Concorso per 1 laureato in medicina e chirurgia (marche) ISTITUTO NAZIONALE DI RIPOSO E CURA PER ANZIANI 'VITTORIO EMANUELE II' DI ANCONA

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Borsa di studio
Posti 1
Fonte: DIR N. 32 del 11-05-2011
Sintesi: ISTITUTO NAZIONALE DI RIPOSO E CURA PER ANZIANI 'VITTORIO EMANUELE II' DI ANCONA Concorso (Scad. 27 maggio 2011) Avviso pubblico per l’assegnazione di n. 1 borsa di studio per la valutazione delle malattie rare generanti carenze ...
Ente: ISTITUTO NAZIONALE DI RIPOSO E CURA PER ANZIANI 'VITTORIO EMANUELE II' DI ANCONA
Regione: MARCHE
Provincia: ANCONA
Comune: ANCONA
Data di pubblicazione 17-05-2011
Data Scadenza bando 27-05-2011
Condividi

ISTITUTO NAZIONALE DI RIPOSO E CURA PER ANZIANI 'VITTORIO EMANUELE II' DI ANCONA

Concorso (Scad. 27 maggio 2011)

Avviso pubblico per l’assegnazione di n. 1 borsa di studio per la valutazione delle malattie rare generanti carenze enzimatiche presso l’U.O. di Nefrologia e Dialisi del POR I.N.R.C.A. di Ancona.


SI RENDE NOTO
Che in esecuzione della determina n. 188/DGEN del 15.04.2011, l'I.N.R.C.A. bandisce pubblico avviso per titoli e colloquio per l'assegnazione di n. 1 borsa di studio della durata di 12 mesi, per laureati in medicina e chirurgia da destinare presso l'U.O. di Nefrologia e Dialisi del POR I.N.R.C.A. di Ancona per la valutazione delle malattie rare generanti carenze enzimatiche.
Possono essere ammessi all'Avviso gli aspiranti in possesso dei seguenti requisiti generali e particolari:
1) Cittadinanza Italiana. Sono equiparati ai cittadini italiani gli italiani non appartenenti alla Repubblica. Per i cittadini degli Stati membri dell'Unione Europea (già CEE) valgono le disposizioni di cui all'art. 11 del D.P.R. n. 761/79, dell'art. 38 del D.Lgs. 30.03.2001 n. 165.
2) Età non inferiore ad anni 18. Ai sensi dell'art. 3 della Legge n. 127/97, la partecipazione al suddetto avviso pubblico non è più soggetta al limite massimo di età.
3) Idoneità fisica all'impiego;
4) Titolo di studio: Diploma di laurea in Medicina e Chirurgia
Costituiranno Titoli preferenziali:
- Specializzazione in Nefrologia e/o in Urologia, in subordine,
Iscrizione alla rispettiva Scuola di Specializzazione;
Non possono accedere alla borsa di studio coloro che siano esclusi dall'elettorato attivo e coloro che siano stati destituiti o dispensati dall'impiego presso Pubbliche Amministrazioni per aver conseguito l'impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile.
I requisiti anzidetti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito nel presente avviso per la presentazione delle domande di ammissione. Le domande di partecipazione all'avviso, redatte in carta semplice secondo l'allegato modello, dovranno pervenire, a pena di esclusione, alla U.O. Amministrazione Risorse Umane I.N.R.C.A. - via Santa Margherita n. 5 60124 ANCONA entro e non oltre le ore 12.00 del 15° giorno successivo a quello di pubblicazione del presente bando sul B.U.R. Marche. Qualora detto giorno sia festivo, il termine è prorogato al 1° giorno successivo non festivo. Per le domande inoltrate a mezzo del servizio postale, la data e l'ora di spedizione sono comprovate dal timbro a data e orario dell'ufficio postale accettante. Nella domanda di ammissione all'Avviso gli aspiranti dovranno dichiarare sotto la loro personale responsabilità:
a) la data, il luogo di nascita e la residenza;
b) il possesso della cittadinanza italiana o equivalente;
c) il Comune di iscrizione nelle liste elettorali, ovvero i motivi della loro non iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime;
d) le eventuali condanne penali riportate;
e) titoli di studio posseduti;
f) la loro posizione nei riguardi degli obblighi militari;
g) di non essere dipendente di amministrazioni statali o di altri enti pubblici;
h) di non usufruire, durante il periodo di godimento della borsa, di altre borse di studio o analoghe sovvenzioni
i) il possesso dei requisiti di cui al precedente punto 4) e gli eventuali titoli preferenziali;
j) di acconsentire al trattamento dei dati personali ai sensi del D.L n. 196/2003;
k) il domicilio presso il quale dovrà, ad ogni effetto, essere fatta ogni necessaria comunicazione. A tale scopo, il candidato dovrà comunicare ogni eventuale successiva variazione del domicilio indicato nella domanda. In caso di mancata indicazione vale la residenza di cui alla lettera a).
La domanda di partecipazione al presente avviso deve essere firmata dal concorrente a pena di esclusione. Ai sensi dell'art. 39 del D.P.R. 445 del 28/12/2000 non è richiesta l'autenticazione della firma in calce alla domanda. Alla domanda di partecipazione all'Avviso, redatta in carta semplice ai sensi della Legge n. 370/88, i concorrenti devono allegare tutte le certificazioni relative ai titoli che ritengono opportuno presentare agli effetti della valutazione di merito e della formazione della graduatoria, ivi compreso un curriculum formativo e professionale redatto in carta semplice, datato e firmato e debitamente documentato. I titoli devono essere prodotti in originale o in copia autenticata, ovvero il candidato può avvalersi di quanto previsto dal D.P.R. n. 445 del 28/12/2000, in particolare per quanto riguarda la possibilità di presentare dichiarazioni sostitutive di certificazioni o dell'atto di notorietà.
Nelle certificazioni relative ai servizi deve essere attestato se ricorrono o meno le condizioni di cui all'ultimo comma dell'art. 46 del D.P.R. 20.12.1979 n. 761, in resenza delle quali il punteggio di anzianità deve essere idotto. In caso positivo, l'attestazione deve precisare a misura della riduzione del punteggio. e pubblicazioni devono essere edite a stampa.
Alla domanda devono essere allegati:
- titoli di studio (con voto di laurea e voti riportati negli esami di profitto), professionali, ecc. posseduti (qualora non autocertificati);
- un elenco, in carta semplice ed in duplice copia, dei documenti e dei titoli presentati, datato e firmato dal concorrente, e, separatamente, un elenco delle pubblicazioni presentate, numerate, sempre in duplice copia, anch'esso datato e firmato,
- curriculum formativo e professionale redatto su carta semplice, datato e firmato; All'ammissione o esclusione degli aspiranti (per mancanza dei requisiti prescritti) provvederà l'Istituto; alla valutazione dei titoli, alla prova di esame, ed alla formazione della graduatoria provvederà apposita Commissione Giudicatrice composta un Presidente, il Direttore Scientifico, da due Componenti, il Direttore Amministrativo dell'Istituto e il responsabile dell'U.O. di Nefrologia e Dialisi del POR di Ancona e da un Segretario, dipendente amministrativo appartenente a categoria non inferiore alla C).
La prova di esame consisterà in un colloquio sulla verifica delle conoscenze del candidato sulla Nefrologia e Dialisi ed in particolare sulla Malattia di Fabry.
La prova si intenderà superata solo se il candidato otterrà una votazione di almeno 36/60. La data della prova di esame verrà comunicata a ciascun aspirante, a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno, non meno di 15 giorni prima dello svolgimento. Per sostenere la prova i candidati dovranno essere muniti di idoneo documento di identificazione. La valutazione dei titoli verrà effettuata prima del colloquio. La Commissione Giudicatrice disporrà di 100 punti così ripartiti:
- colloquio punti 60
- voto di laurea e voti riportati negli esami di profitto punti 30 di cui: punti 20 per il voto di laurea, assegnando 2 punti per ciascun voto superiore a 100 e punti 10 per la media riportata negli esami di profitto, assegnando 2 punti per ogni voto superiore a 25/30;
- pubblicazioni ed atri titoli compresi quelli preferenziali punti 10 Al termine dei lavori la Commissione Giudicatrice come sopra costituita, formula la graduatoria sulla base della somma dei punteggi riportati da ciascun candidato per ciascuna delle voci su indicate. L'assegnazione della borsa di studio di cui al presente Avviso sarà effettuata a favore del candidato che, in possesso dei requisiti richiesti, presenta il maggior punteggio. Il vincitore dovrà comunicare, a pena di decadenza, la sua accettazione entro 10 giorni dalla ricezione della comunicazione di conferimento della borsa, che gli verrà data dall'Amministrazione dell'Istituto con raccomandata con ricevuta di ritorno; nella comunicazione di accettazione dovrà dichiarare espressamente - sotto la sua personale responsabilità - di non trovarsi in alcuna delle situazioni di incompatibilità.
Situazioni di incompatibilità con la borsa di studio
La borsa di studio non è cumulabile con altre borse, assegni di studio, rapporti di lavoro dipendente o rapporti di attività professionale convenzionata con il Servizio Sanitario Nazionale o con strutture svolgenti attività sanitarie, pubbliche e private; il sopravvenire di una delle situazioni di incompatibilità sopra ricordate comporta l'automatica ed immediata decadenza dal godimento della borsa di studio. Il pagamento della borsa avverrà in rate mensili posticipate a far tempo dalla data di inizio dell'attività dichiarata dal Responsabile dell'U.O. di Nefrologia e Dialisi del POR di Ancona.
In caso di rinuncia alla titolarità della borsa prima dei completamento della stessa, la decadenza dell'assegno decorrerà dall'ultimo giorno dei mese precedente a quello di cui ha effettuato la rinuncia. In caso di rinuncia o di decadenza del vincitore, anche dopo il parziale godimento della borsa, l'Istituto ha la facoltà di conferire la borsa, intera o per il periodo residuo, ad altro aspirante secondo l'ordine della relativa graduatoria.
Il conferimento della borsa di studio non dà luogo a rapporto di impiego, la prestazione dei borsista non è in alcun modo riconducibile a lavoro subordinato.
La borsa non dà luogo a trattamenti previdenziali né a valutazione ai fini giuridici ed economici di carriera né a riconoscimenti di anzianità ai fini previdenziali. Il borsista è obbligato a stipulare una polizza assicurativa contro i rischi derivanti da: responsabilità civile nei confronti di terzi e per danni che potessero derivare da infortuni o malattie occorsi o contratte durante o a causa dell'espletamento dell'attività di ricerca affidata. Il godimento della borsa implica la regolare frequenza secondo l'orario stabilito dal Responsabile dell'U.O., con un massimo di 36 ore settimanali, per l'espletamento dell'attività di ricerca affidata, secondo le direttive della Direzione Scientifica.
Nel corso dei godimento della borsa potrà essere consentita per motivi di salute, causa di forza maggiore, gravi motivi di famiglia e matrimonio, una sospensione dell'attività del borsista, per la durata massima di giorni trenta (30). In tali ipotesi verranno retribuiti solo quindici (15) giorni, dal sedicesimo (16°) al trentesimo (30°) giorno verrà trattenuto in proporzione il rateo relativo.
Il Responsabile dell'U.O. è tenuto a comunicare tempestivamente alla Direzione Scientifica dell'Istituto eventuali irregolarità, interruzioni, inadempienze. Il borsista dovrà presentare alla Direzione Scientifica dell'Istituto, almeno dieci giorni prima dell'ultimo mese di godimento della borsa, una relazione dattiloscritta sul risultato dell'attività svolta, vistata dal Responsabile dell'U.O. competente, che comprovi la proficua utilizzazione della borsa ricevuta.
Gli eventuali rimborsi di spese per trasferte connesse strettamente all'attività della borsa di studio, preventivamente autorizzate dal responsabile dell'Unità Operativa presso la quale il borsista svolge la propria attività, saranno effettuati secondo quanto previsto dalle determine n. 33/DGEN del 21.01.2009 e n. 6/DGEN del 11.01.2010 relative al regolamento aziendale per la disciplina del trattamento di missione, di trasferimento e rimborso spese. Si richiama la legge 10.04.91 n. 125 che garantisce pari opportunità tra uomini e donne per l'accesso al lavoro come anche previsto dall'art. 57 del D.Lgs. 30.03.01 n. 165.
L'Amministrazione si riserva la facoltà di revocare o modificare in qualsiasi momento ed a suo insindacabile giudizio il presente Avviso, nonché di non far luogo ad alcuna assegnazione. Per eventuali informazioni gli aspiranti possono rivolgersi alla U.O. Amministrazione Risorse Umane I.N.R.C.A. - via Santa Margherita n. 5 60124 ANCONA (tel. 071 800 4620)

Ancona, lì 27 Aprile 2011

IL DIRETTORE AMM.VO (Dott. Luigi Leonarduzzi)

IL DIRETTORE GENERALE (Dr. Giuseppe Zuccatelli)