MINISTERO DELLA GIUSTIZIA DIPARTIMENTO DELL'ORGANIZZAZIONE GIUDIZIARIA DEL PERSONALE E DEI SERVIZI Modifica al decreto 12 ottobre 2010, relativo al concorso, per esami, a 13 posti di magistrato ordinario per gli uffici giudiziari della provincia autonoma di Bolzano, di cui 9 riservati al gruppo di lingua tedesca, 3 riservati al gruppo di lingua italiana e 1 riservato al gruppo di lingua ladina.

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Avviso

Nota Bene: trattandosi di 'Avviso' la scadenza indicata non implica, in genere, la possibilitÓ di presentare domanda ma solo la data fino alla quale questo testo sarÓ visibile nella banca dati.



Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poich´┐Ż ´┐Ż scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Avviso
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 84 del 22-10-2010
Sintesi: MINISTERO DELLA GIUSTIZIA DIPARTIMENTO DELL'ORGANIZZAZIONE GIUDIZIARIA DEL PERSONALE E DEI SERVIZI AVVISO Modifica al decreto 12 ottobre 2010, relativo al concorso, per esami, a 13 posti di magistrato ordinario per gli uffici giudiziari della ...
Ente: MINISTERO DELLA GIUSTIZIA DIPARTIMENTO DELL'ORGANIZZAZIONE GIUDIZIARIA DEL PERSONALE E DEI SERVIZI
Regione: LAZIO
Provincia: ROMA
Comune: ROMA
Data di pubblicazione 22-10-2010
Condividi

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA DIPARTIMENTO DELL'ORGANIZZAZIONE GIUDIZIARIA DEL PERSONALE E DEI SERVIZI

AVVISO
Modifica al decreto 12 ottobre 2010, relativo al concorso, per esami,
  a 13 posti di magistrato ordinario per gli uffici giudiziari  della
  provincia autonoma di Bolzano, di cui  9  riservati  al  gruppo  di
  lingua tedesca, 3 riservati  al  gruppo  di  lingua  italiana  e  1
  riservato al gruppo di lingua ladina. 

 
 
                     IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA 
 
    Visto il decreto 12 ottobre 2010 con il quale e'  stato  adottato
il bando di concorso a 13 posti di  magistrato  ordinario,  riservato
alla provincia autonoma di Bolzano; 
    Vista la sentenza della Corte Costituzionale n. 296 del 6 ottobre
2010, depositata il 15 ottobre 2010, con la quale e' stata dichiarata
l'illegittimita' costituzionale dell'art. 2, comma 1, lettera f), del
decreto legislativo 5 aprile 2006, n. 160, "nella parte  in  cui  non
prevede tra i soggetti ammessi al concorso per  magistrato  ordinario
anche  coloro  che   abbiano   conseguito   soltanto   l'abilitazione
all'esercizio della professione forense, anche se non siano  iscritti
al relativo albo degli avvocati"; 
 
                              DECRETA: 
 
    il n. 6 dell'art. 2, lettera h del decreto  12  ottobre  2010  e'
cosi sostituito: 
    "6) abilitati  all'esercizio  della  professione  forense  e,  se
iscritti  all'albo  degli   avvocati,   non   incorsi   in   sanzioni
disciplinari". 
       Roma, 19 ottobre 2010 
 
                                                  Il Ministro: Alfano