Concorso per 1 docente (lazio) MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Incarico
Posti Formazione di una graduatoria.
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 70 del 04-09-2018
Sintesi: MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA Concorso (Scad. 4 ottobre 2018) Procedura di selezione, per titoli, per la costituzione di graduatorie nazionali, utili per l'attribuzione di incarichi a ...
Ente: MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA
Regione: LAZIO
Provincia: ROMA
Comune: ROMA
Data di pubblicazione 06-09-2018
Data Scadenza bando 04-10-2018
Condividi
Condividi tramite Google+

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA

Concorso (Scad. 4 ottobre 2018)

Procedura di selezione, per titoli, per la costituzione di graduatorie nazionali, utili per l'attribuzione di incarichi a tempo indeterminato e determinato, per il personale docente delle istituzioni statali dell'alta formazione artistica, musicale e coreutica.

 
    Si  rende  noto  che  sul  sito   istituzionale   del   Ministero
dell'istruzione, dell'universita' e della ricerca (www.miur.gov.it  e
sul  sito  http://afam.miur.it)  e'  stato  pubblicato   il   decreto
ministeriale n. 597  del  14  agosto  2018  relativo  alla  procedura
concorsuale, per titoli, per costituire, ai sensi dell'art.  1  comma
655 della legge 27 dicembre  2017,  n.  205,  graduatorie  nazionali,
utili  per  l'attribuzione  di  incarichi  a  tempo  indeterminato  e
determinato nelle Istituzioni AFAM statali. 
    Scadenza presentazione domanda: trenta  giorni  a  decorrere  dal
giorno  successivo  alla  pubblicazione  del  presente  avviso  nella
Gazzetta Ufficiale - 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami». Nel  caso
in cui la scadenza coincida con un  giorno  festivo,  il  termine  si
intende prorogato al primo giorno successivo non festivo.