Rettifica-Revoca UNIVERSITA' DEL PIEMONTE ORIENTALE 'A. AVOGADRO' Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 19 del 08-03-2011

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Rettifica-Revoca

Nota Bene: trattandosi di 'Rettifica-Revoca' la scadenza indicata non implica, in genere, la possibilità di presentare domanda ma solo la data fino alla quale questo testo sarà visibile nella banca dati.



Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich� � scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Rettifica-Revoca
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 19 del 08-03-2011
Sintesi: UNIVERSITA' DEL PIEMONTE ORIENTALE «A. AVOGADRO» AVVISO Revoca della procedura di valutazione comparativa per la copertura di un posto di Ricercatore universitario di ruolo per il settore scientifico disciplinare MED/45 - Scienze ...
Ente: UNIVERSITA' DEL PIEMONTE ORIENTALE 'A. AVOGADRO'
Regione: PIEMONTE
Provincia: NOVARA
Comune: NOVARA
Data di pubblicazione 08-03-2011
Condividi

UNIVERSITA' DEL PIEMONTE ORIENTALE «A. AVOGADRO»

AVVISO
Revoca della procedura di valutazione comparativa per la copertura di
  un posto di Ricercatore  universitario  di  ruolo  per  il  settore
  scientifico  disciplinare   MED/45   -   Scienze   infermieristiche
  generali, cliniche e pediatriche, presso la facolta'  di  medicina,
  chirurgia e scienze della salute. 

 
    Si comunica che, con Decreto Rettorale rep.  n.  86-2011  del  21
febbraio  2011  e'  stata  revocata  la  procedura   di   valutazione
comparativa  per  la  copertura  di  n.  1   posto   di   Ricercatore
universitario  per  il  settore  scientifico  disciplinare  MED/45  -
Scienze Infermieristiche Generali, Cliniche e Pediatriche, presso  la
Facolta'   di   Medicina,   Chirurgia   e   Scienze   della    Salute
dell'Universita' degli Studi  del  Piemonte  Orientale,  bandita  con
Decreto Rettorale Rep. n. 244-2008 del 6 giugno 2008 pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale n. 48 del 20 giugno 2008. 
    Il presente provvedimento e' definitivo. Il provvedimento qualora
ritenuto lesivo di supposti interessi puo' essere impugnato entro  il
termine perentorio di 60 giorni in  via  giurisdizionale  innanzi  al
giudice  amministrativo,  ovvero  entro  120   giorni   con   ricorso
straordinario al Capo dello Stato.