  dalla
pubblicazione della composizione della commissione. Se  la  causa  di
ricusazione  e'  sopravvenuta,  purche'  anteriore   alla   data   di
insediamento  della  commissione,  il  termine  decorre   dalla   sua
insorgenza. 

        
      
                               Art. 3 
 
 
    I rimborsi delle spese sostenute dai  componenti  la  Commissione
giudicatrice graveranno sul  capitolo  1.1.1.02.18  del  bilancio  di
Ateneo. 

        
      
                               Art. 4 
 
 
    Il presente decreto viene inserito nella Raccolta  Ufficiale  dei
decreti dell'Ateneo. 
      Teramo, 2 agosto 2011 
 
                                         Il rettore: Tranquilli Leali